Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

Archive - Mar 27, 2017

Pd Parma, lettera di Dall'Olio al partito: "Costi scorretto, così non si fa l'unità"

Il capogruppo attacca l'intervento in cui il candidato sconfitto alle primarie diceva di voler tirare dritto

Nonostante le recenti parole spese dal candidato sindaco Paolo Scarpa, nel Pd le acque sono agitate.

Nicola Dall'Olio, capogruppo comunale e sosstenitore di Scarpa alle primarie del 5 marzo, ha inviato lo scorso 19 marzo una lettera a tutto lo stato maggiore del Partito democratico regionale e provinciale. In particolare al presidente della Regione, ai segretari regionale, provinciale e cittadino e, per conoscenza, all'assessore regionale Simona Caselli, ai tre parlamentari e ai consiglieri regionali del territorio, con la quale - riferisce l'agenzia Dire - chiede il deferimento di Dario Costi alle autorità di garanzia delle primarie.

Dall'Olio giudica "inaudito" e "scorretto" il comunicato stampa di Costi del 18 marzo, con cui il candidato sconfitto alle primarie rendeva noto che il gruppo che lo ha sostenuto intende proseguire il lavoro di approfondimento sul programma, nota che si concludeva testualmente: "Offriremo questo contributo al vincitore delle primarie, se si dimostrerà interessato".

Si materializzano così i timori di una difficile convivenza.

MUSEO NUOVA ERA DI BARI: L'ARTE DELL'INVISIBILE di Liliana Ebalginelli dall'1 aprile 2017

Liliana Ebalginelli l'arte dell'invisibile

Liliana Ebalginelli l'arte dell'invisibile

 
Il suo cammino è partito dalla scrittura, dalla poesia visiva. Il passaggio all’immagine è avvenuto in seguito, abbastanza recentemente. La sua è una vera e propria esigenza espressiva, che si sviluppa sempre e comunque dalla scrittura, quando è autrice di libri d’artista ma anche quando crea immagini.

Le sue opere che non narrano e men che meno descrivono, hanno radici profonde, in alcuni casi nella classicità. Ebalginelli vuole condurci, attraverso immagini apparentemente semplici, agli archetipi dell’esistenza. Una ricerca che parte dalla sua dimensione personale per giungere all’universale in senso filosofico.

La sua fotografia evoca, rimanda, è mezzo che deve essere superato, proprio nel suo limite strumentale, per giungere oltre, è mossa, sfuocata, volutamente illeggibile, proprio perché non vuole essere indice della realtà.

Attraverso immagini poco definite, possiamo arrivare a ciò che è nascosto, il desiderio è quello di giungere all’essenza dei fenomeni: punto di arrivo complesso, meta agognata, utopia dello sguardo e del pensiero. (Angela Madesani)

Liliana Ebalginelli per Museo Nuova Era
Vernissage con la presenza dell'autrice
sabato 1 aprile ore 18.00
C/O Museo Nuova Era
Strada dei Gesuiti 13
70122 Bari
 
Info & Contatti
www.museonuovaera.com

BARTÓK E BEETHOVEN A NUOVE ATMOSFERE mercoledì 29 marzo 2017 ore 20,30 all’Auditorium Paganini

Mihaela Costea Francesco Lanzillotta

BARTÓK E BEETHOVEN A NUOVE ATMOSFERE
La Filarmonica Arturo Toscanini nella Serie Tutti per Uno
con Francesco Lanzillotta e Mihaela Costea

Il secondo appuntamento della serie Tutti per Uno, inserito nel calendario 2016/2017 di Nuove Atmosfere, va in scena mercoledì 29 marzo all’Auditorium Paganini, con inizio sempre fissato alle 20.30. La Filarmonica Arturo Toscanini, guidata dal suo direttore principale Francesco Lanzillotta, affronterà un programma tanto affascinante quanto variegato. Nella prima parte sarà Mihaela Costea, spalla della Filarmonica, a confrontarsi con lo spiccato virtuosismo imposto dalle Rapsodie n.1 Sz 87 e n.2 Sz 90 per violino e orchestra di Béla Bartόk.

E' morto l'artista parmigiano Gabriele Ferrari

Gabriele Ferrari con  Francesca Bersani

E' morto l'artista parmigiano Gabriele Ferrari (1952), uno dei più significativi esponenti dell'arte contemporanea dell'Emilia.
In particolare ricordiamo le sue installazioni. Domani 28/03/2017 dalle 12,30 alle 13 alla Sala Commiato dell'Ospedale di Parma, sarà esposta la salma. (Parma, 27/03/2017)
Luigi Boschi

Università di Parma: 5 APRILE 2017, SEMINARIO SUI MINORI STRANIERI NON ACCOMPAGNATI. DALL’ACCOGLIENZA ALLA CITTADINANZA

Nell’Aula Magna del Polo Universitario di via Del Prato, a partire dalle 14. Rose Anne Papavero, di Unicef Italia, terrà una Lectio Magistralis 

Nel pomeriggio di mercoledì 5 aprile 2017, a partire dalle ore 14, nell’Aula Magna del Polo di via Del Prato dell’Università di Parma, si terrà il seminario “Minori stranieri non accompagnati (MSNA) - dall’urgenza dell’accoglienza alla costruzione di cittadinanza”, organizzato dal corso di laurea in Psicologia dell’intervento clinico e sociale (PICS) e dal Centro Universitario per la Cooperazione Internazionale (CUCI) dell’Università di Parma. 

Dopo i saluti della Pro Rettrice dell’Ateneo Maria Cristina Ossiprandi, interverrà il Direttore del Dipartimento di Scienze Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali Diego Saglia, seguito da Paola Corsano, Presidente del corso di laurea in Psicologia dell’intervento clinico e sociale. Sono quindi previsti gli interventi di Luisa Molinari, docente presso lo stesso corso di laurea, Laura Rossi, Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Parma, eGiuseppe Forlani, Prefetto di Parma. 

A seguire la Lectio magistralis di Rose Anne Papavero (Unicef Italia) dal titolo “MSNA nel mondo e le specificità italiane”

Verrà quindi proiettato il documentario Time to look at girls: Migrants in Bangladesh and Ethiopia 2015, basato su una ricerca finanziata da Swiss Network of International Studies, Girl Effect Ethiopia, Terre des Hommes, University of Sussex, UK e Feminist Review Trust, alla presenza di Nicoletta Del Franco, antropologa, ricercatrice e co-autrice del documentario. 

Elezioni 2017 a Parma, Scarpa: "Apertura verso Costi e Gentian. Centrosinistra sarà unito"

"Le primarie di Parma sono state una prova democratica autentica sul terreno della partecipazione e della condivisione di temi e programmi e sono certo che il centrosinistra si presenterà unito alla sfida delle amministrative".

E' la risposta che il cadidato sindaco Paolo Scarpa alla lettera aperta dell'associazione Kairòs che invitava la coalizione a non rischiare divisioni pericolose e Scarpa a prodigarsi per fare da collante.

"Massima apertura ai candidati che assieme a me hanno condiviso il voto del 5 marzo. Nei giorni scorsi, ho incontrato Dario Costi e Gentian Alimadhi, che hanno partecipato alle primarie con grande capacità di dialogo e autentica passione. A loro ho manifestato il mio desiderio di arrivare al voto contando sul sostegno e il contributo di entrambi per la sfida di giugno, estremamente impegnativa ma che possiamo vincere uniti. L'impegno all'unità che ho sottoscritto assieme agli altri candidati, quando è stata accolta dal Pd la mia proposta di primarie aperte alla città, trova dunque riscontro negli incontri che ho avuto nei giorni scorsi" ribadisce l'ingegnere.

"È questa una ulteriore dimostrazione dello spirito che ha animato le primarie di Parma e che le contraddistingue dal resto del panorama politico nazionale, in cui campeggiano divisioni e contrapposizioni che aumentano il disagio e il disorentamento dei cittadini. La coalizione che rappresento può guardare al futuro restando concentrata sul lavoro che l'attende per portare tra la gente il nostro progetto di città. Abbiamo un programma ambizioso per Parma, attento ai bisogni di chi è in difficoltà".

Roma, la denuncia delle Iene: "Irregolari le firme per Virginia Raggi"

Il programma Mediaset scopre alcune incongruenze nei documenti della raccolta di firme per la candidatura della sindaca. I parlamentari del Pd: "Di Maio e Grillo non hanno nulla da dire?"

di MONICA RUBINO

ROMA - Dopo l'inchiesta sulle firme false del M5S a Palermo Bologna, scoppia un caso sospetto che riguarderebbe anche le firme raccolte per la candidatura della sindaca Virginia Raggi nella Capitale. In un servizio del programma Mediaset Le Iene, andato in onda dal titolo "C'è un falso nella candidatura del sindaco Raggi?"Filippo Roma, la "iena" che già aveva smascherato la "firmopoli" palermitana dei Cinque stelle, indaga su un evento verificatosi nell'aprile del 2016 durante la campagna elettorale pentastellata. Per avere chiarimenti, Roma raggiunge la Raggi sulle piste da sci dell'Alpe di Siusi. Ma la sindaca non risponde: "A quel tempo ero candidata, chieda ai delegati di lista", conclude stizzita.

Arretrati Imu, buco di 600 milioni nei bilanci dei comuni italiani

ROMA - Non c’è solo Torino a lamentare un ammanco nei trasferimenti di fondi che arrivano da Roma: tutti i comuni italiani – chi più e chi meno - vantano degli arretrati o potrebbero accampare ragioni per chiedere una revisione dei conteggi. «Da solo il contenzioso su Ici-Imu vale almeno 600 milioni di euro», denuncia il sindaco di Ascoli Piceno Guido Castelli, il «ministro delle finanze» dell’Associazione dei comuni italiani.
 

Il vulnus del 2012  

style="display:inline-block;width:728px;height:90px"
data-ad-client="ca-pub-1148397743853804"
data-ad-slot="6534948771">