Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

Archive - Lug 3, 2018

Federico Pizzarotti sulla attività del PAIP e sugli accordi relativi allo smaltimento dei rifiuti mandati a incenerimento

Precisazioni in merito allo sviluppo delle attività nell'area PAIP e sugli accordi relativi allo smaltimento dei rifiuti mandati a incenerimento: la posizione del Comune di Parma 

Parma, 2 luglio 2018. In conferenza stampa, il Sindaco Federico Pizzarotti e l’Assessora alle Politiche di Sostenibilità Ambientale Tiziana Benassi hanno voluto chiarire la posizione dell’amministrazione comunale in merito alla possibile risoluzione dell’accordo Iren – Regione Emilia Romagna, che, attualmente, fissa il limite di incenerimento non oltre la soglia delle 130 mila tonnellate annue.  

Pur non avendo potere decisionale in merito, e ribadendo quanto già chiarito in sede di conferenza dei servizi lo scorso 22 giugno, il Comune di Parma si dice contrario al superamento di tale limite, poiché si ritiene che la scelta non sia coerente con la direzione intrapresa da Parma negli ultimi anni, dove la promozione della raccolta differenziata è passata dal 49% all’80% circa, e dove sono diminuiti i rifiuti mandati a incenerimento. “Il limite di 130.000 tonnellate è un limite congruo alle esigenze dei territori, all’area di bacino che la Regione ci ha assegnato, e rispettoso del percorso che abbiamo intrapreso di raccolta differenziata spinta e di limitazioni dei rifiuti indifferenziati” ha sottolineato il Sindaco Pizzarotti “130.000 tonnellate sono una garanzia di equità. Se tutte le città facessero la loro parte verso la sostenibilità questi parametri non avrebbero bisogno di essere ritoccati. Chiediamo quindi che venga mantenuta la limitazione.”  

Festival ValcenoArte 2018: secondo weekend

Anfiteatro Naturale a Valcenoarte

Eugenio Bennato

Festival ValcenoArte 2018: secondo weekend
Il Festival ValcenoArte si conclude con i VentiCelli, Vianino Sottosopra e una tappa speciale del tour “Da che Sud è Sud” del cantautore napoletano Eugenio Bennato. Ingresso libero.

Ancora un weekend di musica e spettacoli calati nell’atmosfera di corti, piazze e anfiteatri naturali della Valceno: si conclude con tre giornate fitte di appuntamenti il Festival ValcenoArte.

Il weekend si aprirà venerdì 6 luglio alle 21.00, nell’antico borgo di Viazzano (Varano de’ Melegari), con una visita guidata tra i loggiati, le torrette e la cappella della suggestiva frazione medievale. Alle 21.30 verrà aperta straordinariamente al pubblico la Corte dei Cavalli di Casa Venturini, abitazione privata che ospiterà il concerto dei VentiCelli”, gruppo fondato dal violoncellista Antonio Amadei che riunisce violoncellisti dai 13 ai 45 anni. Il repertorio attraverserà i territori più diversi, dalla musica antica per arrivare sino ai nostri giorni. Sabato 7 luglio, dalle 17.00, si terrà Vianino Sottosopra, festa del paese di Vianino, con degustazioni di vino, la musica del Corpo Bandistico Giuseppe Verdi Parma, il concerto “Sotto le stelle del noir” dei Mara&TheCats (ore 20.00), il Samba Show nel Piazzale delle feste (ore 22.30) e, a seguire, DJ Set.

Tariffe a 28 giorni, l'Agcom impone il rimborso

Entro il 31 dicembre 2018, Tim, Vodafone, Wind Tre e Fastweb, dovranno restituire in bolletta i giorni illegittimamente erosi agli utenti

di ALESSANDRO LONGO

MILANO -  Entro il 31 dicembre 2018 gli operatori di telefonia Tim, Vodafone, Wind Tre e Fastweb, dovranno restituire in bolletta i giorni illegittimamente erosi agli utenti a seguito della fatturazione a 28 giorni delle offerte di telefonia fissa, anche di tipo convergente, attuata in violazione della delibera Agcom. Lo ha deciso il consiglio dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, relatore il commissario Francesco Posteraro.

Roberta Roberti (gruppo Misto consiglio Comunale di Parma) sul bando per la gestione biblioteche

Un appello al sindaco Pizzarotti: ritiri la gara d’appalto per la gestione biblioteche

Dopo i vari interventi dell’Aib, della Cgil e del Comitato Leggere tra le ruspe sui contenuti del bando di gara per la gestione del sistema bibliotecario di Parma, non possiamo certo dirci soddisfatti delle risposte che sono state date dall’amministrazione comunale a difesa del contenuto del bando. Tra le altre cose, va fatto presente che si è appena conclusa la gara d’appalto per la gestione bibliotecaria dei comuni della Pedemontana e guarda caso alla fine se l’è aggiudicata uno dei due soggetti che hanno presentato l’offerta anche per il bando cittadino. Vogliamo scommettere chi risulterà vincente a Parma, nell’ottica di una evidente logica spartitoria? In che modo soggetti meno strutturati possono ancora sperare di ritagliarsi qualche possibilità di competere in occasione di bandi che li escludono a priori, impedendo di valorizzare le piccole cooperative ed associazioni territoriali e ipotecando seriamente la qualità e l’efficacia dei servizi ai cittadini?

Sulla questione siamo fermamente intenzionati a promuovere un’azione rivolta al governo, affinchè proceda ad una revisione generale delle condizioni con cui vengono formulati i bandi e le gare d’appalto nell’ambito dei beni culturali (biblioteche, archivi e musei) ed affinchè non siano applicate ai servizi  culturali le retribuzioni previste dal contratto CCNL Cooperative Sociali.

Aeroporto e mall a Parma: lettera di Enac accende il Consiglio comunale

Parma Protagonista: "Enac non ha mai espresso alcun parere o approvazione sul centro commerciale". La replica dell'assessore Alinovi e del sindaco Pizzarotti entrambi favorevoli

Aeroporto e mall a Baganzola, da giorni al centro del confronto politico, sono tornati al centro del dibattito in Consiglio comunale. Il gruppo consiliare Parma Protagonista ha reso nota la risposta ricevuta da Enac sulla compatibilità dello scalo con il nuovo centro commerciale in costruzione nell'area ex Salvarani.

"La lettera - afferma Parma Protagonista - ci rileva purtroppo che i silenzi e i non detti del Comune sono assai maggiori di quanto pensassimo. Infatti l'Enac chiarisce di non aver mai espresso alcun parere o approvazione sul centro commerciale sul merito del piano di rischio e lo stesso piano di rischio attende dal 2011 di essere aggiornato, nonostante specifici solleciti e comunicazioni ufficiali. Di queste comunicazioni e di questo mancato parere nulla ci ha detto l’assessore Alinovi nella sua risposta alla interrogazione delle minoranze Parma protagonista, Pd e Parma unita il 12 giugno".

I MUSICAL DI BROADWAY A STELLE VAGANTI venerdì 6 luglio 2018 all’Auditorium Paganini (ore 21.30)

I MUSICAL DI BROADWAY A STELLE VAGANTI 
L’Orchestra di Sanremo diretta da Roberto Molinelli
venerdì 6 all’Auditorium Paganini insieme al soprano Gabriella Costa

I grandi capolavori del musical americano saranno i protagonisti del prossimo appuntamento dell’edizione 2018 di Stelle Vaganti, la stagione estiva a Parma della Filarmonica Arturo Toscanini. Ospite d’eccezione l’Orchestra Sinfonica di Sanremo diretta da Roberto Molinelli. Venerdì 6 luglio (ore 21.30) essa presenterà il programma “Passeggiando per Broadway: i Grandi Musical Americani“ che costituirà un bellissimo percorso attraverso le più belle canzoni scritte nel secolo scorso per il genere musicale che costituisce, con il jazz, il più autentico e originale contributo degli Stati Uniti alla storia della musica. Cantate dal soprano Gabriella Costa, il pubblico potrà ascoltare melodie immortali come The man I love e Summertime di George Gershwin (tratte rispettivamente dal musical “Lady, Be Good” e dal suo capolavoro, l’opera “Porgy and Bess”), Smoke gets in your eyes di Jerome Kern (dal musical “Roberta”, che fu anche un celebre film di Fred Astaire), I feel pretty e Somewhere di Leonard Bernstein (da “West Side Story”, Don’t cry for me Argentina, Memory e Think of me di Andrew Lloyd Webber, tratte dai suoi tre più celebri musical, rispettivamente “Evita”, “Cats” e “Il fantasma dell’Opera”. Dopo la celebre colonna sonora Mondo Cane di Riz Ortolani, nella versione per orchestra, il concerto sarà chiuso dalla più newyorkese di tutte le canzoni, “New York, New York” di John Kander, autentico inno alla Grande Mela.