Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

Benessere e Salute

Benessere e Salute: informazioni e opinioni su ricerca scientifica medica, ospedali, sanità, malattie, farmaci, integratori, luoghi per cure, strutture benessere, stili di vita e consumi. Con il contributo di redattori volontari che possono inviare i loro scritti a luigiboschi@gmail.com

CRESCE IL NUMERO DEI SESSODIPENDENTI

Cresce il numero dei sessodipendenti: 6 uomini su 100 non sanno resistere alla pornografia

(NEWS2000.libero.it) Tra i sintomi più frequenti ansia e insonnia... non stiamo parlando della depressione, ma di una vera e propria dipendenza da cui è necessario disintossicarsi. Non dalla droga, né dall'alcol, ma dal sesso. Non tutti ne avranno sentito parlare ma la "Sexual Addiction", in italiano sessodipendenza, non è affatto piacevole come può sembrare. Al contrario, si tratta di una sindrome pericolosa, che porta a trascorrere ore e ore davanti al computer passando da un sito pornografico all'altro, ad avere un rapporto dietro l'altro finché non ci si sente in pace con sé stessi. In Italia, i bulimici del sesso sono il 6% dei maschi italiani e il 3% delle donne; i dati sono forniti dagli esperti della Federserd, gli operatori dei dipartimenti delle dipendenze, che si sono riuniti a Firenze.

RITORNA L'ELETTROSHOCK

-Scosse anti depressione
(Repubblica Tv)
 

LA DEPRESSIONE

La depressione è uno dei disturbi mentali più diffusi nella popolazione in generale (più nelle donne che negli uomini, rapporto di 2 a 1) ed è presente in tutte le età, inclusi adoloscenti e bambini, ed è uno dei disturbi mentali a maggior rischio di suicidio. Essa è un'insieme di sintomi cognitivi, comportamentali, affettivi e somatici che nella loro totalità "interferiscono" in maniera negativa nella vita quotidiana di una persona. Infatti le persone depresse si sentono tristi, abbattute, incapaci di svolgere le mormali attività quotidiane e nell'impossibilità di ricevere aiuto. Inoltre il depresso tende a sentirsi apatico, ad avere un'insufficiente motivazione e a non provare piacere per niente, compreso quelle cose o attività che un tempo gli sembravano piacevoli. La depressione è sovente accompagnata da sintomi quali alterazioni del sonno o inappetenza.
Il Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali (DSM-IV) prevede la categoria di "disturbi depressivi" della quale fanno parte il disturbo depressivo maggiore, il disturbo distimico, ed il disturbo dell'umore non altrimenti specificato (quest'ultimo serve a codificare quei disturbi con manifestazioni depressive che non rientrono nelle altre due categorie specifiche previste dal DSM-IV).

NOVARTIS FA CAUSA AL GOVERNO INDIANO

PRIMA LA VITA, POI IL PROFITTO - APPELLO DI MEDICI SENZA FRONTIERE

Nel 2001 alcune case farmaceutiche intrapresero una causa contro il governo sudafricano, nella persona di Nelson Mandela, "colpevole" di acquistare i farmaci anti-AIDS in Thailandia a 300 dollari annui pro capite anziché a 10.000. Tale causa fu poi ritirata sotto la pressione dell'opinione pubblica. Ora ci risiamo!
Medici Senza Frontiere denuncia che la compagnia farmaceutica Novartis ha fatto causa al Governo Indiano perché permette la produzione di farmaci generici dai costi contenuti. Se Novartis vincerà  la causa, che inizierà  alla fine di gennaio, milioni di persone in tutto il mondo potrebbero perdere l'unica fonte di medicinali  a prezzi accessibili.
Pare infatti che non tutti nel terzo mondo possano permettersi di spendere cifre da capogiro per curarsi. Di sicuro tutto questo non è giusto.
Per saperne di più: 
www.msf.it
C'e' una raccolta di firme in corso, per chiedere a Novartis di rinunciare all'azione giudiziaria. E' online all'indirizzo:
http://www.msf.org/petition_india/italy.html

DIECI EURO PER LA VISITA SPECIALISTICA

(ANSA) ROMA - Via libera dal preconsiglio dei ministri al decreto che prevede per le regioni la possibilità di introdurre misure alternative all'aumento di 10 euro del ticket per la specialistica. Alle Regioni - secondo quanto apprende l'Ansa - viene chiesto di mantenere inalterato l'importo della manovra adottando altre misure di partecipazione al costo oppure di stipulare un accordo con i ministeri della Salute e dell'Economia "equivalenti sotto il profilo del mantenimento dell'equilibrio economico finanziario".

 Il decreto approvato dal preconsiglio corregge una norma della finanziaria 2007 (art. 1, comma 796, lettera p) e stabilisce, all'art. 2, che, in presenza di misure alternative di partecipazioni ai costi (senza, dunque, mai agire sulla fiscalita' diretta) il sistema delle Regioni deve conservare immutato l'importo della manovra nel triennio: vale a dire 811 milioni per il 2007, 834 per il 2008 e il 2009.Fino alla data di entrata in vigore delle misure alternative, resta in vigore la quota fissa di 10 euro per la medicina specialistica.

GB: FUMATORI E OBESI SENZA NATIONAL HEALTH SRVICE

Accesso limitato a sale operatorie anche per gli obesi

(ANSA)-LONDRA, 12 FEB- Il governo Blair e' d'accordo: il servizio sanitario nazionale ha il diritto di negare interventi chirurgici a fumatori e obesi incalliti.'E' un approccio che fa senso sotto il profilo clinico', ha detto il ministro della Sanita' Hewitt, avallando per la prima volta in modo chiaro la politica di 'discriminazione' nell'accesso alle sale operatorie, gia' applicata in alcune circoscrizioni del 'National Health Service' nei confronti dei fumatori incalliti e degli obesi che non si mettono a dieta.

DORMIRE TIENE SVEGLIA LA MEMORIA

(ANSA) ROMA - Dormire è la migliore ginnastica per la memoria, infatti una buona notte di sonno è indispensabile per predisporre il cervello a memorizzare quel che si apprenderà nei giorni seguenti. Lo dimostra uno studio di Matthew Walker della Harvard Medical School di Boston pubblicato sulla rivista Nature Neuroscience che aggiunge un peso ancora maggiore al sonno, finora considerato importante per mettere ordine tra le cose già apprese. E invece dormire fa molto di più: gli esperti Usa hanno visto per la prima volta che la deprivazione di sonno per una notte mina le performance mnemoniche i giorni successivi, riducendo l'attivazione del centro della memoria, l'ippocampo.

ITALIANI? 20 MILIONI DI OBESI E IN SOVRAPPESO

(ANSA) MILANO - In Italia l'obesità colpisce 4 milioni di persone (il 9% della popolazione), mentre circa 16 milioni di individui sono sovrappeso (34,7%). Allarmante l' incidenza del fenomeno su bambini (20% sovrappreso; 4%obesi) e adolescenti (25% sovrappreso; 5% obesi). Lo si legge nel 'Sesto  rapporto sull' obesità in Italia' dell'Istituto Auxologico Italiano, presentato oggi a Milano, che attribuisce a fattori genetici un ruolo determinante nella regolazione del peso corporeo. Ma il rapporto dimostra come la condizione di sovrappeso/ obesità interessi anche in Italia un numero sempre crescente di persone: impressionante la differenza fra il 1983 e il 2005, anni in cui l' incremento del sovrappeso è stato pari a 9,8 punti percentuali negli uomini e a 4,9 nelle donne; nello stesso periodo l'obesità è aumentata rispettivamente del 3,1% negli uomini e del 2,1% nelle donne.

TELEMEDICINA A TORINO E ROMA

(ANSA) - TORINO, 9 FEB - Malati di cancro curati a casa propria e assistiti da un 'Grande Fratello' sanitario, che li controlla e parla con loro in videoconferenza. Parte oggi Medical Care Continuity, prima sperimentazione europea di telemedicina per il trattamento a domicilio dei pazienti oncologici. Grazie a un sistema videofonico, il paziente da casa e' connesso con l'ospedale e con un call center, che fornisce assistenza continua. Per l'Italia coinvolti il policlinico di Tor Vergata di Roma e le Molinette di Torino

BABY ALLERGY CARD

(ANSA) - ROMA, 9 FEB - Un rettangolo di cartoncino plastificato da portare sempre con se': e' la 'baby allergy card', il tesserino per le allergie dei bambini.Presentata all'Ospedale Bambino Gesu' di Roma, e' un'idea semplice che pero' puo' salvare una vita: sul fronte del cartoncino, sono indicate le generalita' del piccolo e le allergie da cui e' affetto. Sul retro, invece, un breve vademecum di pronto intervento in caso di reazione allergica. Cosi' anche chi non ha competenze mediche puo' riconoscere i sintomi.

VACCINO ANTI PAPILLOMA

Gratuito nelle strutture pubbliche e a pagamento in farmacia

(ANSA) - ROMA, 9 FEB - Via libera dall'Agenzia italiana del farmaco (Aifa) al vaccino contro il Pavillomavirus e all'applicazione del 'Pay back'. Il vaccino per la prevenzione del tumore all'utero che verra' commercializzato e' stato infatti classificato in classe H-RR, ovvero puo' essere dato gratuitamente dalle strutture pubbliche alla popolazione che maggiormente ne puo' beneficiare (ragazze di 12 anni), ed e', inoltre, disponibile a pagamento in farmacia.

ITALIANI OBESI

(ANSA) ROMA - Italiani troppo grassi o obesi. A tavola sono un disastro: mangiano molto e male. Frutta e verdura vengono consumate con il contagocce e la 'dieta mediterranea', riconosciuta unanimemente come alimentazione sana e corretta e che si appresta addirittura a ricevere il riconoscimento dell'Unesco di patrimonio dell'umanità, non riesce ancora a far breccia.

 L'andamento dei consumi agroalimentari nel 2006 lo conferma pienamente: manca un effettivo equilibrio. A ribadirlo é la Cia-Confederazione italiana agricoltori in merito alle iniziative che il governo si appresta a prendere, anche sotto il profilo di un corretto mangiare, attraverso il piano 'Guadagnare in salute, favorire le scelte sanitarie'.

FARLA IN PIEDI

DONNE FATE LA PIPI’ IN PIEDIGeniuslady
Il prodotto che consente alla donna
di fare pipì in posizione eretta
evitando ogni tipo di rischio e di contagio
Sarà il tuo ...
compagno di viaggio
I bagni pubblici sono da sempre
un problema per la donna.
La soluzione può essere un sistema
semplice ed intelligente.

GENIUS LADY

consente di fare pipì in posizione eretta evitando ogni tipo di rischio e di contagio.

LA SALUTE E' CONTINUAMENTE A RISCHIO

(Il Meridiano.info) Il problema del traffico e dell’inquinamento ha, nello specifico, un risvolto ancora più grave di quello ambientale più generale: la salute, un tema imprescindibile per giudicare la qualità della vita offerta da una città. Proprio per questo, perché Milano vuole distinguersi anche come un centro in cui si vive bene e non solo come il luogo d’elezione del lavoro e della professionalità, il sindaco Letizia Moratti ha presentato ieri il piano di misure che la giunta si propone di attuare in un lasso di tempo pluriennale.

ATTACCO ALLA SALUTE DEI BAMBINI

Dott. Carlo Olivieri

(Peacelink) Come è possibile che, mentre i servizi per la salute mentale sul territorio italiano lascino ancora molto a desiderare, si permetta l'apertura di 82 centri in tutta Italia per la somministrazione di psicofarmaci ai bambini cosiddetti "iperattivi"?

Andando più nello specifico, l'uso del metilfenidato (Ritalin) nei casi di bambini a cui è stato diagnosticato il Disturbo da Deficit dell'Attenzione con Iperattività (ADHD) è ancora oggetto di numerose controversie. Alcuni studi dimostrerebbero numerosi effetti collaterali e l'insorgenza di altri disturbi mentali più gravi negli anni successivi.
A proposito, invece, dei dati a favore dell'uso di questo farmaco, bisogna premettere che sono nella maggior parte dei casi il prodotto di studi pagati dalle case farmaceutiche. Proprio su questo argomento, sul British Medical Journal viene chiaramente denunciato che "le sperimentazioni di farmaci sponsorizzate dai produttori devono essere valutate con molta cautela, non sono né trasparenti né rigorose".

PARLAMENTO EUROPEO: LOTTA ALL'OBESITA'

(AGO PRESS) Il Parlamento Europeo chiede che la lotta all'obesità «venga ormai considerata una priorità politica dell'Unione europea e dei suoi Stati membri», e ne sottolinea il carattere multifattoriale «che richiede un approccio globale ai diversi settori d'intervento». Compiacendosi poi dell'impegno della Commissione a favore di un'alimentazione sana, dell'attività fisica e della lotta all'obesità e alle principali patologie collegate all'alimentazione, i deputati si rammaricano «profondamente» del fatto che l'obesità colpisca un numero sempre crescente di persone e che, se questa tendenza dovesse persistere, le conseguenze in termini di salute pubblica, evitabili con misure adeguate, «saranno incalcolabili».

BEVIAMO AL BENZENE "che fa bene..."

(Il Salvagente.it) Ormai è certo. Nelle bevande analcoliche vendute in Italia c’è benzene. A piccole dosi, il noto cancerogeno accompagna ogni sorsata di aranciate, limonate, bevande al pompelmo. Impossibile stanarlo a colpo d’occhio o a naso: finché si resta nella modica quantità, il solvente è inodore e insapore, coperto com’è dal gusto dolce e intenso della bibita. Come abbiamo spiegato nella prima inchiesta, un mese fa, il benzene non viene aggiunto volontariamente dai produttori, ma si può sviluppare dalla reazione tra il conservante benzoato di sodio (E 211) e l’acido ascorbico (vitamina C), due ingredienti molto comuni nelle bibite, come ha dimostrato il nostro campionamento, che a metà settembre ha trovato sugli scaffali del supermercato ben 15 bottiglie “sospette”.

LA PROTEINA CHE REGOLA IL PESO

Si chiama SH2B1 e la sua assenza genera problemi di obesita'

(ANSA) - ROMA, 29 GEN - Una singola proteina nelle cellule cerebrali, la SH2B1, ricopre un ruolo chiave nella regolazione del peso corporeo. Questa la scoperta dei ricercatori del Michigan, che hanno dimostrato come azzerando l'attivita' della proteina nell'ipotalamo di alcune cavie, ovvero nella parte del cervello che coordina i segnali sul cibo, gli animali diventino obesi, diabetici e incapaci di smettere di mangiare, ed e' solo il ripristino della molecola a far sparire questi disordini.

CALVIZIE: NUOVA TECNICA

Risultati positivi con riproduzione papille del bulbo

(ANSA) - MILANO, 27 GEN - Una nuova tecnica sulla calvizie promette risultati positivi con la coltura e la riproduzione delle papille dermiche del bulbo capillare. Sono stati presentati a Milano i risultati della ricerca svolta in Inghilterra dal dermatologo dottor Farjo. 'La particolarita' di questa tecnica - sostiene il dermatologo - molto meno invasiva di altre, consiste nella capacita' di trattare e moltiplicare contemporaneamente molte cellule, attingendo a un serbatoio potenzialmente illimitato di follicoli'.

NUOVA CURA PER COMBATTERE L'INSONNIA

Uno studio svizzero apre la strada a nuovi farmaci per indurre il sonno con minori effetti collaterali

(Repubblica.it) ROMA - Combattere l'insonnia partendo dal problema opposto: la narcolessia, la malattia che fa addormentare improvvisamente, senza alcun preavviso. Proprio da questo disturbo contrario potrebbe arrivare una nuova cura per chi passa le notti in bianco, più efficace e con minori effetti collaterali rispetto a quelle attualmente disponibili.
Lo dimostra uno studio svizzero pubblicato su Nature Medicine. L'esperimento, condotto dal gruppo di François Jenck nei laboratori della Actelion Pharmaceuticals di Allschwill, ha studiato i disturbi del sonno sui topi, cani e uomini. I ricercatori hanno scoperto che disattivando i recettori di una molecola che regola la veglia, l'orexina, è possibile indurre il sonno.

OLIO E SALUTE

di Alberto Grimelli

(Teatronaturale.it) L'olio è un alimento che da alcuni anni ha trovato il suo indiscusso imprimatur grazie alle sue proprietà nutrizionali e salutistiche.
L'olio d'oliva non fa miracoli ma è un alimento funzionale alla prevenzione di molte patologie se prodotto con criteri che ne mantengano intatte le qualità e ne esaltino le proprietà. olio e salute
“Olio e Salute” introduce quindi a un percorso virtuoso che mette in relazione i cibi della tradizione mediterranea con la salute.
Ma parlare di olio extra vergine di oliva significa anche affrontare un mondo molto complesso. Sono tante le varietà di oli, con caratteristiche diverse, che fanno la differenza in fatto di qualità.
Da un’attenta lettura di questo lavoro di Antonio Ricci potrete cogliere perché l’olio extra vergine d’oliva ha un ruolo così importante nella prevenzione di malattie dell’apparato digerente, di tipo cardiovascolare, arteriosclerosi, osteoporosi, nella cura della pelle e in tante altre patologie.

ITALIANI INSODDISFATTI DEL SERVIZIO SANITARIO

(AGI) - Roma, 25 gen.- Il 52% degli europei contro il 30% degli italiani ha un'opinione positiva dell'organizzazione del proprio sistema sanitario. Il 65% degli europei e il 75% degli italiani si dichiara pronti a farsi curare all'estero per beneficiare di servizi e trattamenti sanitari migliori e piu' avanzati tecnologicamente mentre il 63% degli europei contro il 76% degli italiani giudica insoddisfacente la cura e l'assistenza agli anziani e alle persone non autosufficienti erogata dallo stato.
  Questi alcuni dei dati registrati nel "Primo Barometro Internazionale sulla Salute", commissionato da Europ Assistance che fotografa aspettative e preoccupazioni di cinque paesi europei nei confronti dei rispettivi sistemi sanitari.

COME OTTIMIZZARE LA SCELTA VEGANA

Così risponde la scienza

(L'Espresso.it) Come arricchire una dieta vegetariana per renderla perfetta?
È dimostrato che consumando quotidianamente sufficienti porzioni di una varietà di frutti, legumi, cereali e verdure è possibile ottenere tutti gli elementi, le proteine e le vitamine che ci occorrono, tranne due: la vitamina D (foto sotto), che in parte sintetizziamo da soli esponendoci al sole, e la vitamina B12, presente in carne, uova e latticini. Se si evitano del tutto i prodotti animali, quindi, è necessario assumerle con integratori alimentari. Per pianificare la dieta in modo corretto, è opportuno consultare testi specializzati o esperti della materia. In Italia esistono diverse società dedicate, fra cui la Società scientifica di nutrizione vegetariana.

ALIMENTAZIONE VEGETARIANA

di Daniele Fanelli

Una tavola ricca di proteine espone a malattie cardiache, diabete, cancro. La scienza scopre l'elisir di lunga vita nella dieta più vecchia del mondo: la vegetariana

(L'Espresso.it) Ci sono voluti anni di ricerche, ma finalmente sembra che la scienza abbia scoperto una cura quasi miracolosa, che rende le persone più magre, più belle, e più sane. Una cura che allunga la vita, proteggendo da infarto, arteriosclerosi, diabete, cancro, allergie e molte altre malattie. Non ha effetti collaterali, può essere fatta da tutti e non costa niente, anzi fa risparmiare. Perché prevede solo di rinunciare alle proteine animali.

E PER CHI PENSA DI AVERE UN FEGATO ESEMPLARE...

Un organo «centrale» in tutti i sensi... Il fegato, collocato più o meno al centro del nostro corpo è un organo «impari», cioè non è presente in due copie, come per esempio i reni o i polmoni. Ciò significa che dobbiamo cercare di conservarcelo il più possibile sano e funzionante, perchè non ci sono «riserve in panchina» pronte a farsi carico dell suo lavoro, che è assoltamente fondamentale per la nostra vita. Il fegato, infatti, è al centro del metabolismo ed essendo deputato a «disintossicare» l'organismo, è esposto a una gran varietà di insulti e quindi è uno dei più frequenti organi danneggiati del corpo. Le malattie del fegato, nelle loro varie manifestazioni, colpiscono il 5-6% delle popolazioni in Europa e in America e oltre il 15% degli abitanti di Asia, Africa, Sud America. Nel nostro Paese, così come in Russia, la percentuale di malati si pone a metà strada e arriva a circa il 10%.

Condividi contenuti