Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

Giochi Sport

Giochi e Sport: informazioni e opinioni di giochi e sport. Con il contributo di redattori volontari che possono inviare i loro scritti a luigiboschi@gmail.com

Sampdoria vs AC Milan 2-0 Extended Highlights & All Goals Serie A 24/09/2017 HD

Milan senza gioco perde e affonda meritatamente a Genova contro la Sampdoria. E Domenica prossima arriva la Roma. La lezione Lazio (4-1) non è servita a nulla. Montella quando riuscirà a dare un gioco a questa squadra? Per ora il peggiore del Milan è lui!

Milan immobile di fronte a Ciro: Milan senza gioco frana all'Olimpico, 4-1 con la Lazio. Spesi oltre 200 milioni senza avere un vero campione

Quanto tempo occorrerà a Montella  (che non penso sarà l'allenatore del futuro) per dare un gioco a questa squadra? Molti sono buoni giocatori, ma non sono campioni, quindi senza l'autorevolezza necessaria per fare il salto di qualità. E senza campioni in Europa non ci si va! Una squadra in campo da vergogna. LB

Nizza-Napoli 0-2 - All Goals & Highlights - 22/08/2017

NIZZA-NAPOLI 0-2 (primo tempo 0-0)
MARCATORI: 2' Callejon, 43' st Insigne
NIZZA (4-3-1-2): Cardinale; Souquet, Le Marchand, Dante, Jallet; Tameze (20' st Lees-Melou), Seri, Walter (33' st Marcel); Sneijder; Balotelli (30' st Ganago), Saint-Maximin. (Benitez, Srarfi, Burner, Sarr). All. Favre.
NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan (25' st Rog), Jorginho (40' st Diawara), Hamsik (16' st Zielinski); Callejon, Mertens, Insigne. (Sepe, Maggio, Chiriches, Milik). All. Sarri.
ARBITRO: Skomina (Slovenia).
NOTE: Serata calda, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Seri, Lees-Melou, Koulibaly. Angoli: 7-4 per il Napoli. Recupero: 1', 2'

Parma cinese, si attende il via libera governativo: l'annuncio è a un passo

Marco Ferrari

L'ottimo lavoro di Marco Ferrari (l'anima creatrice di questo Parma 1913) che è riuscito a tessere e costituire il progetto societario, trovare le risorse, prendere decisioni difficili, in assenza di risultati da obiettivo individuato, cambiando in corso d'opera, in questo campionato, uomini chiave; riportare in soli due anni il Parma calcio dal fallimento alla serie B. I giocatori che hanno voluto e ottenuto insieme a tutto lo staff questo importante e meritato risultato. L'individuazione con Crespo dei nuovi soci cinesi per dare alla società un assetto societario adeguato alle esigenze del calcio professionistico. Complimenti e un sentito bravo a questo, ancor giovane parmigiano che sa trasformare progetti in realtà vincenti. Un altro importante successo. LB    

Parma da impazzire sale in Serie B

Parma calcio ritorna in serie B

30 giugno 2017, mio ritorno a Parma. E Ritorno a pubblicare, dopo questa necessaria, programmata, forzata pausa, per motivi personali di necessarie cure, con la pagina di " Stadio Corriere dello Sport" di domenica 18 giugno 2017 pag 31 sulla promozione del Parma 1913 in serie B dal Titolo: " PARMA DA IMPAZZIRE".
Oltre ad essere contento per la riuscita vittoria della squadra e della città, mi voglio complimentare con mio nipote (Ghito) dott. Giulio Pasta (responsabile dello staff medico, nella foto tra i giocatori a sinistra con giacca e cravatta) e con l'entusiasta amico Marco Ferrari (vicepresidente), promotore del nuovo progetto societario. Due giovani parmigiani, seri, competenti e di successo, dimostrato sul campo e fuori, che meritano fiducia. (30/06/2017)
Luigi Boschi

Video dallo spogliatoio inviato da un amico A.B. (il discorso di Lucarelli)

Fischio finale: Parma è in serie B

Calo generalizzato dei giovani che praticano stabilmente uno sport a Parma

Ettore Galasso della lista Parma Unita Centristi interviene in merito al calo generalizzato dei giovani che praticano stabilmente uno sport a Parma 

Meno giovani fanno sport a Parma e chi lo fa tende ad abbandonare in età adolescenziale. Per di più le famiglie spendono troppo per garantire ai loro figli la pratica stabile di uno sport e ciò favorisce ulteriormente l’abbandono. In questi anni si è investito troppo poco per arginare cali ed abbandoni e ci si è dimenticati che la pratica sportiva preserva i giovani dai pericoli e dalla solitudine dell’età adolescenziale. I numeri sono preoccupanti: a Parma il volley maschile è pressoché azzerato ed il nuoto ha subito un calo del 20% dei praticanti in età preagonistica solo nell’ultimo anno. La crisi dello sport giovanile e le enormi difficoltà che affrontano le "prime squadre" di tante discipline a Parma sono, a mio parere, due facce della stessa medaglia. Chi si troverà alla guida dello sport in giunta dovrà, a mio parere, convocare in tempi brevissimi gli stati generali dello sport parmense, ricostituire e gestire la rete delle associazioni, instituire e sviluppare un organismo che coadiuvi le società sportive nel reperimento delle risorse e degli sponsor, intervenire direttamente, se necessario ed in casi particolari, nella gestione degli impianti. Inoltre è giunto ormai il momento di esprimere una precisa e trasparente vision del recupero e dello sviluppo del patrimonio impiantistico sportivo della città. 

Ettore Galasso
Parma Unita Centristi

Record di nazioni iscritte ai mondiali di parapendio in Italia

Per la prima volta l¹Italia ospiterà il campionato del mondo di parapendio dall¹1 al 15 luglio. La manifestazione ha già mietuto un primo, grande successo, quello delle nazioni iscritte, ben 59 con 150 piloti, il massimo possibile, ed una lunga lista di attesa. Gli azzurri: Silvia Buzzi Ferraris (Milano), Joachim Oberhauser (Termeno, Bolzano), Luca Donini (Molveno, Trento), Biagio Alberto Vitale (Bologna), Christian Biasi (Rovereto, Trento), elencazione provvisoria perché il CT della nazionale, Alberto Castagna (Cologno Monzese, Milano), ha ancora tempo per modificare la formazione.

Il luogo prescelto è il comprensorio del Monte Avena sopra Feltre (Belluno), con decollo ufficiale in località Campet. Sede operativa e atterraggio al Centro del Volo in località Boscherai a Pedavena (Belluno), due ettari di terreno con annessi uffici, aule e servizi. Accanto una tensostruttura di 700 mq per ospitare l'Expo Dolomitipark, fiera dedicata al volo libero ed agli sport outdoor.

Il campo di gara si estende per 5000 chilometri quadrati e comprende punti di decollo ed atterraggio sparsi tra Veneto, Trentino e Friuli in alternativa a quelli ufficiali. Molto dipenderà dalla meteo che condiziona la pratica del volo in parapendio e deltaplano, fino a restare a terra in caso di tempo avverso, riducendo il numero delle 12 giornate di gara in calendario.

Città paralizzata per chiusura al traffico in occasione della partita di calcio Parma Lucca

Egregio Direttore,

oggi mi sono trovato a rientrare alle 19,40 da via Trento, ove mi trovavo per lavoro, alla  zona Montebello ove abito.  Orbene per una partita come il Parma-Lucca ( non dico la Juventus/ Napoli) la citta' era autenticamente paralizzata per una chiusura al traffico molto ampia comprendendo tutte le zone circostanti lo stadio, da barriera Repubblica a via Torelli fino all'incrocio con via Traversetolo e tutte le vie limitrofe. Trovo che  sia allucinante e autenticamente incivile che una citta' sia ostaggio e ripeto paralizzata per una manifestazione di una squadra di calcio che si trova a gareggiare in serie c; ho impiegato un'ora piena per fare il percorso che ho descritto.
Che a molti faccia piacere andare a vedere una partita, non deve tradursi col paralizzare la citta' in un giorno tra l'altro feriale in cui le persone lavorano e devono rientrare a casa.
Spero che vengano presi dalla futura amministrazione dei provvedimenti che rispettino le esigenze di tutti i cittadini e non solo di pochi.

Distinti saluti
Raffaele Viggiano 
via Cenni 14-Parma
cell 3470372060
0521 486303

Paolo Scarpa: PUNTARE SULLO SPORT PER SALVAGUARDARE I NOSTRI GIOVANI

Non è che lo sport dia grandi esempi di questi tempi. Ahimè, anche nelle forme dilettantistiche. LB

Veniamo da anni in cui i tagli comunali hanno colpito duramente lo sport, mettendo in difficoltà numerose realtà della nostra città da sempre all'avanguardia nel settore della pratica e dell'educazione sportiva. Dobbiamo mettere a punto un nuovo modello gestionale: lo strumento principe saranno gli Stati generali dello sport, un momento assembleare di ascolto durante il quale ragionare del futuro con le società. Perché non esiste un solo modello sportivo ma ne esistono decine, ognuno con proprie regole ed esigenze. L'amministrazione comunale ha il dovere di occuparsi dei movimenti minori dove, grazie al volontariato diffuso, alla partecipazione delle famiglie ed alla rara filantropia di qualche imprenditore, ci si occupa dello sport vero, quello che non appare ma rappresenta la prima barriera al degrado sociale ed il più grande veicolo di civiltà e cultura di una comunità. Si deve favorire la pratica sportiva familiare attraverso meccanismi di defiscalizzazione o di conferimento di borse sportive per le famiglie a basso reddito con ragazzi praticanti lo sport. Contrariamente a quanto afferma l’amministrazione uscente gli interventi effettuati sulla Cittadella coprono solo una parte delle necessità. Occorre un serio intervento per dotare il parco di spogliatoi e docce adeguati alle necessità. La vocazione di tempio dello sport libero deve essere salvaguardata attraverso una generale manutenzione degli impianti e il “modello Cittadella” deve essere esportato in altri parchi cittadini incentivando al massimo la pratica sportiva libera.

style="display:inline-block;width:728px;height:90px"
data-ad-client="ca-pub-1148397743853804"
data-ad-slot="6534948771">

Condividi contenuti