Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

InMusic

Inmusic: informazioni, opinioni, videoclip di musica contemporanea. Con il contributo di redattori volontari che possono inviare i loro scritti e video a luigiboschi@gmail.com

Moon River - Audrey Hepburn

Moon river, wider than a mile
I'm crossing you in style some day
Oh, dream maker, you heart breaker
Wherever you're goin', i'm goin' your way

Two drifters, off to see the world
There's such a lot of world to see
We're after the same rainbow's end, waitin' 'round the bend
My huckleberry friend, moon river, and me

(moon river, wider than a mile)
(i'm crossin' you in style some day)
Oh, dream maker, you heart breaker
Wherever you're goin', i'm goin' your way

Two drifters, off to see the world
There's such a lot of world to see
We're after that same rainbow's end, waitin' 'round the bend
My huckleberry friend, moon river, and me


Traduzione di Moon River (fiume Luna)

Fiume Luna, più largo che un miglio,
un giorno ti attraverserò con classe
oh, sognatore, rubacuori,
dovunque tu stia andando,
io verrò per la tua strada

due sponde, per uscire e vedere il mondo
c'é cosi tanto da vedere
abbiamo passato la stessa fine dell'arcobaleno
aspettando dietro la curva
Il mio amico Mirtillo
Fiume Luna... ed io!

Fiume Luna, più largo che un miglio,
un giorno ti attraverserò con classe
oh, sognatore, rubacuori,
dovunque tu stia andando,
io verrò per la tua strada

due sponde, per uscire e vedere il mondo
c'é cosi tanto da vedere
abbiamo passato la stessa fine dell'arcobaleno
aspettando dietro la curva
Il mio amico Mirtillo
Fiume Luna... ed io!

Grande musica in altura nella notte delle stelle cadenti

Al Forte di Exilles l’Orchestra sinfonica di Rivoli

ALESSANDRO ROSA

(lastampa.it) Torna in Alta Valle Susa la grande musica in altura con un concerto nella suggestiva cornice del Forte di Exilles proprio nella notte delle stelle cadenti. Il 10 agosto prossimo, infatti, il Cortile del Cavaliere ospiterà alle 21,30 il “Concerto sotto le stelle” della Comunità Montana Alta Valle Susa, realizzato in collaborazione con il Comune di Exilles, il Museo Nazionale della Montagna e la Regione Piemonte. Si esibirà l’Orchestra sinfonica di Rivoli, nata nel 2005 e molto attiva in Valle, diretta dal maestro Antonello Gotta e con il violino solista della giovane promessa Masha Diatchenko. Di grande valore il programma, che prevede l'Ouverture del "Coriolano" op. 62 in Do minore di Beethoven, il Concerto per violino e orchestra op. 6 in Re maggiore di Paganini e la Sinfonia n. 7 op. 92 in La maggiore sempre di Beethoven. L'ingresso è libero. 

IL MANAGER: PAVAROTTI USCIRA' NEI PROSSIMI GIORNI

Guarda video

(ansa.it) MODENA - Luciano Pavarotti è ricoverato in una stanza del terzo piano del Com, il Centro oncologico modenese. Si tratta di un'ala nuova del policlinico, inaugurata alcuni anni fa ed intitolata all'ex sindaco di Modena, deceduto per un tumore, Camillo Beccaria.

La moglie del cantante, Nicoletta Mantovani, è arrivata attorno a mezzogiorno a bordo di un Mercedes monovolume grigio ed è salita al primo piano del padiglione centrale dell'ospedale per andare a colloquio con i medici della direzione sanitaria. La donna si è unita a Pavarotti in seconde nozze. Il tenore, nato a Modena il 12 ottobre 1935, per 36 anni è stato sposato con Adua Veroni, conosciuta quando lui, diciassettenne, cantò con lei un brano del 'Rigoletto'.

Apple: l'ombra del copyright di Eminem sul traguardo miliardario di iTunes

Gianni Rusconi

(ilsole24ore.com) Tre miliardi di canzoni: tante ne sono state acquistate e scaricate sul sito iTunes della Apple, lo store musicale più celebrato al mondo nell'era del dopo Napster e del file sharing illegale. Per la casa della Mela, che ha già festeggiato un simile ricorrenza per il suo celebrato lettore digitale iPod, c'è anche il vanto di aver superato un colosso come Amazon.com e aver raggiunto la terza posizione nella classifica dei più grandi negozi al dettaglio degli Stati Uniti.
A Cupertino, però, non sono arrivate solo buone notizie in questo inizio di agosto. Il noto rapper newyorkese Eminem, infatti, ha presentato azione legale nei confronti della Apple per la violazione del copyright infringement e la richiesta di danni, manco a dirlo, è ultra miliardaria.

'Notte della Taranta' pronta al via

Domani primo concerto e presentazione libro per decennale

(ansa.it) - LECCE, 7 AGO - Parte domani a Corigliano d'Otranto, la 10/a edizione del Festival 'La Notte della Taranta', che si concludera' il 25 agosto a Melpignano. Quello di domani sara' il primo dei 15 concerti in programma per la fase itinerante del Festival. Prima del concerto, sara' presentato il libro dedicato al decennale del Festival, 'La Notte della Taranta 1998-2007', una breve storia per testi e immagini dei 10 anni che hanno rivoluzionato la musica popolare salentina.

NOTTE D'ESTATE

A Walk On The Wild Side
Video

Lou Reed - Satellite Of Love
Video

Lou Reed - What's Good
Video

U2 and Green Day "The Saints Are Coming"
Video

The Walker Brothers - The Sun Ain't Gonna Shine Anymore
Video

Snow Patrol - Hands Open
Video

Snow Patrol: You're All I Have
Video

Snow Patrol - Chasing Cars video
Video

 

ELVIS 30 ANNI DOPO: GRACELAND INVASA, ONDATA DI DVD

Marco Bardazzi

(ansa.it) WASHINGTON - La Elvis-mania non è certo più quella di un tempo, ma il mito sembra resistere abbastanza bene. A 30 anni dalla morte di 'The King', Graceland è pronta a ospitare il più grande show della sua storia e l'America è invasa da un' ondata di Dvd con i film e i concerti di Elvis Presley. Per le nuove generazioni di americani, Elvis è un personaggio lontano, ma non troppo.

Dopo tutto lo hanno visto cantare solo pochi mesi fa in Tv ad 'American Idol', programma-cult degli under 30, grazie a uno speciale proiettore che ha fatto comparire un Elvis virtuale al fianco di Celine Dion in carne e ossa, per un duetto sulle note di 'If I Can Dream'. E non ci sono certo solo i baby-boomers tra le migliaia di persone che hanno comprato biglietti in anticipo per la 'Elvis Week', una kermesse che dall'11 al 19 agosto porterà decine di migliaia di persone a Graceland e negli altri luoghi di Memphis dedicati al cantante e attore americano. Eppure tutto sembrava finito la mattina del 17 agosto 1977 a Graceland, quando Elvis fu trovato riverso sul pavimento del bagno della sua villa. Trasportato al Baptist Memorial Hospital, vi fu dichiarato morto nelle ore successive.

SPECIALE PAVAROTTI

(ansa.it) Dopo una lunga lotta contro un tumore si e' spento a 71 anni Luciano Pavarotti, il tenore italiano piu' famoso degli ultimi 30 anni. Una carriera, quella del celebre Maestro, durata 46 anni, che lo ha portato a calcare le scene di tutto il mondo.

Una vita vissuta intensamente anche nel privato: tre figlie dal primo matrimonio, poi l'amore con la giovane Nicoletta Mantovani e la nascita di Alice. Ma sempre un'unica, grande passione, quella per la lirica. "Penso che una vita per la musica sia un'esistenza spesa meravigliosamente. A questo ho dedicato la mia vita", disse 'Big Luciano'.

APPROFONDIMENTI
LE PAROLE CHE HANNO ACCOMPAGNATO L'ADDIO
LASCIA IN EREDITA' UN PATRIMONIO IMMENSO
ALLA SCALA, FRA SERATE MAGICHE E CONTESTAZIONI
I MEGA-CONCERTI DELLA CONSACRAZIONE MEDIATICA
I GUAI CON IL FISCO, E POI L'ASSOLUZIONE
UCCISO DALLO STESSO MALE CHE SPENSE LA MAGNANI
IL 'BUEN RETIRO' NELLE CAMPAGNE DI MODENA
L'ICONA BOHEMIENNE HA CONQUISTATO IL MONDO
 
ASSOCIATE
LACRIME E COMMOZIONE DENTRO IL DUOMO
IL RICORDO DI PRODI ALLE ESEQUIE
GLI STUDIOSI MEDIA, NESSUNO PRENDERA' IL SUO POSTO
NAPOLITANO, ONORE A CHI HA ONORATO L'ITALIA
HANNO DETTO DI LUI
BONO DEGLI U2, 'LO CHIAMAVAMO LA PAVLOVA'
MODENA PIANGE IL SUO SIMBOLO, GLI DEDICHERA' IL TEATRO
CORDOGLIO DELLA POLITICA E DELLO SPETTACOLO
 
SPECIALI
IL LEGAME CON DIANA, LUI VOCE E LEI BELLEZZA
NON SOLO MUSICA, QUELL'AMORE PER I CAVALLI
TRENTASEI ANNI E TRE FIGLIE CON LA PRIMA MOGLIE
IL ROMANZO D'AMORE CON NICOLETTA MANTOVANI
LE FOTO: LEADER POLITICI E ARTISTI DA TUTTO IL MONDO
LE FOTO: 'BIG LUCIANO' SUI PALCOSCENICI DI TUTTO IL MONDO
LE FOTO: LUCIANO PAVAROTTI IN FAMIGLIA
LE FOTO: LA FAMIGLIA UNITA NEL DOLORE AI VOLTI NOTI
LE FOTO: L'OMAGGIO DI MIGLIAIA NEL DUOMO
 
VIDEO
Big Luciano se n'e' andato
Baudo ricorda Pavarotti e Sabani
Zeffirelli: Luciano, un dono di Dio
 
LINK UTILI
Luciano Pavarotti Official Web Site
 
ALTRE FOTO
PAVAROTTI: CAMERA ARDENTE Italian tenor Luciano Pavarotti The Three Tenors Jose Carreras (L) and Luciano Pavarotti
The famous three tenors Italian tenor Luciano Pavarotti [ARCHIVE MATERIAL 20070906]

VERRANNO A CHIEDERTI DEL NOSTRO AMORE

Quando in anticipo sul tuo stupore
verranno a chiederti del nostro amore
a quella gente consumata nel farsi dar retta
un amore così lungo
tu non darglielo in fretta

non spalancare le labbra ad un ingorgo di parole
le tue labbra così frenate nelle fantasie dell'amore
dopo l'amore così sicure a rifugiarsi nei "sempre"
nell'ipocrisia dei "mai"

non sono riuscito a cambiarti
non mi hai cambiato lo sai.

E dietro ai microfoni porteranno uno specchio
per farti più bella e pensarmi già vecchio
tu regalagli un trucco che con me non portavi
e loro si stupiranno
che tu non mi bastavi,

digli pure che il potere io l'ho scagliato dalle mani
dove l'amore non era adulto e ti lasciavo graffi sui seni
per ritornare dopo l'amore
alle carezze dell'amore
era facile ormai

non sei riuscita a cambiarmi
non ti ho cambiata lo sai.

Digli che i tuoi occhi me li han ridati sempre
come fiori regalati a maggio e restituiti in novembre
i tuoi occhi come vuoti a rendere per chi ti ha dato lavoro
i tuoi occhi assunti da tre anni
i tuoi occhi per loro,

ormai buoni per setacciare spiagge con la scusa del corallo
o per buttarsi in un cinema con una pietra al collo
e troppo stanchi per non vergognarsi
di confessarlo nei miei
proprio identici ai tuoi

sono riusciti a cambiarci
ci son riusciti lo sai.

Ma senza che gli altri non ne sappiano niente
dimmi senza un programma dimmi come ci si sente
continuerai ad ammirarti tanto da volerti portare al dito
farai l'amore per amore

OSCAR ALLA CARRIERA PER MORRICONE

-L'Oscar a Morricone
(Repubblica Tv)

www.enniomorriconelive.com

(Ansa) LOS ANGELES - Il compositore Ennio Morricone, noto per il suo lungo sodalizio con il regista Sergio Leone, riceverà il prossimo febbraio un Oscar alla carriera. Lo ha annunciato l'Accademia delle arti e delle scienze del cinema, che organizza la prestigiosa cerimonia.

  Morricone, 78 anni, nei 45 anni della sua carriera ha composto circa 400 colonne sonore e musiche di film e l'Accademia intende premiare "il suo contributo mangnifico e dai molteplici aspetti all'arte della musica da film".
Diventato celebre grazie alla musica di 'Per un pugno di dollari' di Sergio Leone, Morricone ha composto la colonna sonora di film quali 'Il Bello il Brutto il Cattivo', 'C'era una volta in America, gli 'Intoccabili', 'Cinema Paradiso'. Il compositore italiano ha avuto cinque nomination all'Oscar, senza mai ottenere l'ambita statuetta. La 'notte degli Oscar' 2007 si terrà a Hollywood il 25 febbraio prossimo. (18/12/2006)

 
INTERVISTA

(ANSA) ROMA - "Io non mi sono mai proposto nella vita: non ho mai chiamato un regista per lavorare con lui e non ho mai chiesto a qualcuno di farmi esibire in questo o in quel posto, tantomeno in America. La notizia dell'Oscar è stata una bella sorpresa. Non ci pensavo più...". Ennio Morricone è raggiante e orgoglioso per l'assegnazione del riconoscimento tanto sognato e già sfiorato cinque volte con altrettante candidature.

SOMMI SGARBI

Un’intervista di servizio promozionale al regio sovrintendente di Proczynski, Meli, palesemente concordata nei contenuti, intrisa di trasparente ignoranza giornalistica e pubblicità occulta, è andata in onda sull’”agorà” della TV parmense. Zeffirelli, non presente, fatto passare per un bizzarro, vecchio patetico… Due lauree e l’esame da giornalista per riuscire in tale impresa! Complimenti…Sommi!! Non si può certo parlar di buona fede! In terra di bolliti misti la cultura è servita così: stracotta. Chi di musica sa, vien tenuto in disparte o attivato saltuariamente con gettone da precariato: "accattatevillo" docet. A Parma si può: raccomandati assunti in redazioni (per non far eccezione al costume italiano), giornalisti che fanno uffici stampa, uffici stampa che fanno da giornalisti, giornalisti imbonitori che edulcorano i progetti del potere. E’ la commedia italiana all’opera! E l’Ordine professionale sta a guardare! Solo attento a gestire le iscrizioni economiche, le rendite di posizione e le finte rivendicazioni sindacali. Il conflitto professionale oltre che di interesse pervade il paese e si riproduce come la matriosca. Tutti zitti, omertosi per il timore dell’emarginazione e prestatori di servizio per la difesa del proprio particulare. Meli più che un sovrintendente è un piazzista in loco del magnate monegasco Proczynski che consapevole della compiacenza istituzionale due ne ha voluto, in terra di maiali confezionati, attenti ai suoi servigi artistici: Baratta da anni funzionale alla Regione con la Fondazione Toscanini e Meli neo acquisto della Fondazione Regio, in pectore al Sindaco, presidente dell’autocelebrata “Parma capitale della musica”…e che musica!

LA MUSICA DEGLI EURO

E’ la politica che finanzia la musica, o è la musica che finanzia la politica? Un interrogativo dovuto visto che i contributi pubblici sono indirizzati verso chi gode di residenza a Montecarlo e sembra accetti solo pagamenti delle performance in contanti. Queste colorite note le produce il rubicondo Proczynski, agente di Muti, Maazel, Prêtre, Rostropovich, Fruhbeck de Burgos, Temirkanov e altri.
Un giallo finanziario noto agli addetti ai lavori che sembra trovare nel “giallo Parma” nuova sede, ma soprattutto nuova linfa. Baratta sovrintendente della Toscanini, già da tempo fa affari con Proczynski: a Muti l’orchestra Cherubini, mentre a Maazel la Filarmonica. Entrambi han trovato nel Ducato la loro “casa della musica”. Una residenza professionale ben remunerata per Maazel 1,5 miliardi l’anno e abitazione nei boschi di Carrega sulle colline della provincia. Muti, dopo il divorzio dalla Scala, sembra causa il gran rifiuto dell’orchestra a Meli (in affari con Proczynski), forse ricerca qui la sua nuova dimora artistica sostenuto da Confalonieri, interessato frequentatore del salotto “Festival Verdiano” dal centenario della morte del Cigno di Busseto, che, è bene ricordarlo, preferì casa a Sant’Agata, sulla sponda piacentina, piuttosto che su quella parmigiana.

Condividi contenuti