Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

libri recensioni presentazioni

Libri: recensioni e presentazione libri. Con il contributo di redattori volontari che possono inviare i loro scritti a luigiboschi@gmail.com

Fondazione Veronesi I cibi che aiutano a crescere

Proteggiamo la salute dei nostri bambini, impariamo a mangiar bene con l'aiuto di Lucilla Titta e Marco Bianchi.

Informare i genitori e fornir loro tutti gli strumenti utili ad operare una scelta alimentare consapevole e praticabile nella quotidianità, aiutandoli a elaborare un piano alimentare sano e equilibrato per i bambini, di età compresa tra i 6 e i 12 anni. Questo è l'ambizioso progetto editoriale ideato dalla Fondazione Umberto Veronesi, da Marco Bianchi, lo chef scienziato, e da Lucilla Titta, nutrizionista e ricercatrice della Fondazione Veronesi, uniti per "rivoluzionare" il modo scorretto di mangiare dei più piccoli, attraverso tanti consigli e ricette di salute e scienza.

Se è ormai scientificamente provato che "la salute vien mangiando" sono ancora tante le leggende e le false convinzioni in fatto di alimentazione soprattutto legate al mondo dell'infanzia. Questo libro aiuterà i genitori ad acquisire una nuova consapevolezza in campo nutrizionale.

La chiave per trasmettere ai bambini l'amore per la "buona" cucina è riuscire ad appassionarli al cibo divertendosi con loro nella preparazione di ricette semplici e genuine, che educhino il loro palato al "gusto della salute". Per un bambino nutrirsi significa non solo soddisfare un bisogno fisiologico, ma anche vivere un momento ricco di valenze psicologiche e relazionali. Ed è proprio qui che entra in gioco il talento di Marco Bianchi. Seguendo i consigli dello chef potrete preparare, per e con i vostri bambini, pranzi, merende e cene gustose, semplici e veloci, ricche di frutta, verdura, semi oleosi e fibre ma soprattutto cariche di salute!!

"Quando la salute è servita in tavola"

I quattro Vangeli unificati e il Vangelo apocrifo di Tommaso

L’opera intende agevolare la conoscenza dei quattro Vangeli canonici mediante la loro integrazione in un unico racconto, ordinato cronologicamente, che per ogni episodio narrato da più evangelisti riporti soltanto la versione ritenuta più significativa. Essa non ha lo scopo di commentare i singoli passi del Vangelo, cosa già fatta egregiamente da innumerevoli testi, ma vuole essere un suo agile strumento di divulgazione offrendone una visione d’insieme semplificata e scorrevole ma rigorosa, per superare la frammentaria conoscenza che molti ne hanno acquisito soprattutto attraverso le omelie domenicali. L'opera è arricchita dalle splendide interpretazioni che i grandi maestri della pittura hanno dato dei principali episodi. Quale preziosa appendice, viene riportato e commentato il Vangelo apocrifo di Tommaso con i suoi 117 detti in chiave esoterica attribuiti a Gesù, suggestivo “reperto archeologico” del Cristianesimo delle origini. Nell’ampio saggio introduttivo l’Autore - in una visione d’insieme laica e non dogmatica - ricerca le motivazioni profonde per credere nel Vangelo ed affronta alcuni fondamentali interrogativi posti, nel corso della storia e ai giorni nostri, dalla sua interpretazione e applicazione nel mondo occidentale e nella stessa Chiesa. E’ un’opera quindi che, privilegiando la chiarezza espositiva, intende essere di aiuto a chi voglia cercare in sé stesso una risposta all’ineludibile domanda che Gesù ha posto a tutti noi: “Voi chi dite che io sia?”.

Fonte Link: http://www.youcanprint.it/youcanprint-libreria/saggistica/quattro-vangeli-distefano.html 

Bellezza Etica il libro di Teresa Giulietti

Libro di Teresa Giulietti

Curarsi, nutrirsi, prendersi cura di sé al fine di rendersi migliori – dentro e fuori – possono diventare scelte etiche.
Vivere nella vita e attraverso la vita è Molto etico.
Vivere attraverso la morte è semplicemente riprovevole.

Cosa significa ‘bellezza’?

Quando una cosa può essere definita ‘bella’? E una persona?

Vi sono dei parametri imprescindibili, delle regole prestabilite, o tutto passa per il filtro dell’istinto e della soggettività?

E soprattutto: Chi decide oggi Cosa-e-Chi possa essere considerato Bello? Dietro alle pagine patinate dei giornali di moda Cosa-e-Chi si nasconde?

PARMALOSA pubblicato in ebook su ilmiolibro.it


Parmalosa - libro di Luigi Boschi

PARMALOSA 
oltre il Culatello e i Tortelli,
il Parmigiano e il "Prosiutto"

di Luigi Boschi

Libro SAGGISTICA 
540 pagine 
2a edizione 9/2010 
Prezzo di vendita stampa su ilmiolibro.it € 20
Versione ebook dal 10 agosto 2013 su ilmiolibro.it 2013 Euro 6,99
http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=588397

La cultura che vince: Esperienze di successo nella gestione dei beni pubblici

Nonostante la crisi c’è un’Italia che va.

E proprio nel campo dell’arte e della cultura prende forza un’opportunità strategica di coniugare il benessere sociale con lo sviluppo economico. Potrebbe sembrare paradossale che proprio un settore così duramente colpito
dall’assenza di una politica di rilancio e da misure restrittive rappresenti un pezzo dell’Italia che funziona.

Con questo Studio presentiamo non una semplice raccolta di casi di eccellenza ma il frutto di una visione di programmazione pubblica lungimirante e di una capacità di gestione manageriale che nulla ha da invidiare alle migliori imprese
private.

Fondazioni, Aziende Speciali, Istituzioni, Consorzi, Associazioni, Società di capitali si misurano quotidianamente, da una parte, con una domanda sempre più esigente dei cittadini e dall’altra, con continue riduzioni di trasferimenti
pubblici. Creatività e competenze gestionali sono gli ingredienti fondamentali delle esperienze riportate in questo Studio. Dimostrano, ancora una volta, la vitalità di un settore che genera sviluppo economico, nuova impresa e nuova occupazione,
nonostante non rientri nelle priorità delle politiche del Paese.

Si tratta di una offerta culturale che è capace di promuovere le nuove filiere delle industrie creative e garantire, così, una crescita sostenibile e territori attrattivi e competitivi

Montale e l' «opera» in versi: s' ispirava a Tosca e Bohème.

Luca Rossi mostra le connessioni tra il critico e il poeta premio Nobel

«È passata di fuori / la musica indicibile / quella delle trombe di lattone / e dei piattini dei fanciulli. / È passata la musica innocente». Basterebbero questi cinque versi dei 39 che compongono Caffè a Rapallo di Eugenio Montale per intravedere, nemmeno troppo nascosta, la scena dell' atto secondo di Bohème, quella al Caffè Momus, col quartetto di giovani artisti di belle speranze, le «sirene» tutt' attorno, la folla, il carretto dei giocattoli con bambini festanti al seguito, la parata militare.

Il Codice Borgia della società italiana di Alberto Alinovi a Firenze

Il  22 giugno presenterò a Firenze la nuova edizione del “Codice Borgia della Società Italiana”. Molte sono le novità: l’editore, il formato, gli schemi e soprattutto il contenuto, che si occupa principalmente delle cause della nostra progressiva dissolvenza nello scacchiere mondiale.
Un caro saluto a tutti, AlbertoAlinovi

Presentazione alla Feltrinelli di Milano con Pisapia e Pizzarotti del Libro di Marco Severo: "Parma- Italia, Una città frontiera fra berlusconismo e democrazia a 5 Stelle

"Parma, Italia
Una città frontiera fra berlusconismo e democrazia a 5 Stelle"

Presentazione alla Feltrinelli libri e musica, piazza Piemonte 2 Milano alle ore  18,30 venerdì 7 giugno 2013.

 
 

In libreria dal 3 aprile

Disponibile anche in E-BOOK

Marco Severo
Parma, Italia
Una città frontiera fra berlusconismo e democrazia a 5 stelle
Prefazione di Roberto Biorcio
14,5 x 20,5 cm
256 pp. 17,5 €
ISBN 978-88-6463-099-1

"Cibo criminale", le maxitruffe che avvelenano la nostra tavola

cibo criminale

Libro-inchiesta sul grande giro d'affari basato sui prodotti falsamente etichettati "made in Italy", sulle sofisticazioni alimentari e le manovre della criminalità organizzata per impossessarsi dei fondi comunitari

(parma.repubblica.it) Olio extravergine italiano secondo l'etichetta, ma nella realtà olio spagnolo o tunisino; pomodori pelati italiani, fasulli tre volte su quattro; stessa percentuale di truffa per il prosciutto, che di nazionale ha troppo spesso soltanto il marchio e mozzarella di bufala confezionata con latte importato da altri paesi, India compresa. E' il mercato dei cibi italiani contraffatti, distribuiti ovunque nel mondo, ma mendaci. Un business globale da 60 miliardi di euro, per larga parte in mano all'agromafia, che lucra così sulla nostra salute almeno 12,5 miliardi di euro ogni anno.

Il più grande crimine di Paolo Barnard

Il più grande crimine di Paolo Barnard

Ho un attaccamento fortissimo al senso di giustizia, non sto zitto e dico ciò che penso, sempre e a qualunque costo. Ho pagato e pago prezzi alti per questo...

Paolo Barnard

Ecco cosa è accaduto veramente alla democrazia e alla ricchezza comune. E a vantaggio di chi...

- Il danno economico inflitto
- La Modern Money Theory tenuta nascosta
- La minaccia alla democrazia
Cos’è la moneta
Cos’è il contante
- Come spendono gli Stati a moneta sovrana
- Come spende un governo a moneta non sovrana
Le Banche Centrali
- Come funziona il denaro nelle banche commerciali
- Un debito che non è un problema, anzi...
- Un debito che è un problema, eccome...
Cosa sono davvero le tasse.

Questa è una inchiesta di rigore scientifico che si è avvalsa della consulenza di dodici economisti universitari internazionali. I loro nomi, le note e la bibliografia che attestano della serietà di questo saggio sono elencati.

E' stato scritto in stile narrativo affinché chiunque lo possa leggere e divulgare.

Un testo illuminante e sconvolgente al tempo stesso.
 Un testo che dovrebbe essere letto da tutti indipendentemente dalle proprie visioni socio-economiche.

"Il cielo e la terra": il libro inedito di Papa Francesco.

"Il cielo e la terra": il libro inedito di Papa Francesco. Un dialogo semplice e diretto sulle principali questioni teologiche e terrene.

Dio, il fondamentalismo, gli atei, la morte, l'Olocausto, l'omosessualità, il capitalismo: una serie di profonde riflessioni condivise con il rabbino argentino Abraham Skorka, per capire meglio chi è Jorge Mario Bergoglio e quale percorso intraprenderà la Chiesa cattolica.
Dal 28 marzo in edicola

Giulietto Chiesa: invece della Catastrofe

Invece della Catastrofe

Nella vita quotidiana di ognuno di noi la crisi ha assunto i tratti di un personaggio da tragedia antica: il fato, il convitato di pietra, una presenza immanente e ostile, eppure inafferrabile. Conseguenza inevitabile quando gli effetti di una congiuntura globale sono ormai alle porte delle nostre case, colpiscono le nostre vite, corrodono la speranza di un futuro per i nostri figli e sgretolano ciò che davamo per scontato: stile di vita, lavoro, salute, istruzione. C'è la sensazione diffusa che tutto ciò sia solo la punta di un iceberg, che queste perdite siano in realtà le estreme propaggini di un enorme buco nero in espansione. Ma mancano le prove, perché nessuno dice veramente come stanno le cose. C'è un silenzio colpevole perché interessato da parte dei pochi che sanno. "Invece della catastrofe" vuole svelare le tremende verità che ci vengono nascoste e lanciare un drammatico appello alle coscienze. La crisi economica è solo un aspetto del problema. Crisi climatica, ambientale, energetica, demografica, crisi dei rifiuti, crisi dell'acqua sono tutte strettamente connesse. L'illusione degli ultimi tre secoli che in un sistema finito di risorse fosse possibile una crescita infinita si è definitivamente infranta. L'umanità sta andando a marce forzate verso la catastrofe, una catastrofe immane rispetto alla quale le due guerre mondiali che abbiamo vissuto saranno rappresentazioni secondarie e minori. Un cambiamento di rotta è ancora possibile, ma i tempi per questa trasformazione sono ormai stretti...

“Lettera a un Giudice” di Paolo Saggese: un racconto fantastico sulla corruzione

Lettera a Un Giudice

L’autore lo definisce un “racconto fantastico”, ma temo che non sia affatto immaginario, né surreale. È proprio questo il limite principale del libro, che tenta di discostarsi e prendere le distanze dalla realtà, senza riuscire ad intaccarla minimamente. Per mettere in discussione un ordinamento politico-istituzionale che è profondamente, organicamente marcio e corrotto, temo che occorra una presa di posizione assai più coraggiosa intellettualmente, una critica serrata e radicale che provi a mettere seriamente in discussione le radici e le fondamenta stesse del sistema di potere e dei rapporti di forza vigenti.

Le radici strutturali de “Lettera a un Giudice” (Magenes Editoriale, 2015) affondano nel dominio di classe del capitalismo e dell’alta borghesia che detiene il controllo dei principali mezzi di produzione e di distribuzione economica, nonché il potere politico incarnato in alcuni organismi istituzionali ed amministrativi nazionali e sovranazionali, che non sono altro che “mega-comitati di affari”.

Se non si coglie una siffatta complessità dialettica e non si prende atto di un fenomeno strutturale che è assai più vasto, articolato e controverso di quanto si voglia far credere, la piaga sociale della corruzione non verrà mai inquadrata e compresa nella sua entità reale, nella sua essenza intrinseca, cioè connaturata agli assetti capitalistici dominanti. Di conseguenza, non potrà mai essere estirpata in modo radicale e definitivo dalla nostra esistenza quotidiana.

"Cara Francesca, mi sento umiliato fino al midollo": le lettere di Enzo Tortora dal carcere

Nei sette mesi in cella dal giugno 1983 al 17 gennaio 1984, quando andò ai domiciliari, il presentatore scrisse numerose missive alla compagna Francesca Scopelliti. Pubblicate per la prima volta in un libro arriva in edicola venerdì. Accusato di appartenere alla nuova camorra di Cutolo, la sua vicenda è stata il più clamoroso errore giudiziario del dopoguerra

ROMA - "È stato atroce, Francesca. Uno schianto che non si può dire. Ancora oggi, a sei giorni dall'arresto, chiuso in questa cella 16 bis, con altri cinque disperati, non so capacitarmi, trovare un perché. Trovo solo un muro di follia". Roma, carcere di Regina Coeli, 23 giugno 1983: Enzo Tortora, 54 anni, il famosissimo conduttore di Portobello, spedisce incredulo la sua prima lettera alla compagna Francesca Scopelliti. È finito in una retata di 856 persone, i magistrati di Napoli lo accusano di trafficare droga per la camorra: il più clamoroso errore giudiziario del Dopoguerra. Scrive: "Mi verrebbe da ridere, amore, se la cella non fosse vera, le manette autentiche, le notizie emesse sul serio. È come se mi avessero accusato di avere ucciso mia madre, e dicessero di averne le prove". Tra quei giorni di giugno 1983 e il 17 gennaio 1984, quando sarà posto agli arresti domiciliari, Tortora invia 45 missive a Scopelliti. Ora sono un libro: 'Lettere a Francesca' (Pacini editore).

PIGIATI IN SETTE IN POCHI METRI
"Mio caro amore, ci pigiano, in sette, in pochi metri. Come puoi immaginare non è esattamente il Circolo del Golf. Martedì o giovedì avrò, a quel che si dice, un confronto con un criminale o due che non ho mai visto, e poi non so. Quello che so è che la lotta fra me, innocente, e l'accusa, ormai impegnatissima a dover dimostrare il contrario (un altro aspetto di questa farsa italiana) continuerà a lungo". ( 2 luglio 1983)

NON HANNO NIENTE

Luca Mercalli con Eating Planet (BCF&N. Barilla Centre for Food & Nutrition) alla Feltrinelli di Parma

Foto Luigi Boschi: Luca Mercalli con Eating Planet

Foto Luigi Boschi: Eating Planet

Foto Luigi Boschi: Luca Mercalli

Il cibo impatta sull'ambiente più di riscaldamento e trasporti. Diete sostenibili come soluzione per la salute dell'uomo e del pianeta.
Alla Feltrinelli di Parma la seconda edizionee di "Eating Planet. Cibo e sostenibilità: costruire il nostro futuro" a cura della Fondazione Barilla Center for Food & Nutrition. Un volume per scoprire come, con una dieta equilibrata, si possa ridurre l'impatto ambientale delle nostre scelte alimentari quotidiane e prevenire l'insorgenza di patologie croniche e cardiovascolari.

Eating Planet con Mercatalli alla Feltrinelli di Parma mercoledì 8 giugno 2016 ore 18

Eating Planet

Eating Planet (Edizioni Ambiente), a cura della Fondazione Barilla Center for Food & Nutrition, nella edizione aggiornata a Expo 2015, sarà presentato mercoledì 8 giugno 2016 alla Feltrinelli di Parma in via Farini 17. 

La borsa valori dell’urbanistica

Saggi. «Le città fallite» di Paolo Berdini per Donzelli editore. Speculazione, finanza e riduzione del welfare state. La traduzione locale del modello politico neoliberista

Che il possibile fallimento del comune di Roma e degli altri centottanta comuni italiani sia il risultato coerente e legittimo di un sistema economico-politico esso stesso fallimentare, e non l’accidentale disfatta legata al malaffare o alle ruberie di qualche amministratore, è illustrato con lucidità nell’ultimo libro di Paolo Berdini: Le città fallite. I grandi comuni italiani e la crisi del welfare urbano(Donzelli). Con dovizia di esempi l’autore dimostra come, nel «ventennio liberista», la gestione della polis – l’urbanistica – abbia acquisito assoluta centralità nelle scelte politiche di un paese in cui il «mattone di carta» e la privatizzazione dei servizi al cittadino hanno aggravato la miope scelta dell’edilizia come motore dell’economia nazionale.

Il condono craxiano, il primo della tripletta 1985-1994-2003, è «lo spartiacque». A distanza di pochi anni, nel pieno di «Mani pulite» e in «clima di fastidio per le regole», la legge 179 del 1992 introduce nella pratica urbanistica la contrattazione pubblico-privato «che diventa immediatamente arbitrio»: l’interesse comune è, da allora, legalmente sottordinato all’interesse dei particolari.

Presentazione Lennox 30 poesie per animali

Lennox

Feltrinelli Village 
c/o Barilla Center
via Emilia Est,  Parma
Venerdi, 27 maggio ore 21,00
Paolo Briganti 
presenta 
Lennox -  30 poesie per animali 
di Alma Saporito
( Epika Edizioni)
Letture di 
Mirella Cenni 
Raffaele Rinaldi.

Condividi contenuti