Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

Abbonamenti a Nuove Atmosfere della Toscanini anno 2018/19

CPM Toscanini

NUOVE ATMOSFERE
SI APRE SABATO 1 SETTEMBRE LA CAMPAGNA ABBONAMENTI 2018-2019

La campagna abbonamenti per la nuova edizione di Nuove Atmosfere, la stagione sinfonica della Filarmonica Arturo Toscanini all’Auditorium Paganini di Parma, inizierà sabato 1 settembre alle ore 10 con l’apertura della biglietteria situata al CPM Arturo Toscanini, Viale Barilla 27/a, all’interno del Parco Eridania.  Gli abbonamenti ai due Turni principali (da 285 a 50 € i prezzi a seconda del settore e delle eventuali facilitazioni) e alla serie Tutti per uno (da 40 a 20€) saranno rinnovabili dal 1 al 29 settembre.  I nuovi abbonamenti saranno acquistabili dal 7 ottobre, i singoli biglietti dal 20 ottobre 2018 (alla mezzanotte del 21 per gli acquisti on-line).

Gli abbonamenti e i biglietti per Nuove Atmosfere sono in vendita alla biglietteria della Fondazione in, telefono 0521-391339, biglietteria@fondazionetoscanini.it e online sul sito: www.biglietteriatoscanini.it. La biglietteria è aperta dal martedì al venerdì dalle 10.30 alle 13 (giovedì e venerdì anche dalle 14 alle 17). Nei mesi di settembre e ottobre essa sarà aperta anche il sabato dalle 10 alle 13. L’edificio del CPM Toscanini, nuova sede della Fondazione, è situato di fronte all’Auditorium Paganini ed è raggiungibile a piedi o in biciletta dai tre ingressi del parco (lato Barilla center, viale Barilla e via Toscana). Chi verrà in auto può come sempre parcheggiare gratuitamente nel parcheggio dell’Auditorium, entrando da via Toscana, a 50 metri dal CPM.
Ulteriori informazioni, così come il programma completo della stagione ed il dettaglio dei prezzi, sono reperibili sul sito della Fondazione www.fondazionetoscanini.it.

La stagione si terrà dal 8 novembre 2018 al 25 maggio 2019. Il programma comprende anche in questa XIII edizione ben 25 appuntamenti articolati nella tradizionale tripartizione formata da 13 concerti per il Turno Verde, 9 concerti per il Turno Rosso, costituito interamente da repliche dei precedenti, e 3 concerti per la serie Tutti per uno, che rimane un’opzione sottoscrivibile da tutti gli abbonati e che presenta le prime parti della Filarmonica Toscanini nel ruolo di solisti, una formula calorosamente salutata dal pubblico. Per i propri abbonati più fedeli la Fondazione ha previsto un’offerta omnicomprensiva che include uno dei Turni maggiori, Tutti per Uno e il ciclo di conferenze e prove aperte Impariamo il Concerto, un appuntamento ormai d’obbligo per gli appassionati e non solo. Per chi ha come base il Turno Verde la spesa per 19 concerti e 15 conferenze sarà di 300 euro (per il posto Oro) o di 230 (posto Blu). Per chi ha come base il Turno Rosso la spesa è di € 200 (Oro) o 170 (Blu) per 16 concerti e 15 conferenze.

Forte è anche l’attenzione verso il pubblico dei più giovani, che vede confermata una significativa riduzione dei prezzi per gli under30 e si arricchisce con App18, e verso il mondo della scuola, con Carta del docente e tariffe molto promozionali gli studenti degli istituti convenzionati come il Conservatorio Boito, il Liceo Musicale Bertolucci, il Liceo Romagnosi. Restano naturalmente in vigore le riduzioni per spettatori di età superiore ai 65 anni e inferiore ai 14, nonché per gli enti e istituzioni convenzionate con la Fondazione Toscanini. E’ poi possibile sottoscrivere a rate l’abbonamento grazie alla formula offerta dalla filiale Unipol Banca di via Mentana 84.

Nuove Atmosfere è resa possibile grazie al contributo del Ministero per i beni e le attività culturali e il Turismo, Regione Emilia-Romagna, Comune di Parma, Fondazione Cariparma, Fondazione Monte Parma. Chiesi Spa è sponsor ufficiale della stagione. CePIM spa è partner istituzionale della Fondazione Arturo Toscanini. Heracomm è partner istituzionale della Filarmonica Arturo Toscanini. Assicoop Emilia Nord, Studio Labanti e Pasini Associati e Dallara sono Amici sostenitori. Sponsor tecnici sono Ford Gruppo Ferrari SpA e Crosconsulting.

La Fondazione Toscanini è tra le istituzioni musicali italiane che rientrano nell’Art Bonus, il regime fiscale agevolato che permette a chiunque di sostenere l’arte, la musica e la cultura. Si tratta di un credito d’imposta pari al 65% delle erogazioni liberali che aziende e privati cittadini erogano a favore del patrimonio culturale pubblico.