Anche il leader laburista Jeremy Corbyn si è detto favorevole alla richiesta di elezioni anticipate. “Accolgo con favore la decisione del primo ministro di dare al popolo britannico la possibilità di votare per un governo che metterà avanti gli interessi della maggioranza – ha detto il leader laburista – Il Labour offrirà al Paese un’alternativa efficace ad un governo che ha fallito nella ricostruzione dell’economia e che non ha mantenuto le promesse sugli standard di vita e sui dannosi tagli alle scuole ed al servizio sanitario nazionale”. Il Labour è quindi pronto a votare la mozione che sarà presentata domani alla Camera dei Comuni e già si lancia nella campagna elettorale.

“Lottiamo per la Scozia”, ha commentato invece la leader scozzese Nicola Sturgeon, che intende indire una seconda consultazione sull‘indipendenza da Londra. Per la ‘first minister’, May vuole portare la Gran Bretagna a destra. Non solo, i conservatori intendono anche “forzare il Paese attraverso una hard Brexit e imporre tagli maggiori”. 18 aprile 2017

Fonte Link ilfattoquotidiano.it