Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

Carlo Consiglio: POLONIA CONDANNATA PER DANNI ALLA FORESTA

Carlo Consiglio

POLONIA CONDANNATA PER DANNI ALLA FORESTA

Nella foresta naturale di Białowieża, una delle meglio conservate in Europa, la Polonia ha violato le direttive dell’Unione Europea sulla protezione di ‘habitat’ e ‘uccelli’. Lo fa sapere una nota della Corte di giustizia europea di Lussemburgo, che annuncia oggi di aver accolto un ricorso del 2017 presentato dalla Commissione. Quest’ultima aveva accusato la Polonia di non rispettare la legislazione europea sulla protezione della fauna e della flora. “A causa della propagazione costante del bostrico tipografo, un coleottero nocivo che colonizza prevalentemente gli abeti rossi, il Ministro polacco dell’ambiente ha autorizzato, per il periodo compreso tra il 2012 e il 2021, la quasi triplicazione dello sfruttamento di legname nel solo distretto forestale di Białowieża, nonché operazioni di gestione forestale attiva, quali tagli sanitari, operazioni di rimboschimento e tagli di rinnovamento, in zone nelle quali fino a quel momento era escluso qualsiasi intervento”, fanno sapere dalla Corte di giustizia europea. “Successivamente, nel 2017, il direttore generale dell’Ufficio forestale ha adottato, per i tre distretti forestali di Białowieża, di Browsk e di Hajnówka, la decisione n. 51 ‘relativa alla rimozione degli alberi colonizzati dal bostrico tipografo e all’asportazione degli alberi che costituiscono una minaccia per la sicurezza pubblica e per la protezione contro gli incendi in tutte le classi di età dei popolamenti forestali dei distretti forestali (…)’.

Si è quindi proceduto alla rimozione di alberi secchi e di alberi colonizzati dal bostrico tipografo in questi tre distretti forestali in una zona di circa 34.000 ettari, ove il sito Natura 2000 Puszcza-Białowieża si estende su 63.147 ettari”. La Corte di giustizia europea ritiene che le operazioni di gestione forestale ordinate dal governo polacco non siano state precedute da adeguate valutazioni di impatto e abbiano portato alla scomparsa di una parte del sito. La foresta di Białowieża ospita diverse specie di animali protette ed è classificata tra i siti patrimonio mondiale Unesco, oltre che tra quelli ‘Natura 2000’ dell’Unione (Nel Cuore, 17 aprile).

CONSIGLIONEWS N. 93
18 aprile 2018

style="display:inline-block;width:728px;height:90px"
data-ad-client="ca-pub-1148397743853804"
data-ad-slot="6534948771">