Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

Come si fa

Foto Luigi Bosch: scogli a Marina di Massa

Come si fa a sopravvivere ai propri errori? 
Rimani solo nel profondo dolore con cui convivere.
Niente può rimuovere quella pietra sul cuore. Come rivorrei l'età dell'innocenza, la vita inconsapevole senza errori, senza scelte, con mia madre e mio padre, il loro amore incondizionato.
I princìpi per cui ti sei battuto muoiono affogati dagli errori.
Rimangono i ricordi dei profumi dei luoghi e dei tempi.
Ma la vita non ha ritorno. Quanto la rivorrei abbracciare con amore incondizionato. Tutto attorno invece è già morto, sepolto, peggio dimenticato, e rivive solo nella sensibilità del sogno, in cui ritrovi visi, ambienti e sentimenti perduti, ma il risveglio è crudele.
Il passato, da coscienti, diviene un incubo nel pianto.
Non basta perdonarsi...
occorrre un abbandono infinito nella fede dell'amore per tornare a vivere da innamorati.
Ritrovare speranza nella vita che pare aver perso il futuro. 
La forza di andare oltre il condizionamento della consapevolezza... e ritrovare l'amore incondizionato.
La vita è come l'onda che si forma impetuosa al largo e si infrange sullo scoglio del mondo per ritornare mare.
(Parma, 19/10/2014)

Luigi Boschi 

style="display:inline-block;width:728px;height:90px"
data-ad-client="ca-pub-1148397743853804"
data-ad-slot="6534948771">