Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

Fabrizio Pezzuto (PUC): in risposta alle precisazioni dell'assessore Ferretti sulla vicenda Stu Authority

il consigliere Pezzuto (Parma Unita Centristi): “Fondamentale avere risposte” 

Non voglio fare una polemica con l’Assessore Ferretti che ho conosciuto in questi mesi come persona seria e che sono certo che non si sottrarrà al confronto in Commissione o in Consiglio Comunale, ma mi corre l’obbligo di fare alcune precisazioni sul suo intervento di ieri.

Nulla vale dire che la società sia partecipata e che i soldi non fossero del Comune, la società è partecipata al 100% dal Comune, è evidente che si parli di soldi pubblici, tanto è vero che lo stesso assessore si è recato a fare la denuncia assieme al legale rappresentante di Stu Authority.
Aldilà dell'inchiesta penale e del felice esito della vicenda con la restituzione del denaro, corre l'obbligo, comunque, di capire se, all'interno di quella società e delle altre, siano state poste tutte le procedure perché un fatto del genere non potesse succedere e quanto i controlli siano tempestivi. Conoscere questo è un diritto sacrosanto della minoranza e della città, diversamente non si capisce cosa ci si aspetti dall'opposizione.

Siccome non sono aduso a balzare a conclusioni senza informarmi, ribadisco le mie richieste di ascoltare il liquidatore in commissione e di verificare i documenti. Il dato di fatto non smentito, finora, è che un consulente della società (o il rappresentante di una società consulente, perché nell'anagrafe trasparente di Stu, Faccini non compare tra i consulenti) ha messo in fila alcune operazioni finalizzate ad asportare denaro, in un periodo di tempo non ben definito, avvalendosi di una firma falsa del liquidatore. Rimangono tutti gli interrogativi sul ruolo del Faccini all’interno della società (che dalle ricostruzioni sembrerebbe essere molto centrale), sulle deleghe attribuitegli, sulla fiducia e libertà d’azione accordatagli e sui controlli sul suo operato.

Dopo di chè resta l’interrogativo tutto politico della comunicazione di quanto accaduto alla città. E la domanda è: se la stampa non avesse rivelato l’episodio, lo stesso sarebbe stato comunicato alla città? E quando? Tanto più che questa vicenda si è verificato in piena campagna elettorale.
E scusate se è poco. 

Fabrizio Pezzuto
Parma Unita Centristi

Articoli correlati

style="display:inline-block;width:728px;height:90px"
data-ad-client="ca-pub-1148397743853804"
data-ad-slot="6534948771">