Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

Grugliasco (TO): "Smettetela di bestemmiare per favore", mamma aggredita da una gang di bulli nel centro commerciale delle Gru

MI RICORDA MOLTO CERTI AMBIENTINI DI MODENA...LB 

Picchiata davanti al figlio da 4 ragazzini al centro commerciale Le Gru

"Smettetela di bestemmiare per favore", la donna che si rivolge così a un gruppo di ragazzini un po’ troppo agitati nel parcheggio multipiano delle Gru, insieme al figlio, non si aspettava certo di essere aggredita e presa a calci e pugni. La mamma era tornata nel parcheggio dopo aver fatto la spesa insieme al figlio piccolo che assiste all'aggressione.

Quattro ragazzini la accerchiano, sono tutti giovanissimi. La più piccola è una ragazza e ha appena 15 anni. Gli altri hanno al massimo 17 anni. Sono tre ragazze e un ragazzo che vengono identificati uno dopo l’altro dai carabinieri con l’aiuto della direzione del centro commerciale di via Crea, a Grugliasco. Sono stati tutti denunciati per lesioni aggravate in concorso.
 
Era ancora autunno quando le indagini dei carabinieri si concentrano sul fenomeno e alzano il livello d’allerta su quel cono d’ombra che sembra avvolgere il parcheggio multipiano delle Gru dove già in passato ci sono stati ragazzini violenti e vittime di bullismo. Ma i controlli si allargano anche ad altri fenomeni e al circondario del centro commerciale. Un giorno trovano un ragazzino di 17 anni di Alpignano che gira armato di una pistola scacciacani senza tappo- rosso e di un coltello a serramanico.

E poi ci sono i furti, piccoli episodi di taccheggio che per il centro commerciale sono una piaga da anni: tra ottobre e dicembre i carabinieri hanno denunciato per furto aggravato 4 ragazzine sorprese a rubare da Claire’s, la catena che vende bigiotteria e accessori. Sette ragazzini vengono segnalati alla prefettura come assuntori di droga perché durante un controllo con i cani vengono trovati con addosso un grammo di marijuana a testa. 08 gennaio 2018

Fonte Link repubblica.it


Un centro commerciale che fa da sfondo a diverse ingiustizie

Il parcheggio del centro commerciale Le Gru di Torino, è un luogo che spesso fa da sfondo a episodi di questo tipo. Più in generale, le forze dell’ordine registrano dall’ottobre scorso episodi poco felici. Diversi furtarelli all’interno dei negozi, atti di bullismo denunciati da alcune giovanissime vittime e detenzione di pistole scacciacani e coltellini. Questo gruppo di ragazzini, a maggioranza femminile, passerebbe il tempo libero nel parcheggio del centro Le Gru. L’obiettivo: tormentare chiunque sia alla loro portata e riempire le proprie tasche di piccoli oggetti facili da nascondere negli indumenti.

Le indagini dei Carabinieri hanno portato al sequestro alcuni grammi di erba, diversi oggetti utilizzati come armi a scopo intimidatorio e merce sottratta al negozio Claire’s, rivenditore di bigiotteria presente all’interno del centro Le Gru. I ragazzi, tre femmine e un maschio, sono stati identificati grazie alle videoriprese del centro commerciale. Sono stati denunciati per lesioni aggravate in concorso. 

Sembrerebbe la trama di un film, la nostra percezione ci suggerisce che certe cose possano accadere solo al cinema. Purtroppo non è così.

Fonte Link ultimavoce.it