Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

I cacciatori sono anche altro

ho appreso dai mezzi di informazione che a Macomer (NU) dal 17 al 19 Giugno si volgerà la Fiera della caccia, pesca e tempo libero.
Ho visto un video relativo alla promozione di questo evento http://www.videolina.it/video/servizi/99081/macomer-numeri-record-per-la-fiera-della-caccia-attesi-30mila-visitatori.html  in cui si annuncia la visita dei cacciatori nelle scuole in modo che gli studenti imparino  “I cacciatori non sono solo quelli che vanno a  caccia a sparare ma sono anche altro”. Ma non si è detto CHE COSA ALTRO.
Seguo ogni anno la stagione venatoria, momento migliore pe conoscere la figura del cacciatore nel suo complesso. La stagione venatoria 2015-2016 si è chiusa il 31 Gennaio 2016 de iure ma non de facto tant’è che  prosegue, oltre che con deroghe di ogni sorta, con azioni illegali di certi cacciatori. L’aggiornamento delle vittime della caccia al 7 Giugno 2016 presenta dati impressionanti rilevati soprattutto da articoli apparsi sui giornali mentre le istituzioni competenti cioè Provincia, Regione e Ministero dell’Ambiente sono latitanti nella diffusione di queste notizie.

PERSONE MORTE: 38 cacciatori;  2 non cacciatori (di cui 1 minorenne).

PERSONE FERITE: 44 cacciatori; 16 non cacciatori (di cui 3 minorenni).
ANIMALI MORTI: 260 folaghe, 18 cani (di cui una madre di cucciolata), 1 cucciolata di gattini, 3 gatti, 8 ghiri, 5 tordi, 5 germani reali, 5 ibis sacri, 3 caprioli, 3 camosci, 2 aquile reali, 2 fringuelli, 1 cicogna bianca, 1 falco di palude, 1 falco pellegrino, 1 airone bianco, 1 poiana,
ANIMALI FERITI: 5 cani (2 resteranno paralizzati, 1 resterà cieco, 1 resterà con zampa amputata), 6 poiane, 4 gatti, 2 sparvieri, 2 falchi pellegrini, 1 gheppio, 66 uccelli feriti con fucilate di cui 40 di specie protetta raccolti dal CRUMA di Livorno,

Nella conta non figurano le vittime predestinate cioè le specie cacciabili verso le quali è finalizzata la caccia

Anche la Sardegna ha dato il suo contributo al bollettino di guerra

Cagliari. Quattro cacciatori denunciati in possesso di un arsenale per cacciare cinghiali e volatili.

http://www.nelcuore.org/blog-associazioni/item/cagliari-un-arsenale-contro-volatili-e-cinghiali-quattro-denunce.html
Barunini (CA). Tre cacciatori denunciati per caccia in zona protetta.
http://www.geapress.org/caccia/cagliari-tre-cacciatori-con-la-roncola-e-cani-senza-abbaio-denunciati-in-area-protetta/65459  
San Giovanni Suergiu (CA). Cacciatore ricarica il fucile e si ferisce a una mano.
http://lanuovasardegna.gelocal.it/cagliari/cronaca/2016/01/14/news/incidente-di-caccia-a-san-giovanni-suergiu-49enne-ferito-a-una-mano-1.12776586?refresh_ce  
Siniscola (NU). Cacciatore muore di infarto a caccia.
http://lanuovasardegna.gelocal.it/nuoro/cronaca/2015/09/27/news/cacciatore-muore-stroncato-da-un-infarto-durante-una-battuta-1.12165351
Scano Montiferro (OR). Cacciatore spara e centra il muro di un cortile in cui giocano bambini.
http://m.lanuovasardegna.gelocal.it/oristano/cronaca/2015/11/01/news/cacciatore-spara-e-centra-la-scala-di-un-abitazione-dove-giocano-i-bambini-1.12368616?ref=fbfns  
Sassari. Cacciatore che si dichiarava invalido andava a caccia.
http://lanuovasardegna.gelocal.it/sassari/cronaca/2015/12/12/news/sassari-era-invalido-ma-andava-a-caccia-nove-rinvii-a-giudizio-1.12605920
Villanova Monteleone (SS). Cacciatore muore di infarto a caccia.
http://m.lanuovasardegna.gelocal.it/sassari/cronaca/2015/12/27/news/cacciatore-di-quartu-stroncato-da-un-infarto-a-villanova-monteleone-1.12680151
Padru (SS). Cacciatore spara e ferisce gravemente un cacciatore.
http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2015/12/27/incidente_di_caccia_a_padru_cacciatore_colpito_all_addome_grave-68-454004.html
Ploaghe (SS). Cacciatore spara e ferisce gravemente un cane.
http://lanuovasardegna.gelocal.it/sassari/cronaca/2015/12/26/news/ploaghe-cane-con-il-muso-devastato-non-e-stato-un-petardo-ma-un-colpo-di-fucile-1.12678736?refresh_ce 

Riguardo la pesca, è più difficile parlare di vittime umane ma certamente questa attività uccide molte specie di animali marini, oltre alle vittime predestinate a diventare cibo. La pesca è causa di devastazione ambientale riducendo le acque del mondo a un enorme cimitero e a una pattumiera a cielo aperto: si devastano i mari, decimando le popolazioni di pesci e altri animali marini, si inquina, si distruggono habitat. I pescatori non contribuiscono certo alla salvaguardia dell’ambiente: spesso lasciano in giro ami e fili di nylon che inquinano e fungono da trappole per gli uccelli che vi si impigliano e non possono più volare.

Queste fiere sono eventi anacronistici e soprattutto ingannevoli perché favoriscono la lobby dei produttori di armi e il profitto che ne ricavano, in barba alla tutela dell’ambiente.

Nonostante la maggior parte della popolazione sia contraria alla caccia, purtroppo essa è legale, sostenuta soprattutto dalla lobby dei produttori di armi e viene beffardamente decorata di certi aggettivi come sostenibile, ecologica, consapevole. 
Le associazioni che si occupano di caccia e di pesca si presentano come amiche della natura, animale e vegetale, e usano nei loro nomi termini mistificatori come “tutela”, “protezione”, “salvaguardia” e via ingannando. I cacciatori vanno a caccia e i pescatori vanno a pesca “per amore della natura e degli animali”: un amore che uccide.
Non capisco come facciano le istituzioni, che rappresentano la cittadinanza, a ignorare tutto ciò.

Cordiali saluti.

Paola Re

Via Virginio Arzani n.47 
15057 Tortona (AL)



VITTIME DELLA CACCIA

STAGIONE VENATORIA 2015-2016

(chiusa il 31 Gennaio 2016 ma prosegue illegalmente)

AGGIORNAMENTO AL 7 Giugno 2016 

PERSONE MORTE

38 cacciatori

  2 non cacciatori (di cui 1 minorenne)

 

PERSONE FERITE

44 cacciatori

16 non cacciatori (di cui 3 minorenni)

 

ANIMALI MORTI

260 folaghe, 18 cani (di cui una madre di cucciolata), 1 cucciolata di gattini, 3 gatti, 8 ghiri, 5 tordi, 5 germani reali, 5 ibis sacri, 3 caprioli, 3 camosci, 2 aquile reali, 2 fringuelli, 1 cicogna bianca, 1 falco di palude, 1 falco pellegrino, 1 airone bianco, 1 poiana,

 

ANIMALI FERITI

5 cani (2 resteranno paralizzati, 1 resterà cieco, 1 resterà con zampa amputata), 6 poiane, 4 gatti, 2 sparvieri, 2 falchi pellegrini, 1 gheppio, 66 uccelli feriti con fucilate di cui 40 di specie protetta raccolti dal CRUMA di Livorno, 

Dati rilevati da articoli apparsi sui giornali mentre le istituzioni competenti cioè Provincia, Regione e Ministero dell’Ambiente sono latitanti nella diffusione di queste notizie.

Per ulteriori informazioni: Associazione Vittime della Caccia http://www.vittimedellacaccia.org/