Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

Il Comune stanzia 141 milioni di euro in tre anni, 2019 – 2021 per dare seguito alle politiche di pianificazione e sviluppo del territorio e delle opere pubbliche. Settanta milioni per il 2019.

Il Comune stanzia 141 milioni di euro in tre anni, 2019 – 2021 per dare seguito alle politiche di pianificazione e sviluppo del territorio e delle opere pubbliche. Settanta milioni per il 2019.

Parma, 14 dicembre 2018. Ammonta a 141 milioni di euro l'importo complessivo delle risorse stanziate dal Comune per dare seguito ai progetti di pianificazione e sviluppo del territorio e delle opere pubbliche nel triennio 2019 – 2021. Per il 2019, gli investimenti sono di 70 milioni di euro suddivisi in 7 Piani Straordinari di Intervento: 27 milioni (12 per gli obiettivi generali e 15 PRU STAZIONE) per il Piano Straordinario della Viabilità e Mobilità sostenibile; 4,5 milioni di euro pi il Piano Straordinario Spazi Pubblici, Verde Pubblico e Salvaguardia Ambientale; 11,4 milioni per il Piano Straordinario di Edilizia Scolastica; 16 milioni per il Piano Straordinario di Edilizia Sociale; 1,4 milioni per il Piano Straordinario Impianti Sportivi; 4,7 milioni per Piano Straordinario Spazi Socio Culturali e 5 milioni per Interventi vari sul patrimonio immobiliare comunale e riorganizzazione della Pubblica Amministrazione. Ne hanno parlato, questa mattina, durante la conferenza stampa di presentazione il Sindaco, Federico Pizzarotti; l'assessore all'Urbanistica Edilizia e Lavori Pubblici, Michele Alinovi e l'assessore al Bilancio, Marco Ferretti.

Il Sindaco, Federico Pizzarotti, ha espresso soddisfazione rispetto al lavoro fatto con la speranza che l'approvazione del bilancio entro il 31 dicembre, nei termini di legge, dia vantaggi in tema di limiti sui termini spesa.

L'assessore ai Lavori Pubblici, Michele Alinovi, ha parlato di un piano triennale delle opere pubbliche ambizioso con 141 milioni di stanziamenti, di cui 70 per il 2019. “L'obiettivo – ha spiegato Alinovi – è quello di promuovere la riqualificazione urbana dal centro alle periferie con tre obiettivi legati alla dimensione culturale, per una città più attrattiva, a quella ambientale, per una città più sostenibile, ed alla dimensione sociale, per un città più inclusiva. Ci avviciniamo a Parma 2020 e questo piano vuole tracciare una percorso in vista di questo importante appuntamento”.

Approviamo il bilancio entro il 31 dicembre – ha spiegato l'assessore al Bilancio, Marco Ferretti, - il che permette all'Amministrazione Comunale di non andare incontro all'esercizio provvisorio in modo da lavorare con serenità e impegno in vista di Parma 2020. Sono confermate le risorse per il sociale, la scuola ed il personale. Prosegue il piano di recupero crediti. La spesa è in aumento di 5 milioni di euro rispetto al 2018 ed è confermata la quantità e la qualità dei servizi erogati”.

Parma la città che cambia” è il filo conduttore dell'Agenda Urbana che il Comune di Parma intende mettere in atto per una “Comunità solidale attenta ai beni comuni, che metta la cultura, la sostenibilità, il lavoro e le eccellenze produttive del territorio al primo posto”.

Il principio cardine alla base del programma, approntato dall'assessorato guidato da Michele Alinovi, si fonda su: “Rigenerazione urbana e sociale dal centro storico alle periferie”.

Gli obiettivi strategici dell'Agenda Urbana, che si concretizza attraverso piani urbanistici e opere pubbliche, vogliono fare di Parma una “Città più Attrattiva, Sostenibile e Inclusiva”, affrontando altrettante sfide.

Gli obiettivi strategici dell'Agenda Urbana vogliono fare di Parma una “Città più Attrattiva, Sostenibile e Inclusiva”, affrontando altrettante sfide.

La sfida legata alla dimensione culturale per una Città più Attrattiva prevede la valorizzazione e riqualificazione degli spazi culturali, storico monumentali, ed ex industriali, puntando inoltre sul decoro urbano dello spazio pubblico, al fine di aumentare l'attrattività turistica, culturale e imprenditoriale del territorio.

La sfida ambientale per una Città più Sostenibile trova compimento mediante la valorizzazione e riqualificazione del patrimonio pubblico, allo scopo di aumentare la qualità ambientale, la ciclopedonalità, le prestazioni energetiche e digitali, la sicurezza infrastrutturale, ambientale, sismica ed in tema di misure anticendio.

La sfida legata alla dimensione sociale per una Città più Inclusiva si concretizza mediante la riqualificazione, valorizzazione ed ampliamento degli spazi pubblici, allo scopo di aumentare la qualità delle relazioni sociali, la sicurezza sociale e la rete dei servizi al cittadino.

SETTE PIANI STRAORDINARI DI INTERVENTO

1 – Piano Straordinario per la viabilità e mobilità sostenibile.

Stanziati 27 milioni di euro complessivi per il 2019, (12 milioni per gli obiettivi generali e 15 milioni per PRU STAZIONE) per migliorare lo spostamento e la sicurezza dei cittadini e delle merci con un'attenzione particolare alla salute e all'ambiente, dal Quartiere all'Area Vasta.

Parma città a misura di pedone e bicicletta: manutenzione straordinaria piste ciclabili-rigenerazione itinerari strategici Biciplan, rifacimento pista ciclabile tangenziale sud da svincolo La Spezia a svincolo Vicofertile.

Interventi di mobilità sostenibile e sicurezza stradale come piste ciclabili, traffic calming, bike sharing, car sharing, zone 30 Montanara, arredo urbano per la ciclabilità; nuovi marciapiedi di collegamento aree scolastiche, riqualificazione urbana di strada Martinella e realizzazione nuovi marciapiedi in località Vigatto - da Via Amidano a Strada Ritorta.

Estensione della rete ciclabile radiale con diverse piste ciclabili: Via Pastrengo e Via Neipperg; via La Spezia: dal Cavagnari a rotatoria Sidel; via Volturno: da Fleming a Ca' Peschiere; pista ciclabile argine Baganza quartiere Molinetto: da Ponte della Navetta alla tangenziale; pista ciclabile via Villetta - via Chiavari e via Europa ricucitura Casello Poldi.

Nuovi interventi infrastrutturali: programma di attuazione della convenzione relativa al restauro ed alla riqualificazione del Ponte sul Taro; ampliamento del parcheggio pubblico scuola Verdi Corcagnano.

PRU STAZIONE: riqualificazione area stazione 2° Stralcio.

Realizzazione struttura sociale – Centro per le famiglie – e strada di collegamento con via Trento.

2 – Piano Straordinario Spazi Pubblici, Verde Pubblico e Salvaguardia Ambientale.

Stanziati 4,5 milioni di euro per il 2019 per incrementare la sicurezza e la qualità ambientale, riqualificare la rete dei parchi, dei viali e delle piazze cittadine per favorire la socializzazione, le attività all’aperto e il decoro urbano.

Parma la Città Verde”: prevede il Piano integrato di riqualificazione dei parchi pubblici di quartiere; il Piano integrato di riqualificazione e messa a sistema dei parchi storico monumentali – Parco Ducale; "Parco Fluviale Torrente Parma tratto urbano" e "Parco della confluenza Parma - Baganza sport e natura": realizzazione parco lineare dal Ponte Italia al Ponte delle Nazioni con percorso ciclopedonale.

Piano del rischio idraulico volto al miglioramento della sicurezza idraulica con interventi di riqualificazione e rifacimento della rete fognaria comunale di competenza IREN

3 – Piano Straordinario Edilizia Scolastica

Stanziati 11,4 milioni di euro per il 2019, per rispondere alle esigenze di nuovi spazi didattici aperti ai quartieri, ragionando contemporaneamente su un piano strategico di riqualificazione del patrimonio edilizio scolastico dal punto di vista sismico, antincendio ed energetico.

Parma scuole sicure e sostenibili” prevede interventi di adeguamento normativo sismico, impiantistico ed efficientamento energetico nelle scuole primarie e secondarie. Interventi di adeguamento normativo sismico, impiantistico ed efficientamento energetico nelle scuole materne; Interventi di adeguamento normativo sismico, impiantistico ed efficientamento energetico nei nidi d'infanzia e la nuova scuola secondaria Quartiere Lubiana – Cittadella.

4 – Piano Straordinario Edilizia Sociale

Stanziati 16 milioni di euro per il 2019 per rispondere alle crescenti esigenze delle fasce deboli in termini di servizi ed emergenza abitativa, riqualificando e incrementando l'housing sociale e le strutture dedicate.

Parma città a misura della terza età: prevede una nuova struttura comprensorio Villa Parma ed il Recupero struttura Romanini – Stuard.

Parma Piano Casa: prevede il recupero e rifunzionalizzazione dell'edificio residenziale (ERS) in Viale dei Mille con punto di comunità "la Casa dei Mille" – bando rigenerazione urbana “La città Resistente”

5 – Piano Straordinario Impianti Sportivi

Stanziati 1,4 milioni di euro per il 2019 per riqualificare e realizzare nuovi luoghi di socializzazione dedicati allo sport, in particolare nelle periferie, per promuovere la qualità delle relazioni tra i cittadini, i corretti stili di vita, l’inclusione sociale e la sicurezza percepita.

Parma città dello Sport: prevede interventi legati all'illuminazione degli impianti sportivi - Quadrifoglio; interventi su tribuna e copertura, sostituzione blocco spogliatoi con nuovi prefabbricati dell'impianto sportivo comunale "F.lli Mordacci" di Baganzola; e un nuovo blocco spogliatoi nell'impianto Signorini ex Cral AUSL

6 – Piano Straordinario Spazi Socio Culturali

Stanziati 4,7 milioni di euro per il 2019 per avere più luoghi della cultura, per rivitalizzare il centro storico e le periferie, scommettere sul turismo, rilanciare il piccolo commercio e promuovere la qualità delle relazioni tra i cittadini, la consapevolezza civica e la sicurezza percepita.

Parma Capitale Italiana della Cultura 2020: è previsto il restauro e la valorizzazione del Complesso dell'Ospedale Vecchio - Distretto della memoria sociale, civile e popolare; la realizzazione della "Nuova Biblioteca di Alice" nel quartiere Pablo - bando Rigenerazione Urbana "la città resistente" ed interventi di riqualificazione e ristrutturazione - compresa rimozione amianto – negli ex municipi, circoscrizioni, centri civici e centri giovani - Centro civico Argonne.

7 – Interventi Vari sul patrimonio immobiliare comunale e riorganizzazione della Pubblica Amministrazione.

Stanziati 5 milioni di euro per il 2019 con l'obiettivo di promuovere una miglior organizzazione della Pubblica Amministrazione,+ per garantire servizi al cittadino più efficienti.

Riorganizzazione logistica e servizi comunali: manutenzione straordinaria del Centro delle Emergenze e sede DICOMAC e nuovo centro di logistica, depositi e uffici operativi servizi manutentivi in via del Taglio area ex mercato bestiame.