Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

Il sonno dell'Europa cittadina

Europa origini

Edoardo Natale

La vicenda della catalogna ha rappresentato un momento di speranza per un risveglio della cittadinanza europea. Questo mio pensiero nasce da questa riflessione: Gli Stati-Uniti e l'Asia sono i motori dell'Economia e dell'autoritarismo politico mentre l'Europa rimane senza una identità definita.

La mia tesi è quella di sostenere il bisogno di far ripartire un concetto di cittadinanza dinamico e vicino alle istanze delle persone per fare rinascere quella speranza persa dopo quasi dieci anni di crisi economica che ovviamente nasconde bene la sua vera portata nel ridisegnare un nuovo mondo dove la disoccupazione di massa e il populismo troveranno la loro ragion d'essere.

Una cittadinanza attiva e coinvolta nelle vicende locali deve essere salutato come un atto di speranza di buona salute di una popolazione desiderosa di riprendere il suo destino in mano.

Questo è il punto centrale della questione come far capire che il tema della catalogna rappresenta il bisogno di riprendersi il futuro in mano e ridurre questa distanza sociale che va crescendo con le diseguaglianze sociali ed economiche in tutta l'Europa. Questo punto potrebbe fare morire definitivamente ogni idea di Europa perché una città che accetta tale disparità tra le persone è destinata al caos e all'ingovernabilità alla fine. Questo coronamento non può essere ratificato in totale silenzio come sta avvenendo ora. Certamente si può discutere sulla procedura attuata dal governo catalano e sul tema della legittimità che rappresenta il cruccio centrale delle amministrazioni interessate solo allo status quo delle loro istituzioni. Spesso dietro alla legittimità si nascondono le peggiori intenzioni quando la legge viene ratificata in assenza di una popolazione informata e cosciente del valore di quello che si sta legiferando. La Catalogna rappresenta forse il primo caso di una regione che intende riprendersi il suo destino in mano o intende fare risvegliare il governo centrale del bisogno di avvicinare le soluzioni della vita della gente in modo radicale.

Questo messaggio è stato mandato ma non credo sia stato capito ed accettato. Anzi credo proprio di non. E come tutte le cose non capite prima o poi si pagheranno le conseguenze per tanta cecità.

Speriamo che possa emergere una visione nuova della cittadinanza all'interno di questo spazio geografico chiamato Europa.

style="display:inline-block;width:728px;height:90px"
data-ad-client="ca-pub-1148397743853804"
data-ad-slot="6534948771">