Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

Inadeguato

Se penso al mio passato muoio di angoscia e infelicità.
E mi è difficile non pensarci.
Percorro spesso la città a piedi e mi scopro inutile, inadeguato.
Un disturbo.
Non so che farci in questa vita.
Mia madre non c'è più, mio padre pure, le mie figlie mi sono state tolte ancora piccole
e ho perso la possibilità di fare ed essere padre.
Il mio lavoro è stato percorso da dolore, difficoltà e insuccessi. 
Mi trovo ora anziano senza nulla, senza affetti, senza il piacere di condividere la vita con chi ami.
Avvolto dalla mia storia non trovo più vie di uscita. La vecchiaia, dice una mia amica, è una continua scalata alla solitudine.
Costretto a vivere in questo dolore immenso.
Imprigionato con dignità in un contesto che mi ha recluso... e una storia passata che mi angoscia.
Non so più che ci sto a fare.  (Parma, 13/04/2015)
Luigi Boschi 

 

style="display:inline-block;width:728px;height:90px"
data-ad-client="ca-pub-1148397743853804"
data-ad-slot="6534948771">