Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

Interrogazione del Senatore Giorgio Pagliari sulla linea ferroviaria Parma - Brescia

In data odierna ho provveduto a depositare una interrogazione rivolta al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, relativa ai disagi sulla linea ferroviaria Parma-Brescia, di cui riposto il testo:

PREMESSO CHE:

-           la tratta ferroviaria Parma-Brescia  presenta disagi che nel tempo sono diventati via via crescenti, come:

1)      aumento dei ritardi, nonostante l’aumento dei prezzi di biglietti e abbonamenti;

2)      la soppressione improvvisa di corse giornaliere, senza alcun preavviso, che causano forti disagi soprattutto ai pendolari, sia studenti che lavoratori;

3)      il degrado delle carrozze, la mancanza di pulizia ed igiene e il sovraffollamento die vagoni;

4)      il totale abbandono di alcune piccole stazioni di questa tratta, come quella di Colorno (PR), che necessiterebbero di interventi di ripristino e di adeguamento alle esigenze dei viaggiatori;

5)      la tratta risulta attualmente affidata alla concessionaria Trenord.

SI CHIEDE

se il Ministro sia a conoscenza della suddetta situazione di degrado e se intenda mettere in atto iniziative nei confronti della concessionaria Trenord per migliorare le condizioni dei viaggiatori, come ad esempio l’elettrificazione della linea, di cui è già in discussione un progetto, che porterebbe sicuramente ad un miglioramento del servizio, come già avvenuto per diverse linee in Italia.

Giorgio Pagliari

style="display:inline-block;width:728px;height:90px"
data-ad-client="ca-pub-1148397743853804"
data-ad-slot="6534948771">