Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

La Sonata in la minore K 310 di Mozart Martedì 30 ottobre 2018, ore 18.00, Auditorium del Carmine di Parma

Mozart

La Sonata in la minore K 310 di Mozart
Una guida all’ascolto a cura di Riccardo Sandiford (pianoforte) per approfondire gli intrecci biografici e i misteri poetici legati
alla trasferta parigina fatta da Mozart nel 1778. Martedì 30 ottobre 2018, ore 18.00, Auditorium del Carmine.
Ingresso libero

Nel 1778 Wolfgang Amadeus Mozart, ventiduenne, era a Parigi in cerca di fortuna. Fu una trasferta amara, non solo perché l'ambiente parigino mostrò una sostanziale indifferenza verso il compositore, che stentò a inserirsi nell’ambiente musicale della capitale, ma soprattutto per la morte della madre di Mozart, sopraggiunta improvvisamente mentre i due erano lontani dal resto della famiglia. Quanto fu influenzata dalle vicende biografiche la Sonata in la minore K 310, scritta dal musicista salisburghese proprio nell’estate di quell’anno? Cerca di rispondere a questa domanda la guida all’ascolto a cura di Riccardo Sandiford, secondo appuntamento de «Il Suono svelato», rassegna a cura del Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma. Martedì 30 ottobre 2018 alle 18.00, nell’Auditorium del Carmine, Sandiford smonterà e analizzerà la Sonata di Mozart, aiutandosi con numerosi esempi al pianoforte, per indagarne gli intrecci biografici e i misteri poetici.

Docente di pianoforte del Conservatorio di Parma, Riccardo Sandiford si esibisce in qualità di solista per associazioni musicali italiane quali la Società dei Concerti di Milano, Estate fiesolana, Centro Busoni di Empoli, Orchestra da Camera Fiorentina, Solisti Fiorentini, Orchestra di Grosseto, Orchestra del Conservatorio di Messina, Toscana Classica, Festival Bagni di Lucca, Musica Viva di Roma, Teatro dei Rozzi di Siena. La sua attività si estende anche all’estero (Russia, Giappone, Germania, Svizzera, Spagna e Francia).

L’incontro è a ingresso libero e gratuito. Per maggiori informazioni: www.conservatorio.pr.it.