Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

L'intruso dell'asino buridano di Matteo Renzi

Asino Buridano di Renzi

Quel gran pezzo di senza dignità di Matteo Renzi indegno politico venduto alla finanza solidale con Pizzarotti che ha effettuato negli ultimi tempi numerose acquisizioni di uomini targati PD: Marco Giorgi; Marco Cassi; Marcello Mendogni; Maurizio Olivieri.[LINK
Ancora il fiorentino starnazza da petulante politico nel totale discredito. E interviene in modo antidemocratico nelle questioni parmigiane.

Renzi, ma chi la paga per fare il fuoco amico? [LINK] Ma non se ne sarebbe dovuto andare e smetterla con la politica? [LINK VIDEO] Lei è finito! Ha ridotto il Paese (dati Istat) a una situazione da povertà assoluta oltre 4,500 milioni di persone: è il numero più alto dal 2005 [LINK]. Il suo partito è divenuto un’ organizzazione politica senza identità. Non vi è traccia di politica sociale a sostegno delle persone più disagiate! Condivido totalmente il video di Fausto Bertinotti [LINK video]. “La morte della sinistra produce instabilità, il conflitto tra l’alto e il basso della società. Quando 85 persone possiedono il reddito di 3,5 miliardi  per forza scoppia la rivoluzione e la gente manda al diavolo le élite”.

Il rottamatore Renzi, rottamato, in cerca di pezzi di ricambio a Parma. Si prenda il suo rottame locale e se ne vada velocemente e lo usi, se le piace, lontano dal ducato per le sue battaglie romane (non si accettano resi usati).   
Lei non sa niente di Parma e di cosa ha dovuto subire la città da questo ignorante, arrogante e incompetente Sindaco. Di più, traditore, perché questo è Pizzarotti: ha tradito gli ideali della città e di chi lo ha fatto eleggere [LINK]. Tradirebbe anche lei. E’ nel suo DNA. E lei viene a sostenerlo esprimendo solidarietà [LINK] nel mezzo di una campagna elettorale che riguarda la nostra città, non Roma o Firenze. Si chiama ingerenza antidemocratica. Recentemente il TAR ha rigettato il ricorso per improcedibilità e infondatezza a lui e alla sua dirigente alle finanze Marta Segalini [LINK]; ha problemi con la giustizia per l’esondazione del Baganza; per la Legionella. Innumerevoli sono poi i problemi all’interno del Comune tra dirigenti e dipendenti che vivono quotidianamente vessazioni e ingerenze. E questo sarebbe un sindaco verso cui avere solidarietà? Ma lei sa quel che dice? Produrre danni è forse divenuto il suo mestiere?
Renzi stia lontano da Parma o la riempiamo di letame lei e tutta la sua banda. E sarà insultato per strada come è già successo nella sua Firenze. Lei è nel totale discredito politico e così pure Pizzarotti. Lei non rappresenta più nessuno con quella testa da Frankenstein o da Gomez della famiglia Adams con la di lui moglie Morticia.  Non pensi di avere la città con lei perché la maggioranza qui ha votato SI al suo referendum “vergogna” da analfabeti costituzionali (LINK Video commento di Marco Travaglio sull'esito del referendum). Derisi da tutti coloro che un briciolo di costituzione ancora la masticano e che in questa carta han trovato la forza di dirle di no (60%). E io sono stato uno di quegli italiani. Se ne torni e se ne stia a Firenze dove è così amato [LINK VIDEO] e a bersi i debiti prodotti dal suo teatro sul baratro del fallimento. Ma non doveva più impegnarsi in politica e ritirarsi? [LINK Video] La sua parola vale meno di niente. Lei non solo dovrebbe smetterla di occuparsi di politica come promesso, ma dovrebbe espatriare. Lei è senza credibilità alcuna, solo i suoi amici della finanza le fanno il codazzo porta rogna per l’Italia e gli Italiani. Interessati solo ai loro affari! A impossessarsi del bene comune. Dopo le reti delle municipalizzate e nazionali ora l'assalto è alle piattaforme digitali con i dati sensibili di tutti gli italiani. Le Digitalcity privatizzate. E di rogna ne ha pure portata ad altri (vedi Clinton; dove lei mette bocca è una perdita secca; e speriamo sia lo stesso per Pizzarotti; aspettiamo il colpo di grazia da Trump e da Marine Le Pen). Renzi, lei è da TSO. La sua falsità è da stato farmacologico grave. Qui a Parma è un indesiderato. Il suo partito è a pezzi e viene a pontificare Pizzarotti per suo uso strumentale? Fregandosene di ciò che la città vorrebbe, dei suoi parlamentari, compreso il senatore Giorgio Pagliari, dell'opposizione in Consiglio Comunale. Con questa uscita ha vilipeso molti onesti cittadini politicamente impegnati per il meglio della città.  Anche lei un inviato Coopconnection? D’altra parte vi ha pure messo un Ministro al Governo (Poletti), proprio uno di quelli vicino a Buzzi [LINK]  Pensi al suo PD anziché al M5S. Nel malaugurato caso di un Pizzarotti bis, sapremo a chi attribuire la genesi dell’eventuale sconfitta delle prossime Amministrative 2017 e la verremo a cercare, lei e tutti i suoi sodali come Merola, Nardella, Bonaccini. Parma farà le barricate contro di voi o i vostri "derivati"... non solo come ha suggerito Riccardo Muti per lo Stiffelio con la regia di Vick al Farnese [LINK].  Ha un partito alla deriva e lei si viene a preoccupare di Pizzarotti a Parma sotto elezioni? E’ semplicemente ridicolo, da persona priva di ogni ragionevole buonsenso politico. Se questo è il suo incipit nazionale, possiamo immaginare quale sia la sua credibilità all’estero! Ha ridotto un partito a un simulacro. Renzi dovrebbe vergognarsi di ciò che ha fatto del consenso indiretto ricevuto dagli italiani. Mai eletto. Se ne deve andare. Ora è caduto ai minimi. Alle prossime elezioni, se sarà tra i candidati, sarà una catastrofe annunciata. La sua elemosina a Parma gliela faremo uscire dalle orecchie. E’ indesiderato dalla gente. Non la stima e non vuole avere a che fare né con lei, né ancor meno con Pizzarotti. Se lo porti a Roma come mascotte per le sue battaglie personali e di partito con Grillo… ma non usi Parma per i suoi infimi interessi elettorali o congressuali. Lei e Pizzarotti siete accomunati da un unico aspetto il discredito politico totale. E in questo discredito vi trovate solidali, magari a cene segrete a casa con alcuni parmigiani di cui conosciamo nomi e cognomi. Con menù alla carta di Davide Serra. “Solo Renzi, come diceva Crozza, poteva far rimpiangere Berlusconi!” Complimenti, ci è riuscito. Di fronte a due candidati (Paolo Scarpa e Nicola Dall’Olio) onesti e competenti che han trovato tra loro una sintesi politica di valore per la città, impegnati per ridare degna rappresentanza politica a Parma, lei non trova di meglio che dimostrare solidarietà a quell’impostore di Pizzarotti? Si vergoni farabutto! Renzi è come l’asino di Buridano che alla fine morì di stenti. Stia lontano da Parma e dai parmigiani non siamo interessati ai suoi affari. Lei è una moneta fuori corso. Non rappresenta più niente. Non è nemmeno all'altezza del comico genovese.... bruciato a Roma come a Parma. Lei è ormai una scadente figura di avanspettacolo. Ed è tutto da ridere nella tragedia la politica italiana tra Grillo e Renzi... e Pizzarotti a Parma. Questo è il laboratorio della stupidità.  (Parma, 07/02/2017, aggiornato 08/02/2017)

Luigi Boschi    

articoli Correlati

M5S, RENZI: "SOLIDARIETÀ AL POVERO SINDACO PIZZAROTTI"

 

l'asino di Buridano

Splendido il pezzo dell'asino di Buridano. Luigi, sei una vera forza della natura!!!!
Tuttavia non credo che l'ipsiota sappia di che cosa si tratti... l'asino di Buridano... mmmm, Carneade chi era costui?
Continua così
Ti abbraccio
Paola

style="display:inline-block;width:728px;height:90px"
data-ad-client="ca-pub-1148397743853804"
data-ad-slot="6534948771">