Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

A Parma e a Genova all'opera con l'inceneritore!

inceneritore di Parma

A Parma e a Genova all'opera con l'inceneritore. Questa è l'etica ambientale di Grillo e Pizzarotti! 
Avete voluto sperimentare il voto della protesta? Ora respiratelo a pieni polmoni e divertitevi nella loro opera.
"Senza di noi le barricate" -dice Grillo- "Stiamo tenendo la rabbia, senza di noi esploderà". E' lui che le produce, le alimenta e le vuole. Illudere per la disillusione!... è così che si fomentano gli animi. E chi detiene il potere reale lascia che il voto di protesta nazionale e locale, si manifesti e alimenti la rabbia nella gente, così capirà che vuol dire il voto di protesta interpretato da incapaci nelle mani di un imbonitore comico. La purga ora la bevete fino all'ultima goccia.  Parma è il laboratorio di questa nefandezza politica. "L'iceneritore non sarebbe partito, -diceva Pizzarotti- avrebbe venduto l'impianto ai cinesi, e mandato i rifiuti in Olanda... si sarebbe dovuti passare sul suo cadavere". E invece IREN sponsorizzerà il Festival Verdi 2013, Presidente del Regio Pizzarotti, così come a Genova, IREN, sponsorizza il Carlo Felice. e da Parma il sindaco stellato ribadisce: "Non ho fatto niente di visibile, ma la città deve abituarsi". E quelli del GCR (gestione corretta rifiuti) ora  mi scrivono: "Come fai a pensare che sia tutto così semplice? Sai benissimo che il Comune è anche socio di Iren, che tutto si gioca sul fil di lana, che i debiti sono enormi, che siamo sull'orlo del disastro, Dai, lo sai benissimo!" Dalle promesse elettorali alla disillusione della realtà. Il patto del voto in cambio di un impegno elettorale sepolto e rinnegato ha un nome: impostori! Eppure Pizzarotti e Grillo snocciolavano soluzioni semplici. Avrete i migliori consulenti!!... e chi li ha mai visti! Perché per coerenza non si dimette Pizzarotti e la sua giunta? Il non rispetto dell'impegno elettorale presente pure nel programma dovrebbe portare alle automatiche dimissioni. Ma non lo fanno, attaccati come sono alle loro poltroncine... Caro Grillo, hai fatto fessi i parmigiani creduloni nel Saibaba di Genova, uno spettacolo farsa riuscito bene.
Quest'opera dovreste includerla nel pacchettizzato di Parma incoming con B&B nei dintorni di Ugozzolo.

Vista l'esperienza al Regio di opere per ATTI, Arcà potrebbe organizzare una rappresentazione della seconda scena dell'atto terzo del Trovatore di Giuseppe Verdi, con l'inceneritore come fondale scenico e Manrico canta:
"Di quella pira l'orrendo foco
tutte le fibre m'arse, avvampò!
Empi spegnetela,
o ch'io fra poco col sangue vostro la spegnerò!"
(Parma, 15/05/2013)

Luigi Boschi 

Documenti correlati

programmadefinitivo5stelleparma.pdf