Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

Prima riunione del Nuovo organo Amministrativo della Fondazione Arturo toscanini

CPM (Centro di Produzione Musicale Toscanini) di Parma

Il data odierna (06/07/2018) si è tenuta l’Assemblea Soci (Regione Emilia Romagna, Comune di Parma; Comune di Fidenza, Comune di Modena, Comune di Ravenna, Comune di Sassuolo, Fondazione Cariparma, Fondazione Monte Parma, Fondazione Teatro Rossini di Lugo) e riunito il nuovo CDA della Fondazione Arturo Toscanini.
Durante l’Assemblea è stata approvata la quota di contribuzione minima annuale.
Durante la prima riunione del nuovo consiglio di amministrazione, con attribuzione delle deleghe, composto dal Presidente Carla di Francesco (persona di grande esperienza nelle organizzazioni culturali governative: Ministero e Regione) che subentra a Luciano Pasquini e due consiglieri, uno in rappresentanza del Comune di Parma: Beppe Negri (avvocato parmigiano, presenza di buon auspicio visto che un certo "Peppino" Negri, è stato tra i promotori nel 1973 in ATER dell'Orchestra stabile funzionale ai teatri di Parma, Reggio, Modena, Ferrara (OSER - Orchestra Sinfonica Emilia Romagna) costituita il 10 maggio 1975, divenuta poi Fondazione Arturo Toscanini LINK; e non si comprende l'avversione per questa nomina di alcuni del PD locale e di Parma Protagonista; forse uno strascico ostile personale all'avvocato, interno ai DEM di Parma, per le ultime amministrative locali perse? LINK) e il Maestro Cristina Ferrari per la Regione Emilia Romagna su indicazione dei teatri di tradizione della Regione.

Durante la riunione l’ex Sovrintendente Luigi Ferrari (incarico concluso il 28 giugno 2018, dal 1 luglio in pensione) ha affidato al nuovo CDA su mandato del cda precedente le 9 domande (e relativi progetti richiesti) giunte in Fondazione a seguito della manifestazione di interesse, per il ruolo di sovrintendente, indetta dal Febbraio scorso e chiusa in Aprile.
Il Maestro Luigi Ferrari lascia la Fondazione dopo 12 anni: entrato nel 2006 come consulente, poi nel 2008 Segretario generale; dal 2014 Sovrintendente. (Parma, 06/07/2018)  

Luigi Boschi


Comunicato della Fondazione Arturo Toscanini

Insediato il nuovo CDA della Fondazione Toscanini. Ne fanno parte la presidente Carla Di Francesco e i consiglieri Cristina Ferrari e Giuseppe Negri. 

Si è insediato ufficialmente oggi il nuovo Consiglio di Amministrazione della Fondazione Arturo Toscanini, chiamato a sostituire chi aveva guidato l’istituzione musicale regionale nel quinquennio 2013-2018. Il Consiglio si è presentato davanti all’Assemblea dei Fondatori, convocata al Centro di Produzione Musicale “Toscanini”, che ha preso atto delle nomine effettuate dai Soci Fondatori originari: i rappresentanti degli enti che formano la compagine sociale della Toscanini (erano presenti il Sindaco di Parma Federico Pizzarotti, l’assessore alla cultura del Comune di Sassuolo Giulia Pigoni, i presidente di Fondazione Monte Parma Roberto Delsignore e il dirigente del settore cultura della Regione Gianni Cottafavi) hanno incontrato Carla Di Francesco, designata quale presidente dalla Regione Emilia-Romagna, e i consiglieri di amministrazione Cristina Ferrari (anch’essa nominata dalla Regione) e Giuseppe Negri, indicato dal Comune di Parma sentita l’Amministrazione Provinciale.

Carla Di Francesco, architetto, laureata con lode alla Sapienza di Roma, è stata sino a pochi giorni or sono il Segretario generale del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e il Turismo. Nel corso della sua carriera è stata Direttore Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell'Emilia Romagna ed ha ricoperto ad interim lo stesso incarico anche per la Lombardia e le Marche, oltre ad essere stata Direttore generale per la qualità e la tutela del Paesaggio, l'Architettura e l'Arte contemporanee presso lo stesso MiBACT. Il ministro dei Beni culturali Alberto Bonisoli l'ha appena nominata direttrice della Scuola dei beni e delle attività culturali e del turismo.  
Cristina Ferrari, musicista, organizzatrice teatrale e musicale, è dal novembre 2012 direttore artistico della Fondazione Teatri di Piacenza, incarico al quale è appena stata riconfermata. Ha ricoperto analogo incarico al Teatro Carlo Felice di Genova (2007-2009) ed è stata consulente artistico del Concorso Voci Verdiane di Busseto (2012-2016) e direttore delle attività liriche della Fondazione Toscanini (2004-2007), ente nel quale torna ora come amministratore. L’avvocato Giuseppe Negri, nato a Salsomaggiore Terme, cassazionista, titolare dell’omonimo studio legale, si è laureato in giurisprudenza col massimo dei voti. Iscritto all'ordine dei Giornalisti, esercita attività prevalente nell’ambito della responsabilità civile, diritto delle assicurazioni, diritto commerciale e diritto di famiglia ed è direttore responsabile di “Cronache del Foro Parmense” quadrimestrale dell’Ordine degli Avvocati di Parma e di “Giurisprudenza Parmense” trimestrale della Camera Civile di Parma.

La presidente Carla Di Francesco, nell’esprimere il sentimento comune del Consiglio, si è detta onorata della nomina ed ha manifestato la volontà di proseguire nel percorso di crescita artistica e produttiva portato avanti da chi l’ha preceduta, rafforzando ancor di più la qualità artistica della Filarmonica Toscanini e la sua presenza in Regione e oltre e portando a pieno regime le potenzialità derivanti dalla nuova sede della Fondazione e dalla sua ideale collocazione all’interno di un magnifico spazio verde quale è il parco Eridania.

Il prossimo impegno istituzionale del presidente e del Consiglio, il cui mandato terminerà nel 2023, sarà la presentazione dell’edizione 2018-19 di Nuove Atmosfere, in calendario per le ore 11 di mercoledì 11 luglio presso la sala Gavazzeni del CPM Toscanini.