Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

VEGADINNER 19 MAGGIO 2008

Vegadinner di primavera: un incontro conviviale con la cucina vegetariana vegana

Antica Tenuta "Santa Teresa"
Lunedì 19 maggio ore 20,15
aperitivo dalle ore 19,30

Cena al ristorante "Santa Teresa" strada per Beneceto 26-Parma
(zona via Emilia Est vicino a rotatoria tangenziale)
Prenotazione obbligatoria
Costo 30 Euro cad.
Per informazioni: Tel 333 7363604. E-mail: luigiboschi@gmail.com

Enrico Moriconi
OSPITE DELLA SERATA:
Enrico Moriconi medico veterinario specializzato in "Ispezione degli alimenti di origine animale"; "Sanità animale, igiene degli allevamenti e delle produzioni animali"; "Inquinamento, produzioni animali e salute umana"; "Tecnologie e biotecnologie avanzate in Medicina veterinaria". Link al curriculum

Menù

Aperitivo
-analcolici di frutta
-prosecco
-stuzzicheria

Antipasti
-verdure pastellate fritte
-spiedini di verdure alla griglia
-insalata di farro
-insalata calda di adzuki
-pinzimonio
-tortillas farcite con verdure brasate
-millefoglie di melanzane, pomodori e tofu

A seguire
-risotto alle erbe aromatiche fresche con riso selvatico e superfino arborio
-trofie saltate in padella con broccoli e pomodorini ciliegia con passata di ceci
-tortino di patate, temphè, punte d'asparagi e verdure saltate all'aceto balsamico

Dolci
semifreddo alle nespole

Caffè

Vini
-Prosecco "Casagheller"
-Chianti "Il Casellino"
-Verduzzo Friulano

Pane di kamut e pane azimo

chef: Paolo Dall'Asta

***

VEGADINNER: a cena con gli chef nei ristoranti di Parma che propongono i loro piatti di cucina vegana svelando un po' dei loro saperi: dagli alimenti semplici a elaborati piatti, la cucina vegetariana vegana non è povera, anzi è ricca di idee, elementi, sapori, fantasia. Una cucina che scopre cibi e alimenti a volte dimenticati, che rende più sensibile il palato (e l'animo), che non produce danni e arricchisce il piacere di stare a tavola consapevoli di un'etica dei valori nei confronti di tutti gli esseri viventi, dell'ambiente, della salute. Una cultura che non esclude, ma include e rispetta anche le tradizioni.

Luigi Boschi
(Ass.Operaprima)