Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

OK NASA A CACCIATORE ITALIANO DI ANTIMATERIA

(ansa.it) ROMA - Ok della Nasa alla disponibilità di un "passaggio" sullo shuttle per portare sulla Stazione Spaziale Internazionale (Iss) l'esperimento europeo Ams, al quale l'Italia dà un grande contributo. Si è risolto così il lungo braccio di ferro tra l'amministratore capo della Nasa, Michael Griffin, e la squadra (oltre 500 fisici di 14 Paesi) che ha progettato e sviluppato il cacciatore di antimateria Ams (Anti Matter Spectrometer). Lo strumento è costato un miliardo di euro in 14 anni e l'Italia ha contribuito per il 25% con Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn) e Agenzia Spaziale Italiana (Asi). La missione è prevista entro il 2010, con uno degli ultimi voli previsti prima che lo shuttle vada in pensione. Compito dell'Ams è realizzare misure di precisione dei raggi cosmici di alta energia, cercare tracce di antimateria nucleare e della misteriosa materia oscura che costituisce il 23% della massa totale dell'univers. Quello appena autorizzato sarà il secondo volo dell'Ams: il primo risale al 1998 ed è stato un successo. Oggi, rilevano gli esperti, questo strumento ha una sensibilità almeno cento volte migliore di ogni altro strumento analogo finora in orbita.

style="display:inline-block;width:728px;height:90px"
data-ad-client="ca-pub-1148397743853804"
data-ad-slot="6534948771">