Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

CHENEY A TBILISI: IMPEGNATI PER L'INGRESSO NELLA NATO, MOSCA INAFFIDABILE

(ansa.it) TBILISI - Solidarietà degli Stati Uniti con la "giovane democrazia" georgiana dopo il conflitto con la Russia e impegno pieno di Washington per l'ingresso della Georgia nella Nato: questo il messaggio portato a Tbilisi dal vicepresidente Usa, Dick Cheney, che ha usato parole dure per la Russia, accusata di aver "illegittimamente tentato di modificare i confini georgiani".

Secondo Cheney, le azioni di Mosca in Georgia "gettano seri dubbi sulla sua affidabilità come partner internazionale". Parlando a Tbilisi in una conferenza stampa congiunta con il presidente Georgiano, Mikhail Saakashvili, Cheney, ha detto ai georgiani che "dopo che la vostra nazione ha conquistato la democrazia con la 'Rivoluzione delle rose', l' America è venuta in aiuto a questa coraggiose giovane democrazia".

 "Stiamo facendo lo stesso mentre voi (georgiani) lavorate per superare un'invasione del vostro territorio sovrano e un tentativo illegittimo e unilaterale di cambiare i confini del vostro Paese con la forza che è stato universalmente condannato dal mondo libero. Le azioni della Russia - ha detto il vice di George W. Bush - hanno gettato seri dubbi sulle sue intenzioni e sulla sua affidabilità come partner internazionale, non solo in Georgia, ma anche in tutta la regione come in tutta la comunità internazionale".

Cheney ha quindi assicurato che "l'America è pienamente impegnata rispetto al Piano di azione per l'adesione alla Nato (delle Georgia) e alla sua adesione finale all'Alleanza", aggiungendo che Washington è "soddisfatta con il recente insediamento della Commissione Nato-Georgia. Come i membri attuali della Nato hanno dichiarato nel vertice di Bucarest (lo scorso aprile, ndr), la Georgia sarà nella nostra Alleanza. La Nato è alleanza difensiva".

style="display:inline-block;width:728px;height:90px"
data-ad-client="ca-pub-1148397743853804"
data-ad-slot="6534948771">