Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

Toro fugge dal mattatoio e semina il panico nelle campagne di Ripalimosani

(ALTRO MOLISE) Ripalimosani (CB) - Forse ha capito che volevano fargli la festa. E così ha cercato di evitare il triste destino che lo attendeva. Un grosso toro di oltre otto quintali ha seminato il panico tragli abitanti di contrada Taverna del Cortile di Ripalimosani. Nel pomeriggio l'animale è stato condotto al mattatoio per essere macellato. Ma il toro, a cui il proprietario aveva dato il nome di "Leone", mentre veniva fatto scendere dal camion con il quale era stato trasportatofino a Ripalimosani, ha preso di sorpresa i suoi custodi ed è fuggito nelle campagne circostanti. Un toro infuriato che per circa due ore ha scorazzato tra campi e casolari. Gli addetti del mattatoio hanno cercato di recuperare l'animale, ma "Leone" era davvero arrabbiato e alla fine si è dovuto rinunciare alla cattura. Così il sindaco del paese ha emesso un'ordinanza di abbattimento e un carabiniere tiratore scelto del Comando provinciale di Campobasso, con la sua carabina di precisione, lo ha abbattuto con un colpo preciso. "Leone" alla fine è caduto e sarà ugualmente trasformato in bistecche e filetto. Ma almeno ha combattuto per evitare il suo triste destino... (8 SETTEMBRE 2008)