Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

ANGELI

Era un angelo, non poteva rimanere a lungo sulla terra. Il suo sorriso, la sua luce, la sua leggerezza, la sua felicità riempivano i luoghi. Gli angeli compaiono e spariscono. Lasciano il vuoto a coloro che hanno avuto la fortuna di averli vicino. Sono angeli!
Gli angeli sono come noi, vivono le realtà, le difficoltà della terra, è il loro modo per esserci più vicini, ma portano sempre con loro l'eternità; vivono con noi sempre, senza dircelo, senza sapere e conoscere, forse, la loro diversa dimensione. Hanno la luce. Amano, giocano con i fatti della vita perché sanno di essere eterni. Vivono l'eternità e a volte ridono di noi che non crediamo e viviamo come se tutto dovesse esaurirsi qui.
Ci rendiamo la vita impossibile, ci ignoriamo, lottiamo per il potere, per l'inutile, creiamo le sofferenze di sopravvivenza, ci copriamo di sovrastrutture, produciamo sistemi in cui cerchiamo di ricondurre e ridurre la vita degli individui e perdiamo la persona nella sua semplicità, nella sua capacità di amare il mondo, nella sua unicità... distruggiamo la sua potenzialità e produciamo la mediocrità, la miseria, dove miserabili si divertono a governare, a rendere la vita impossibile, e creano, per gli interessi di pochi, città trappole, invivibili... Ma gli angeli non si fanno coinvolgere... e appena possono se ne vanno e continuano a vivere nell'eternità.
Sono figure particolari... Gli angeli hanno un sorriso, una luce negli occhi, se vuoi li riconosci, ma forse non vuoi crederci... Sono angeli... (Parma, 2004)

Stralcio dal racconto: "Vuoto d'amore" - (2004-2006)

Luigi Boschi

style="display:inline-block;width:728px;height:90px"
data-ad-client="ca-pub-1148397743853804"
data-ad-slot="6534948771">