Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

BORSA MILANO: A PICCO (-7%), PEGGIORE IN EUROPA

(ansa.it) MILANO - Seduta da brivido a Piazza Affari, peggior listino a livello europeo, con gli indici piombati sui livelli di aprile del 2003. Il Mibtel fa un tonfo del 7% a 16.505 punti mentre lo S&P/Mib perde il 7,2% a 21.910 punti.

Avvio in deciso ribasso per le Borse europee, sulla scia del tonfo di Tokyo (-9,38%). L'indice Dj Stoxx 600, che sintetizza l'andamento dei listini del Vecchio Continente, perde il 2,99% sui timori che la crisi del sistema bancario globale possa essere peggiore del previsto, tanto che l'Fmi ha stimato ricadute per 1.400 miliardi di dollari. Il Governo inglese è già corso ai ripari con una manovra da 50 miliardi di sterline. Poco dopo le 9.30 Londra perde il 3,19%, Parigi il 4,52%, Francoforte il 4,45%.

Le borse di Mosca, Micex e Rts, hanno sospeso le contrattazioni a circa mezz'ora dall'apertura per eccesso di ribasso. L'indice Micex stamane aveva segnato a un minuto dall'apertura un meno 11,47%, il Rts a due minuti era a meno 8,65%.