Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

PAKISTAN: PIU' DI 100.000 PIANGONO BHUTTO UN ANNO DOPO MORTE

(ansa.it)  GARHI KHUDA BAKHSH - Più di centomila pachistani in lacrime si sono radunati oggi intorno alla tomba dell'ex primo ministro Benazir Bhutto, nel sud del paese, un anno esatto dopo il suo assassinio. Lo ha constatato un giornalista dell'Afp.

Già dalle prime ore del mattino una marea di persone, alcune delle quali si battevano il petto per esprimere l'intensa emozione, ha fatto pressione ai posti di controllo situati all'entrata del cimitero dove si trova il mausoleo della famiglia Bhutto, nel villaggio di Garhi Khuda Bakhsh. Il flusso ininterrotto di gente che sta continuando ad arrivare ha costretto le autorità a ritardare l'inizio della cerimonia di omaggio, inizialmente prevista per le ore 9 locali.

 Il vedovo di Benazir, Asif Ali Zardari, presidente del Pakistan da settembre, e suo figlio, Bilawal Bhutto Zardari, entrambi copresidenti del Partito del popolo pachistano (PPP), sono attesi sul posto per condurre la processione e presiedere la cerimonia, che inizierà con una lettura del Corano, il libro santo dell'Islam. Un enorme dispositivo di sicurezza è stato dispiegato sul posto.

style="display:inline-block;width:728px;height:90px"
data-ad-client="ca-pub-1148397743853804"
data-ad-slot="6534948771">