Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

SINDACI ISOLE MINORI OCCUPANO TRAGHETTO SIREMAR

(ansa.it) PALERMO - I sindaci di Ustica, Favignana e Pantelleria hanno occupato la motonave 'Filippo Lippi' della Siremar (gruppo Tirrenia), nel molo Piave sud del porto di Palermo, impedendone la partenza. La protesta, alla quale stanno aderendo anche i sindacati dei lavoratori, è contro i tagli nei collegamenti da e per le isole minori a partire dalla metà di gennaio.

"La nostra lotta - spiega il sindaco di Ustica, Aldo Messina - non è contro la Siremar, che é vittima della politica dei trasporti e di un gioco a livello europeo". Messina avverte che "ci saranno altre iniziative e andremo avanti, compatti, fino a quando non si arriverà a un accordo definitivo, e non temporaneo, sui collegamenti tra il Continente e le nostre isole".

Sulla motonave, ormeggiata nel porto di Palermo, ci sono anche molti consiglieri comunali e rappresentanti dei cittadini isolani. "Questa è una battaglia di civiltà - prosegue il sindaco di Messina - che va al di là degli schieramenti politici e non ha bandiere di partito".