Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

GAZA: STOP BOMBARDAMENTI PER TRE ORE AL GIORNO

(ansa.it) GERUSALEMME  - Le forze armate israeliane hanno annunciato che da oggi interromperanno i bombardamenti sulla Striscia di Gaza per tre ore ogni giorno. Lo ha detto all'agenzia Afp un portavoce militare.
"E' stato deciso di cessare i bombardamenti a Gaza tra le 11 gmt (le 10 italiane) e le 14 gmt tutti i giorni a partire da oggi", ha detto il portavoce Avital Leibovich.

Le unità di fanteria e i blindati israeliani hanno evacuato questa mattina il settore della città di Khan Younes nel sud della striscia di Gaza. Lo hanno indicato testimoni palestinesi all'Afp. Decine di carri armati hanno lasciato la zona che avevano occupato ieri e si sono ritirati dal lato israeliano del recinto di sicurezza, hanno aggiunto i testimoni. Un portavoce dell'esercito si è rifiutato di confermare o di smentire il ritiro. I carri israeliani erano penetrati nella zona di Khan Younis ieri mattina nell'ambito dell'operazione 'Piombo fuso' lanciata il 27 dicembre contro Hamas.

Due miliziani palestinesi sono rimasti uccisi nella nottata nella striscia di Gaza nel corso di bombardamenti israeliani. Fonti mediche locali hanno reso noto che finora sono almeno 660 i palestinesi rimasti uccisi dall'inizio delle ostilità e circa tremila i feriti. Fonti locali precisano che combattimenti sono oggi in corso nel rione di Tufah, a est di Gaza, e che diverse persone sono rimaste ferite. La aviazione e la marina militare israeliana, secondo le fonti, hanno colpito obiettivi nella zona di Rafah (nel sud della Striscia) e del campo profughi di Nusseirat.

L'ambasciatore di Israele alle Nazioni Unite, Gabriela Shalev, ha affermato che lo Stato ebraico "prende molto seriamente" la proposta egiziana per un cessate il fuoco a Gaza. "Sono sicura che la proposta vada considerata. Se verrà accettata questo lo vedremo, ma comunque la prendiamo molto, molto seriamente", ha spiegato la Shalev ieri sera, a margine del Consiglio di Sicurezza dell'Onu.

FRATTINI, TREGUA TRE ORE PRIMO SPIRAGLIO CESSATE FUOCO
La tregua di tre ore al giorno annunciata da Israele nella Striscia di Gaza è da "perseguire con pervicacia perché è il primo spiraglio a una tregua permanente". Lo ha detto il ministro degli Esteri, Franco Frattini, nel corso della trasmissione Radio Anch'io su Radio 1.

RAZZI PALESTINESI SU CITTA' ISRAELIANE
Diversi razzi palestinesi sparati dalla striscia di Gaza sono esplosi oggi nelle città israeliane di Ashdod, Ashqelon e Sderot. Ad Ashqelon sono stati colpiti due edifici, ma non si ha notizia di vittime. Quasi un milione di israeliani che vivono in località situate fino a 45 chilometri da Gaza sono costretti anche oggi a restare vicino a rifugi e ad aree protette. Le scuole restano chiuse, per ragioni prudenziali.

style="display:inline-block;width:728px;height:90px"
data-ad-client="ca-pub-1148397743853804"
data-ad-slot="6534948771">