Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

INDIA: MAOISTI SEQUESTRANO TRENO CON 700-800 PASSEGGERI

(ansa.it) NEW DELHI, 22 APR - I ribelli maoisti naxaliti indiani hanno rilasciato tutti gli ostaggi nel treno dirottato stamattina. Lo riferisce la televisione indiana. Tutti i passeggeri sono salvi. Secondo le prime informazioni, sono circa 1.000 i passeggeri rilasciati dai ribelli maoisti naxaliti alla stazione di Latehar, nello stato orientale di Jharkhand. Il capo dei ribelli, raggiunto dalla televisione Times Now, ha detto che l'intenzione del suo gruppo non era quella di fare del male, ma di dare un segnale forte al governo.

Il treno stava viaggiando nella parte settentrionale dell'India fra da Barkana, nello stato del Jharkhand, a Mugalsarai, nello stato dell'Uttar Pradesh, quando é stato bloccato dai ribelli intorno alle 7.30 di stamattina. Successivamente i ribelli hanno portato il treno alla stazione Latehar.

 I ribelli naxaliti da giorni organizzano manifestazioni per forzare i cittadini a boicottare le elezioni, soprattutto negli stati di Jharkhand e Bihar. Poche ore prima in Bihar i ribelli avevano ucciso un autista di camion e dato alle fiamme nove vagoni ferroviarie nel distretto di Gaya. Un gruppo di maoisti naxaliti stamattina ha anche lanciato bombe contro un ufficio pubblico del distretto di Aurangabad, 50 km da Gaya. Domani ci sarà il secondo turno delle elezioni indiane, e saranno assegnati 40 segni all'interno di stati nel nord e del nord-est, dove è forte la presenza dei maoisti, che avevano già colpito alla vigilia della prima fase, la settimana scorsa, facendo almeno 17 vittime.