Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

Veterinaria - Lesioni del legamento crociato craniale: affidabilità delle prove diagnostiche

Differenze significative se condotte nell'animale cosciente e in anestesia

(evsrl.it/vet.journal) Uno studio ha analizzato specificità, sensibilità e valore predittivo positivo e negativo degli esami e dei segni utilizzati per la diagnosi di insufficienza del legamento crociato craniale nel cane. Si esaminava un ginocchio ciascuno di 42 cani: 25 ginocchi "affetti" e 17 "di controllo".

Tutti i cani venivano sottoposti da svegli ai seguenti test: segno del cassetto craniale, compressione tibiale, palpazione del tendine patellare e palpazione del lato mediale dell'articolazione. In anestesia generale, si ripetevano il segno del cassetto craniale e la compressione tibiale e si effettuava una radiografia laterale del ginocchio per valutare le modificazioni del cuscinetto adiposo infrapatellare.

La sensibilità del segno del cassetto craniale e della compressione tibiale era sorprendentemente bassa nel paziente cosciente ma significativamente migliore quando valutata in anestesia generale. In maniera simile, la palpazione del lato mediale dell'articolazione del ginocchio non può essere considerata un indicatore affidabile di lesione del legamento crociato craniale. La palpazione patellare e la valutazione radiografica mostravano sensibilità, specificità e valore predittivo positivo e negativo eccellenti.

Nella diagnosi delle lesioni del legamento crociato craniale, concludono gli autori, è essenziale che il clinico sia consapevole delle caratteristiche e dei limiti di ciascun test per ridurre il rischio di errore diagnostico.

"Preliminary study evaluating tests used to diagnose canine cranial cruciate ligament failure" Carobbi B, Ness MG. J Small Anim Pract. 2009 May; 50(5): 224-6.

Maria Grazia Monzeglio Med Vet PhD
mg.monzeglio@evsrl.it

Fonte : JSAP

 

Settore: Cane

Discipline: Ortopedia

Ultima modifica: 03-06-2009