Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

Totò, Tutino e i fuorilegge

Enrico Celestino

Per chi avesse avuto ancora (!) dubbi sulla levatura morale e le qualità umane del M° Tutt'uno, ieri è stato il giorno della verità. 

Eravamo una quarantina di colleghi (non più giovani ma forti) e siamo saliti al "piano ignobile" ( ribattezzato così per la presenza del Sovrintendente) del Teatro Comunale di Bologna. 

Allo scopo di ottenere, finalmente, risposta a undici, semplici domande*, abbiamo chiesto di essere ricevuti dal Simpatico Maestro. L'attesa di 2 ore e mezza, quelle che ci consentiva l'intervallo delle prove ( chè ancora ci capita di lavorare, al Comunale ), è stata vana, com'era prevedibile.

Ma non ( e questo era meno prevedibile) per l'assenza di Tutino. 

No.

Il Sovrint., Dir. Art., Comp., Doc., ha rifiutato di ricevere una composta, pacifica, legittima ancorchè numerosa, delegazione di professori d'orchestra e artisti del coro barricandosi nell'ufficio, letteralmente ponendo come scudi umani nell'ordine, Segretaria, Impiegato, Direttore del Personale e Segretario Artistico, trattandola come un'accozzaglia di facinorosi. 

Scudi umani peraltro inutili perchè nessuno, mai, ha minacciato alcuna azione di forza o men che commendevole mentre ci risulta che a una giornalista dell'Unità, che poteva documentare la vicenda, sia stato negato l'accesso in Teatro.

Insomma il corretto, modesto ma soprattutto umano e coraggioso Tutino ha dimostrato ancora una volta le sue doti comunicative che, evidentemente, non vanno oltre ai comunicati stampa mascherati da interviste.

Verrebbe da pensare che i quesiti che poniamo ormai da tempo gli siano un tantino sgraditi. 

O che abbia qualcosa da nascondere.

A pensar male... 


                      
  1. Quali sono stati i costi disaggregati del Personale a tempo indeterminato della Fondazione Teatro Comunale per il 2008 (Orchestra, Coro, Tecnici e Amministrativi).

  1. Come è stato possibile svolgere e contabilizzare l'attività svolta dal 2007 della Scuola dell'Opera in assenza di una convenzione dettagliata con la Fondazione Teatro Comunale.

  1. Come sono stati contabilizzati i costi del personale in carico alla Fondazione ma di fatto operanti per l'Associazione privata "la Scuola dell'Opera".

  1. Il dettaglio delle produzioni della"Scuola dell'Opera" con fornitura di attrezzature, materiale e mano d'opera di competenza della Fondazione dal 2007 ad oggi.

  1. L'esistenza di accordi scritti e regolarmente registrati per l'imputazione dei ricavi delle produzioni di cui al punto d) a favore della Fondazione.

  1. La possibilità di visionare il bilancio o rendiconto della "Scuola dell'Opera" 2007 e 2008.

  1. I compensi nell'esatto ammontare del sovrintendente Tutino e dal regista Le Moli percepiti a qualsivoglia titolo sia dalla Fondazione che dall'Associazione privata "La Scuola dell'Opera" negli anni 2007-2008-2009.

  1. Gli estremi ed i dettagli delle consulenze inserite nel Bilancio dell'Associazione per gli anni 2007-2008-2009.

  1. Gli estremi ed i dettagli dei contratti a tempo determinato del personale amministrativo inserito nel Bilancio della Fondazione durante la gestione Tutino.

  1. I contratti co-co-pro in dettaglio della Fondazione e dell'Associazione durante la gestione Tutino.

  1. Le scenografie delle opere mandate al macero (Aida, Ballo in Maschera, Il Barbiere di Siviglia,Carmen, Falstaff ed altre di cui si allega elenco) come sono state decise e se è stato attuato il processo di recupero materiali per eventuale riutilizzo.