Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

Parma: arriva il vigile elettronico

(gazzettadiparma.it) PARMA - All'inizio, assicurano dal Co­mune, agli automobilisti sarà la­sciato il tempo per abituarsi alle nuove regole. Ma finita la fase di sperimentazione, per gli indisci­plinati inizieranno a fioccare le multe. L'importo della multa sa­rà di 78 euro. Entro la fine di settembre anche a Parma entre­ranno in funzione i «temutissi­mi » varchi elettronici, disposi­tivi dotati di telecamera in grado di leggere tutte le targhe delle auto che passano sotto l'occhio elettronico. E per chi non sarà autorizzato a transitare lungo una determinata strada, scatte­rà in automatico la sanzione, che arriverà via posta.

Già attivati a Milano, Bologna e Padova con una buona dose di polemiche, automobilisti multati e infuriati i varchi elettronici saranno chiamati a presidiare tre punti di accesso al centro storico. Il pri­mo varco sarà installato sul Lun­goparma, in corrispondenza del­la rotatoria tra ponte Verdi e via­le Mariotti, mentre il secondo sa­rà posizionato qualche chilome­tro più avanti, in direzione Sud. Per la precisione sarà montato in viale Basetti, in corrispondenza del ponte Caprazucca. Il terzo ed ultimo varco elettronico verrà montato all'inizio di via XXII Lu­glio, per cercare di fermare il traffico che proviene dallo Stradone. Questi impianti riusciranno anche a sostituire gli agenti della polizia municipale, fino ad oggi obbligati a presidiare le strade dirette in centro.