Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

Animali - Con Fido sotto l’ ombrellone

http://www.mondoecoblog.com/wp-content/uploads/2009/07/con-fido-sotto-l-ombrellone.jpg

(21 Luglio 2009 - mondoecoblog.com) Per seguire il padrone, un cane farebbe qualsiasi cosa: persino andare in una spiaggia assolata alle due del pomeriggio, rischiando colpi di calore. Questi animali, infatti, non sudano e dunque soffrono molto il caldo.

Per combatterlo possono solo ansimare e disperdere il calore aumentando la frequenza respiratoria (le razze a muso corto soffrono ancor di più). Per questi motivi è necessario tenere il cane all' ombra e dargli spesso da bere. Evitando ovviamente le ore più afose.

LA PASSEGGIATA
Il cane in spiaggia si annoia: è dunque una buona abitudine fare lunghe passeggiate con Fido in luoghi per lui piacevoli e stimolanti, dove possa esplorare e giocare.

LA SABBIA
Fate molta attenzione alla temperatura della sabbia: quando è bollente scotta e irrita i cuscinetti delle zampe dei cani.

IL SOLE
E' particolarmente pericoloso per la pelle dei cani bianchi o con ampie zone di pelo chiaro. Sul loro naso (il tartufo) e sulle altre parti a pelo raso (pancia e inguine) si deve mettere una crema solare ad alta protezione. Ne esistono di apposite anche per loro.

LA LUCE
I raggi solari possono danneggiare gli occhi dei cani. Per le gite in barca o in gommone, esistono occhiali da sole per cani (www.doggles.com/eyewear.html) che riparano dai raggi UV, sabbia e vento.
E' importante che le lenti siano certificate come efficaci contro i raggi UV, altrimenti si rischia di peggiorare la situazione.

In fondo, con un po' di attenzione potrete vivere con il vostro cane una vacanza davvero indimenticabile!

style="display:inline-block;width:728px;height:90px"
data-ad-client="ca-pub-1148397743853804"
data-ad-slot="6534948771">