Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

Incendio al Duc, 7 auto a fuoco "Perchè non è scattato l'allarme?"

(parma.repubblica.it) Un grande incendio si è sviluppato intorno alle 16.30 in viale Fratti, dal parcheggio del Duc. Fiamme alte 7 metri. Almeno sette le auto completamente distrutte e altre danneggiate. Alcuni cittadini sono entrati nel parcheggio nonostante l'incendio ed hanno portato al sicuro le loro vetture. Mobilitate tutte le squadre dei vigili del Fuoco. Dai testimoni una domanda: "Perchè non è scattato l'allarme?" di Giacomo Talignani e Stefania Piras.

"Credo fossero le 16.30, all'improvviso abbiamo iniziato a sentire degli scoppi, uno dietro l'altro, poi ci siamo affacciati alle finestre: un muro di fiamme usciva da quel parcheggio". Lo raccontano così, alcuni residenti di viale Fratti, l'inizio di quel piccolo inferno che si è scatenato oggi pomeriggio all'interno del parcheggio "Fratti". Nella struttura di  cinque piani che ospita macchine del Comune e auto private con il sistema di sosta a pagamento un'auto ha improvvisamente preso fuoco intorno alle 16.30 (ancora da escludere completamente l'ipotesi del dolo). In breve tempo, fra scoppi di pneumatici e allarmi antifurto "impazziti", sette auto sono andate bruciate. Altrettante, circa, quelle danneggiate. Mobilitate tutte le squadre dei vigili del Fuoco e traffico immediatamente chiuso. FOTO Le fiamme | I soccorsi VIDEO GUARDA L'INCENDIO
TU REPORTER
Manda le tue foto e testimonianze

Le cause. Ancora non si può escludere il dolo, ma dalle prime informazioni sembra che tutto sia iniziato da un'auto parcheggiata più o meno al centro della fila di sette macchine andate in fiamme. Si pensa ad un possibile corto circuito. I vigili del fuoco lavoreranno tutto il weekend per cercare di capire cosa sia successo e per estrarre le "carcasse" delle vetture. Per spegnere l'incendio ci sono volute quasi due ore.

Il giallo dell'allarme. Diversi cittadini e residenti riferiscono di non aver sentito suonare alcun allarme antincendio. All'interno del parcheggio sono visibili degli estintori e all'esterno si vede una pompa d'allaccio per i vigili del fuoco. I primi testimoni spiegano però che, a parte gli scoppi delle gomme e il suono degli antifurto impazziti, non si è udito alcun allarme provenire dal park Fratti. Gli stessi pompieri sono stati avvertiti solo da cittadini preoccupati per "un'auto che sta bruciando nel parcheggio". Le stesse vittime dell'incendio, con le mani fra i capelli dopo aver visto la propria auto andata in fumo, si chiedono: "Perchè non è scattato l'allarme? Adesso a noi chi ci paga?".

In mezzo alle fiamme per salvare l'auto. Alcuni residenti della zona sono entrati all'interno del parcheggio nonostante le fiamme per mettere in salvo le propri vetture. Cinque o sei ci sono riusciti.

Impossibile accedere al parcheggio
. "Devo vedere se la mia auto è danneggiata", "Vorrei prendere la macchina per tornare a casa", "Mamma, ho paura che la nostra fosse fra quelle bruciate". A ridosso del Duc, in pochi minuti, un manipolo di persone che aveva lasciato l'auto nel parking ha cominciato a chiedere informazioni sull'accaduto. A tutti, inizialmente, è stata negata la possibilità di accedere alla struttura.

"Pago 750 euro al mese di sosta. La mia auto nuova da 38mila euro ora non c'è più". Un signore distinto, completo blu, accento siciliano, non riesce a calmarsi. E' infuriato. "Ho comprato la macchina pochi mesi fa. E' nuova: una Bmw grigio metallizzata da 38mila euro. Per lasciarla lì un mese pago 750 euro. Ora chi me la paga? Chi mi ripaga anche la sosta? Rivoglio la mia macchina, stesso colore, stesso modello. E mi devono spiegare perchè non è scattato subito l'allarme".

Traffico. Il traffico è stato chiuso nel tratto di viale Fratti e potrebbe rimanere off limits anche domani mattina. Deviazioni in zona su viale Mentana e vie limitrofe. (12 settembre 2009)