Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

E QUESTA SAREBBE LA CIVILTA' PARMIGIANA?

Dante (Inferno VI) agli incontinenti nel mangiare e nel bere: "La piova etterna, maladetta, fredda e greve... Urlar li fa come i cani"

A seguito dell'articolo pubblicato da gazzettadiparma.it sulla "tutela degli equini", ho messo online anche tutti i commenti, rivelatori di una cultura del luogo "sensibile"!!... alla pancia e alla gola.

Brava Frassinetti...
ma è solo l'inizio di una catena mortifera alimentare industriale insostenibile. Una filiera economica di ignoranza che ha contagiato tutti senza rimedio... in cui sono tutti coinvolti... tutti con le mani e le bocche nel sangue... non sanno più quello che fanno!!
Sono alla stregua dei nazisti!... che si divertivano a torturare e a uccidere i prigionieri. Ciò che viene fatto agli animali è un crimine contro la vita.
Eppure Parma è Medaglia d'oro alla Resistenza. Che ne han fatto della storia questi! Non si vergognano di quel che scrivono? Sono uguali ai cinesi, fanno ai maiali, ai cavalli, alla mucche e ai polli quel che cani e gatti subiscono in Cina!
E' desolante vedersi attorniati da tali bruti inconsapevoli sanguinari.

Dante (Inferno VI) agli incontinenti nel mangiare e nel bere: "La piova etterna, maladetta, fredda e greve... Urlar li fa come i cani".
M. K. "Mahatma" Gandhi (1869-1948) "La grandezza di una nazione e il suo progresso morale si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali".
Leonardo da Vinci affermava «verrà il tempo in cui l'uomo non dovrà più uccidere per mangiare, ed anche l'uccisione di un solo animale sarà considerato un grave delitto»;
Albert Einstein sosteneva invece "nulla darà la possibilità di sopravvivenza alla Terra quanto l'evoluzione verso una dieta vegetariana".

Già, ma pare che i parmigiani ignorino! (03/01/2010)

Luigi Boschi 


(gazzettadiparma.it) Proposta di legge: "Basta macellare i cavalli".
Il cavallo pesto, la tagliata, lo stracotto e la tartara potrebbero presto sparire dalle tavole dei parmigiani se dovesse passare una proposta di legge depositata a novembre dall'onorevole del Pdl Paola Frassinetti. «Norme per la tutela degli equini e loro riconoscimento come animali d'affezione», è il titolo della bozza della proposta di legge, che prevede sanzioni salatissime per i trasgressori - dai 2 mila ai 50 mila euro - che potrebbero essere anche puniti con la reclusione da tre mesi a tre anni. Lo scopo è chiaro, «spezzare quella terribile catena vecchiaia-macello che ha condannato a questa triste fine migliaia di animali non più idonei all'esecuzione di prestazioni agonistiche e di lavoro in genere, per motivi di malattia o di anzianità», ma in una città come Parma, dove il cavallo è un piatto della tradizione e dove decine di persone sono impiegate nella lavorazione delle carni, i nobili propositi della Frassinetti si scontrano con un'abitudine alimentare che dura da secoli.


COMMENTI


L'insalata si taglia e ricresce, le piante danno i frutti ad ogni stagione. Gli animali si torturano, si ammazzano e muoiono. Se lei è incapace di capire la differenza... se lei vuole continuare a mentire a se stesso, dopo tutte le motivazioni che io ed altri in questo forum le abbiamo portato... come già ho scritto" l'ignoranza è la causa di ogni male"... ma nel suo caso non è più nemmeno una scusante. La sua è disonestà intelletuale. Per favore mi eviti. Grazie. Luigi Boschi

inviato da Luigi Boschi il 10/01/2010 alle 22:41


SIGNOR BOSCHI , MA COSA DICE ? E QUANTI MILIONI DI TONNELLATE DI TENERA INSALATA VENGONO QUOTIDIANAMENTE STRAPPATE AL SENO DI MADRE TERRA ?

inviato da Vercingetorige il 10/01/2010 alle 11:44


SIGNOR ROBROS , MI DISPIACE MOLTO CHE LEI LA PRENDA IN QUESTO MODO ! Io non mi sono mai sognato di dire che lei sia un "povero demente" , non mi sono mai sognato di auspicare che "non si parli" di qualcuno o di qualcosa. Anzi, io cerco di porgere orecchio a tutto quel che sento . Non mi sono mai sognato di perseguire visioni "umanocentriche" , MA RITENGO CHE POSIZIONI ESTREMISTICHE COME QUELLE DEI VEGETARIANO-VEGANI , COME TUTTI GLI ESTREMISMI , SIANO SBAGLIATE E CONTROPRODUCENTI. Mi stia bene anche lei .

inviato da Vercingetorige il 10/01/2010 alle 11:37


cosa c'è,Sig. Boschi, vuole farci venire qualche problema di coscienza, mettendoci di fronte alle cifre???? a mi no.... PROPRIA BRISA.... la cosa non mi tange..... sono secoli che l'uomo assogetta gli animali per cibarsene.... oserei dire da quando esiste...... non smetterà di certo adesso.... nè adesso, nè mai....

inviato da luca il 10/01/2010 alle 03:20


Egr. Sig. Vergingetorige, capisco per per lei sarebbe molto meglio che nessuno parlasse di quello che pensano e fanno persone come Veronesi, Hack, ecc. Capisco che qualsiasi medico che parli a favore dei vegani "faccia parte di associazioni con note simpatie vegetariane" e pertanto sia automaticamente destituito da qualsiasi autorità (...quelli che esaltano le qualità dell'alimentazione carnea sono invece notoriamente ispirati dallo Spirito Santo, ...o forse da qualche industria alimentare? Mah!) . Capisco che nella sua concezione "umanocentrica" le altre razze animali possono esistere solo in funzione del loro utilizzo pratico ai nostri fini: certe perversioni fiilosofiche, come l'empatia verso ogni essere vivente, dovrebbero essere messe all'indice e perseguite per legge, lo so. Vorrà dire che ha ragione lei... d'altra parte non si preoccupi, noi vegani moriremo presto di qualche terribile sindrome da carenza proteica e lascieremo il mondo a gente come lei che, a giudicare dai risultati fin quì raggiunti, stà brillantemente conducendo i destini dell' Umanità verso un futuro di pace e prosperità all'insegna di un rinnovato e duraturo equilibrio ambientale. Mi dovrà scusare se non la seguirò più in questa discussione, non voglio che lei perda ulteriore tempo con un povero demente incapace di ragionare. Mi stia bene!

inviato da robros il 09/01/2010 alle 18:38


Nel mondo vengono uccisi a scopo alimentare: 170 miliardi di animali ogni anno; oltre 14 miliardi di animali ogni mese; mezzo miliardo di animali ogni giorno; 19 milioni di animali ogni ora; oltre 300.000 animali ogni minuto; oltre 5.390 animali al secondo. Il numero di animali uccisi ogni 3 ore nel mondo per la nostra alimentazione è pari al numero di abitanti dell'Italia. Nella sola Italia vengono uccisi per finire sulle nostre tavole: 2 miliardi e mezzo di animali ogni anno; 225 milioni di animali ogni mese; 8 milioni di animali ogni giorno. Questi i dati ufficiali. Fate voi! Luigi Boschi

inviato da Luigi Boschi il 09/01/2010 alle 13:09


CARO SIGNOR BOSCHI , lei si risponde in parte da solo, quando dice che "la crescita di domanda di carne è particolarmente drammatica nei paesi in via di sviluppo" Questo le dimostra che c' è un rapporto direttamente proporzionale tra un' adeguata componente carnea nell' alimentazione ed il livello di progresso e di benessere delle Popolazioni. I Popoli affamati chiedono carne, non sedani ! Il consumo di acqua e di vegetali gli animali lo fanno già, anche allo stato brado, e le carestie , compresa quella dell' Etiopia, non sono dovute al fatto che i prodotti dell' agricoltura etiope ( che praticamente non esiste. Lo dica al signor Rifkin , quando lo vede !), venissero utilizzati per l' allevamento animale , ma per il fatto che gli animali venissero allevati e mangiati altrove, e non in Etiopia ! Ma, poi, lei e i suoi correligionari siete ossessionati dagli allevamenti di animali terrestri destinati all' alimentazione, bovini , maiali, pollame, eccetera, eccetera. Ma , se vi occupaste un pò di più di cose serie, invece che andare a fare "sit in" in difesa delle pantegane e dei cardellini, si potrebbe parlare dell' opportunità di destinare all' alimentazione dell' uomo , che, da sempre, è onnivoro e non frugivoro, una quota carnea rappresentata da una maggiore componente di cibo di provenienza ittica . Ma, forse, lei preferisce andare a fare i volantinaggi alle "maialate" , aggravando così il "global warming" , perché, tutti quei volantini , vanno ad limentare le stufe ! VEDE, CARO SIGNOR BOSCHI , QUELLO CHE LEI, E I SUOI CORRELIGIONARI VEGETARIANO-VEGANI , VI OSTINATE A NON CAPIRE , E' CHE NESSUNO DI NOI ONNIVORI NEGA CHE UN REGIME ALIMENTARE VEGETARIANO POSSA ESSERE NUTRIZIONALMENTE ADEGUATO E POSSA ANCHE AVERE, TALVOLTA, QUALCHE VANTAGGIO, MA INCOLPARE L' ALIMENTAZIONE CARNEA , CHE HA SEMPRE FATTO PARTE DELLE FISIOLOGICHE ESIGENZE DELLA SPECIE UMANA, DI ESSERE LA CAUSA DELLA DISTRUZIONE DEL PIANETA, NON E' SEGNO DI LUNGIMIRANZA , MA, AL CONTRARIO, DI MIOPIA.

inviato da Vercingetorige il 09/01/2010 alle 12:32


CARO SIGNOR BOSCHI , lei si risponde in parte da solo, quando dice che "la crescita di domanda di carne è particolarmente drammatica nei paesi in via di sviluppo" Questo le dimostra che c' è un rapporto direttamente proporzionale tra un' adeguata componente carnea nell' alimentazione ed il livello di progresso e di benessere delle Popolazioni. I Popoli affamati chiedono carne, non sedani ! Il consumo di acqua e di vegetali gli animali lo fanno già, anche allo stato brado, e le carestie , compresa quella dell' Etiopia, non sono dovute al fatto che i prodotti dell' agricoltura etiope ( che praticamente non esiste. Lo dica al signor Rifkin , quando lo vede !), venissero utilizzati per l' allevamento animale , ma per il fatto che gli animali venissero allevati e mangiati altrove, e non in Etiopia ! Ma, poi, lei e i suoi correligionari siete ossessionati dagli allevamenti di animali terrestri destinati all' alimentazione, bovini , maiali, pollame, eccetera, eccetera. Ma , se vi occupaste un pò di più di cose serie, invece che andare a fare "sit in" in difesa delle pantegane e dei cardellini, si potrebbe parlare dell' opportunità di destinare all' alimentazione dell' uomo , che, da sempre, è onnivoro e non frugivoro, una quota carnea rappresentata da una maggiore componente di cibo di provenienza ittica . Ma, forse, lei preferisce andare a fare i volantinaggi alle "maialate" , aggravando così il "global warming" , perché, tutti quei volantini , vanno ad limentare le stufe ! VEDE, CARO SIGNOR BOSCHI , QUELLO CHE LEI, E I SUOI CORRELIGIONARI VEGETARIANO-VEGANI , VI OSTINATE A NON CAPIRE , E' CHE NESSUNO DI NOI ONNIVORI NEGA CHE UN REGIME ALIMENTARE VEGETARIANO POSSA ESSERE NUTRIZIONALMENTE ADEGUATO E POSSA ANCHE AVERE, TALVOLTA, QUALCHE VANTAGGIO, MA INCOLPARE L' ALIMENTAZIONE CARNEA , CHE HA SEMPRE FATTO PARTE DELLE FISIOLOGICHE ESIGENZE DELLA SPECIE UMANA, DI ESSERE LA CAUSA DELLA DISTRUZIONE DEL PIANETA, NON E' SEGNO DI LUNGIMIRANZA , MA, AL CONTRARIO, DI MIOPIA.

inviato da Vercingetorige il 09/01/2010 alle 12:32


CARO SIGNOR ROBROS , vedo che lei ha, per le mie argomentazioni, la stessa considerazione che io ho per le sue. Come già nel suo messaggio precedente lei fa un uso distorto della letteratura scientifica, pretendendo di piegarla alle sue opinioni. Se non crede che la genesi dell' osteoporosi sia multifattoriale, se non crede che sia dipendente dall' età, dal sesso , dallo stato endocrino, dalla razza , basta che vada a leggersi un qualunque testo sull' argomento , anche a livello solo divulgativo. Se una spiegazione così lineare , per lei, è "sconclusionata" , si vede che lei trae le sue conclusioni con procedure logiche a dir poco pittoresche ! Faccia un bell' esperimento in doppio cieco, signor Robros. Prenda due gruppi di persone, della stessa razza , della stessa età , con lo stesso regime alimentare , ma l' uno di sesso maschile, l' altro di sesso femminile , poi faccia una bella densitometria ossea a tutti e due , e vedrà che differenza c' è nell' incidenza dell' osteoporosi tra gli uni e le altre, sebbene mangino caciocavallo tutti e due. Signor Robros , non distorca l' informazione scientifica secondo i suoi comodi ! Nella letteratura scientifica c' è di tutto . C' è anche l' accusa di cancerogenicità contro il thé. C' è un lavoro dell' Università di Oxford che ha ritenuto di rilevare una maggiore incidenza di cancro del colon-retto nei pazienti vegetariani, rispetto ai controlli. Ma, io, questo lavoro, ho avuto il buon gusto di non segnalarglielo, perché, esaminando la letteratura scientifica con quel pò di spirito critico che dovrebbe metterci anche lei , ho ritenuto che, questo dato sia poco più che aneddotico. L' American Dietetic Association è un' Associazione di note simpatie vegetariane, per cui andare a chiedere un' opinione sull' argomento a loro, è come andare a chiedere cosa pensino di Lourdes alle Terziarie Carmelitane ! In Letteratura ci sono diverse segnalazioni di casi di grave rabdomiolisi in atleti che seguivano diete vegetariane ( altro che Karl Lewis ! ) E' proprio tipico dei settari andarsi ad attaccare a nomi celebri nel tentativo di dare credibilità alle proprie tesi ! Veronesi, Margherita Hack, adesso salta fuoti Karl Lewis ! Ha provato, signor Robros, ad informarsi se Garibaldi e Camillo Benso di Cavour mangiavano carne ? Perché, se non la mangiavano , potrebbe prenderli come "testimonials" d' eccezione ! In Letteratura ci sono diverse segnalazioni di bambini con gravi deficit nutrizionali provocati da diete vegetariane , loro imposte da genitori sciagurati. Per quanto riguarda il consumo di vegetali da parte degli animali , lei si riferisce agli allevamenti intensivi a scopo industriale, ma trascura il fatto che gli animali avrebbero comunque, bisogno di sfamarsi , anche allo stato brado. Che vuol fare, signor Robros , cancellare dalla faccia della Terra le vacche ? Per quanto riguarda gli OGM , ho già messo in guardia in proposito i vegetariano-vegani , ma lei legge solo quello che le fa comodo.

inviato da Vercingetorige il 09/01/2010 alle 11:49


Sette su 72: è questo il numero di Parlamentari Europei Italiani che hanno sottoscritto la Dichiarazione Scritta 54/09 presentata da tre colleghi insieme all'associazione internazionale Horse Welfare. La Dichiarazione è il primo passo per rivedere la legislazione in materia di trasporto e macellazione di questi magnifici animali, condannati ogni anno a viaggi estenuanti per raggiungere i mattatoi dell'Europa del Sud (Italia in testa). Se entro il 21 gennaio la dichiarazione non raggiungerà il quorum delle firme (più del 50% dei Parlamentari Europei), si sarà persa una straordinaria occasione per intraprendere l'iter di revisione della legge. Vi preghiamo di dedicare qualche minuto ad un gesto che (in momenti come questi) può fare la differenza: inviate al gruppo di indirizzi e-mail che trovate allegati o ai Parlamentari Europei del vostro partito/vostra zona questa lettera standard. La Dichiarazione Scritta ha bisogno anche delle firme dei nostri Parlamentari.

inviato da Luigi Boschi il 09/01/2010 alle 11:33


A mio parere l'errore che si sta commettendo in questa discussione è quello di fare riferimento a tizio e caio che come al solito hanno affermato una tesi per poi essere sconfessata da un altro.Le divulgazioni scientifiche sono importanti ma a noi non servono perchè dobbiamo utilizzare solo ed esclusivamente il buon senso e la nostra etica morale. Io chiedo ai carnivori:Avreste il coraggio di guardare negli occhi un maiale e magari avvicinarvi con il viso al suo,così vi fa anche le coccole e dopo 30 secondi con una pistola sparargli in testa ed ucciderlo ?Se si allora mangiatelo pure se no vuol dire che lo rispettate e se un essere vivente si rispetta non lo si mangia,anzi bisogna metterlo nelle condizioni di portare a termine la sua vita in pace,proprio come me e voi carnivori.Non esiste nessuna differenza comportamentale ed affettuosa tra una mamma umana nei confronti del proprio bambino ed una mamma suina nei confronti dei propri maialini,tutte e due esternano solo amuore ed affetto.Qesto concetto lo dobbiamo estendere a tutti gli esseri viventi della terra. La nostra società globalizzata è fondata sulla violenza nei confronti degli amici animali,tutto il cibo è imperniato sulla lavorazione e somministrazione di cadaveri,perchè non cambiare rotta e utilizzare le immense risorse vegetariane fornite dalla natura?Ci sarebbe la possibilità di creare infinte ricette alimentari prive di crudeltà e morte,perchè mangiare deve essere un momento di gioia per TUTTI.

inviato da Luigi Guastafeste il 09/01/2010 alle 09:07


Egr. Sig. Vercingetorige, ho letto con interesse le sue sconclusionate risposte ai miei quesiti sull'osteoporosi. Se ho ben capito, per lei le variabili sono innumerevoli, controverse e dipendenti dalle condizioni di salute, età e sesso del soggetto. Quello che trovo singolare è che in tanta incertezza l'unico punto fermo, a suo dire, è che "La differente incidenza dell' osteoporosi nelle diverse razze non è dovuta al caciocavallo." Bah! ...se permette, su cosa basi questa affermazione lo sa solo lei! Sull'argomento io ho letto questo abstract: "Sellmeyer DE, Stone KL, Sebastian A, Cummings SR A high ratio of dietary animal to vegetable protein increases the rate of bone loss and the risk of fracture in postmenopausal women. Study of Osteoporotic Fractures Research Group, Am J Clin Nutr 2001 Jan; 73" un gruppo di ricercatori della Division of Endocrinology, the General Clinical Research Center, and the Department of Epidemiology and Biostatistics, University of California, San Francisco, USA. Inoltre, mi risulta che... " E' posizione (ufficiale) dell'American Dietetic Association che le diete vegetariane correttamente pianificate, comprese le diete totalmente vegetariane o vegane, sono salutari, adeguate dal punto di vista nutrizionale, e possono conferire benefici per la salute nella prevenzione e nel trattamento di alcune patologie. Le diete vegetariane ben pianificate sono appropriate per individui in tutti gli stadi del ciclo vitale, ivi inclusi gravidanza, allattamento, prima e seconda infanzia e adolescenza, e per gli atleti." (...tra l'altro, nel caso non lo sapesse, un certo Karl Lewis ha vinto, da vegano, la medaglia d'oro olimpica nel salto in lungo a Barcellona nel 1992) Pertanto vorrà scusarmi se sono propenso a non considerare affatto le sue argomentazioni. Sul fatto poi che i bambini del terzo mondo muoiano di fame perchè non hanno a disposizione le bistecche, la invito a ragionare su questo fatto: per produrre un kilo di carne occorrono almeno quindici kilogrammi di cereali: a suo giudizio quante persone può sfamare un kilo di carne e quante quindici kili di cereali? Se non mi crede l'invito ad informarsi presso qualche allevatore della sua zona dove potrà anche scoprire quest' altra chicca. Da buongustaio quale lei sicuramente è, sarà attento alla qualità ed alla salubrità del cibo immagino. Pertanto sicuramente sarà contrario al cibo OGM vero? Bene, indovini un pò con che farina di soja (ovviamente d'importazione) vengono nutriti i nostri "genuini" bovini d'allevamento? Come stà scritto sulle fatture dei rivenditori di mangimi: "FARINA DI ESTRAZIONE DI SOIA OTTENUTA DA ORGANISMI GENETICAMENTE MODIFICATI" (!!!!) A disposizione per inviarle via fax copia di quanto asserito.

inviato da robros il 08/01/2010 alle 23:39


Jeremy Rifkin, presidente della Fondazione sui Trend Economici di Washington, DC, afferma: "Ci sono popoli che soffrono la fame perché gran parte della terra arabile viene utilizzata per coltivare vegetali che diventano mangime per animali invece che cibo per gli uomini". Riporta poi l'esempio della carestia del 1984 in Etiopia che è stata causata dall'industria della carne: "mentre la gente moriva di fame, l'Etiopia produceva semi di lino, di cotone, di colza destinati agli allevamenti europei". Milioni di ettari di terreno nei paesi in via di sviluppo sono usati a questo scopo. Tragicamente, l'80% dei bambini affamati vivono in paesi che paradossalmente dispongono di eccedenze alimentari che vengono però usate per nutrire animali destinati al consumo nei paesi ricchi." La crescita della domanda di carne è particolarmente drammatica nei paesi in via di sviluppo: "In Cina il consumo di carne è in rapida crescita per via dello sviluppo e dell'urbanizzazione, ed è piu' che duplicata rispetto alla generazione passata" dice Rosamond Naylor, professore associato di economia all'università di Stanford. Il risultato è che la terra che prima era destinata a produrre grano per le persone, ora viene utilizzata per produrre mangimi destinati a polli e maiali. L'USDA (Dipartimento di Stato per l'Agricoltura degli Stati Uniti) e le Nazioni Unite dichiarano che utilizzare un ettaro di terra per allevare bovini produce circa 22 kg di proteine. Se invece lo si coltivasse a soia, lo stesso ettaro renderebbe 403 kg di proteine. La zootecnia inoltre spreca preziose risorse idriche. I biologi Paul e Anne Ehrlich fanno notare che per coltivare un kg di frumento servono 200 litri d'acqua, mentre 1 kg di carne richiede dai 20.000 ai 40.000 litri. Luigi Boschi

inviato da Luigi Boschi il 08/01/2010 alle 22:13



I "COMMENTI PUBBLICATI" CHE AL SIGNOR BOSCHI NON SONO RISULTATI GRADITI SONO STATI PROVOCATI DAL FANATISMO E DALLA FAZIOSITA' DEI MESSAGGI E DEGLI ATTEGGIAMENTI VEGETARIANO-VEGANI. DIRE CHE IL "GLOBAL WARMING" E' PROVOCATO DAL POLLO ALLO SPIEDO. E CHE CHI MANGIA UNA BISTECCA E' UN MOSTRO SANGUINARIO E' UN' ABERRAZIONE IN CONFLITTO COL PIU' COMUNE BUON SENSO , CHE SOLO UN FANATICO PUO' FARE , DI CUI NON E' STATA FORNITA NESSUNA MOTIVAZIONE RAGIONEVOLE, E CHE HA RICEVUTO SMENTITE A BIZZEFFE DA TUTTO IL "FORUM" ! LA "MORTE DELLE PERSONE NEI PAESI POVERI" E' DETERMINATA DAL FATTO DI NON AVERE BISTECCHE, NON DAL MANGIARNE TROPPE. QUANDO IL SIGNOR BOSCHI RIUSCIRA' A TRATTENERSI DAL LACRIMARE SULLA SORTE DEI LOMBRICHI , POTRA' ANDARE A VEDERE QUALCHE BAMBINO DI QUEL TERZO MONDO AL QUALE DICE DI TENERE TANTO, AGONIZZARE PER IL MARASMA ED IL KWASHORKOR , E DIRGLI CHE LUI MUORE PERCHE' GLI ALTRI BAMBINI DEL MONDO MANGIANO LE COTOLETTE, MA LUI FA BENE A NON MANGIARLE, PERCHE' COSi' TUTELA L' ECOSISTEMA ! E QUESTA E' ANCHE LA RISPOSTA A QUELLA , DICIAMO "CRIPTICA" , SE NO CI CENSURANO , DOMANDA CHE CONTINUA A RIPETERE. inviato da Vercingetorige il 08/01/2010 alle 17:44
CARO SIGNOR ROBROS , IO NON SONO UN "DIETISTA" , MA, A QUANTO VEDO , LEI NEANCHE. I due argomenti cui lei fa riferimento sono piuttosto vasti e complessi . L' osteoporosi ha una genesi multifattoriale, che va dalla razza, all' età, al sesso , alla situazione endocrina. La differente incidenza dell' osteoporosi nelle diverse razze non è dovuta al caciocavallo. L' equilibrio acido-basico , poi, è un argomento astruso anche per molti medici. Il "PH del sangue" , come dice lei, è influenzato da molte variabili , parte di origine metabolica , parte di origine respiratoria. I radicali acidi che possono essere introdotti con una quota carnea nella dieta, ma anche con legumi e cereali, in un soggetto che non sia portatore di malattie particolari , non modificano l' equilibrio acido-basico in maniera apprezzabile.

inviato da Vercingetorige il 08/01/2010 alle 16:58


I vegani non sono fanatici né faziosi, semmai i carnivori li sono. E risulta evidente dai commenti pubblicati. Sono ciechi alla violenza che praticano e riducono a normalità, un loro diritto, sono insensibili ai temi ambientali, sociali che questo consumo produce e dell'impatto eco sistemico ormai insostenibile. Noi, invece, denunciamo tutto questo e lo motiviamo con ragioni che in alcun modo sono state smentite da tutto il forum. E venite a dare dei fanatici a noi? Chi propone una visione di responsabilità etica della vita? Ma non c'è bisogno di leggi, a mio avviso, per sapere ciò che è giusto o no. Mi ripeto continuate con il vostro olocausto degli animali, abbuffatevi se credete... siamo noi che subiamo le conseguenze dei vostri consumi, voi invece traete solo beneficio dalla nostra responsabilità e consapevolezza. E non saranno certo le nostre proteste a fermare i vostri consumi. Quando sento sostenere chi è giustamente contro la pena di morte, ma con il suo stile di vita decreta la morte di persone nei paesi poveri oltre allo sterminio di animali, beh mi lascia alquanto perplesso sulla coerenza. Un po' come quegli ambientalisti e pacifisti con la carne tra i denti!! Penso poi sia più che legittimo in sede di proposte legislative sostenerne il dibattito. Ma non ci può essere dialogo con chi si nasconde l'evidenza. Il dialogo esige confronto di ragioni, non di ignoranza, tradizioni (non più tali), interessi, né tantomeno di pancia. Il bene comune è un patrimonio collettivo, non delegabile, a cui tutti contribuiscono. Luigi Boschi

inviato da Luigi Boschi il 08/01/2010 alle 12:59


EGREGIO DOTTOR "LC" , prescindo dalle sue divagazioni su simpatie e antipatie , perché, come Lei ben comprende, sono strettamente dipendenti dalla reciprocità. La ringrazio per la sua interessante e dotta citazione , però Lei, che è così attento lettore della letteratura scientifica, ed io me ne congratulo, certamente m' insegna che non si possono raffrontare i pomodori con le patate. Allora LA DISCUSSIONE, QUI IN "LIST" , E' TRA ONNIVORI E VEGETARIANO-VEGANI. L' ARGOMENTO DEL LAVORO CHE LEI CITA PARLA DELLA PERCENTUALE DI COMPONENTE CARNEA NELLA DIETA , E DEI RAPPORTI TRA CARNI ROSSE , CARNI LAVORATE E CARNI BIANCHE , SPEZZANDO UNA LANCIA A FAVORE DELLE CARNI BIANCHE. CON LA DISCUSSIONE TRA CHI MANGIA ANCHE LA CARNE (ONNIVORI) E CHI LA RIFIUTA (VEGETARIANO-VEGANI) , L' ARGOMENTO DI CUI SOPRA E' AMPIAMENTE FUORI TEMA. Se vuole cercare , nella Letteratura Scientifica, lavori a sostegno delle teorie vegetariane , mi perdoni, poteva scegliere meglio. Se vuole, glie ne mando un pò io , insieme, naturalmente , con lavori che dicono il contrario. All' articolo che Lei cita , Abreu Silva EO e Marcadanti A hanno risposto , nel numero del 14 settembre 2009 degli Archives of Internal Medicine, scrivendo "HIGHER RED MEAT INTAKE MAY BE A MARKER OF RISK , NOT A RISK FACTOR ITSELF". SULL' AUSPICIO CHE LEI FA A FAVORE DI UNA DIETA BILANCIATA , NELLA QUALE LA COMPONENTE CARNEA NON SIA ECCESSIVA , MI SCUSI, MA , SECONDO ME , SI SFONDA UNA PORTA APERTA. ERA ARCINOTO FIN DALL' ANTICHITA' CHE LA DIETA DEV' ESSERE EQUILIBRATA E COMPRENDERE, OLTRE ALLA CARNE, ANCHE FRUTTA, VERDURA CARBOIDRATI E QUANT' ALTRO. MA I VEGETARIANO-VEGANI NON E' QUESTO CHE DICONO ! PROPONGONO UN REGIME ALIMENTARE CHE, INVECE DI ESSERE S!QUILIBRATO DA UNA PARTE, E' SQUILIBRATO DALL' ALTRA ! MI DISPIACE CHE , PER FARSI ASCOLTARE DA LEI, SI DEBBA URLARE . IO ASCOLTO ANCHE CHI NON URLA , MA E' QUESTIONE DI GUSTI. QUELLO CHE NON MI PIACE, E NON SOPPORTO , E' CIO' CHE LEI GIUSTAMENTE DEFINISCE "FAZIOSITA' , ECCESSO , FANATISMO" .

inviato da Vercingetorige il 08/01/2010 alle 12:57


Massimo rispetto per chi vuol essere vegetariano e chi no, ed è proprio per questa libertà di scelta che non capisco come l'uno si intrometta nella scelta dell'altro. Per me siete liberi di mangiare insalate di fiori, alcune veramente buone, abbuffarvi di finocchi o altro ma non venite a dire a me se mangiare o meno la carne di cavallo o di altro animale che è nella nostra tradizione.

inviato da Catone il 08/01/2010 alle 12:05


Vercingetorige dixit: "Però, quando dico che non esiste nessuno studio che dimostri che una componente carnea nell' alimentazione sia di danno alla salute, riferisco una realtà oggettiva." Bè, non sarei - ehm! - così perentorio e, a titolo di esempio, si rimanda a (1). Luigi Boschi ed altri suoi soci, mi sono, a differenza di Lei, in fondo, non del tutto antipatici. Anzi. Certamente sono faziosi, eccessivi, fanatici, ecc. ma sono convinto - in modo forse non arciscientifico - che la direzione che indicano (seppur urlando... ma altrimenti - in tutta onestà - chi li starebbe a sentire?!) è quella giusta. Sono convinto che si dovrebbe, come ho già sostenuto, abbattere, per una serie di motivi, l'aliquota di carne nella nostra alimentazione, anche se non si deve azzerare (noi siamo e rimaniamo onnivori!), ma oggi come oggi... mi sembra che il nostro stile di vita alimentare sia troppo sbilanciato verso l'alimentazione carnea. 1: Sinha R, Cross AJ, Graubard BI, Leitzmann MF, Schatzkin A. Meat intake and mortality: a prospective study of over half a million people. Arch Intern Med. 2009 Mar 23;169(6):562-71.

inviato da lc il 08/01/2010 alle 00:16


Quello che più mi diverte è l'accusa secondo la quale noi vegani siamo simili ai talebani... qualcuno è in grado di segnalarmi quando un vegano ha ucciso un onnivoro per cause...alimentari? A me sembra che in merito alla violenza se ne consumi MOLTA, MA MOLTA DI PIU' nei macelli per soddisfare la gola di persone sorde a qualsiasi sentimento di empatia verso altri esseri che, come noi, sono capaci di provare paura, gioia ed affetto, (... micidiale l'intervista del TG3 a quella macellaia secondo la quale l'opinione pubblica non è ben informata su quanto avviene nei macelli...se scene di uccisioni e squartamenti sono così..."idilliache" perchè le industrie alimentari non le propongono come pubblicità televisiva, magari ai bambini, al posto del... latte della "Lola"?) Comunque, cari signori carnivori, volete mangiare carne... e mangiatela! Anzi, per essere più coerenti con i vostri principi, alimentatevi ESCLUSIVAMENTE!!!! con prodotti di origine animale (... di sicuro è solo tutta salute, vero?) .... almeno, con nostra grande gioia, in capo a qualche decennio risolviamo il problema! Buon Appetito!

inviato da robros il 07/01/2010 alle 22:56


...la questione è relativa all'etica morale, che tutti noi abbiamo,come le impronte digitali,una differente dall'altra.Ad esempio io interagisco con gli altri RISPETTANDO TUTTI GLI ESSERI VIVENTI,e se li rispetto veramente non li posso mangiare o uccidere per inserti o per pellicce,li devo considerare paritetici anche nei diritti e soprattutto in quello di poter portare a termine la propria vita in pace,proprio come me.Le attenzioni di una mamma suina con i propri piccoli è la stessa di una qualsiasi mamma umana con il proprio neonato ed anche la medesima di una topina con i propri topini lo stesso identico amore.Gli animali sono creature timide e meravigliose purtroppo hanno un solo difetto letale,quello di fidarsi ciecamente degli umani,che sono la razza più schifosa apparsa sulla terra,capace addirittura di schiavizzare i propri simili.Complimenti umani. Luigi (per gli amici) Guastafeste (per i carnivori)

inviato da Luigi Guastafeste il 07/01/2010 alle 22:54


PER BOSCHI : MA SE NESSUNO MANGIASSE PIU' CARNE, IL MONDO ESONDEREBBE DI ANIMALI ANCHE FEROCI CHE POTREBBERO DIVORARLA. OK!!!! DA DOMANI TUTTI VEGANI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

inviato da nadia il 07/01/2010 alle 21:24


gia'..... Primo campiòn d'al mond.....

inviato da luca il 07/01/2010 alle 20:43


SICURAMENTE SONO TRE GATTI CHE NON LA MANGIANO CARO BOSCHI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! IO INVECE MI CHIEDO COSA SAREBBE IL MONDO SENZA VEGANI. LA RISPOSTA E'....UN'OASI FELICE DOVE OGNUNO PUO' MANGIARE QUELLO CHE GLI VA SENZA ESSERE INSULTATO DI ESSERE ACEFALO.

inviato da nadia il 07/01/2010 alle 20:42


Votiamo per il migliore commento: io propongo l'Oscar per quello lapidario e definitivo di Primo postato il 5/01/10 che recita "STRANO CHE A PREOCCUPARSI DEI CAVALLI SIANO SOPRATTUTTO GLI ASINI" - Insuperabile!!

inviato da gattomarpi il 07/01/2010 alle 20:05


caro Boschi,grazie per la ricetta medica:una dose di cavallo pesto prima dei pasti per un anno. Sarebbe risultato per una volta anche esilarante se non fosse per il fatto che il mio pranzo E' da 20 anni cavallo pesto CRUDO con verdure di stagione. Deluso? Pensi che mio padre e' 50 anni che lo mangia tutti i giorni ed ora ne ha 72 e lavora ancora,in buona salute...e non davanti ad un computer. Ma stando ai vostri calcoli non dovrebbe essere gia' morto e stecchito? mah,provate a rifarli......Per il fatto della depressione mi duole dirle che sono piu' rattristato dalla sconfitta del Parma che dei problemi che secondo voi affrontera' il pianeta nei prossimi millenni. Vede Boschi...io depresso? ma quando mai....ho una bella famiglia,una bella casa,salute a go go e un apti da CA,,,,, e adesso se non le reco troppo disturbo vado a spazzolare la costata ed CAVAL che mia moglie con mani sapienti sta cucinando.......sentisse il profumo.......

inviato da enrico il 07/01/2010 alle 19:05


sig. boschi lei dice...." se sei miliardi di persone mangiassero la carne che ne sarebbe del mondo? se non sono 6 poco ci manca e il mondo e' ancora in piedi. non vorra' mica portare iella e tirarcela!

inviato da nadia il 07/01/2010 alle 18:17


Gentile Signor Boschi, rispetto - pur non condividendola - la sua posizione/opinione ma mi permetto di sottoporle un quesito: stiamo qui a parlare di macellazione di animali (a fini alimentari, puntualizzo) e leggo che la definite crudele e contro natura adducendo come motivazione che l'uomo non deve arrogarsi questo diritto.. mi dice per favore cosa ne pensa della pena di morte? E se pensa che non sia più grave uccidere un uomo (non a fini alimentari ovviamente) piuttosto che un animale? Se devo scegliere per cosa battermi, onestamente non ho dubbi.. io mi iscrivo ad Amnesty International altro che Animal Freedom.. ma questa è solo la mia modesta opinione.

inviato da Manuela il 07/01/2010 alle 16:29


EGREGIO SIGNOR BOSCHI , vuol ricordarmi quando mai avrei detto che lei è matto ? Io le risparmierò le lezioni sui "nick name" in rete quando lei mi risparmierà le sue sull' anonimato. Celarsi dietro un "nick name" può avere motivazioni vili, così come fare pubblicità al proprio nome può avere motivazioni vili. Noi onnivori non abbiamo nessuna sindrome da persecuzione, tant' è vero che non ci sogniamo neanche di fare manifestazioni contro di voi . Siete voi che le fate contro di noi. La nullità delle ragioni è la sua . Dire che avere una quota carnea nella propria alimentazione, provochi "desertificazione , gas serra, disastro idrogeologico e spesa ospedaliera" è solo una fantasiosa espressione di fanatismo, non certo di obiettività e di serietà scientifica. Aggiungo che la strumentalizzazione di nomi celebri a sostegno delle proprie discutibili opinioni è tipico dei settarismi. Ribadisco che il Professor Veronesi non ha mai detto, in sede scientifica, che la carne, rossa o bianca , sia cancerogena o provochi malattie. Tutto il resto del suo messaggio è una specie di esame di coscienza che lei non dovrebbe fare con me, ma col suo Confessore. Voglio solo terminare dicendole che io non passo affatto la mia vita a pensare alla mia pancia. Mi pare che l' ossessione per quel che mangia sia sua, non mia. Però mi pare che la mia dieta onnivora mi consenta di essere un pò più moderato, tollerante , riflessivo e cauto di quanto la sua dieta vegetariano-vegana consenta a lei. Forse la fa male.

inviato da Vercingetorige il 07/01/2010 alle 16:16


X IL SIG. BOSCHI.... se ci guardiamo dentro bene,tutto quello che mangiamo,per un motivo o per l'altro, ti fa venire un "cancor".... non solo la carne rossa.... a suo dire (quindi opinabile) allora che facciamo,una bella pallottola nel cranio per ciascuno???? NON LO SO..... ME LO DICA LEI... non è che schivando la carne,si ha il dono dell'immortalità..... tutti,purtroppo,dobbiamo morire..... è solo questione di quando...... SE NE FACCIA UNA RAGIONE

inviato da luca il 07/01/2010 alle 14:13


Quoto al 100% il commento di Primo del 05/01/2010 alle 18:39: è veramente SPASSOSISSIMO!!!

inviato da Manuela il 07/01/2010 alle 12:53


CARO SIGNOR BOSCHI , IO, DAI SUOI SCRITTI , AVEVO AVUTO L' IMPRESSIONE CHE LEI FOSSE UNA PERSONA INTELLIGENTE ! ORA VOGLIO CERCARE DI MANTENERE QUESTA STIMA, MA LEI , COI SUOI MESSAGGI, NON DEVE SCORAGGIARMI CON ESPRESSIONI SCONCLUSIONATE ! Sui "blog" , sulle "mail list" , sulle "chat" in Internet , che lei dice di frequentare abitualmente, quasi TUTTI USANO UN "NICK NAME" , COMPRESI I SUOI AMICI VEGETARIANI E VEGANI. "D' ora in poi ognuno è autorizzato da Vercingetorige a presentarsi con false generalità in ogni luogo". Congratulazioni, signor Boschi ! Un ragionamento davvero ineccepibile ! USARE UN "NICK NAME" , SCRIVENDO IN RETE, E' UNA PRASSI ABITUALMENTE SEGUITA ED ACCETTATA DOVUNQUE. NON SI PREOCCUPI, SIGNOR BOSCHI , CHE IL MIO NOME E LA MIA FIRMA, DOVE DEVONO ESSERCI, CI SONO ! TUTTO IL SUO MESSAGGIO E' UNA VIA DI MEZZO TRA UN' ARRAMPICATA SUGLI SPECCHI ED UN TRAVASO DI BILE (PROVOCATO DALLA DIETA VEGANA ? ). "Capisco da chi sono abitate le nostre Istituzioni" ! MA COSA VUOL CAPIRE, SE NON SA NEANCHE DI CHE ISTITUZIONI PARLO E QUAL' E' IL LEGAME CHE MI COLLEGA AD ESSE ? "Noi vegani dobbiamo stare zitti e muti". MA COS' E', SIGNOR BOSCHI , SINDROME DA PERSECUZIONE ? NESSUNO HA MAI DETTO , E NESSUNO DICE , CHE VEGETARIANI E VEGANI DEBBANO STARE ZITTI E MUTI ! SOSTENGANO PURE LE LORO OPINIONI ! NESSUNO GLIE LO VIETA. PERO' , COSI' COME NESSUNO DI NOI ONNIVORI PRETENDE DI VENIRVI AD INGOZZARE DI CARNE PER FORZA, VOI SIETE PREGATI DI NON VOLERCI VENIRE A TOGLIERE LA CARNE DI BOCCA PER FORZA ! L' ho detto tante volte, nelle discussioni in "list". Non ci siamo ancora ? NOI NON FACCIAMO MANIFESTAZIONI CONTRO DI VOI , SIGNOR BOSCHI ! Per quanto riguarda il povero PROFESSOR VERONESI, di cui continuate a strumentare il nome "ad libitum" , NON SI E' MAI SOGNATO DI DIRE CHE "LA CARNE ROSSA PROVOCHI IL CANCRO O ALTRE MALATTIE". MA POI; SIGNOR BOSCHI , "LA CARNE ROSSA" NON SI DEVE MANGIARE, E "LA CARNE BIANCA" SI ? IN TAL CASO VEGETARIANESIMO E VEGANESIMO ANDREBBERO A FARSI BENEDIRE ! NON ABBIA TIMORE, SIGNOR BOSCHI , QUANDO VUOL CITARE LAVORI SCIENTIFICI , A PRECISARE LE FONTI. Si usa così. PER QUANTO RIGUARDA IL CANCRO DEL COLON CERTAMENTE NON LE SARRANNO SFUGGITI I LAVORI SCIENTICI COMPARSI IN QUESTI ULTIMI MESI, CHE NE ATTRIBUISCONO LA FACILITAZIONE ANCHE AL FUMO DI SIGARETTA. E CERTAMENTE NON LE SARA' SFUGGITO CHE IL CANCRO DELLO STOMACO , CHE, UNA VOLTA, ERA PURTROPPO DIFFUSISSIMO DALLE NOSTRE PARTI, SEMBRI ORA IN APPREZZABILE DIMINUZIONE, NONOSTANTE IL CONSUMO DI CARNI, ROSSE E BIANCHE, NON SIA DIMINUITO, ANZI, SIA AUMENTATO. QUESTO NON SIGNIFICA , PURTROPPO, CHE IL CANCRO DELLO STOMACO SIA SCOMPARSO. SIGNIFICA SOLO CHE, QUANDO SI VOGLIONO FARE AFFERMAZIONI SCIENTIFICAMENTE FONDATE, BISOGNA SEGUIRE UN CERTO METODO, CHE NON E' COSTITUITO DA MANIFESTAZIONI E "SIT IN".

inviato da Vercingetorige il 07/01/2010 alle 11:55


MO MAMA!!!!.....

inviato da Mary il 07/01/2010 alle 01:07


Non riesco a capire perché qualcuno mi deve proibire di mangiare questo o quel tipo di carne. E' una crociata di puro fanatismo: siamo allo stesso livello dei talebani. La carne di cavallo é ottima e ricca di ferro, consigliata da sempre agli anemici. La carne di gatto sta alla pari, per delicatezza e sapore, con quella di conjglio: chiedetelo agli anziani delle campagbe della bassa che sicuramente lo hanno provato. Infine il cane che si mangia in Cina é assolutamente squisito, tenero e dolce: non a caso é considerato il re della cucina cantonese. Sfatiamo le prevenzioni culturali. Chi vuole mangiare carne la mangi e chi non vuole mangiarla non rompa le scatole e lasci vivere.

inviato da Bertoni il 06/01/2010 alle 22:18


una richiesta per il dietista dott. Vertingetorige: come mai l'incidenza dell'osteoporosi è sensibilmente più alta nel mondo occidentale dove si fà largo uso di latte e formaggi, notoriamente molto ricchi di calcio? Mi può per favore spiegare l'effetto delle proteine solforate (di origine animale) sul PH del sangue? Grazie!

inviato da robros il 06/01/2010 alle 22:17


per Hector, tu vuoi far finta di non capire: da ragazzo correvi più veloce di un coniglio per prenderlo? Se non avevi un coltello saresti stato in grado di scuoiarlo con i tuoi denti? Certamente, fin dalla notte dei tempi all'occorrenza l'uomo si è procurato qualsiasi tipo di cibo pur di non morire di fame (probabilmente lo farei anch'io!), ma da questo a giustificare un tipo di alimentazione CHE E' SCIENTIFICAMENTE ERRATA! ce ne corre! ... Ricorderai la storia (vera!) dei sopravvissuti delle Ande che per non morire di fame arrivarono a cibarsi delle carni dei loro compagni morti nell'incidente aereo... e allora? Possiamo forse per questo giustificare il cannibalismo? Se credi che noi siamo dei poveri idealisti pazzi butta l'occhio a questo video: http://www.viverevegan.org/video.htm

inviato da robros il 06/01/2010 alle 22:03


Per robros, varie volte da ragazzo ho ammazzato i conigli con una manata sulla nuca, poi li ho pelati e macellati con un normale coltello. E dopo li ho pure cucinati e mangiati! Ti basta per convincerti che l'uomo all'occorrenza e' anche carnivoro? Per Boschi, certo che ne hai di tempo libero... I tuoi commenti sembrano dei romanzi! Onestamente non riesco a leggerne piu' di due righe, qualcuno mi fa un riassuntino breve breve per favore?

inviato da Hector il 06/01/2010 alle 20:51


chiedo l'intervento del moderatore (gazzetta) perche' non e' ammissibile che un fanatico come il signor Boschi ,copra la pochezza delle sue argomentazioni con frasi del tipo "non vi ho paragonato ad hitler,voi siete peggio,siete dei nazisti acefali". Dunque se dobbiamo star qui a discutere ci possiamo anche stare,ma da questo signore che crede di portare la Verita',non staro' qui a farmi offendere un minuto di piu'. Anzi sono sempre piu' convinto che il mio invito di farsi curare e' sempre piu' urgente. Un solo consiglio caro Boschi...legga la lettera presente sulla gazzetta di Parma di oggi riguardo al cavallo pesto...penso sia meglio di 100 blog ed ovviamente la condivido in pieno.

inviato da enrico il 06/01/2010 alle 19:03


NO, SIGNOR "IC" , io non sono affatto sicuro che i "vegetariani abbiano torto al 100%". Io sono convinto che anche una dieta vegetariana possa fornire un apporto nutritivo adeguato. Però, quando dico che non esiste nessuno studio che dimostri che una componente carnea nell' alimentazione sia di danno alla salute, riferisco una realtà oggettiva. IL DANNO REALE ALLA NOSTRA SALUTE NON E' PROVOCATO TANTO DALLA QUOTA CARNEA DELL' ALIMENTAZIONE, COME DICE IL SIGNOR BOSCHI , MA DALL' ECCESSO DI APPORTO ALIMENTARE SIA PROTIDICO CHE GLUCIDICO E LIPIDICO, ASSOCIATO ALLA VITA SEDENTARIA, E, SOPRATTUTTO AD ABITUDINI ALIMENTARI SBAGLIATE . SI DICE, GIUSTAMENTE , CHE SI INGRASSA PIU' FUORI PASTO CHE A TAVOLA. MOLTE PERSONE COMINCIANO LA MATTINA ALLE SETTE , AL BAR , CON CAPPUCCINO E BRIOCHE ALLA MARMELLATA, POI PROSEGUONO ALLE DIECI E MEZZA CON UNA BELLA FETTA DI PIZZA O DI FOCACCIA , POI, A MEZZOGIORNO, MANGIANO UNA MONTAGNA DI MACCHERONI AL POMODORO , E COSI' VIA, FINO ALLA SERA, QUANDO, DAVANTI ALLA TELEVISIONE, SGRANOCCHIANO DUE ETTI DI CARAMELLE , UNA SCATOLA DI BISCOTTI E MEZZO CHILO DI NOCCIOLINE. TUTTO QUESTO TRASCORRENDO LA PROPRIA VITA SEDUTI IN POLTRONA , IN UFFICIO E A CASA , DAVANTI AL COMPUTER, COME STIAMO FACENDO NOI . SENZA CONTARE POI L' ARANCIATA , LA COCA-COLA , IL "WHISKYNO" IL CALICE DI PROSECCO E COSI' VIA . IN UN REGIME DI VITA DI QUESTO TIPO SI INTRODUCE UN APPORTO CALORICO CHE BASTEREBBE PER UN PLOTONE DI SCARICATORI DI PORTO ! IN QUESTO STA IL PERICOLO PER LA SALUTE , NON NEL FATTO DI AVERE UNA COMPONENTE CARNEA NELLA DIETA ! IL Professor Veronesi e la Professoressa Hack , come ho già detto in un altro mio messaggio , hanno detto di aver fatto una scelta vegetariana per ragioni "etiche". Non hanno mai scritto, in un loro lavoro scientifico , che una componente carnea dell' alimentazione sia dannosa per la salute. LA LORO SCELTA VIENE POI STRUMENTALIZZATA A SCOPO DI PROPAGANDA VEGETARIANA. A FRONTE DI DUE SCIENZIATI VEGETARIANI , CE NE SONO ALTRI DUECENTOMILA CARNIVORI. INVOCARE NOMI CELEBRI A SOSTEGNO DELLE PROPRIE TESI E' UNA CARATTERISTICA DEL SETTARISMO. Guardi lo scritto , qui vicino, del signor Boschi. E' scritto molto bene. In certe parti è pure condivisibile, ma, poi , ha delle "cadute" , in certi passaggi , che lo fanno diventare una predicazione fideistica . IO NON HO NIENTE CONTRO VEGETARIANI E VEGANI . NON VOGLIONO MANGIARE CARNE O PRODOTTI DI ORIGINE ANIMALE ? NON LI MANGINO ! QUELLO CHE TROVO INACCETTABILE E' CHE PRETENDANO DI NON FARLI MANGIARE NEANCHE A ME , O MI ACCUSINO DI ESSERE UN REPROBO O UN INCOSCIENTE PER QUESTO MOTIVO ! CONCLUDO COMMENTANDO UN' OSSERVAZIONE DEL SIGNOR BOSCHI SULL' USO DEI "NICK NAME" AL POSTO DEL VERO NOME. SIGNOR BOSCHI , IO USO UN "NICK NAME" PERCHE' , QUANDO SCRIVO SU QUESTO "BLOG", LO FACCIO A TITOLO STRETTAMENTE PERSONALE , E NON VORREI , FIRMANDO COL MIO VERO NOME, CHE LE MIE "ESTERNAZIONI" VENISSERO ATTRIBUITE ALLE ISTITUZIONI ALLE QUALI SONO IN QUALCHE MODO LEGATO . DEL RESTO, SIGNOR BOSCHI , C' E' QUALCUNO CHE RITIENE OPPORTUNO, PER DIVERSE RAGIONI, USARE UNO PSEUDONIMO , E QUALCUN ALTRO CHE DIFFONDE IL SUO NOME PER FARSI PUBBLICITA'...............

inviato da Vercingetorige il 06/01/2010 alle 18:58


RETTIFICO: L'ULTIMO COMMENTO SARA' QUESTO: "Rispetto le scelte di tutti, vegetariani o vegani che siano, di comportarsi come meglio credono in tema di alimentazione e di mangiare quello che vogliono. Quello che non sopporto è che questi signori, in base a convinzioni proprie, vogliano impedire a me di mangiare il "caval pist". Loro facciano pure quello che credono più opportuno ma, per cortesia, non vengano a rompere i coglioni a me in tema di alimentazione e, soprattutto, non vengano a impormi lle loro scelte." ESTREMISTI FANATICI????? NO GRAZIE QUELLI ERANO I NAZISTI!!!!!!!! NADIA: SI VERGOGNI LEI..... LA FAME NEL TERZO MONDO SI COMBATTE LASCIANDO A LORO LE RISORSE AGRICOLE INVECE DI DARLE DA MANGIARE AGLI ESSERI ANIMALI CHE POI MACELLATE!!!! COMPLIMENTI PER LA COERENZA !!!!!!!!!!!

inviato da gianluca il 06/01/2010 alle 16:02


Un piccolo consiglio a tutti quelli che sono convinti che la carne non faccia male: confrontate l'anatomia e la fisiologia dell'uomo e di qualche animale carnivoro, vuoi vedere che sono alquanto diverse? Non sarà che, magari, il nostro corpo non è adatto a consumare quel tipo di cibo? Anche fumare una sigaretta non dà intossicazione acuta ma quando fumare diventa uno stile di vita siamo sicuri che non ci possano essere effetti letali? In ogni caso se volete convincermi che l'uomo è un carnivoro, bene: c'è qualcuno che in uno spazio libero sia in grado, da solo e senza l'utilizzo di arnesi, di acchiappare una inerme gallina, ucciderla e divorarla a mani nude? Se una tale persona esiste fatemelo sapere...

inviato da robros il 06/01/2010 alle 15:43


sig.boschi ,lei ha detto testuali parole nella sua ultima lettera: "essere veri e impopolari e' difficile". ma chi le da la certezza matemativa di essere vero? di essere nel giusto? vede il fatto di essere impopolare le pesa dice lei stesso che e' difficile, perche'? inviato da nadia il 06/01/2010 alle 14:01


Rispetto le scelte di tutti, vegetariani o vegani che siano, di comportarsi come meglio credono in tema di alimentazione e di mangiare quello che vogliono. Quello che non sopporto è che questi signori, in base a convinzioni proprie, vogliano impedire a me di mangiare il "caval pist". Loro facciano pure quello che credono più opportuno ma, per cortesia, non vengano a rompere i coglioni a me in tema di alimentazione e, soprattutto, non vengano a impormi lle loro scelte.

inviato da Danilo63 il 06/01/2010 alle 13:04


Vercingetorige, sei proprio sicuro che 'sti vegetariani abbiano torto al 100%? Molti sono chiaramente estremisti fanatici, ma altri (ad esempio, il prof. Veronesi) non mi pare che possano essere fatti rientrare in tale categoria.

inviato da lc il 06/01/2010 alle 12:35


EGREGIO SIGNOR GIANLUCA , MI TOGLE UNA CURIOSITA' ? LEI HA DETTO CHE I "VEGANI" DIFFERISCONO DAI "VEGETARIANI" PERCHE' , MENTRE I SECONDI SI LIMITANO A NON MANGIAR CARNE , I PRIMI SI OPPONGONO ANCHE ALLO SFRUTTAMENTO DEL LAVORO ANIMALE . ALLORA, SIGNOR GIANLUCA, NON SI DOVREBBERO USARE NEMMENO I CANI PER CERCARE LE PERSONE SEPOLTE SOTTO LA NEVE O SOTTO LE MACERIE, NE' PER CERCARE STUPEFACIENTI, NE' PER SERVIZI DI ORDINE PUBBLICO, NE' PER INSEGUIRE E CATTURARE CRIMINALI . INFATTI, TUTTO QUESTO E' UNO SFRUTTAMENTO DEL LAVORO ANIMALE ! "ANIMAL FREEDOM", SE FOSSE COERENTE , DOVREBBE FARE MANIFESTAZIONI DI PROTESTA DAVANTI ALLE SEDI DELLA PROTEZIONE CIVILE, DAVANTI ALLE SEDI DEL SOCCORSO ALPINO, DAVANTI ALLE SEDI DEI REPARTI CINOFILI DELLA POLIZIA, DEI CARABINIERI, DELLA GUARDIA DI FINANZA. POTREBBE COMINCIARE FACENDO UNA DIMOSTRAZIONE DAVANTI AL COMANDO DELLA POLIZIA MUNICIPALE DI PARMA, CHE HA APPENA COMPRATO DUE CANI PER FIUTARE GLI STUDENTI NELLE SCUOLE ALLA RICERCA DI DROGA ! E' UN PALESE SFRUTTAMENTO DEL LAVORO ANIMALE ! E' SFRUTTAMENTO DEL LAVORO ANIMALE ANCHE USARE UN' AQUILA PER TENER LONTANE LE CORNACCHIE DALLO STADIO, O UN FALCO PER TENER LONTANI GLI UCCELLI DALLE PISTE DI UN AEROPORTO. PER IL RESTO DEL SUO MESSAGGIO , LEI CONTINUA AD ATTRIBUIRMI COSE CHE NON HO DETTO. Io non ho mai detto che , se qualcuno ha il diritto di fare una "festa del maiale" , qualcun altro non abbia il diritto di protestare contro quella festa, purché chi vuole protestare non impedica agli altri di festeggiare. Quando mai avrei detto che io sono libero di scrivere quel che voglio e lei no ? TORNO A DIRLE CHE ANDARE A TIRARE IN BALLO I "SITI AMERICANI " , SEMPRE DEFINITI "AUTOREVOLI" , NATURALMENTE , E' UNO SCONTATO RITORNELLO CHE TUTTI GLI STRAVAGANTI INVOCANO A SOSTEGNO DELLE PROPRIE TESI. SI FIGURI CHE CI SONO "AUTOREVOLI SITI AMERICANI" CHE DICONO CHE GLI STUPEFACIENTI FANNO BENE ! OVVIAMENTE , LA VERA LETTERATURA SCIENTIFICA E' TUTT' ALTRA COSA ! LA GENTE DOVREBBE INFORMARSI ANCHE PRIMA DI ATTRIBUIRE A SPROPOSITO AL PROFESSOR VERONESI AFFERMAZIONI CHE NON HA MAI PUBBLICATO IN NESSUNA SEDE SCIENTIFICA. IL MIO CANE, EGREGIO SIGNOR GIANLUCA , MANGIA A TAVOLA CON ME , E VIENE A LETTO CON ME. QUANDO HA FREDDO, COME IN QUESTI GIORNI, VA SOTTO LE COPERTE ED APPOGGIA LA TESTA SUL CUSCINO, TRA LE URLA DI MIA MOGLIE, ALLE QUALI LUI E' DEL TUTTO INDIFFERENTE. C' E' ANCHE IL PICCOLO PROBLEMA CHE, QUANDO DORME, RUSSA. POICHE' , COME HO GIA' DETTO , MANGIA A TAVOLA CON ME, QUANDO IO MANGIO LA BISTECCA DI CAVALLO , O IL "CAVALLO PESTO" , LI MANGIA ANCHE LUI , E LE ASSICURO CHE NON MANIFESTA NESSUN SEGNO DI DISAGIO MORALE. I MIEI CONIGLI, "VERI" , STAVANO BENISSIMO NELLA LORO CONIGLIERA, SOLTANTO NON VOLEVANO ESSERE DISTURBATI DA ROMPIBALLE , MA, MAGARI, PER QUELLI DI "ANIMAL FREEDOM" , FORSE AVREBBERO FATTO UN' ECCEZIONE.

inviato da Vercingetorige il 06/01/2010 alle 12:13


e' vero .....non si verra' mai a capo di niente pero' ora ho piu' consapevolezza che alcune persone preferiscono gli animali a noi. in questi giorni ho sentito da parte loro solo parole denigranti e pesanti su chi e' carnivoro e parole di UMANITA' sugli animali. invece di preparare volantini per loro perche' non prepari volantini sui bambinin che muoiono di fame nel terzo mondo.VERGOGNATEVI!!!!!!!!!!!!!!

inviato da nadia il 06/01/2010 alle 11:30


Tutti a lamentarsi dei mangiatori di cavalli, e io non capisco dov'è il problema. Salute: la carne di cavallo è pericolosa? No! E' esente da BSE, da tenia e da ormoni. Etica o ipocrisia: alimentare con cura i pesci del proprio acquario e cibarsi al ristorante con grigliata di pesce, essere vegetariani e indossare scarpe cinture o altri accessori in pelle. Sostenibilità e biodiversità: se tutti smettessimo di mangiare carne, l'agricoltura potrebbe sostenere al massimo un miliardo di abitanti per pochi mesi. Mangiare carne significa necessariamente sacrificare un essere vivente, in base a quale criterio scegliere chi si e chi no? Ambiente: cosa è peggio, nutrirsi di carne di cavallo o comprare fragole a Natale? Tuttavia pseudo-animalisti e vegetariani modaioli non perdono occasione per attaccare i carnivori, dimenticando di informarsi meglio sul proprio stile di vita e del costo che esso ha per l'ambiente e per il resto dell'umanità. Lasciate le cose come stanno, vigilate sulla vostra dieta sia essa vegetale o carnea, informatevi sulla sicurezza alimentare, non mangiate carne tutti i giorni, non comprate pomodori tutto l'anno. Biodiversificatevi.

inviato da Malacibus il 06/01/2010 alle 11:19


gentili signore e signori questo è il mio ultimo post su questo argomento.... vado a preparare i volantini e i cartelloni per la prossima manifestazione che faremo Gianluca- ANIMALS FREEDOM-

inviato da GIANLUCA il 06/01/2010 alle 10:48


Mi PIACE IL CAVALLO SIA DA MANGIARE E ANCHE COME ANIMALE.........MA TROVO VERAMENTE QUESTA STORIA UNA GRANDISSIMA STRONZATA!!!!! MA QUELLI DEL PDL NON SONO PER IL LIBERO MERCATO? ALLORA LASCIAMO FARE AL MERCATO. INVECE IO PENSO CHE IL POTERE GLI DIA ALLA TESTA PROPRIO COME IL LORO CAPO........

inviato da riccardo il 06/01/2010 alle 10:33


Visto che ormai abbiamo passato giornate intere a scambiarci opinioni mi pare lampante che sarà difficile arrivare ad un punto d'incontro quindi nel rispetto degli usi e costumi e convinzioni varie credo sia meglio continuare ognuno con le proprie abitudini , magari con un pò di consapevolezza in più : sicuramente la macellazione degli animali è una pratica dolorosa ma necessaria se ci si vuol nutrire di carne , al contempo anche nutrirsi di vegetali porta alla sopressione di forme di vita : c'è chi dice che però queste non si lamentano e non esprimono sentimenti : sono sempre forme di vita e mi sembra solo una grossa ipocrisia presentare i fatti sotto questa ottica : in ogni caso se domani venisse dimostrato che anche un pianta di lattuga prova dolore quando viene recisa cosa facciamo ci estinguiamo tutti ??

inviato da gian luca il 06/01/2010 alle 10:10


E l'agnello, il vitello, il coniglio..............esistono allevamenti di cavalli per macello come per tanti altri animali, poi in Corea se non erro mangiano i cani. Forse si è abituati troppo a vederli con dei fantini ma quelli sono altri cavalli magari pure.......doppati

inviato da francesco il 06/01/2010 alle 09:32


Qui il sondaggio smentisce quello della Gazzetta http://www.43zero58.com/malastats

inviato da Malacibus il 06/01/2010 alle 02:33


Finalmente una proposta di legge civile che portera' l'Italia allo stesso livello di altri paesi come come... ok non mi viene in mente nessun paese in cui sia proibito. Allora diciamo che e' come l'Iran, l'Iraq, insomma tutti quei paesi lì che sicuramente il maiale non lo possono macellare e che sono un esempio di estrema civiltà.

inviato da Massimo il 06/01/2010 alle 01:47


a me piace il cavallo come animale,mi è sempre piaciuto da quando a 4 anni lo disegnavo ovunque che correva libero o con fantini con la criniera al vento e sognavo di averne uno,desiderio rimasto irrealizzato e quando dicevo a chi mi chiedeva cosa volevo fare da grande"LA FANTINA"(misteri dei bambini)... ma mi piacciono anche le polpette e le bistecche quando sono anemica,e ridandomi salute e benessere mi salvano la vita.lo trovo un animale molto buono,in tutti i sensi!... comunque,anche i pesci sono animali di affezione,e lo sono anche i conigli,i maiali(che lo sono o sono stati per George Clooney e Paris Hilton),ed anche in qualche caso vitellini,agnellini,oche,anatre.Anche estirpare le piante è una crudeltà.Adesso non voglio con questo esagerare e dire che il cannibalismo o quasi sia giusto.Però se legge dev'essere,PAR CONDICIO per tutti gli animali o vegetarianesimo(che qualche carenza nutritiva di sostanze utili alla salute lo dà,inutile negare). Ma io mi chiedo,con tante cose molto piu'importanti e assai prioritarie rispetto a questa,ce ne saranno,possibile che escano proposte di questo tipo?Abolirla non si può e non ha senso,ma si possono fare leggi che migliorino le condizioni di vita a volte inumane dei poveri animali destinati ad essere mangiati.Ecco,questo sì e sarebbe giustissimo.vi sono molti casi notissimi e per diversi tipi di animali e loro uso e destinazione e anche per condizioni di trasporto-anche qui vale il consumo a kilometri zero-ma non sto qui ad elencarli perchè sarebbe lunga,però è risaputo...w il cavallo

inviato da Mary il 06/01/2010 alle 01:33



Che bello non vivere in Italia e solo guardare dall'esterno all'imbecillita' cosmica di certi rappresentanti eletti. Finiamola con questi poveri mentecatti. L'unica cosa rimasta all'Italia e' la cultura del cibo. Protestate e se passa la legge ignoratela e continuate a procurarvi la carne di cavallo.

inviato da Anton il 05/01/2010 alle 22:44


L'avete mai sentita la canzone "Una vita da Vegano" di Luciano VegaBUE? Questo è un estratto del testo originale: "Una vita da Vegano, a mangiare peperoni Nato senza i salamini sempre a grigliare gli zucchini Una vita da Vegano, con dei compiti precisi Rompere i coglioni a chi gli piacere mangiare cotiche e zamponi...."

inviato da Peuta il 05/01/2010 alle 22:16


purtroppo i commenti dei nostri amici ippofagi parmigiani dimostrano che ragionano solo con la pancia e più in su di quella si fa fatica ad andare. Solo giovanna mi sembra abbia capito il problema. In Italia non esistono allevamenti di cavalli destinati al macello; a parte parma verona e qualche altro posto il consumo di carne equina in italia è risibile. Ed è per questo che la legge, gradualmente, passerà. Con buona pace di chi vorrà mangiare il cavallo che dovrà andarsene in romania o in ungheria, posti dai quali già provengono il 90% dei cavalli macellati in italia.

inviato da pietro il 05/01/2010 alle 22:03


x nadia ho capito che tu proprio non (o forse non vuoi) capisci. fà niente. non ho mai paragonato nessuno a hitler ci mancherebbe! ho detto che il mio dispiacere per la perdita del lavoro di un "carnefice" non mi dà alcun dispiacere come non me ne dà la morte di un uomo che ha seminato solo odio e cattiveria. Se tu così ti senti simile a hitler, son problemi tuoi. io penso che una persona che ha davvero bisogno di lavorare potrebbe accettare un lavoro a mio avviso orribile come questo, ma appena può lo cambia. E non raccontiamoci storielle che non si trova lavoro. Molto di quello che noi NON VOGLIAMO fare lo fanno gli stranieri.... Si il lavoro non è molto ma se uno davvero vuole lo trova. Poi chi di noi (che scriviamo qui) si trova in un luogo sperduto e senza risorse? Se fossimo in povertà e non ci fossero altri mezzi sarebbe sopravvivenza, non come ora ipocrisia. Che la vedo dura che ci troviamo sperduti con una gallina... ma cos'è caduta dal cielo? Avevo già detto più volte che per alcune popolazioni è diverso (gli eschimesi per esempio)... ma qui si stà parlando di ora e qui. E' facile parlare come fate voi.... sviate il discorso ... parlate d'aria fritta. Noi parliamo così perchè prima siamo stati "dall'altra parte"... voi non sapete di che parlate. davvero.

inviato da elisa il 05/01/2010 alle 21:55


X VERCINGETORIGE:
1) definizione di "minaccia"( direttamente da un noto dizionario) : La minaccia, in diritto penale, è il delitto regolato dall'art. 612 Codice Penale, che recita: Chiunque minaccia ad altri un ingiusto danno è punito, a querela della persona offesa, con la multa fino a euro 51,00. Se la minaccia è grave, o è fatta in uno dei modi indicati nell'art. 339 Codice Penale, la pena è della reclusione fino a un anno e si procede d'ufficio. Può integrare il reato in questione anche la prospettazione di esercitare un diritto. NON MI SEMBRA DI AVER MINACCIATO NESSUNO...... mi sembra di aver scritto che manifesteremo per la libertà di tutti gli esseri animali. Vede SIGNOR VERCINGETORIGE se qualcuno ha diritto di fare una "festa del maiale" mi può spiegare perchè qualcun altro non può manifestare CONTRO questa festa? C'è una legge dello Stato Italiano che lo vieta? Non mi sembra. In questura hanno ricevuto il fax della nostra contro-manifestazione, con scritto il mio numero di cellulare, se avessero voluto vietarci qualcosa perchè rappresentiamo UNA" MINACCIA" l'avrebbero fatto. invece niente..... COME MAI?????
2) ci vedrete e sentirete parlare molto di noi nei prossimi giorni/mesi/anni" LO RIBADISCO E SOTTOSCRIVO....... PECCATO CHE NON CI SIA SCRITTO/SOTTINTESO CHE LO FAREMO IN MODO NEGATIVO...... RIBADISCO: per il momento gli unici ad essere stati minacciati siamo stati io e un altro attivista mentre facevamo volantinaggio davanti al circo di mosca.
3) Lei può permettersi di scrivere quello che vuole e io no? Allora anche io mi sento minacciato..... e lo ripeto "POVERO CONIGLIO".... a differenza di quello che credete voi carnivori/onnivori gli animali sanno interpretare lo stato delle emozioni umane... se non fosse così perchè il mio cane si tranquillizza solo quando vede la strada del veterinario? Perchè uno dei miei conigli si agita quando vede mia moglie con la siringa per dargli la medicina (visto che è appena stato operato). Secondo voi, se un coniglio viene rinchiuso in una conigliera e gli viene dato solo del mangiare, senza possibilità di correre libero, può essere felice? Io non pretendo di essere moralmente migliore di lei ci mancherebbe..... dico solo che io sono a posto con la mia coscienza perchè non mangio cadaveri..... tutto qui. Se lei è a posto con la sua tanto di guadagnato (x lei chiaramente). Riguardo alle origini dell'uomo le spiego per l'ultima volta quanto credo io (ah... i "siti americani" sono siti rinomati a livello mondiale...... non siti di ciarlatani o presunti tali... e certa gente dovrebbe informarsi prima di parlare a sproposito) : E' DIMOSTRATO SCIENTIFICAMENTE CHE L'UOMO NASCE FRUGIVORO, DIVENTANDO SUCCESSIVAMENTE ONNIVORO.... E IN QUESTO FORUM HO GIA' VISTO TROPPE VOLTE SCRITTO "L'UOMO NASCE CARNIVORO" ecco perchè lo scrivevo.... Detto questo è dimostrato scientificamente (a meno che il professor Veronesi no,e molti altri, non sia un ciarlatano) che l'uomo sopravvive tranquillamente con una dieta vegana ..... anzi vive meglio (a livello fisico). E basta con questa storia dei gruppi estremisti..... sempre ad attaccare quando le cose non vanno come volete.... come (senza offesa per la gazzetta) se il voto del sondaggio fosse determinante per far approvare o meno la legge!!!!! Se la notizia gira su internet e degli animalisti votano che c'è di male?????
Ultima domanda: pensa che dicendomi che non mangerebbe coniglio con il pelo a me cambi qualcosa?
X NADIA: CREDE MALE.... MI DISPIACE AVEVA IL 50% DI POSSIBILITA' (CHIARAMENTE SCRIVO A TITOLO PERSONALE) CMQ VORREI FARLE NOTARE CHE IN TEMPI NON SOSPETTI DEGLI UOMINI SI SONO CIBATI DI ALTRI UOMINI ..... E' FORSE MENO GRAVE QUESTO? CI PENSI......
X ANDREA: NON E' LA NOSTRA LEGGE DEL MENGA... NOI SE AVESSIMO POTERE LEGISLATIVO FAREMMO COSE BEN DIVERSE..... (ES. PROIBIRE LA MACELLAZIONE DI TUTTI GLI ANIMALI, NON IL CAVALLO NO E IL MAIALE/LA MUCCA/L'AGNELLO/IL CONIGLIO/ECC. ECC SI)

inviato da Gianluca il 05/01/2010 alle 21:29


NON HO PIU' VOGLIA DI SCIVERE NE DI MALTRATTARE VEGANI E VEGETARIANI....NON HO LETTO NEMMENO TUTTI I POST QUINDI NON SO SE QUALCUNO LO HA GIA' PREVISTO......ANDATE QUI E VEDETE SE VI DA QUALCHE SPUNTO!!!! http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Vegano http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Vegetariano CMQ A COSTO DI TROVARLO DI CONTRABBANDO IO CONTINUERO' A MANGIARE CAVALLO PESTO!!!!! P.S. : X BILLY.....SE RITIENI CHE SIA TROPPO IRRISPETTOSO FAI QUELLO CHE DEVI!!!

inviato da FRANCO il 05/01/2010 alle 20:53


Smettiamola di proporre leggi ispirate dal sentimentalismo o dalla compassione. Dal punto di vista strettamente razionale non esiste alcuna differenza tra i vari tipi di carne, purché sia sana e igienicamente controllata. Dovrebbero essere aboliti tutti i divieti che esistono ora in merito, rispettando un solo principio: é commestibile o non commestibile? Non ne possiamo più dello sciocchezzaio degli animali di affezione. E se io sono affezionato al mio maiale? Vogliamo proibirne la macellazione e chiudiamo tutti i prosciuttifici?

inviato da Spinoverde il 05/01/2010 alle 20:28


elisa se ti dispiace allo stesso modo che un macellaio onesto perda il posto di lavoro tanto quanto hitler si sia fatto saltare in aria mi sa che hai le idee alquanto confuse. vatti a riguardare qualche filmato sull'olocausto e poi ne riparliamo. Anzi e' meglio di no perche' e' tempo perso!!!!!!!

inviato da nadia il 05/01/2010 alle 20:21


ma come si fa a stare calmi davanti a frasi del tipo siete come hitler, non avete coscienza,sarete giudicati come dice elisa. Bo'! si rimane attoniti davanti ad affermazioni allucinanti come queste! pero' una domanda mi sorge spontanea: se per assurdo i nostri amici vegani si trovassero in un luogo sperduto e senza cibo anzi l'unica fonte di sostentamento fosse una gallina cosa farebbero? credo che tutta la laoro filosofia di vita andrebbe a farsi friggere.....insieme alla gallina. Che ne dici elisa preferiresti lasciarci tu le penne ?

inviato da nadia il 05/01/2010 alle 20:07


enrico, ho seguito il tuo consiglio.....a t'ghè ragiòn....à l'è mat c'me n'cavall ....par restèr i n't l'argoment. parò a l'è n'problema sò! comunque amici vegani (gianluca , elisa, luigi...ecc.) dopo una attenta riflessione e una notte mezza insonne ho deciso! Oggi pomeriggio ho rotto gli indugi e sono andato dal mio amico cavallaio Luigi e gli ho ordinato due cavalli ed un puledro. Domani vado a comprare due congelatori da 500 l. e poi anche se dovesse passare la vostra legge del menga io per un pò sono a posto. un cordiale saluto.!!

inviato da andrea il 05/01/2010 alle 19:38


Scusate: a noi può anche fare comodo un dibattito così partecipato e così acceso. Però, a costo di perdere qualche lettore, io chiedo: è possibile che non si riresca a fare una discussione senza darsi degli str..., mandarsi aff... , darsi dei matti e così via ? Io sono del partito del cavallo pesto (anche se condivido quanto ha scritto giovanna), ma almeno negli insulti dovremmo tutti metterci a...dieta. (G.B.)

inviato da gazzettadiparma.it il 05/01/2010 alle 19:33


ALLORA, EGREGIO SIGNOR GIANLUCA , nel suo messaggio del 4/1/2010 , ore 18,44 , si legge " Libertà per tutti gli esseri animali-Appuntamento a Sorbolo il 9 e 10 Gennaio" . Questa è una velata minaccia di disturbare la "maialata" che si terrà a Sorbolo in quei giorni. Nel suo messaggio del 4/1/2010 , ore 21,02 , c' è scritto "ci vedrete e sentirete parlare molto di noi nei prossimi giorni/mesi/anni". Questa è un' altra minaccia. Nel suo messaggio, rivolto a me, del 5/1/2010 , ore 11,19 , si legge "non permetterti" , e, questa è un' altra minaccia. Senza contare il florilegio di spropositi, sempre rivolto a me, tipo il "povero coniglietto" che "sentiva l' odio e la fame" ! La prego di credere che io non ho nessun particolare odio per i conigli , e che, se proprio ne dovessi mangiare uno, ma è difficile , perché non amo la carne di coniglio , non lo mangerei con tutto il pelo ! Lei mi accusa di non leggere i suoi scritti con sufficiente attenzione, ma io ho l' impressione che lei non rilegga neanche i suoi. Mi fa un' accorata difesa del suo diritto ad esprimere le sue opinioni. E CHI GLIE L' HA MAI NEGATO ? NON C' E' INSOFFERENZA DA PARTE MIA PER IL FATTO CHE LEI NON VOGLIA MANGIARE CARNE. SE NON VUOL MANGIARLA NON LA MANGI ! L' INSOFFERENZA C' E' DA PARTE SUA QUANDO PRETENDE CHE IO , PER IL FATTO CHE, OGNI TANTO, LA MANGIO , SIA MORALMENTE PEGGIORE DI LEI ! CHE L' UOMO SIA "FRUGIVORO" E' UNA BALLA , ED IL RIFERIMENTO ALLA PREISTORIA SERVE A DIMOSTRARGLIELO. FIN DAGLI ALBORI DELLA COMPARSA DELLA NOSTRA SPECIE SUL PIANETA , L' UOMO HA SENTITO LA FISIOLOGICA NECESSITA' , PER SFAMARSI, DI ANDARE A CACCIA DI SELVAGGINA, NON DI COLTIVARE INSALATA ! Poi, certo, mangiamo ANCHE frutta e verdure , quindi siamo "ONNIVORI" , NON "FRUGIVORI" ! E LASCI STARE I "SITI AMERICANI" , PER PIACERE ! Tutti i seguaci delle teorie e delle "Fedi" più strampalate trovano i "siti americani" che le giustificherebbero. E' UN "CLASSICO" ! SIGNOR "GIAN LUCA" , CHE , SE HO BEN CAPITO, NON E' "GIANLUCA" , NON SI MERAVIGLI DELLA BRUSCA VIRATA DEL RISULTATO DEL SONDAGGIO. Votare due volte non si può, perché un secondo voto dalla stessa "E-mail" viene bloccato dal Programma, MA E' CARATTERISTICO DEI GRUPPI ESTREMISTICI , PER IMPORSI SUGLI ALTRI, CHIAMARE A RACCOLTA TUTTA LA PROPRIA "CLAQUE". Aggiunga che, qui, oltre alla "claque" animalista, può esserci anche una "claque" di Partito , a sostegno di una proposta del "Popolo della Libertà" (loro).

inviato da Vercingetorige il 05/01/2010 alle 19:31


SOLMAN DAL CAVAL PIST E TUTTI I COMPONENTI

inviato da pier enrico il 05/01/2010 alle 18:54


Con tutti i seri problemi che abbiamo possibile che ci siano persone così stupide da voler fare una legge contro la carne di cavallo? Io amo il mare e detesto il pesce, c'è un moltonorevole che attiva una proposta di legge contro la pesca? Temo che l'onorevole Paola Frassinetti sia la solita fuoriuscita dei verdi che è voluta salire sul carro dei vincitori. Ricordate la sfilata in via Mazzini di quattro gatti, per aumentare il numero portavano anche i bambini in fasce, che dimostravano contro la macellazione dei maiali? Sono stati derisi dagli intolleranti della piazza, io allora sostenevo che ognuno era libero di pensarla come voleva e poi me nei andavo a mangiare un buon panino con il cotechino! Ora mi sono stufato: basta con le st.......te.

inviato da cavallinastorna il 05/01/2010 alle 18:45


Quando un 'espressione del popolo va contro la nostra idea ci dev'essere per forza l'inghippo. E se anche fosse come diici ,la stessa cosa si può dire, e può essere avvenuta , per quelli contrari. La volpe e l'uva. Salutami Bruno.

inviato da natur284 il 05/01/2010 alle 18:12


Credo che prima di innescare una qualsiasi polemica cavallo sì-cavallo no occorrerebbe più informazione. Ogni volta che entro in una macelleria di carne equina mi chiedo da dove vengono i cavalli? Sono italiani? Vengono allevati apposta? Qual'è la loro filiera di produzione? Questo vale anche per le altre carni. Per le bovine c'è voluta la mucca pazza per ottenere l'etichettatura. Che cosa aspetta il governo a imporre chiare etichettature e informazioni sulla filiera di tutti i prodotti alimentari italiani? Personalmente non sapevo di rischiare prima o poi di mangiarmi Varenne... Quanto agli amici vegetariani ho molto rispetto per loro e li invidio per essere riusciti a fare il salto di qualità, pur vivendo in una società che rema contro. Al di là delle implicazioni salutistiche e quindi individuali o di quelle animaliste, quello che fanno è ciò che tutti dovremmo fare per contribuire a salvare il nostro pianeta. So bene che se noi pochi uomini sulla terra possiamo permetterci di mangiare carne tutti i giorni è perchè molti altri non hanno di che nutrirsi. Forse in pochi sanno infatti che per produrre un chilo di carne occorrono 10 volte le risorse che occorrono per produrre un chilo di vegetali. Detto questo, se tutti vivessero come noi il nostro pianeta non basterebbe. Già non basta, ma nessuno se ne preoccupa.E non è solo una questione alimentare, ma qui il discorso si farebbe troppo lungo...

inviato da giovanna il 05/01/2010 alle 17:56


......vi prego difendete anche noi !!!!!! Firmato Mucca & Pollo

inviato da stefano il 05/01/2010 alle 17:37


La volpe e l'uva.Meglio l'uva!!!!

inviato da natur284 il 05/01/2010 alle 17:19


Una legge fondamentale importantissima per questo nostro paese che si trova in un lento e inesorabile declino e soprattutto con flebili prospettive per il futuro. Evviva la liberta'e' giusto che questo deputato della repubblica presenti il suo testo di leggge per giustificare la sua presenza in parlamento.E' altrettanto giusto che chi non la pensa come lui protesti e lo inviti a dimettersi e ad andare a lavorare. Mi fa molta tristezza il fronte dei vegetariani, vegani, a difesa di questa legge: ma cosa vi intromettete, la questione se non sbaglio non dovrebbe riguardarvi visto che avete fatto una libera scelta. Non penso che possiate imporre il vostro punto di vista (la vostra dieta ad altri). Ancora un po e magari arriveremo anche ad abolire la macellazione del maiale per non dare fastidio a chi quella carne non la mangia. Si esige il rispetoo di tutte le opinioni come il rispetto delle tradizioni e delle culture, fra queste ci sono anche quelle gastronomiche.

inviato da marco il 05/01/2010 alle 17:18


La volpe e l'uva. Meglio l'uva!!!!

inviato da natur284 il 05/01/2010 alle 17:12


La volpe e l'uva.Meglio l'uva!!!!

inviato da natur284 il 05/01/2010 alle 17:12


ho riletto l'ultimo commento di Luigi Boschi delle ore 19.47 del 4/01/10. CHILU' LE MAT DABON!!!!!!!!!!!!! l'avete letto,gente del forum? andatelo a leggere.......una persona cosi fa paura,altro che fondamentalismo...

inviato da enrico il 05/01/2010 alle 16:53


un plauso a Daniel. L'unico vegano presente nel forum che si apprezza per la pacatezza dei toni e la chiarezza dei contenuti. Spunti di riflessione interessanti e sopratutto una predisposizione al dialogo. Se tutti i vegani fossero come te saremmo a cavallo...pardon..a posto. complimenti

inviato da enrico il 05/01/2010 alle 16:34


"Mi pare che la " virata " clamorosa , sospetta e sicuramente truffaldina del sondaggio la dica lunga sulla mentalità di chi è fautore di una proposta anacronistoca e destinata al sicuro fallimento : mi spiegate a che cosa serve taroccare il sondaggio votando magari centinaia di volte? Volete forse dimostrare che le vostre posizioni sono maggioritarie?" E' DURA ACCETTARE LA REALTA'...... SOPRATTUTTO QUANDO SCOPRI DI ESSERE IN MINORANZA ANIMALS FREEDOM P.S.: RICORDO A NADIA CHE I COMPAGNI DI MERENDE ERANO A FIRENZE E NON MANIFESTAVANO PACIFICAMENTE.... AMMAZZAVANO LA GENTE.!!!!!

inviato da GIANLUCA il 05/01/2010 alle 16:33


Ognuno dice la sua, non siamo alle elementari con i "compagni di merende". Capirai cosa mi interessa a me della tua vita ... posso essere dispiaciuta di un macellaio che perde il lavoro come del fatto che hitler si sia fatto saltare in aria. Chi fà del male (in ogni senso) per me verrà punito ... non c'è bisogno che io mi arrabbi con lui. E dio in tutto ciò non c'entra nulla. Siccome qui ognuno dice la sua, la dico anche io dico la mia... e per questo non sono ne "saputella" ne altre cazzate varie. Tu mi potrai dire "fattene una ragione" altre 300 volte ma io la mia idea non la cambio. Mi dà fastidio che sia discriminato il cavallo, o il maiale o la mucca rispetto ai cani e ai gatti.. questa non è cultura. piuttosto incultura.

inviato da elisa il 05/01/2010 alle 16:10


Ma non ve ne accorgete,gente del forum,che e' da due giorni che ci stiamo facendo abbindolare da quattro bambolotti che non hanno mai avuto tanta pubblicita' in vita loro? Ma non bisogna cagarli!!!!!!!! Ma che ognuno mangi cio' che gli va e poi buona fortuna,carnivoro o vegano....infatti tutti i nostri centenari nelle case di cure alla fatidica domanda "qual'e' il segreto di tanta longevita?" rispondono in coro "LA DIETA VEGANA"!!!! BAU. Una cosa mi preme dirla prima che spengano il forum e quei poveretti dei vegani ritornino nella loro nullita'. Prima di tutto uno che si permette di dire che io equivalgo ad Hitler perche' mangio una bistecca,vuol dire mettere sullo stesso piano la vita di un animale e quella di una persona;caro vegano dal nome di un SALAME (boschi) le dico chiaramente che se dovessi scegliere tra salvare una persona o 50 cavalli non avrei dubbi a differenza sua,che gia' dai due cavalli non so cosa sceglierebbe;vede caro Boschi,gente come lei va curata,ma da uno molto bravo. Poi Sara.......Saraaaaaaaaaaaa, tu non hai nessuna stima di uno che lavora 8 ore sezionando un animale? peccato,dovresti sapere che ogni lavoro fatto con passione e ONESTA' merita rispetto,io lavoro in una macelleria da quasi vent'anni e ne sono fiero,ma se mi trovi un lavoro dove guadagnare due biadini in piu' chiamami...se per assurdo uno della vostra ghenga dovesse un giorno aver bisogno di lavorare e trovasse solo un posto in macelleria...VEDRAI COME SI METTE A TAGLIARE... rispetto,stima,tolleranza ma li conoscete questi termini...vabbe', cacchio pretendo da uno col nome da salame che alla domanda di come si combatterebbe la disoccupazione mondiale se si fermasse il comparto delle carni mi risponde "ma e' l'economia al servizio dell'uomo e non l'uomo al servizio dell'economia" ;belle parole...sigh...sono quasi commosso,ma che cazzo vogliono dire:vogliono dire che quando mi offriranno un posto precario da 3 ore al giorno come telefonista io gli diro'"ma non era al mio servizio l'economia?" e il tipo mi dira' "se ti sta bene e' cosi,altrimenti puoi anche andare affanculo". Un saluto affettuoso a tutti i carnivori del forum,e anche agli altri,se la smettono di fare i soloni di turno erigendosi a paladini del nuovo mondo

inviato da enrico il 05/01/2010 alle 15:57


elsisa scendi dal piedistallo!!! MA CHI TI CREDI D'ESSERE PER DIRE CHE UN DOMANI LA SCELTA VEGETARIANA SARA' OBBLIGATA? CHE LA CARNE NON E' INDISPENSABILE? CHE ' DELETERIA PER IL PIANETA? MO CO DIT!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!MA CI SEI O CI FAI? SULLA SALUTE FISICA DI CHI E' VEGETARIANO NON METTO BECCO MA MI STANNO VENENDO SERI DUBBI PER QUANTO RIGUARDA LA SALUTE MENTALE!!!!!!!!!!! P.S. VERCINGITORIGE SEI IL MIO MITO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

inviato da nadia il 05/01/2010 alle 15:53


Mi pare che la " virata " clamorosa , sospetta e sicuramente truffaldina del sondaggio la dica lunga sulla mentalità di chi è fautore di una proposta anacronistoca e destinata al sicuro fallimento : mi spiegate a che cosa serve taroccare il sondaggio votando magari centinaia di volte? Volete forse dimostrare che le vostre posizioni sono maggioritarie? Mi pare che combattere per le vostre idee sia senz'altro rispettabile ma usare questi mezzucci dimostra solo infantilismo e forse anche peggio , assoluta chiusura mentale sulle proprie idee.... Le vostre teorie , ricordatevelo bene SOLO TEORIE , sono lodevoli sicuramente ma sono totalmente inapplicabili , ragionate un attimo vi prego... Non mi resta che andare presto dal buon Bruno ( foto articolo ) e non pensarci più....

inviato da gian luca il 05/01/2010 alle 15:43


per elisa: prima di tutto e' stato il tuo compagno di merende gianluca a dire che se un macellaio perde il lavoro non e' una tragedia quindi.... non gli ho augurato niente di male(la prossima volta leggi con piu' attenzione ). poi che tu abbia stima o non di chi passa 8 ore con il coltello in mano non me ne puo' frega' de meno!!!!!!!!! e poi di quali discorsi parli: noi vogliamo MANGIARE LA CARNE TUTTA LA VITA IN PACE SENZA CHE QUALCHE SAPUTELLO SPUTI SENTENZE. DIO MI PERDONERA' CREDO CHE CI SIANO MALI PEGGIORI DI QUESTO. LE NOSTRE PRIORITA' SONO DIVERSE : FATTENE UNA RAGIONE!!!!!!!!

inviato da nadia il 05/01/2010 alle 15:36


X VERCINGETORIGE: io non ho minacciato proprio nessuno!!!!! Atti di teppismo cosa?????? Ma stiamo scherzando????? Io una minaccia la chiamo "ti spacco la faccia" (come MI è stato detto durante una manifestazione davanti al circo da un circense, il motivo? Stavamo facendo volantinaggio PACIFICO ..... NOI!!!!!)..... Comunque brucia molto quando uno non è d'accordo con quello che pensa la maggioranza di voi vero? Eppure dovremmo essere in democrazia.... Se io non mi posso permettere di scrivere la mia opinione allora pure lei non dovrebbe scriverla..... o no? X CICCIO: non è ancora stato dimostrato che le piante, a differenza degli esseri animali, provino EMOZIONI, SOGNINO, DISTINGUANO I COLORI....... X LUCA: PER LA TASSA ASPETTATE QUANDO NON SARA' PIU' LEGALE MACELLARE NESSUN ANIMALE PER RISARCIRVI.....

inviato da Gianluca il 05/01/2010 alle 15:22


io mi auguro di cuore che tutta la cultura non sia costituita da una fetta di carne. per me la cultura son ben altre cose. Molti concetti nel tempo si sono evoluti (lavoro dei bambini, i soprusi sulle donne, lo schiavismo...) e mi auguro che in un prossimo futuro si possa abbandonare anche questo consumo (ormai smodato) di esseri viventi. Con questo IO non obbligo nessuno a rinunciare al sua fetta di carne. Ma non potete pretendere che sia da tutti condiviso. Io sono una VEGANA convinta perchè quando nasci e cresci ti viene inculcato un unico pensiero; non prendi una visione del mondo. Tutti i bambini vengono battezzati, e questo non è giusto... un ragazzo deve crescere libero di scegliere ciò che davvero lo rappresenta, se avete un dio così buono e misericordioso quale grande peccato avrà mai commesso un pupetto di qualche mese? Questo è solo un esempio. Non è giusto imporre una via da seguire. Vi sembra giusto che bisogna votare una legge perchè nelle mense si abbia l'opportunità di avere un pasto vegetariano? no no e poi no. Lasciamo libere le persone di scegliere per cortesie. Questa non è libertà signori miei. Io non ho mai visto un vegetariano che obbliga la gente a cambiare la loro vita, piuttosto il contrario.

inviato da elisa il 05/01/2010 alle 15:06


non ho parole, con tutti i grandi problemi italiani ( e non e\' una frase fatta, ma la dura realta\') i nostri politici invece di occuparsi di chi muore in ospedale di malasanita\', o in carcere di botte, o altro, potrei stare qui per ore, si scervellano per pensare a cosa farci o non farci mangiare.\r\nIl ragionamento dell\'animale da compagnia non esiste...il cavallo a me non fa compagnia perche\' io non ho mai cavalcato, anche se e\' un animale splendido, e comunque se il cavallo non va macellato, allora mucca maiali ecc...non hanno certo meno valore sul piano della vita.\r\nO TUTTI O NESSUNO.\r\nma e\' meglio tutti.\r\nSo che l\'uomo puo\' vivere senza carne, ma possiamo almeno scegliere noi cosa mangiare?\r\nio la carne la mangio, vado pazza per l\'agnello, e per la fiorentina, ma non magio coniglio perche\' mi fa impressione. Ma questo e\' un problema mio, non vieto a nessuno di mangiarlo, se vuole fa bene.\r\nOGNUNO SIA LIBERO DI MANGIARE CIO\' CHE VUOLE...mangiare e\' uno dei pochi piaceri della vita, vogliono toglierci anche questo? \r\nche ognuno faccia cio\' che si sente, ma nessuno mi tocchi il cavallo, e i ricordi che mi evoca, da noi e\' una tradizione intoccabile, mi ricordo ancora mia nonnna che preparava lo stracotto di cavallo per i galleggianti, o che mi cuoceva il filetto con l\'aglio sulla padella.\r\nora si stara\' rivoltando nella tomba poveretta a sentire certa gente.\r\nE non accetto il paragone con l\'infibulazione, che e\' un martirio per le donne, per cui tra l\'altro nessuno fa niente, o con la corrida, che e\' invece un massacro puramente gratuito solo per il divertimento di qualcuno che farebbe meglio a guardarsi un film. un conto e\' uccidere per mangiare un conto perche\' la sera non sai cosa fare e vai a vedere la corrida.\r\nOgnuno mangi cio\' che vuole e pensiamo a cose piu\' serie che e\' meglio.\r\n

inviato da valentina il 05/01/2010 alle 14:49


Al caval pìst l'è bon bon bé!!! inviato da Luca il 05/01/2010 alle 14:34
Per colpa di 4 snob che vanno a cavallo dobbiamo rinunciare alle nostre abitudini alimentari STORICHE. Uno deve essere libero di mangiare quello che vuole. Se poi passa la legge, facciamo una tassa ai vegetariani e ai vegani per risarcirci culturalmente, gastronomicamente ed economicamente per tutto il mercato, i posti di lavoro e l'indotto. se proibissero il sushi...tutti i fighetti che vanno a cavallo farebbero uno sciopero in piazza! mo va laaaa.... viva al caval pist! per la gazzetta: Molta gente si sbaglia nel votare per il modo in cui é scritta la domanda.

inviato da massimo il 05/01/2010 alle 14:27


a chi dice 'LORO PERO' NON DEVONO PROIBIRCI DI POTER MANGIARE QUELLO CHE VOGLIAMO' ricorderei che nessuno proibisce a nessuno (la proposta mi sembra arrivi da una signora del PDL no?). ciò che fanno i gruppi animalisti/vegetariano/vegani/anticaccia/antivivisezione è solamente informare in modo deciso si, ma pacifico, che esistono due strade per cibarsi: essere complici piu o meno consapevoli di uccisione di animali oppure cibarsi di cibo di derivazione vegetale. Questa spero nn sia una frase sconvolgente no? è semplicemente una constatazione. Invito coloro che usano termini come mangiaerba ad utilizzare parole dette con meno acrimonia...e come se un veg vi chiamasse succhiasangue o cose del genere..sono certamente termini spiacevoli che offendono e nn portano ad un dialogo sereno. E' davvero sconcertante il parallelismo con l'anoressia, questo credo denoti una certa misconoscenza di una malattia che colpisce in modo trasversale uomini/donne di diversa estrazione sociale e aventi abitudini alimentari disparate, credo che le cause di una malattia tanto forte siano da chiedere a qualche amico psicologo che legge la gazzetta e potrà illuminarci. Devo dirvi che mi tange pochissimo (siamo nell'ambito del parere personale) il fatto che qualcuno nn soddisfi il proprio palato con della carne cruda, piu rilevante è la perdita di un posto di lavoro spesso molto remunerativo...credo che una legge con la L maiscuola contempli anche soluzioni intelligenti e rezionali ad un problema simile...certo è che le cose fatte dall'oggi al domani portano problemi seri occupazionali, ma come è stato detto invece sarebbe auspicabile una lenta riconversione di alcune professioni che vada di pari passo con una lenta ed inesorabile vegetarianizzazione della popolazione (è ovvio che un veg auspichi questo, spero nessuno dotato di buon senso possa pensare che una persona veg nn voglia questo cambiamento). Io devo dirvi che nn sono un medico e manco un esperto di fisiologia umana nonchè di storia antica, per cui nn so dire se siamo frugivori e se è meglio prendere la B12 tramite integratori inoculati ad una vacca e di conseguenza mangiado la vacca mi prendo la B12 oppure sotto forma di integratore in pasticca di origine vegetale da prendere una volta la settimana, posso solo dare testimonianza della mia scelta vegana da circa 3 anni...sto meglio di prima fisicamente vado in palestra per 1 ora e mezza al giorno ho una buona massa muscolare e sono un ragazzo di 36 anni attivo e vitale, ma sopratutto la mia vita è cambiata nei confronti del rapporto con il mondo animale che sento più vicino. Non ho la forza di dire ai carnivori/onnivori fate schifo xchè lo sono stato per 33 anni ma vi chiedo solo di fermarvi a riflettere su parole del tipo 'io mangio il pest e a morte chi me lo tocca', la morte in realtà c'è già stata, nn è un'accusa a chi lo mangia ma solo uno spunto di riflessione come detto prima. Mi auguro che il post sia letto in modo sereno da tutti, visto che nn ci sono frasi colpevoliste ma semplicemente spunti di riflessione per tutti, veg e non veg. e scusate la presenza di strafalcioni grammaticali o typo erro :) ho scritto un pò di fretta. Daniel

inviato da daniel il 05/01/2010 alle 14:25


Ed era ora!! Sono d'accordo con questa proposta di legge, mi sembra il minimo, ma penso che sia necessario estendere questa iniziativa agli altri animali: conigli, maiali, mucche... Non hanno fatto nulla di male, non meritano la morte soltanto per soddisfare le "voglie" di persone fameliche della carne di animali!! L'età della pietra è finita, non siamo più cavernicoli. A quanto pare ci stiamo svegliando, meno male!!

inviato da Gabriele il 05/01/2010 alle 14:14


Sono viventi anche i vegetali, anche le piante prosperano, si ammalano, si curano, crescono, vivono, muoino ecc. Se uno non mangia carne per non uccidere essere viventi dovrebbe non uccidere intanto anche mosche e zanzare (e di vegetariani per convinzione e filosofia che lo fanno ne conosco più di uno) e dovrebbe introdurre solo minerali, altrimenti uciderebbe anche gli esseri viventi vegetali, ah, ma scusa, le piante non fanno le fusa o i mugolii, quindi anche se esseri viventi si possono sterminare, bruciare, tagliare...

inviato da ciccio il 05/01/2010 alle 14:06


io ritengo che una persona abbia la libertà di scelta, compreso quella di poter decidere cosa mangiare o non mangiare. Se uno, per SUA scelta, decide di non mangiare carne e/o derivati di origine animale, sicuramente io non lo obbligo a fare il contrario, è una SUA scelta e come tale la rispetto. Però nessuno può impedirmi, sulla base di criteri che ritengo discutibili, che io non possa mangiare carne (mucca, cavallo, tacchino, pollo, maiale, coniglio, cinghiale, bisonte, asino, capriolo, lepre, fagiano, struzzo, ...). e comunque ritengo sempre che i nostri politici debbano pensare ai problemi veri e non a "sparate" inutili che distolgono solo l'attenzione. e adesso vado a pranzo, ciao e buon appetito

inviato da marcel il 05/01/2010 alle 13:03


Quindi bisogna vietarla????? Il mio diritto a mangiare carne di qualunque tipologia (purche di animali non protetti per pericolo di estinzione) DEVE essere inviolabile. se la gente non vuole mangiare il cavallo pesto, mangi dell'altro.

inviato da Luca il 05/01/2010 alle 12:37


POVERO SIGNOR GIANLUCA ! SE IL LIVELLO DI CIVILTA' SUA E DEI VEGETARIANI O VEGANI E' QUELLA CHE SI ESPRIME ATTRAVERSO IL SUO MESSAGGIO, SIETE MESSI PROPRIO MALE ! PER GRAZIA DI DIO CIO' CHE IO MI POSSO PERMETTERE O NON PERMETTERE NON DIPENDE DALLA SUA ARROGANZA ! ANDARE A COMPIERE ATTI DI TEPPISMO PER DISTURBARE LA "MAIALATA" DI SORBOLO, COME MI SEMBRA CHE LEI VELATAMENTE MINACCI, NON DIMOSTRERA' CHE AVETE RAGIONE , ANZI, IL CONTRARIO. DIMOSTRERA' CHE AVETE TALMENTE TORTO DA ESSERE COSTRETTI A CERCARE D' IMPORVI CON LA PREPOTENZA.

inviato da Vercingetorige il 05/01/2010 alle 12:35


allora VIETIAMO anche il macello di SUINI, BOVINI, OVINI, POLLAME...se proprio dobbiamo fare i santi! o tutto o niente. che ha il cavallo in piu di un maiale che non lo si vuole macellare????

inviato da livello41 il 05/01/2010 alle 12:27


Ad ogni modo IO CONTINUERO' A MANGIARE CAVALLI .Puledri,ancora meglio ed ora vi lascio perche' parlando e parlando di carne di cavallo,mi e' venuta l'acquolina in bocca.

inviato da v il 05/01/2010 alle 12:16


La carne non solo NON è indispensabile per l'uomo (mai sentito parlare dell'esistenza in vita, ed in salute fisica e mentale, di gente che non ha mai assaggiato carne in vita sua? La Hack, ad esempio!) ma deleteria anche per il pianeta; la scelta vegetariana sarà un giorno obbligata

inviato da elisa il 05/01/2010 alle 11:57


Cara Katia mi spiace che tu abbia quei problemi . I cavalli che vanno la macello sono di tutte le specie.Pochi giorni or sono in TV hanno fatto vedere un ex fantino cha preso un cavallo ex-corridore che stava per essere macellato per unaì'infezione ad una gamba.Lui lo ha curato e adesso corre di nuovo. Per quanto rigurda gli altri animali sono d'accordo con te: ma tutto non si può avere. Anche l'infibulazione ,la pelle delle foche , la carne di balena , la pinna di squalo , la bile degli orsi della luna,la corrida ,il patè de foigrois sono una tradizioni in certi paesi:vogliamo continuare a mantenerle?

inviato da natur284 il 05/01/2010 alle 11:49


Qui stiamo discutendo ma possiamo metterci d'accordo tutti.Chi vuole mangiare il cavallo come il sottoscritto,lo mangi pure,chi vuole fare astinenza mangiando cipolle verze e patate,e radici che la terra offre lo faccia pure.Mica noi li obblighiamo a mangiare la carne di cavallo cruda come piace a me.LORO PERO' NON DEVONO PROIBIRCI DI POTER MANGIARE QUELLO CHE VOGLIAMO.E il cavallo,la scrofa,l'anatra,la gallina,il e il prelibato cappone finiranno nelle nostre"ghirbe":Noi continueremo a mangiare CARNE DI CAVALLO e dopo questa assurda proposta di legge,NE MANGEREMO ANCORA DI PIU'.

inviato da VELENOSO il 05/01/2010 alle 11:38


Sarebbe bene che i nostri politici si occupassero di cose serie piuttosto che dimostrare ancora una volta che non hanno NIENTE di meglio da pensare. Mi riferisco ai cosiddetti "peones" che quando si sforzano di pensare anzichè votare dimostrano tutta la loro inutilità. Avanti con la riduzione massiccia dei parlamentari!!!

inviato da roberto il 05/01/2010 alle 11:29


Vercingetorige: non permetterti di chiamare "mostri" i coniglietti d'affezione...... e chiediti soprattutto perchè i conigli "veri" scappavano quando mettevi la mano..... forse perchè non percepivano amore ma soltando odio e fame??????? Mi verrebbe voglia di darti il numero di telefono di una ragazza che ha in casa un coniglio "vero" come dici tu e così puoi chiederlo a lei direttamente se scappa via o se si fa coccolare..... NON HO PAROLE..... "CAPITAVA CHE QUALCHE ANIMALETTO FOSSE COSI' GRAZIOSO CHE MI VENIVA VOGLIA DI ACCAREZZARLO"......... POVERO CONIGLIETTO!!!!!!!!!!!!

inviato da GIANLUCA il 05/01/2010 alle 11:19


Basta uccidere animali per mangiare! inviato da Isa il 05/01/2010 alle 11:03
questo si che è esprimere la propria opinione, complimenti! Auguri di perdere il lavoro? io sinceramente non ho nessuna stima di chi si passa 8 ore al giorno a passare il coltello nelle viscere di una povera creatura vivente. Non sò come faccia a dormire la notte... Come non ho nessuna stima di chi sfrutta le persone per il proprio rendiconto patrimoniale. Io non voglio fare "la salutista" mi sà che non l'hai capito... io non voglio avere carcasse nello stomaco. Ognuno è libero di scegliere quello che è più opportuno, e ho anche detto che non mi pare giusto che la "proibizione" venga dall'alto. devono essere le persone a chiederla. Le mie non sono "lezioni educative" ma l'opinione di chi non la pensa come te. APPUNTO FATTENE UNA RAGIONE. Io non riuscirei mai a fare i vostri discorsi (nemmeno ai tempi che ero pseudo-carnivora) ...

inviato da ELISA il 05/01/2010 alle 10:54


1)ANDREA: Non ci stiamo facendo pubblicità per il banchetto per il semplice motivo che non lo avremo il banchetto. (INFORMARSI PRIMA DI SCRIVERE...... SIAMO SEMPRE LI') e le uniche persone che devono essere informate ufficialmente stanno in questura (e già lo sanno) e se vogliamo dirla tutta vi abbiamo invitato per vedere che non siamo anoressici.... la pubblicità ce la siamo già fatta mandando una lettera ai giornali e alle tv locali. Per il sottotitolo magari si riferiscono al sondaggio.... magari......
2) la ringrazio Nadia, veramente un pensiero gentile da parte sua, le auguro la stessa cosa.
3) Vercingetorige...... non legga quello che vuole...... c'è differenza tra "l'uomo E' frugivoro" e "l'uomo NASCE FRUGIVORO E NON CARNIVORO (come scrivono in tanti)". Visto che non mi crede se avremo occasione di vederci le darò il nome di UN SITO ITALIANO CON VARI RIFERIMENTI ANCHE AD ASSOCIAZIONI AMERICANE dove consigliano la dieta vegetariana e vegana. Altra cosa: se legge (siamo sempre lì......) quello che scrivo vedrà che io non metto "umani " e "animali" ma "ESSERI UMANI " ed "ESSERI ANIMALI" ..... quindi mi sembra evidente che sono d'accordo che l'essere umano discende dall'essere animale..... E basta tirare fuori la preistoria......
4) a tutti i carnivori: UNA VOLTA PER TUTTE: NOI SIAMO PARZIALMENTE D'ACCORDO CON LA PROPOSTA DELL'ONOREVOLE FRASSINETTI MA NON BASTA, NOI CI BATTEREMO PERCHE' LA GENTE LA SMETTA DI USARE ESSERI ANIMALI PER MANGIARLI, PER FARSI LE PELLICCE, PER DIVERTIRSI AL CIRCO E ALLO ZOO, PER TESTARE I "PRODOTTI DI BELLEZZA".
5) Ribadisco il concetto sugli OGM : per legge (non animalista...... dello Stato) chi ha una produzione BIOLOGICA NON PUO' UTILIZZARE OGM ED E' OBBLIGATO A SCRIVERE SULLA CONFEZIONE "PROVENIENTE DA AGRICOLTURA BIOLOGICA", chi NON ha biologico può usare quello che vuole. ESEMPIO: un negozio che vende prodotti biologici NON HA OGM, un allevatore che usa la soia per darla da mangiare agli animali "da macello" NON USA BIOLOGICO (nella maggior parte dei casi).... detto questo vogliamo vedere tra noi ed un "carnivoro" chi ha più OGM nel corpo?

inviato da GIANLUCA il 05/01/2010 alle 10:43


ma aboliamo gli allevamenti intensivi piuttosto! rispetto agli altri animali i cavalli fanno anche una vita dignitosa, non c'è qualche assessore che tiene un mailaino da compagnia o ha un pollo per amico? CONTRARISSIMO

inviato da Arjuna il 05/01/2010 alle 10:39


Per Veronica che pensa di poter decidere per tutti: le dispiace se continuo a mangiare quel che mi pare? A me piace il "caval pist" e sono 7 mesi che non lo posso gustare xkè sono in gravidanza e non sono immune alla toxoplasmosi.. sto solo aspettando marzo per mangiare prosciutto, salame, carpaccio e.. cavallo pesto crudo!!! Mi dispiace ma non smetterò di cibarmi di ciò che mi piace solo xkè qlcn altro pensa che non sia giusto alimentarsi di carne..

inviato da Manuela il 05/01/2010 alle 10:33


Stamane gia' tre suicidi.Erano tre proprietari di macellerie equine.Non hanno retto alla prossima chiusura del loro negozio di vendita.Altri suicidi,sono attesi in serata e altri nei priossimi giorni.Il governo sta per stanziare 10 miliardi di euro per la costruzione di stalle protette per far invecchiare i cavalli in pensione ed attendere la fine della loro vite terrene per vecchiaia.Si sta anche discutendo se nella proposta di legge dell'onorevole ci sia anche la possibilita' se un cavallo soffre,d'insistere con l'accanimento terapeutico.

inviato da VELENOSO il 05/01/2010 alle 10:17


sono d.accordo!!!!!!! si alla chiusura dei macellai equini!!!

inviato da cristina il 05/01/2010 alle 10:12


...sicuramente satura di fesserie come questa proposta di legge e come il tuo commento

inviato da roberto canali il 05/01/2010 alle 10:10


La legge che vorrebbe proibire la macellazione dei cavalli è - dal mio punto di vista - non opportuna. L'attuale stato dell'arte della scienza dell'alimentazione - che poi tanto scienza non è - suggerisce che la nostra alimentazione è certamente troppo carnea. Troppa carne nei nostri piatti. E' indubbio. Dovremmo abbattere, ma non azzerare, il nostro consumo di carne. Ma non è questo un valido motivo per proibire la macellazione di una unica specie animale. P.S. Per colui che vuole mangiare quel che vuole, accettando di vivere un anno di meno, ricordo che una scarsa cura nei confronti di ciò che mangiamo e nei confronti di un corretto stile di vita, non solo ci fa vivere di meno, ma soprattutto ci fa vivere gli ultimi anni con una qualità scadente, se non pessima, di vita. Se a lui piace vivere gli ultimi anni della propria vita su una carrozzina, cateterizzato, con ulcere da decubito, attaccato a una bombola di ossigeno, con doppio pannolone, .... contento lui ;-)

inviato da lc il 05/01/2010 alle 10:07


per uno strano del destino sono nata allergica a tutta la frutta e buona parte della verdura ... sono celiaca e soffro da un anno di una grave forma di anemia...mi dispiace per tutti i vegetariani convinti di essere sempre nel giusto ma per una buona alimentazione occore frutta, verdura, e carne. Chi si ne priva convinta di evitare tumori non ha in mano nessuna soluzione per l\'immortalità....Amo gli aninali ma ricordo che il cavallo usato dai macelli è cavallo di allevamento non sono quelli da corsa anziani come si sente dire in questi giorni. A questo punto si torna su un vecchio discorso che dovrebbe varlere per tutti gli animali, dal capriolo, al coniglio......\r\nScusate ma il cavallo pesto fa parte della nostra tradizione, e vi assicuro che preferisco continuare mangiare una volta alla settimana una bella bistecca di cavallo o del pesto e riuscire ad evitare una flebo in meno di ferro.....\r\nBisgona accettare le opinioni di tutti ma anche sapere ascoltare....\r\n

inviato da KATIA il 05/01/2010 alle 09:56


Ci sarebbe molto da scrivere, ma davvero molto, anzi ci sarebbe molto da parlare perchè così così è più difficile...Ma volevo solo dire ai molti che a questa proposta si metterebbero a ridire, che da ridire non c'è proprio niente ma niente! perchè la realtà dei macelli è una realtà che non dovrebbe far ridere proprio per niente! ma è tenuta nascosta, meglio lontano e a voi arrivano i piattini con sopra pezzi di un animale ucciso, fatto dissanguare, tagliato a pezzi, che ha iniziato i processi di decomposizione che si tenta di frenare in tutti i modi, e che è stato " imbellettato" e "profumato" per voi! per voi, per le " tradizioni" per la vostra gola" ! beh queste non sono per niente giustificazioni da portare ! con " è tradizione" sapete potrebbe allora essere giustificato il razzismo, l'olocausto, la lapidazione, l'infibulazione... e tante altre realtà che hanno in comune ... la violenza, e dalla violenza non può venire nulla se non altra violenza Quindi a chi dice che sono altri i problemi, beh certo di altri problemi e realtà da risolvere ce ne sono, e che i politici italiani non siano il massimo beh non è una cosa nuova, in particolare alcuni politici, senza far nomi, ma li dovete aprire i vostri occhi anche a queste realtà! ecco io sono un'attivista animalista vegan, ora già immagino le vostre reazioni... ma vi invito davvero a pensare alla realtà degli allevamenti intensivi e ai macelli, per tutti gli animali...infatti questa proposta per me dovrebbe essere: DIVIETO DI MACELLARE TUTTI GLI ANIMALI, perchè gli aniamli sono tutti uguali, tutti hanno gli stessi diritti di vivere, e tutti provano sentimenti... e non si possono fare distinzioni tra "animali d'allevamento" e " animali d'affezione", ma come si può????? e a chi dice che non si riesce a creare certi legami con gli animali, beh non ha mai dato loro la possibilità per crearli, e vedo lo dico con l'esperienza di amicizie meravigliose con caprette, maiali, mucche, anatroccoli.... Vi invito ad aprire gli occhi e il vostro cuore, e a smuovere la vostra coscienza

inviato da Valejenny89 il 05/01/2010 alle 09:51


Non si offenda bianca boccalari che ha scritto alle 17.57 del 04.01 se ai tortelli d'erbetta preferisco i cappelletti (mitici galleggianti) con dentro carne e formaggio.... inviato da Valter il 05/01/2010 alle 09:23
che problemone......

inviato da Marco il 05/01/2010 alle 09:22


BASTA UCCIDERE CAVALLI & CO. PER ALIMENTARE GENTE GIA' SATURA DI TUTTO!

inviato da veronica il 05/01/2010 alle 08:56


se questa proposta diventerà legge almeno i cavalli saranno risparmiati dal nostro insaziabile appetito...

inviato da fabio il 05/01/2010 alle 08:46


Questo e' un argomento che sta battendo tutti i record 15 PAGINE.IL RECORD E' 19.CI SIAMO VICINI.E il 90% e' contro la Frassinetti.Che vada a fare la calza,altro che politica.W I MACELLI.

inviato da VELENOSO il 05/01/2010 alle 08:31


io ritengo che questa sia una delle varie idiozie che puntualmente vengono partorite da chi eleggiamo, volte solo a far parlare di chi tali idiozie le pronuncia, mentre i problemi che ci affliggono in realtà vengano tranquillamente e volutamente(?) lasciati in secondo piano. o almeno questa la mia opinione. ciao e buon appetito...

inviato da marcel il 05/01/2010 alle 08:19


per elisa: PRIMA O POI MUORIAMO TUTTI, FATTENE UNA RAGIONE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! CHE ME FREGA A ME DI CAMPARE UN ANNO IN PIU' MANGIANDO PRODOTTI BIOLOGICI O SOIA OGM. CHE TRISTEZZA!!!!!!!!! E COMUNQUE PROPRIO PERCHE' OGNUNO DI NOI DEVE ESSERE LIBERO DI ESPRIMERE LE PROPRIE OPINIONI (COME DICI TU) NON VEDO PERCHE' VI ACCANITE TANTO CON CHI MANGIA CARNE PROPINANDOCI LEZIONI EDUCATIVE SULLA VOSTRA ALIMENTAZIONE. IO VADO AVANTI PER LA MIA STRADA E ANCHE SE SARA' UN PO' PIU' CORTA DELLA TUA PAZIENZA !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

inviato da nadia il 05/01/2010 alle 07:40


Non è la stessa cosa. Con alcuni animali interagiamo: cani, gatti, cavali, asini. C'è uno scambio di emozioni:per lo meno noi traiamo questo dal rapporto con loro. Con mucche, maiali, capre, pecore, benchè sia deprecabile il loro sacrificio non c'è, in genere, un'interscambio. E poi se abolissimo ogni forma di macellazione con cosa lo fareste il prosciutto? Qualcuno ha messo sul tavolo la questione economica. Ci sono state delle situazioni, anche attuali, dove il rispetto per gli animali ha portato gravi conseguenze: foche, balene. Per non parlare dell'Eternit. Non possiamo, in nome del lavoro, distruggere tutte le foreste, i fiumi, il mare e rendere la terra una mostruosità. E quando un bel giorno ci fossero solo 25 miliardi di uomini in un desolato deserto per ragioni ecnomiche? Ad un certo livello bisogna trovare alternative.

inviato da natur284 il 05/01/2010 alle 07:04


Faccio i miei piu sentiti complimenti all onorevole se cosi si puo chiamare smettendo all istante di votare pdl i mangio quello che mi pare o volete mettere m,ano anche al mio piatto.Sono entusiasta che la nostra classe politica abbia cosi poco da fare e invece di risolvere i GRAVI PROBLEMI CHE AFFLIGGONO IL NOSTRO PAESE pensi di proibire il cavallo. perche il cavallo e la mucca,il maiale le galline no?Io penso che se frassinetti andasse a casa sarebbe meglio invece di prendere uno stipendio da parlamentare e dire cazzate i miei complimenti

inviato da marcello il 05/01/2010 alle 02:30


io, come battuta, manderei al macello i politici dopo due legislature perchè sono diventati vecchi...invece di passare decenni a 15.000 euro al mese a spese nostre per legiferare su delle cagate pazzesche come questa...forse la Frassinetti, come molti parlamentari hanno abbastanza soldi per avere come animali da compagnia i cavalli. Bene, noi gente comune, non abbiamo cavalli da appartamento o maneggi privati con stallieri ecc. e quindi non possiamo sentire questa esigenza, non andiamo alla caccia alla volpe, noi. Almeno per ora, ma forse quelli del partito dell'amore (PDL) hanno intenzione di farci tutti ricchi per decreto, come sanno fare bene, o ancor meglio con il voto di fiducia!

inviato da Filippo il 05/01/2010 alle 02:25


mah! il sottotitolo i lettori si dividono mi pare poco indovinato! mi sembra piuttosto che i tre o quattro membri di una associazione animalista si stiano sfogando un pò contro tutti a più riprese facendo un pò di pubblicità al loro banchetto di Sorbolo per domenica prossima. se non avevano altri modi.......costa meno che una inserzione a pagamento.! il cavallo come tantissimi altri animali è connaturato alla nostra storia e alla nostra cultura. l'uso in svariate forme delle sue carni è vecchio di secoli, ci parla della nostra vita, di quella dei nostri cari, per molti è legato ai profumi e ai ricordi di infanzia. delle strade e della città che amiamo! sarebbe come proibire la macellazione del maiale! non avrebbe senso. è rappresentata addirittura nel nostro Battistero che è il luogo delle nostre radici e della nostra memoria. questa se vogliamo è una battaglia culturale! se vogliamo discutere di qulità, di certificazione, di provenienza sicura e soprattutto di condizioni igienico-sanitarie credo si sfondi una porta aperta per tutti. in questo le istanze delle associazioni animaliste possono avere un giusto fondamento. ma il togliere la carne di cavallo (o di coniglio ecc...) dalle nostre tavole è un altra storia. un pò alla volta ci vogliono togliere la nostra identità...e questo si,,,francamente è troppo difficile da accettare.

inviato da andrea il 05/01/2010 alle 00:04


Un piat ad caval pist, un bicèr ad vé, e cò m'nin frega a mì d'là FRASSINETTI.

inviato da giovito il 04/01/2010 alle 23:18


dimenticavo.... le lasagne col ragù???? A GH'E' MEL.... sicuro come il Sole che sorge.....

inviato da luca il 04/01/2010 alle 22:34


x Jali.... grazie dei complimenti... non per niente quelli che mi conoscono, dicono che "son màt cme cent cavàl".... nel senso buono tanto per rimanere in tema.... buona serata

inviato da luca il 04/01/2010 alle 22:28


Devo dire la verità......pensavo che arrivassero prima a rompere i coglioni anche sul " CAVALLO PESTO " : con tutto il casino che c'è i giro non avete nient'altro da fare che rompere le palle alla gente con stà stronzata?????? Ma vi rendete conto di cosa state parlando......di aria fritta. In questa situazione economica del genere (ma anche se le cose andassero meglio) è una polemica che non sta ne in cielo ne in terra. Io veramente vi invidio perchè non avete da pensare a un cazzo tutto il giorno..... beati voi !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Ma vergognatevi và................e andate in piazza a protestare perchè la gente non arriva alla fine del mese che è meglio..................Ignoranti!!!!!!!!!!!!!!!!!

inviato da capoo il 04/01/2010 alle 22:18


Fantastico!!! Viviamo in un paese fantastico.... senza problemi... tutto perfetto. Non può essere che così se i nostri politici hanno tempo di discutere di cavolate del genere piuttosto che pensare ai problemi veri. Ridicoli!

inviato da Massimiliano il 04/01/2010 alle 21:18


allora andiamo con ordine:
1) PINA : l'uomo non è nato onnivoro ma FRUGIVORO (cercati cosa vuol dire.... oppre guarda i commenti indietro e vedi che ho già scritto al proposito) , dici che rispetti le "minoranze alimentari" ( DISCRIMINAZIONE ) e non capisci i " manifesti inneggianti al vegano che leggo tra i commenti" (DISCRIMINAZIONE) , VOGLIAMO CHIARIRCI UN PO' LE IDEE PRIMA DI SCRIVERE????? O SCRIVI BIANCO O SCRIVI NERO.... CHIARO IL CONCETTO?
2)X MANUEL A Sorbolo manifesteremo CONTRO la "festa" del maiale perchè siamo un gruppo ANIMALISTA (leggere definizione su un qualunque motore di ricerca) e non AMBIENTALISTA (vedi sopra) quindi abbiamo deciso di combattere (si COMBATTERE COME IN GUERRA PERO' SENZA MANGIARE GATTI) contro lo sfruttamento degli animali e per questo CI VEDRETE E SENTIRETE PARLARE MOLTO DI NOI NEI PROSSIMI GIORNI/MESI/ANNI
3)JALI GRAZIE COME SEI COMPRENSIVO...... QUESTA SERA INFATTI HO MANGIATO UN RAGU DI SOIA BIOLOGICA (QUINDI NON OGM) E SICURAMENTE NON HO INTRODOTTO NEL MIO ORGANISMO NESSUN TIPO DI ANTIBIOTICO/SCHIFEZZA..... Mi dispiace per te ma non potrai dire lo stesso dopo aver mangiato le tue lasagne al Ragu di animale ucciso!!!!

inviato da Gianluca il 04/01/2010 alle 21:02


mi viene davvero da ridere :) è proprio vero che non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire.... X luca (o come ti chiami non ricordo) mi piace la tua onestà... arriva al punto e non perderti in finte giustificazioni "mangio la carne perchè mi piace, e non me ne frega niente". questo è un discorso che non condivido ma capisco. Ma non arrampicatevi sugli specchi con stronzate tipo "eh, gli eschimesi mangiano tanta carne" ... eh sè cosa coltivano sul ghiaccio? sai anche che gli eschimesi hanno la maggior percentuale di malati di osteoporosi... Oppure " e se non mangiamo quella moriamo di fame" seeeeeeeee... prima che moriamo di fame noi con tutti i mezzi che abbiamo ce ne passa; oppure "e la vitamina b12?" che non mi dilungo a rispondere in quanto l'ho già fatto. O "la soia ogm" eh qui cari miei... io compro prodotti biologici e dove ho la certezza che di ogm non ci sia nemmeno l'aria... voi? l' animale che mangiate di cosa si sarà nutrita mai? avete controllato l'etichetta? io non credo ... e allora cerchiamo di avere la decenza di tacere dove non siamo ferrati. Ah, mi rimane la chicca finale "nazional popolare de che?" visto che la maggior parte è carnivora? ognuno ha diritto di esprimere le proprie opinioni... o no? Ah, dimenticavo... i vegetariani (o i vegani) non brucano l'erba in riva al fosso... non sò se lo sai ma quelle sono le caprette! Noi mangiamo un sacco di cose (buone buone) che non mi dilungo nemmeno a spiegarti :)

inviato da elisa il 04/01/2010 alle 20:51


CARO GIANLUCA... per il 2010 ti auguro di rimanere disoccupato tanto non e' mica una tragedia!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! io mi daro' all'ippica , tu puoi andare per sprelle o a ................!!!!!!!!!!

inviato da nadia il 04/01/2010 alle 20:44


SIGNOR GIANLUCA , DEFINIRE L' UOMO "FRUGIVORO" E' UN' AFFERMAZIONE FUNZIONALE ALLA VOSTRA IDEOLOGIA , MA NON E' ESATTO. SE VUOLE , POTREMMO DEFINIRCI "ONNIVORI" . L' UOMO HA SENTITO IL BISOGNO DI ANDARE A CACCIA E CIBARSI DELLA CARNE DEGLI ANIMALI FIN DALLA PRIMORDIALE COMPARSA DELLA NOSTRA SPECIE SUL PIANETA. SE FOSSE "FRUGIVORO" COME LEI DICE NON AVREBBE DOVUTO AVERE NESSUN INTERESSE ALLA COSA , COME UNA TIGRE NON HA INTERESSE PER IL FIENO, E UN CAVALLO NON HA INTERESSE PER UN PROSCIUTTO. ANCHE NEI RESTI FOSSILI PIU' ANTICHI DI PRIMITIVI INSEDIAMENTI UMANI SI TROVANO STRUMENTI PER LA CACCIA. ADDIRITTURA, IN CERTI CASI, RESTI DI CIBO CARNEO. E' NEGLI EQUILIBRI DELLA NATURA CHE GLI ANIMALI SI MANGINO FRA DI LORO. I PESCI MANGIANO I PESCI , I LEONI MANGIANO LE GAZZELLE , GLI SCIACALLI MANGIANO I RESTI DEL PASTO DEI LEONI, I SERPENTI MANGIANO I TOPI , E COSI' VIA. POI, SE LEI MI VUOLE NEGARE CHE L' UOMO SIA ANCH' ESSO UN ANIMALE, SCONFINIAMO NELLA FILOSOFIA E NELLA RELIGIONE. ESCLUDO CHE QUALUNQUE MEDICO DIETOLOGO E SPECIALISTA IN SCIENZA DELL' ALIMENTAZIONE POSSA AVERVI ESORTATI A DIVENTARE VEGETARIANI, O "VEGANI" CHE SIA. QUELLO CHE PUO' AVERVI DETTO E' CHE ANCHE UNA DIETA VEGETARIANA PUO' CONSENTIRE UN' ALIMENTAZIONE ADEGUATA . PERO' , SE MI CONSENTE UN MODESTO SUGGERIMENTO , STATE ATTENTI ANCHE AI VEGETALI CHE MANGIATE , PERCHE' OGGI CE NE SONO MOLTI "OGM" , CIOE' ORGANISMI GENETICAMENTE MODIFICATI. LA SOIA, IN QUESTO, E' AI PRIMI POSTI. E' PUR VERO CHE, AL MOMENTO, NON CI SONO PROVE SCIENTIFICHE CHE GLI "OGM" SIANO PERICOLOSI PER LA SALUTE UMANA, MA SI TRATTA COMUNQUE DI "MOSTRI" , COME "MOSTRI" SONO ALCUNI CONIGLIETTI "D' AFFEZIONE" CHE ZAMPETTANO PIANO PIANO PER CASA , SI LASCIANO PRENDERE IN BRACCIO, ACCAREZZARE, MENTRE I CONIGLI "VERI" BEN DIFFICILMENTE SI LASCIANO TOCCARE. IO AVEVO UNA CONIGLIERA , UNA VOLTA, E CAPITAVA CHE QUALCHE ANIMALETTO FOSSE COSI' GRAZIOSO CHE MI VENIVA VOGLIA DI ACCAREZZARLO , MA NON CI SONO MAI RIUSCITO . APPENA ALLUNGAVO LA MANO, SCHIZZAVA VIA COME UN RAZZO.

inviato da Vercingetorige il 04/01/2010 alle 20:42


Tutte queste argomentazioni su "cavallo si e cavallo no" mi fanno imbestialire.....che cos'ha in più un cavallo rispetto ad una povera mucca ? un maiale? una gallina??? non sono vegana...perchè l'uomo è onnivoro.con buona pace dei vegani, dei vegetariani e di tutte queste minoranze alimentari, che rispetto, ma dalle quali pretendo anche rispetto.. Quindi, se a me piace mangiare la carne, nessun parlamentare eletto dalla maggior parte degli italiani si può permettere di presentare leggi o proposte di legge che possono rappresentare un 5% della popolazione intera....perchè i nostri parlamentari non si preoccupano dei veri problemi ? Se non c'è clientela il cavallo non si vende, e quindi non viene macellato....se ciò non avviene vuol dire che c'è una buona fetta di persone che mangia il cavallo....e che merita rispetto..molti dottori lo consigliano....quindi non capisco questi manifesti inneggianti al vegano che leggo tra i commenti

inviato da Pina il 04/01/2010 alle 20:38


grande enrico, ben detto. NON ESISTE CHE MI SI PARAGONI A HITLER SOLO PERCHE' MANGIO CARNE. il signor boschi si deve vergognare.A dire la verita' non merita neanche una risposta. E' palese che preferisce la razza animale a quella umana. Per stare in tema....siamo alla frutta!

inviato da nadia il 04/01/2010 alle 20:35


Basta, ragazzi, qui si scherza, si trolleggia e si ride dietro ai fanatici dell'alimentazione erbivora, ma qui il problema e' un altro, ed e' un problema serio. Abbiamo un mare di guai seri in casa, tipo crisi economica, disoccupazione, criminalita', corruzione e un sacco di altri, e i politici perdono il tempo con fesserie simili... Rendiamoci conto che serviva tutto a fare "caciara" per distrarre i cittadini dai problemi seri della societa', e ci sono riusciiti benissimo. Ormai la politica e' diventata come un reality show... Che aspettiamo a mandarli tutti a casa, e magari a votargli contro in massa dopo le fesserie come questa? Mi sa che tra poco saremo talmente in miseria che dovremo stare in fila alla caritas, altro che discutere di pesto e di bistecchine di soia...

inviato da Hector il 04/01/2010 alle 20:31


ecco.... adesso,dopo essemi mangiato i miei tre etti di cavàl pist,un bel caffettino e un bel bicchiere di Courvoisier.... alla salute di tutti... senza distinzioni.....

inviato da luca il 04/01/2010 alle 20:01


Se ho ben capito si vuole far andare in galera chi smercia o mangia carne di cavallo.Pene piu' severe che spacciare un quintale di droga pesante.A questo punto mi verrebbe voglia di ridere ma c'e' da piangere con certi politici parassiti.

inviato da VELENOSO il 04/01/2010 alle 19:42


Luca il tuo post delle 19.03 è precisamente mitico!!!! Invece dico a Gianluca che le lasagne con la soia le lascio mangiare a lui...io mi mangio quelle col ragù!

inviato da Jali il 04/01/2010 alle 19:35


"Vegetariani" e "Carnivori" o meglio "Onnivori" la pensano in maniera contrastante e non può essere altrimenti, ma in tutto ciò mi chiedo perchè fate la manifestazione contro la Festa del Maiale invece di fare manifestazioni contro la continua deturpazione del nostro territorio a scapito dell'agricoltura? contro l'agricoltura "Petrolio sostenibile"? contro la cementificazione spropositata che il territorio Parmense sta avendo negli ultimi dieci anni a scapito dell'agricoltura? o argomenti più etici e più incisivi di quello che proporrete a Sorbolo?? RSVP

inviato da manuel il 04/01/2010 alle 19:20


Il cavallo,il bue,la pecora,la capra,l'agnello,il cappone,il pollo,la gallina,l'anatra,il maiale,la lepre,il coniglio il cinghiale dovrebbero tutti morire DI VECCHIAIA e noi......DI FAME.

inviato da VELENOSO il 04/01/2010 alle 19:18


X elisa, sei andata bene fino a 'nessuno vuole obbligarvi ad abbandonare......' ì Poi cadi nel nazionalpopolare, noi continueremo a manifestare.........Perchè devi rompere le scatole così 'democraticamente' continua a mangiare la tua 'erba' e taci (avrebbe detto la buonanima!!!). X elisa284, forse non lo sai, ma forse qualcuno dei tuoi avi potrebbe aver mangiato un gatto, quando durante la guerra........... L'uomo deve cibarsi e sarà un brutto periodo quando andrà a mangiare 'l'erba lungo i fossi'!!!!! Quello che mi preoccupa, e stà succedendo, è che si stanno restringendo, specie in città, i negozi con una scelta decente di prosciutti (insaccati in generale).

inviato da gigi il 04/01/2010 alle 19:14


Siete sicuri che il "problema cavallo" sia veramente sentito dagli italiani, in un'epoca in cui molte famiglie faticano ad arrivare a fine mese? a meno che non vogliamo far finta di credere a qualcuno che ci vuole convincere che la crisi non c'è, anzi non c'è mai stata... siamo in piena ripresa e viviamo nel milgiore dei mondi possibili!! Davvero complimenti all'onorevole del Pdl, Paola Frassinetti, che come sempre più spesso accade ai politici (?) nostrani, attraverso iniziative carnascialesche, distoglie l'attenzione dai problemi concreti di ogni cittadino. Siamo sicuri che gli elettori dell'On. Frassinetti l'abbiano votata per portare avanti crociate di Continuiamo a discutere del "problema cavallo"; continuiamo a camminare verso il nulla. Nel frattempo, gli altri Paesi (quelli civili e democratici) corrono verso il futuro. Barva Frassinetti!

inviato da Michele il 04/01/2010 alle 19:04


Elisa.... io sono a posto con la mia coscienza..... non mi risulta che ad essa gli "avanzi qualcosa" da me.... SI'!!!!!!!!!!!!!!!!!! mangiamo la carne perche' MI PIACE..... al cavàl pist.... al gòzèn... col salàm,i ciccioli,i salamèn (con al vèn bianc....) o 'na bèla brazòla..... o una bella schiena di coniglio...... morale.....ognuno mangia quel che gli pare.... a me da molto fastidio il fatto che mi mettano dei paletti per quanto riguarda quel che posso o non posso mangiare..... forse (anzi,sicuramente,ma non me ne frega niente) scamperò qualche anno in meno di voi,ma.... almeno me la sarò goduta...... stasera per me 300 gr di caval pist..... per altri... 'na cavagna d'insalata.... buon appetito..... sic...

inviato da luca il 04/01/2010 alle 19:03


la carne di cavallo e'un alimento sano , privo di colesterolo e ricco di ferro. Se qualcuno ha dei problemi psicologici, non rompa le scatole agli altri. Il maiale e' provato essere piu' intelligente del cavallo e sente di piu' che lo vogliono macellare. ALlora non macelliamo maiali. E i poveri e graziosi coniglietti ? E le pecorelle ?

inviato da copercini mario il 04/01/2010 alle 18:49


A chi dice che i vegegetariani/vegani (la differenza è che i vegani non fanno uso di nessun prodotto,alimentare e non, che comporti lo sfruttamento dell'essere animale) sono anoressici, anemici, RIVOLGO NUOVAMENTE L'INVITO DI VENIRE A SORBOLO IL 9 E 10 GENNAIO A VEDERCI MENTRE MANIFESTEREMO IN PIAZZA AL FREDDO PER 4-5 ORE(SENZA DOPO ANSIMARE QUANDO FAREMO LE SCALE) CONTRO "LA FESTA" DEL POVERO MAIALE. A chi dice che i conigli vanno mangiati altrimenti si riprodurrebbero troppo dico che siamo nel 2010 e mi sembra che esista una pratica medica chiamata "STERILIZZAZIONE"..... ovviamente chi non ha un coniglio in casa non sa quello che ti possono dare questi animaletti..... noi ne abbiamo 3 (di più no perchè non abbiamo lo spazio) e sappiamo , a differenza vostra, quello che ti può dare un animale a livello affettivo, ricordiamo che gli animali non sono carne,pelliccia e quant'altro, SONO ESSERI SENZIENTI. Inoltre i conigli in natura fanno le cucciolate solo nel periodo estivo e al massimo fanno 4-5 cuccioli .SFATIAMO ANCHE IL MITO DEL CONIGLIO CHE SI RIPRODUCE TUTTO L'ANNO E FA 14 CUCCIOLI PER VOLTA. A chi dice che noi vegani dovremmo farci vedere da uno specialista bravo rispondiamo così: l'abbiamo già fatto e ci ha consigliato di diventare VEGANI CARO SIGNOR VERCINGETORIGE, certo ho visto quello di cui lei parla e mi batto contro questa ed altre pratiche..... da buon attivista animalista..... e le ricordo che l'uomo non è nato carnivoro ma frugivoro (qualunque motore di ricerca le farà comprendere il significato di questa parola e inoltre scoprirà che non l'abbiamo inventata noi di Animals Freedom), ma soprattutto le chiedo una cosa: LEI AFFERMA CHE LA CRUDELTA' E' IN NATURA, IO LE RISPONDO CHE NON SONO D'ACCORDO CON LEI, E' UNA QUESTIONE DI EQUILIBRI E SE L'ESSERE UMANO USASSE UN PO' DELLA SUA INTELLIGENZA NON ANDREBBE A TURBARE QUESTI EQUILIBRI. Ringrazio il lettore che ci propone di fare un hamburger di soia ed andare a Time Square.... quando avremo 2 soldi da parte ci andremo non si preoccupi.... per adesso ci "accontentiamo" di manifestare a Parma e provincia. Al lettore che dice di aver carenza congenita di ferritina ci vada in macelleria..... ma quando mangia la sua "pregiata bistecca" pensi cosa c'era dietro..... pensi alle sofferenze che ha patito l'animale e pensi soprattutto che più che la ferritina si farà una bella indigestione di antibiotici e schifezze varie.... ci vada ci vada...... però vada anche a farsi un giro su internet a cercare le testimonianze di gente ANEMICA CHE UNA VOLTA DIVENTATA VEGANA ...... PUFF..... SENZA BACCHETTA MAGICA L'ANEMIA E' SPARITA..... COME AVRA' FATTO MAI? MANGIANDO MAGARI DELLE VERDURE RICCHE DI FERRO????? MAH......... La soia non ha sapore? E allora perchè quando abbiamo fatto assaggiare le lasagne con ragù di soia a degli onnivori ci hanno chiesto "con che carne l'avete fatta? E' molto saporita......" Io penso che la gente come voi, anzi come la MAGGIOR PARTE di voi, non mangerà di principio qualcosa preparato senza uccidere (direttamente o indirettamente poco importa) degli animali per principio. Scommettiamo che se vi trovate nel piatto qualcosa di vegano (senza sapere che lo sia) lo mangiate e dite pure che è buono? Vi aspettiamo ai nostri banchetti, se avrete il "coraggio" di provare la "nostra cucina". Noi la carne PURTROPPO l'abbiamo mangiata, non stiamo discutendo il gusto ma quello che c'è dietro. Mi rendo conto che questo vada contro la "vostra tradizione carnivora" ma vi dovete abituare..... non tutti la pensano come voi... evidentemente il futuro del pianeta è più importante di un kg di carne di cavallo, di una mezza forma di parmigiano, di un etto di prosciutto dolce (stagionato 2 anni..... pensateci ..... mangiate la coscia di un animale morto minimo 2 anni fà.. deve essere saporitissimo.....)ecc ecc LIBERTA' PER TUTTI GLI ESSERI ANIMALI-APPUNTAMENTO A SORBOLO IL 9 E 10 GENNAIO PER VEDERE CHE NON SIAMO ANORESSICI,ANEMICI E LE RAGAZZE DEL NOSTRO GRUPPO HANNO TUTTE LE "LORO COSE" (COME LE CHIAMATE VOI!!!!)

inviato da Gianluca il 04/01/2010 alle 18:44


MA QUANTI VEGANI CI SONO A PARMA, SI PUO' SAPERE???? NON SO COME FACCIANO A STARE IN PIEDI LE "CAVALLERIE"........A MANGIARE CAVALLO A PARMA SAREMO SI E NO 10 E CI VEDIAMO TUTTI DA "PEPEN" EVIDENTEMENTE!!! MA ALLORA COME MAI ALLE 11.00 DEL MATTINO DA "PEPEN" NON C'E' PIU' PESTO??? MI SA CHE C'E' QUALCOSA CHE STRUSA!!!!!

inviato da FRANCO il 04/01/2010 alle 18:26


Naturalmente, signora Elisa, Lei sa che la maggior parte della soia è "OGM" , cioè ORGANISMO GENETICAMENTE MODIFICATO. MANDI LE SUE RICETTE PER CUCINARE LA SOIA ALLA "MONSANTO" , SARANNO BEN LIETI DI PUBBLICARE IL SUO RICETTARIO. Mi scusi se questo mio messaggio è un pò "brusco" ,ma gli estremismi, di solito, non sono né giusti, né veri.

inviato da Vercingetorige il 04/01/2010 alle 18:21


Abbiamo finito con i soliti luoghi comuni? E mai possibile che dovete spostare l'argomento da un'altra parte quando non siete informati? BASTA CON LE STRONZATE! I VEGETARIANI E I VEGANI NON SONO NE ANEMICI NE ANORESSICI. Mangiamo più di voi "carnivori".... Ripeto, ci sono importanti associazioni che studiano la nutrizione che lo dimostrano, molti atleti che dichiarano di essere vegani. Poi l'uomo non è carnivoro ma onnivoro... per l'esattezza il suo corpo è stato costituito per essere frugivoro. Nessuno vuole obbligarvi ad abbandonare la vostra amata carne... ma aprite gli occhi non fate gli struzzi! Dite le cose come stanno "mangiamo la carne perchè ci piace". Ognuno ha la propria coscienza e ci farà prima o poi i conti. Di certo non deve nascere da un politico l'abolizione della carne, devono essere le persone a voler cambiare. non è giusto imporre. Ma noi continueremo a manifestare in piazza e ad urlare a squarciagola le nostre idee. La soia non ha sapore? allora non sai cucinare!

inviato da elisa il 04/01/2010 alle 17:58


Personalmente credo che cibarsi ancora di carne(e per di più di cavallo)di un qualsiais ESSERE VIVENTE sia un atto di gravosa inciviltà ed egoismo;mi auguro che la ragione prenda il sopravvento e che i parmigiani si possano cibare di tortelli d'ebetta.....

inviato da bianca boccalari il 04/01/2010 alle 17:57


NON SCHERZIAMO!!!!!!!!!!!MA CHE PENSINO ALLE COSE SERIE I POLITICI!!!!!!!!!!A PARMA SIAMO NATI E CRESCIUTI COL CAVAL PIST!!!!!!!E CONTINUEREMO A FARLO, QUINDI NON ESISTE PROPRIO!!!!!!!!!!!

inviato da allibito il 04/01/2010 alle 17:53


Sono un felice asinofilo .Non mangerei mai carne d'Asino ,ne di cavallo ;se posso nemmeno quella di altri animali.Per me sono come il mio cane.Quindi per la proprietà transittiva se A=B e B=C ,C=A . Perchè non cominciamo a mangiare i cani?E i gatti?Sfruttare un animale per il propiro interesse e quando non serve più farne bistecche.....Vomitevole.

inviato da Natur284 il 04/01/2010 alle 17:46


CARO SIGNOR GIANLUCA , anch' io amo gli animali , e le domando se ha mai visto nulla di più crudele di un povero pesce con un amo conficcato in gola , che si dibatte e boccheggia perché, fuori dall' acqua, non respira, ed al quale l' amo viene strappato fuori dalla bocca, insieme coi visceri cui è attaccato, per poi ributtarlo in acqua , come se il poveretto, dopo una sevizia simile, potesse andarsene, sereno , tranquillo e grato al pescatore che gli ha restituito la libertà. Ha mai visto i delfini imprigionati nelle "spatare" , o i tonni nelle tonnare , uccisi a fiocinate, col mare che non sembra più fatto d' acqua , ma di sangue ? PURTROPPO, SIGNOR GIANLUCA , LA CRUDELTA' E' IN NATURA. Lo spettacolo di un leone che insegue e sbrana una gazzella è straziante ! Ma provi, signor Gianluca, ad andare a convincere il leone a mangiare lattuga ! L' uomo è carnivoro , lo è sempre stato , è nato carnivoro. Guardi qualsiasi testo di Scienza dell' Alimentazione, e vedrà che, in una dieta equilibrata, è prevista anche la carne. TENGA PRESENTE POI CHE, LA PROPOSTA DI LEGGE DI CUI STIAMO DISCUTENDO, VORREBBE PROIBIRE LA MACELLAZIONE DEI CAVALLI. . TUTTI GLI ALTRI ANIMALI POTREBBERO CONTINUARE AD ESSERE MASSACRATI SERENAMENTE ! SIGNORA SUSANNA , IL PROFESSOR VERONESI E LA PROFESSORESSA HACK (NON "HACT" , SI STA CONFONDENDO COL "MOMENT") HANNO LE LORO PREFERENZE ALIMENTARI COME TUTTI NOI . Il Professor Veronesi, per esempio, mangia quantità industriali di cioccolato. MA TUTTI E DUE HANNO DICHIARATO CHE LE LORO SCELTE VEGETARIANE HANNO GIUSTIFICAZIONI "ETICHE" , E NESSUNO DEI DUE S' E' MAI SOGNATO DI SCRIVERE IN UN LAVORO SCIENTIFICO CHE UN' ADEGUATA QUOTA CARNEA NELL' ALIMENTAZIONE , IN UN SOGGETTO SANO , SIA CANCEROGENA O, COMUNQUE, DANNOSA PER LA SALUTE, NE' , TANTOMENO, CHE ABBREVI LA SOPRAVVIVENZA. Lasciamo stare le "diete speciali" per alcune categorie di ammalati , che sono un altro paio di maniche. SIGNOR VELENOSO . LA PROPOSTA DI PROIBIRE LA CARNE DI CAVALLO VIENE DAL POPOLO DELLA LIBERTA' . FORSE HANNO PAURA CHE , SE LI AMMAZZANO E LI MANGIANO , NON NE RESTINO PIU' DA METTERE AD ARCORE , PER POTER POI CHIAMARE QUALCHE GALANTUOMO DA CORLEONE A FARE LO "STALLIERE" . MENO MALE CHE SILVIO C' E' ! COMUNQUE , SONO STATO MERAVIGLIATO COMUNQUE DEL RISULTATO DEL SONDAGGIO DELLA "GAZZETTA" . MI SAREI ASPETTATO UN PLEBISCITO PER IL "NO" , E, INVECE , IL " NO" E' AL 62 PER CENTO , IL "SI" AL 38. IL 38 PER CENTO NON E' POCO.

inviato da Vercingetorige il 04/01/2010 alle 17:29


Ma per favore... NIENTE ALTRO DA FARE ONOREVOLE?! Proprio niente altro da fare?!

inviato da Paolo Porcari il 04/01/2010 alle 17:28


Complimenti per l'argomento.Fatene tesoro.

inviato da DON VELENOSO parroco di Bargone il 04/01/2010 alle 17:19


M'e' venuto fame.Sapete che quasi quasi questa sera mi sparo una bistecca di cavallo alta 4 centimetri al sangue.HO L'ACQUOLINA IN BOCCA.Cavalli vi amo,per la carne pregiata....che ci donate.Ora vado in macelleria ciao.

inviato da VELENOSO il 04/01/2010 alle 17:17


Caro Luigi Boschi (strano...ha il nome di un salame...), la ringrazio per essere stato cosi conciso,ma credo che con le sue teorie strambe non riuscirebbe a convincere neanche un bambino. Nel momento in cui poi continua a paragonare tutti noi ad Hitler,mi accorgo che la gente come lei e' fondamentalista e pensa ovviamente di essere dalla parte della ragione.Ma si guardi intorno...cosa vede per caso vegani in giro? non si chiede mai,magari in un angolino remoto del cervello,perche' quelli come lei in una citta' come la nostra, non riempirebbero neanche la saletta di un cinema? e non mi dica che e' la disinformazione,perche' credo proprio che una persona normale al solo sentire le sue prelibatissime leccornie,la VA TAN FORT CLA SPUSA AD STRINE!!!!!!!! E voi per cosa lottate?per eliminare dall'alimentazione l'uso di carne, pesce, latte, uova, miele etc.? Mamma mia,di battaglie perse ne ho viste ma come questa...potreste magari cominciare andando negli Stati Uniti,magari con un banchetto a Time Square,per convincere gli americani che gli hamburgher di soia sono piu' buoni dei loro di bovino...non si sa mai potrebbe funzionare...le strade del Signore sono infinite!. qui da noi,tra prosciutto,carne,cotechini ce l'avete un po piu' dura. Comunque caro Boschi,se vuole le do un piccolo consiglio:prima di tutto spero che non si occupi mai di economia perche' con i suoi consigli rimarrei disoccupato a vita,e anche che sarebbe meglio che rispettasse le persone e le loro idee(anche diversa dalla sua)allo stesso modo in cui rispetta gli animali,mi sembra infatti dai suoi ragionamenti alquanto astrusi che in alcuni casi abbia qualche piccolo problema di priorita'.,cioe' sembra di capire che per lei gli animali siano al primo posto. Se fosse veramente cosi.... a GHE QUEL CA STRUSA. Detto questo, la saluto cordialmente,rispettandola per la sua scelta di vita (io saro' Hitler ma a lei non do della scrofa perche' mangia erba), anche se mi sarei aspettato lo stesso rispetto per una mia scelta di vita presa in maniera consapevole che sino a prova contraria e' legittimata tanto quanto la sua. Saluti

inviato da enrico il 04/01/2010 alle 16:59


Domani passo dal mio cavallaro di fiducia in via Saffi, mi faccio fare una bistecca da tre chili, e me la mangio tutta alla faccia dei vegetariani mezzi morti di anoressia nervosa e di anemia! E se mi danno problemi, ho il certificato del medico che mi ordina di mangiare cavallo dato che ho carenza congenita di ferritina!!!

inviato da Hector il 04/01/2010 alle 16:50


Ma non l'avete capita?Questo deputato vuole solo farsi pubblicita' e ci sta riuscendo.Scommettiamo che ha il frigor pieno di cavallo e lo mangia spesso? Ricordatevi bene il nome di questo deputato che fa rima con Cretinetti e quando nei prossimi anni ci sara' da votare,ricordatevi,di lui e della sua folle crociata.....con tutti i disastri che ci sono in Italia,quello va a pensare a santificare il cavallo.CHE SCHIFO.

inviato da VELENOSO il 04/01/2010 alle 16:20


X MATTEO: MA SAI QUANTI CONIGLI NASCONO DA 1 COPPPIA DI CONIGLI???? CIRCA QUATTORDICI!!! E SAI OGNI QUANTO FIGLIA UNA COPPIA DI CONIGLI??.....OGNI 6 MESI CIRCA....E SAI A CHE ETA' SONO MATURI PER LA COPULA I CONIGLI???? VERSO I SEI MESI, VALE A DIRE CHE SE NON LI MANGIAMO, CON OGNI PROBABILITA' IN POCHI DECENNI, IN TUTTO IL MONDO NON CI SARA' NEMMENO UN FILO D' ERBA DA MANGIARE!!! ALLA FACCIA DEGLI ERBIVORI!!!!!!!!!!!!!

inviato da FRANCO il 04/01/2010 alle 16:09


io domani mi mangio una vecchia col cavallo e peperoni!!! buona da matti! inviato da io il 04/01/2010 alle 15:30


volevo dire al sig. luigi boschi che l'unico modo per combattere la sua filosofia spicciola e' di mandargli goldrake.

inviato da nadia il 04/01/2010 alle 15:30


Più che dei cavalli, sarebbe stato preferibile preoccuparsi della tutela degli asini.

inviato da Riccardo Cerati il 04/01/2010 alle 15:13


Siamo impazziti...vi prego fermiamo questa pazzia, questi megalomani che vogliono dirci anche quello che dobbiamo mangiare...mangiare il cavallo non è solo un nostro diritto, è la nostra tradizione, la nostra dieta ancestrale...e non c'è nulla di buono come il cavallo pesto. Fermiamoli davvero, organizziamo qualcosa, protestiamo, facciamoci aiutare dai nostri amici cavallari di Verona, Padova e Taranto...non riesco a pensare ad un mondo senza carne di cavallo! Italia sei proprio messa male...

inviato da Fred il 04/01/2010 alle 15:10


non ho parole...con tutti i problemi che ci sono in Italia stiamo a pensare ad emenare una legge del genere...che vergogna !!!

inviato da Gian Luca il 04/01/2010 alle 15:04


On. Frassinetti ma veramente non ha di meglio da fare e/o pensare con l'incarico che ricopre .?complimenti !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

inviato da bry il 04/01/2010 alle 15:01


e se adesso arriva un assessore,che ama il bovino da compagnia?? o il maiale da compagnia...... cosa facciamo... non mangiamo piu' carne di bovino e carne di maiale, cosi' caro a noi parmigiani??... prima non sarebbe mglio tutelare i cristiani e poi gli animali??... e poi ancora, prima di fare queste cose, nella lista di leggi del nuovo anno ce ne sono ben altre molto molto piu' importanti... lasciateci godere al "caval pist!!"

inviato da ROBERTO il 04/01/2010 alle 14:45


Che tristezza quando si leggono commenti assurdi sul fatto di essere anoressici perche\' non si mangia carne o anemici per lo stesso motivo, informatevi prima di dire certe stupidate provate a domandare al DOTTOR VERONESI come mai un gorilla che è completamente vegetariano raggiunge pesi di diversi quintali senza avere carenze di ferro e domandatevi come mai la grande MARGHERITA HACT è completamente vegetariana dalla nascita perche\' ha detto che vivendo a Trieste era stanca di vedere questi cammion di trasporti animali verso il macello (animali che Lei dice che non sono deficienti e sanno benissimo dove vanno e quindi sviluppano paura e conseguenti tossine e quindi nella loro carne queste diventano veleno per chi se ne ciba, stessa cosa che dice il grande oncologo VERONESI che ne sconsiglia l\'uso proprio perche\' la annovera tra una delle cause dei tumori) , è cresciuta in una famiglia di vegetariani ed è una signora che non le manca sicuramente il cervello e nemmeno i chili ed è arrivata sana alla veneranda eta\' di 86 anni, SMETTIAMOLA DI DIRE CHE SENZA CARNE SI DIVENTA ANORESSICI O ANEMICI, SONO TUTTE STRONZATE, POI SE VOLETE MANGIARE CARNE DITE CHE LA MANGIATE PERCHE\' VI PIACE E NON PERCHE\' E\' INDISPENSABILE!!!

inviato da SUSANNA il 04/01/2010 alle 14:34


Preferisco ansimare per l\'anemia ma con la coscieza a posto, che essere rossa in viso per la vergogna

inviato da anna rita il 04/01/2010 alle 14:31


Se un cavallo muore va seppellito in una bara per cavalli o viene bruciata' ? Ci si fa anche il funerale?Ci sara' un cimitero equino?Se viene bruciato il cavallo tanto vale farlo alla griglia e farlo mangiare magari ai poveri o ai bimbi africani che una bistecca di cavallo non se lo possono permettere. Che differenza c'e'?Bruciato,va bruciato.Almeno si mangia la prelibata carne equina.Pensate,io la mangio addirittura cruda....Il deputato che ha fatto questa proposta magari e' uno di quelli che abbandona i cani,che va a vedere le corride o assiste a scontri tra cani da combattimento e magari e' andato in Cina e s'e' mangiato anche qualche cane.Magari odia le bestie ma ama i cavalli.... Mah ???

inviato da VELENOSO il 04/01/2010 alle 14:03


IO STI VEGANI LI RIMANDEREI SU VEGA CHE DEVE ESSERE IL LORO PIANETA NATALEE!!!! IO SONO NATO A PARMA E MANGIO PARMIGIANO....A VOLTE MANGIO PURE CUCINA MEDITERRANEA, DOVE IL PESCE, LE VERDURE. E L'OLIO REGNANO SOVRANE!!!! SENNONCHE', LA CUCINA PARMIGIANA E' PIENA DI CARNE DI DIVERSI TIPI..... RESTA IL FATTO CHE PER QUESTI SIGNORI, DOVREI RINUNCIARE, AL BRODO DI CAPPONE, AI CAPPELLETTI (X FARLI CI VUOLE IL SUGO DI STRACOTTO E MIA NONNA LO FACEVA CON IL CAVALLO) E ANCHE AI TORTELLI D' ERBETTA 'CHE C'E' LA RICOTTA CHE E' FATTA COL LATTE.... (VI SFIDO A FARE I TORTELLI COL TOFU)!!!!!! A PROPOSITO, MA DOVE STA SCITTO CHE L' UOMO E' VEGETARIANO......FORSE XKE' NON HA I CANINI AGUZZI.....PER ALTRO NON ABBIAMO NEMMMENO I 4 STOMACI CANONICI DEGLI ERBIVORI ( RUMINE, RETICOLO, OMASO ED ABOMASO)!!!!!

inviato da FRANCO il 04/01/2010 alle 13:47


dico solo una cosa ai cosidetti "vegani",o come vi chiamate..... fatevi vedere da uno bravo...... avete dei problemi grossi....

inviato da luca il 04/01/2010 alle 13:43


Pensiamo a tutelare la vita dei cristiani prima....

inviato da Monica il 04/01/2010 alle 13:25


Cari vegani, mi spiegate come mai quando vedo un vegetariano/vegano mi trovo spesso davanti a un povero anemico che non riesce neanche a fare le scale senza ansimare? E mi spiegate come mai tra di voi ci sono tante ragazze talmente anoressiche che non gli vengono piu' le loro "cose"? Sono d'accordo con voi, gli allevamenti industriali producono porcherie, ma la soluzione e' valorizzare i piccoli allevatori locali e la produzione artigianale, non trasformarci tutti in ruminanti! Avete mai provato il coniglio allevato naturalmente senza mangimi chimici? E' del tutto differente dal coniglio di supermercato! Ieri ne ho mangiato uno, stamattina a digiuno avevo glicemia a 85, colesterolo a 190. Invidiatemi!!!

inviato da Hector il 04/01/2010 alle 13:06


sito gazzetta per commenti, giudizio: penoso

inviato da daimon il 04/01/2010 alle 12:55


Sì, e io al sabato cosa mangio? sono anche pronto a gesti dimostrativi come incatenarmi davanti a una macelleria equina e mangiare cavallo per 30 gg consecutivi, certo di essere in buona compagnia! W 'l CAVAL PIST!!!

inviato da sandro il 04/01/2010 alle 12:55


Gianluca, mangiare con moderazione la carne fa bene. Se gli animali vengono alimentati con sostanze nocive o ormoni vari è ovvio però che la loro carne può far male....ma anche se metti troppi pesticidi su frutta e verdura e non la lavi in modo accurato... Inoltre non vorrei che l'uomo venisse confuso con una macchina nella quale basta mettere l'olio e questa va. Non basta ingerire carboidrati, proteine e quant'altro per vivere. Abbiamo il gusto del bello e apprezziamo ciò che è buono. Il piacere di un buon piatto ben cucinato soddisfa il palato. Per me la soia non ha sapore! e non la mangio. inviato da Jali il 04/01/2010 alle 12:42
Se lo spirito che spinge a tale proposta di legge e' il fatto che il cavallo e' diventato animale da affezione si potrebbe proporre di non mangiare piu' verdure perche' priva di cibo gli erbivori interrompendo la catena alimentare all'origine.........

inviato da Valter il 04/01/2010 alle 12:32


Ho dimenticato una risposta: NOI NON SIAMO SPINTI DA NESSUNA CREDENZA RELIGIOSA, SIAMO SPINTI SOLAMENTE (SI PER VOI E' POCO MA E' COSI') DALLA PIETA' E DALL'AMORE VERSO GLI ESSERI ANIMALI CHE SONO DISCRIMINATI DAGLI ESSERI UMANI.

inviato da GIANLUCA il 04/01/2010 alle 12:17


una risposta per chi dice che l'uomo uccide per mangiare: NON E' VERO SIGNORA, forse 1000 anni fa poteva essere vero ma non mi dica che i cacciatori uccidono per mangiare.... o è forse vero che sono loro a rifornire le macellerie? RIBADISCO L'INVITO A VENIRE A SORBOLO ALLA "FESTA DEL MAIALE" SABATO E DOMENICA 9 e 10 dove potrete vedere con i vostri occhi immagini dei macelli e a vedere se siamo anoressici. Una risposta anche a chi dice che le verdure provano sofferenza e vengono usati pesticidi: non è stato dimostrato che una zucchina o una carota sogni,distingua i colori e provi emozioni, un MAIALE SI. Vogliamo poi fare un rapido calcolo delle risorse usate per produrre 1 kg di carne e per produrre 1 kg di angurie? Suvvia signora siamo realisti.... con 3200 litri di acqua riusciremo a fare un'anguria da 1 quintale..... e pensi che con la stessa quantità serve per 1 kg di carne. Onorevole Frassinetti: perchè il cavallo si e il coniglio (3° animale di compagnia dopo cane e gatto) NO? LIBERTA' PER TUTTI GLI ANIMALI.

inviato da Gianluca il 04/01/2010 alle 12:15


la carne di cavallo la mangiamo noi a parma e in poche altre città d'Italia, questo vuol dire che non bisogna vietare la macellazione del cavallo, ma denominarla come prodotto tipico DOP. Così sono contenti i poveri in fatto di cultura politica e i ricchi di cultura alimentare.

inviato da daimon il 04/01/2010 alle 12:11


Il cavallo è sempre stato nella storia amico dell'uomo al pari del cane quindi è giusto che non venga mangiato cosi come nessuno penserebbe mai di mangiare carne di cane. In Inghilterra la carne di cavallo non viene assolutamente mangiata e in Italia stessa nella nella maggior parte del paese si tratta di un fenomeno di dimensione ridotte come si può giudicare dal numero ridotto di macellerie equine rispetto a quelle delle provincia di Parma. Trovo quindi più che giusta una legge che metta Parma in linea col resto del mondo. Caspita, con tutte le squisitezze che ci sono qui da mangiare si può benissimo fare a meno del Cavallo, che si merita anche la lettera maiuscola ! inviato da Roberto Castellano il 04/01/2010 alle 12:08
Vorra' dire che se questa legge PER ASSURDO dovesse passare,quando andro' in Inghilterra e in Francia faro' grandi scorte di carne equina alla faccia dei Cretinetti di turno che imperversano in politica.

inviato da VELENOSO il 04/01/2010 alle 12:06


ma si potremmo mangiare pitoni,cobra,topi,iene,tutto quello che si muove però devono essere di morte naturale perchè uccideli non si potrebbe, visti certi commenti.

inviato da giorgio il 04/01/2010 alle 11:51


Credo che coloro che, qui sul "blog", si scagliano contro l' alimentazione umana con carne animale, siano spinti da credenze religiose . Testimoni di Geova ? Altre Confessioni ? Io ho rispetto per le convinzioni religiose degli altri , e non sono un appassionato di carni. Ne mangio poche , e solo quando sono cucinate bene. Ciononostante, confesso che, ogni tanto , un "scartòss ed cavàl pist" lo gusto volentieri. Mangiare carne di cavallo è una secolare tradizione parmigiana . La chiamano l' "ippofagia" dei Parmigiani. In altre parti d' Italia è considerata un cibo di scarto, utilizzato da coloro che non si possono permettere le carni più care. Qui da noi no. La si mangia per scelta. Come sia nata quest' ippofagia, non si sa bene. Molti sostengono che , siccome , nei tempi passati, nella nostra Città, dove, oggi, non si sa più neanche com' è fatto un soldato, c' erano molti e grossi Reparti Militari , anche di Cavalleria, quando l' Esercito mandava in pensione i suoi cavalli........non si lasciavano morire di vecchiaia..... Ma vorrei concludere dicendo che un' alimentazione bilanciata, che comprenda anche, senza esagerare, la carne, è raccomandabile per l' equilibrio fisiologico dell' organismo, e la Scienza dell' Alimentazione lo conferma. Ma, soprattutto , vorrei dire che l' appetibilità di un piatto non è tanto e soltanto , una questione di composizione chimica, ma anche e soprattutto di sapore e di gusto. Quindi non serve star qui a discutere sulla "formula" della carne di cavallo......

inviato da Vercingetorige il 04/01/2010 alle 11:45


Eh, sì, se viene vietata la macellazione dei cavalli, bisogna per coerenza vietare anche quella di maiali, polli, conigli, manzi, cinghiali, volatili...etc. A questo punto diventeremo vegetariani per legge. La proposta mi pare semplicemente avulsa dalla realtà.

inviato da luca05 il 04/01/2010 alle 11:40


Assolutamente in disaccordo...nessuno vieta alla sig.ra Frassinetti di mangiare carne di cavallo, e neppure lei deve vietare a chi piace di fare altrettanto.Allo stesso modo, allora, è più ragionevole vietare di mangiare quegli alimenti animali e non, che non possono essere allevati, ma si trovano solo in natura e a rischio estinzione

inviato da Attilio il 04/01/2010 alle 11:37


SONO CERTAMENTE D'ACCORDO CON I SOSTENITORI DI QUESTA LEGGE!!!!! NATURALMENTE PROPONGO A COLEI CHE HA LANCIATO LA PROPOSTA DI PRESENTARE ANCHE UN ALTRO DISEGNO DI LEGGE CUMULATIVO E TRASVERSALE A QUESTO IN CUI SI PROPONGA.....1) CHE LA LINGUA UFFICIALE DELLO STATO ITALIANO SIA LO SVEDESE....2) CHE D'ORA IN POI LA BIANCHERIA INTIMA VENGA PORTATA SOPRA GLI INDUMENTI E VENGA CAMBIATA OGNI 30 MINUTI.....3) CHE FIN DA ORA TUTTI I GIOVANI CHE HANNO MENO DI 16 ANNI NE COMPIANO 16!!!! SECONDO ME QUESTA HA LE PIGNE NEL CERVELLO!!! SE PASSA IL DISEGNO DI LEGGE, IO ORGANIZZERO' RAVE-PARTY IN CUI OLTRE ALLA MUSICA A PALLA SI POTRA' PROVARE L'EBBREZZA DI DEGUSTARE UN BEL PANINO COL CAVALLO PESTO!!!!! P.S. MA LA CARNE DI ASININA QUELLA DA FARE LO STRACOTTO, SI POTRA' CONTINUARE A MANGIARLA?????

inviato da FRANCO il 04/01/2010 alle 11:18


A me sembra una mozione inutile. Se si fa una cosiddetta crociata contro la macellazione dei cavalli la si deve fare anche contro quella di tutti gli altri animali (galline, vitelli, mucche, maiali, etc.). Ora mi sembra eccessivo perche' se uno non la vuol mangiare per vari motivi (che sono anche giusti, per carita') deve essere UNA SUA PERSONALE SCELTA senza imporla con l'annullamento della macellazione dato che chi invece macella la carne non obbliga i vegetariani a mangiarla. Quindi come io non obbligo anzi rispetto i vegetariani chiedo che i vegetariani non obblighino me a non mangiare una qualita' di carne che a me piace piu' di tutte. Considerando poi che attualmente e' la carne piu' sana in quanto e' tra le poche a non aver avuto infezioni (non come la mucca pazza, l'influenza dei polli, etc.)......

inviato da Valter il 04/01/2010 alle 11:00


Voi dite quello che vi pare Vegani,Vegetariani,Dite quello che volete Mi stasira a fag fora mez chilo ad Caval PIST,con una bocia ad Lambro,alla vostra salute

inviato da marione il 04/01/2010 alle 10:49


per favore per cortesia!!!!!!!!!!!!!! ma allora e proprio vero che i politici non sanno come passare la giornata il caval pist fa parte della nostra vita e tradizione da 1000 anni e adesso perche un/una politicante si sveglia alla mattina con questa ideona.......ma va a cagher va pensino a cose piu urgenti cose piu utili nessuno obliga nessuno di mangiare il caval pist o altro e meglio che si calino lo stipendio e tutte le agevolazioni che hanno i signori politici grazie

inviato da dani il 04/01/2010 alle 10:48


Certo che far nascere un problema come questo nel nostro paese mi fa da ridere!!!! Ma la stessa PDL non aveva proposto la licenza di caccia ai sedicenni???bella coerenza, ora gli stessi diventano paladini dei cavalli....Non penso che la carne di cavallo si differenzi dal coniglio (che è carino) o dal maiale che nel medio evo era pure usato nei lavori in campagna e che dire delle verdure cresciute forzatamente in serra coi pesticidi, per non parlare poi dell'aria che respiriamo nelle nostre città .....in certe diete x anemici la carne di cavallo è pure consigliata!!!! W IL PESTO!!!

inviato da Gianluca il 04/01/2010 alle 10:29


1) noi non pretendiamo affatto (come qualche altro "democratico" che frequenta questo forum) che la gente diventi VEGANA (NON vegetariana)...... diciamo solamente che se la gente si informasse scoprirebbe delle cose che in realtà non sa.... per esempio secondo voi è normale che le mucche vengano ingravidate una volta l'anno per fare dei vitelli che non berranno mai il latte (perchè macellati dopo 6 mesi) e con quello stesso latte si fanno i formaggi che voi mangiate???
2) io non sono credente ma credo che se il vostro dio avesse creato gli esseri animali per essere sfruttati e uccisi dagli esseri "umani" ci avrebbe pensato.... e ripensato .....
3) le nostre analisi del sangue sono PERFETTE (anche qua non lo diciamo noi ma un gruppo sempre più ampio di studiosi e medici) e non siamo per niente anoressici, venite a vederci sabato 9/01 e domenica 10/01 a Sorbolo quando manifesteremo contro la barbara "festa del maiale".....
4) la vitamina B12 non è essenziale per la sopravivvenza umana (anche qui ci sono vari studiosi nutrizionisti che lo possono confermare)
5) quando dite "il leone mangia la gazzella" per UNA volta mettetevi dalla parte della gazzella e non del leone (lui si con costituzione carnivora)
6) il signore che dice "meglio un pollo arrosto" vada a vedersi come i suoi "adorati" polli vengono fatti "vivere" al massimo qualche mese in capannoni con l'equivalente di un foglio di carta A4 come SPAZIO VITALE (neanche i nazisti erano così crudeli..... pensiamoci) con la luce accesa 24 ore al giorno così possono ingrassare con i loro cibi "sani" e pieni di antibiotici
7) a me risulta che faccia più male un hamburger che non una bistecca di soia, poi magari mi sbaglio (non credo..... )
RICORDO INFINE CHE PERCHE' LA MAGGIORANZA DELLE PERSONE (PURTROPPO MA NON PER MOLTO) LA PENSA IN UN MODO NON PER QUELLO TUTTI LA DEVONO PENSARE COSI' (SEMPRE IL DISCORSO SULLE DITTATURE DI PRIMA). RINGRAZIAMO CHI CI DA' DEI ROMPIPALLE PERCHE' VUOL DIRE CHE LEGGETE QUELLO CHE SCRIVIAMO.

inviato da GIANLUCA il 04/01/2010 alle 10:02


cosa mangi? carne? alla gogna! ma perchè ancora una volta, non proviamo a riflettere sul fatto che qualcuno - con questa assurda proposta - vuole toglierci la libertà di decidere? e non solo. gli scontri tra chi mangia la carne e chi no, vengono inaspriti da una proposta che, a mio avviso, ha dell'assurdo. si, io mangio carne compresa quella di cavallo. ho un'amica vegetariana a cui non ho mai imposto il mio modo di essere, così come lei non lo ha mai imposto a me. l'uomo nasce cacciatore. la carne che uccideva, gli serviva per sopravvivere. e non è così anche ora? ho visto alcune volte, immagini di ciò che fanno ad alcuni animali per ingrassarli più velocemente ecc. sono certamente barbarie. ma non è così ovunque. oggi abbiamo la fortuna di poter e saper scegliere. ci sono tante cose che ci aiutano a comprendere e fare acquisti in modo più consapevole. non intendo parlare del danno che si creerebbe a tutti i lavoratori, non perchè lo ritengo meno importante, ma perchè altri prima di me, hanno ben illustrato il problema. io sono sempre più convinta che è un problema di libertà. piano piano la vogliono rosicchiare. nel nostro Paese abbiamo una cosa meravigliosa che è la libertà: libertà di parlare, di scrivere, di esprimere il nostro pensiero, di decidere cosa mangiare. e non voglio perderle. una legge che proibisce, mi sta bene se parla di stupri, violenze sui minori, furti, rapine, omicidi, licenziamenti immotivati ecc. ma che ci sia qualcuno che mi VIETA di scegliere il cibo? NO, NO E POI NO!

inviato da Loredana il 04/01/2010 alle 09:57


L'unico modo per non mangiare il cavallo e' farlo sacro.Come i musulmani hanno fatto sacra la scrofa,noi faremo sacro il cavallo.Stiamo diventando come i musulmani.LA RESA E' VICINA.Una proposta di legge da.....Cretinetti.

inviato da VELENOSO il 04/01/2010 alle 09:53


Se parliamo di utilità degli animali all'uomo, non dovremmo più mangiare nessun tipo di carne o quasi ( i buoi tiravano l'aratro prima dei trattori, le pecore forniscono la lana e il latte, ecc. ecc. ). La cara parlamentare del PDL farebbe meglio a preoccuparsi di problemi ben più gravi che riguardano il nostro paese anzichè fare proposte di legge che sono fuori dalla logica. Certo se vediamo un cavallo viene un attimo da pensare sapendo che un giorno lo potremmo ritrovare sulla nostra tavola sotto forma di bistecca, ma è cosi per tutti gli animali che quotidianamente finiscono sulle nostre tavole da millenni / pensiamo al coniglietto bianco che magari mangia dalle nostre mani o al pulcino che sembra un fiocco di cotone...) Penso che l'importante sia che nel momento in cui vengono trasformati in cibo, siano trattati tutti con il massimo rispetto e umanità e non come succede in alcuni casi con ferocia e in maniera disumana. Se poi vogliamo arrivare al massimo degli scrupoli si possono considerare, per assurdo, esseri viventi anche gli ortaggi ( anche loro nascono, si sviluppano e muoiono ) ....... e allora con cosa ci nutriamo ?

inviato da Roberto il 04/01/2010 alle 09:25


un grazie dell'informazione alla Gazzetta di Parma e invito la stessa a dare più risalto a queste notizie "marginali" nella scena politica italiana (anche quelle non riguardanti direttamente parma), cosicchè tutti si possano accorgere di quanto i nostri politici non sappiano cosa fare e cosa pensare...in ogni modo non mi pare giusto smettere di macellare i cavalli causando una perdita di alcuni nostri piatti tradizionali e sopratutto causando la chiusura di molte macellerie equine e ingenti danni economici a tutto l'indotto in un periodo dove sfortunatamente le cose non vanno bene a molti, sopratutto a parma parliamoci chiaro!! Mettendo da parte il discorso economico il cavallo pesto chi non lo vuole mangiare si faccia da parte! Vorrei fare una domanda se possibile: COLORO A FAVORE DI QUESTA LEGGE LO SONO PERCHE TRATTASI DI CAVALLO O PERCHE TRATTASI DI ANIMALE? (la posizione di Gianluca di animal freedom la so già, ma mi piacerebbe sapere anche le opinioni del restante 18% del sondaggio che sono d'accordo con la proposta)!

inviato da manuel il 04/01/2010 alle 09:17


la vitamina b12? la si può trovare in tutte le cose che vengono dalla terra! se questo inquinamento schifoso non ci devastasse non le laveremmo così accuratamente e le assumeremmo da lì... come era all'origine. Io sinceramente non credo al Dio cristiano, in quanto nella bibbia c'è scritto tutto e il contrari odi tutto se la leggi interamente. Se fossimo nel terzo mondo vi darei ragione a dire "mangiamo per nutrirci perchè non c'è possibilità di scelta" ma noi i cosiddetti paesi "ricchi" ce l'abbiamo eccome la scelta! Per noi cavalli, cani, gatti, maiali hanno la stessa dignità e lo stesso diritto alla vita. In natura tutto ha un altro equilibrio... si il leone mangia la gazzella... peccato che questa non sia nata e cresciuta in un allevamento intensivo, separata dalla madre appena nata, imbottita di antibiotici, tenuta in gabbia, trasportata come spazzatura, e sgozzata senza nemmeno essere storda prima. non credo sia questo quello che aveva in mente il tuo Dio. tutti noi piangiamo quando fanno i servizi al tg di cani che sono stati picchiati a morte o meglio bruciati vivi... e gli altri? non provano lo stesso dolore? animali bollitti vivi, sgozzati, a cui viene strappata la pelliccia quando respirano ancora... fatevi un giro in un mattatoio. Noi non siamo ne anoressici ne anemici. anzi. Godiamo tutti di ottima salute, d'altronde basta guardare gli studi che hanno fatto le più importanti associazioni nutrizioniste, dove si è dimostrato scientificamente che la privazione di carne (latticini e uova) non dà che benefici se ben bilanciata. Molti carnivori facendo gli esami non potrebbero affermare lo stesso. Avere il "diritto" di mangiare carne vuol dire calpestare i diritti altrui. E' un pò come in altri tempi si è potuto dire schiavizziamo le nazioni più deboli tanto loro non hanno i mezzi per fermarci. Io accetto critiche da persone informare con cui posso avere il piacere di discutere, non da persone che parlano per luoghi comuni.

inviato da elisa il 04/01/2010 alle 09:03


spero spariscano tutti i piatti a base di carne di cavallo e tutta la carne in generale.fosse per me chiuderei anche tutte le macellerie..la carne è un alimento inutile cosi come le varie schifezze di salame prosciutto etc..viva la frutta i legumi e la verdura..macellerei ben altro che dei poveri animali...

inviato da fabio il 04/01/2010 alle 08:07


il cavallo non si deve mangiare, perchè è un animale che in passato è stato utile all'uomo, un po di riconoscenza gli è dovuta. Sarebbe come mangiare il cane !

inviato da fabrizio il 04/01/2010 alle 07:04


Caro Gianluca animalista, sei fuori strada. Gli umani hanno il diritto di trattare gli animali come vogliono, e' scritto chiaramente nella Bibbia. Genesi 1:28 - E Dio li benedisse; e Dio disse loro: "Crescete e moltiplicate e riempite la terra, e rendetevela soggetta, e dominate sui pesci del mare e sugli uccelli del cielo e sopra ogni animale che si muove sulla terra". Quindi possiamo fare quello che vogliamo, dato che Dio, nella sua infinita saggezza e bonta', ci ha dato gli animali da allevare, ammazzare, macellare e cucinare a sazieta'. Mi fido piu' della Parola di Dio che di quella di un vegano anoressico e anemico come tutti i vegani. Fammi sapere da dove la prendi la vitamina B12, dall'aria forse???

inviato da Hector il 04/01/2010 alle 04:51


X il mio ononimo... anche "Mignolèn" in via D'Azeglio....

inviato da luca il 04/01/2010 alle 01:36



Ci son certi vegetariani che girano con un doberman da una pare e un pitbull dall'altra. Stannno provando a dargli dell'insalata e tofu ma non c'è verso. Amano immancabilmente la loro scatoletta o un bel polpaccio da sgranare.

inviato da popsylon il 04/01/2010 alle 00:29



Sono il figlio dell'Olga, la mitica macellaia degli anni passati. Posso solo immaginare cosa avrebbe detto mia mamma di una proposta di legge del genere.

inviato da Ernesto il 03/01/2010 alle 23:56



x Gianluca.... se dovessimo eliminare tutto quello che ci fa male, faremmo prima a spararci un colpo in testa.... o se preferiamo una morte piu' lenta, c'è anche l'anoressia.... a guardarci dentro bene,per un motivo o per l'altro,TUTTO FA MALE.... secondariamente,per evitare di mangiare carne di qualsiasi tipo, dovremmo diventare vegetariani??? NO,GRAZIE... mej un bel polastor arost.... e tutto questo perchè un parlamentare una mattina si sveglia,magari con la luna di traverso e decide che da domani non si mangia piu' carne di cavallo.... mò va par spreli,valà... cl'è mej.....

inviato da luca il 03/01/2010 alle 23:06


Supponiamo che questa proposta diventi legge (ricordiamo che molti firmatari sono PDL, tra cui nomi noti come LaLoggia, Giuliano Cazzola, Gabriella Carlucci, l'industriale della pasta Divella) e che un piatto della nostra tradizione culinaria scompaia per sempre dalle nostre tavole. Chi ci va a dire ai musulmani che loro invece, in nome del rispetto per le usanze del paese che li ospita, non possono pretendere di escludere il prosciutto dalle mense scolastiche? I parmigiani del sasso si ridurranno ad acquistare dosi illegali di cavallo pesto nel retro delle kebabberie dell'oltretorrente...arf arf inviato da Paolo il 03/01/2010 alle 22:44 Frassinetti chi? L'amica delle Band Nazi? Ah, ecco! Insomma, la caccia (=uccidere per divertimento) va bene...uccidere e mangiare agnelli, conigli, maiali, vitelli, uccelli, capretti ecc. ecc. va bene...ma mangiare i cavalli no! Ah, ecco, questa è democrazia animale! Ma va par pampògni, va! Il fatto è che menti come questa arrivano in Parlamento.

inviato da navolta il 03/01/2010 alle 20:44


Allora... andiamo con ordine:
1) l'uomo non è di natura carnivora ma frugivora (e non lo diciamo noi animalisti, basta informarsi su internet!!!!)
2) se la proposta di legge dovesse passare per noi sarebbe una piccola vittoria ma non basterebbe perchè, come ho già detto prima, il nostro obiettivo è l'eliminazione della carne/pesce/uova e latte dall'alimentazione. Faccio una scommessa con tutti voi lettori: venite a trovarci al prossimo banchetto informativo che faremo (vi informeremo qui sulla Gazzetta), guardate insieme a noi alcuni video e poi vediamo se almeno 2 persone su 10 non diranno "io non pensavo che per fare le uova ......." oppure "non credevo che la carne di vitello fosse così bianca perchè....." E TANTI ALTRI IO NON SAPEVO CHE.....
3) i macellai/allevatori di carne equina (per adesso) è vero che rimarrebbero disoccupati ma non mi sembra il caso di farne una tragedia...... dopotutto quando è stata inventata la macchina i conduttori di carrozze non sono rimasti senza lavoro? Mi sembra che ne abbiamo trovato un altro o no? Non siamo tutti d'accordo che le guerre dovrebbero finire? Però in questo caso non vi preoccupate, voi "pacifisti", delle persone che perderebbero il lavoro......
4) c'è da rimanere SENZA PAROLE di fronte a una tale mancanza di sensibilità da parte di alcuni di voi.... come si può pensare di allevare un essere senziente, che prova emozioni, che sogna e distingue i colori....... e poi ammazzarlo!!!!!
5) a quel lettore che scrive "ci vogliono obbligare a frutta e verdura per legge?" io rispondo : INFORMATEVI, L'ALIMENTAZIONE VEGANA NON E' FATTA SOLO DI FRUTTA E VERDURA. INFORMATEVI, L'ALIMENTAZIONE A BASE PREVALENTE DI CARNE E' UNA DELLE CAUSE PRINCIPALI PER L'INSORGERE DI ALCUNI TUMORI,MALATTIE CARDIOVASCOLARI ICTUS. Chiedetevi anche come mai la "mucca pazza " è diventata PAZZA.... non sarà mica per tutta la farina di carne fatta mangiare per avere delle bistecche migliori???? E l'influenza suina da dove arriverà mai? Da una paese sconosciuto????? E ancora.... a voi che sta tanto a cuore la salute del pianeta non lo sapete che per produrre 1 kg di carne ci vogliono 3200 litri d'acqua????? E scommetto che non sapete neanche che la fame nel mondo si combatterebbe abolendo il consumo di carne visto che per ottenere 1 kg di proteine animali servono da 15 a 20 kg di proteine vegetali..... e visto che siamo in argomento lo sapete che il 90% delle terre coltivabili dei paesi del 3° mondo sono coltivati a pascoli per dare a voi la possibilità di mangiare carne?????
6) vi siete mai chiesti chi ha dato il diritto agli "esseri umani" di uccidere gli "esseri animali"? Non pensate neanche per un momento che il principio può essere lo stesso che era alla base dello schiavismo? Pensateci e riflettete GRUPPO ANIMALISTA -ANIMALS FREEDOM PARMA-

inviato da GIANLUCA il 03/01/2010 alle 20:33


Se passa la legge diventeremo clienti occulti e perseguibili dalle autorità preposte ma andremo avanti a mangiare il cavallo pesto. L'Olga, la mitica cavallaia degli anni passati, si starà rigirando nella tomba!!!

inviato da Luca il 03/01/2010 alle 20:23


Caro Luigi Boschi,lei non puo' dare a tutto il forum dei nazisti perche' consumiamo carne..sta scherzando o cosa? E la Resistenza cosa c'entra? Lo sa che a quell'epoca se ne mangiava piu' di adesso perche' era considerata la carne dei poveri!! E che si smetti di usare frasi celebri...guardiamo la sostanza..molti di quelli che sparavano frasi iperboliche erano i primi a sedersi ad un tavolo e a spazzolare una bella costata.Se Lei preferisce una bella insalata faccia pure,ma non puo' pretendere che tutti la seguano.A proposito,se seguissimo la sua teoria illuminante,cosa gli facciamo fare a quel qualche milione di persone che nel mondo lavorano nell'alimentare,ditte industrie,allevamenti,macelli etc,? se vuole essere cosi gentile,penso che tutto il forum aspetti una risposta credibile.Scusatemi ma non ho mai capito perche' i cosidetti vegetariani credono di avere la verita' in tasca quando sono sconfessati dall'intera storia dell'umanita',e provano anche a farci sentire in colpa,quando io mangio almeno mezzo chilo di carne al giorno e oltre a non averne alcuno sto anche DA DIO (vedesi esami del sangue) saluti CARNIVORI

inviato da enrico il 03/01/2010 alle 19:58


ma non ha altro da pensare. sarebbe questa la prima riforma istituzionale?

inviato da ze il 03/01/2010 alle 19:22


La proposta di legge 2268 "Norme per la tutela degli equini e loro riconoscimento come animali di affezione" è stata presentata il 9 marzo 2009 e poi assegnata alla XIII Commissione Agricoltura il 22 settembre 2009. Attualmente la proposta è quindi ferma in Commissione: visto il numero di proposte precedenti a questa che tale Commissione deve ancora discutere e visti i tempi biblici che queste leggi così "importanti" richiedono, c'è una buona probabilità che, se mai la proposta dovesse passare l'esame della Commissione, prima che venga discussa e approvata (sperèma ad no !) nei due rami del Parlamento questa legislatura sia già finita e che poi la proposta cada nel dimenticatoio. C'è poi da dire che il Segretario della Commissione Agricoltura è un parmigiano: speriamo che l'onorevole Rainieri faccia valere le tradizioni della nostra cucina e difenda i posti di lavoro in pericolo.

inviato da caval pist forever il 03/01/2010 alle 19:19


Per quanto, anca 'na bonna lévra da copp, ben frolìda... Gh' è di cibach, int al "blog" ?

inviato da Vercingetorige il 03/01/2010 alle 19:17


DIMENTICAVO: On.le Frassinetti, se passa la sua simpatica proposta di legge, tutti i macellai equini e tutti i clienti del cavallo pesto,le toglieranno il saluto ma soprattutto il voto. Auguri da un cavallerizzo.

inviato da rudolf il 03/01/2010 alle 19:00


Sono d'accordo con quel lettore il quale prega la Sen.Soliani, in cambio del gelato alla buvette,di intercedere affinchè quell'osceno progetto di legge venga ritirato.

inviato da rudolf il 03/01/2010 alle 18:57


Proposta del tutto priva di logica. Se vogliamo essere RAZIONALI dovremmo abolire invece il divieto di mangiare cani e gatti. O tutte le carni commestibili vanno bene o nessuna: diventiamo tutti vegetariani e imponiamo un divieto assoluto e totale. Se la carne di gatto (simile al coniglio) e quella di cane (tenera e dolce) sono buone perché per sentimentalismo mi devo astenere? Mica mi mangio il cagnetto della signorina Silvani come Fantozzi o quello della mia vicina di casa. E dato che in viaggio in Cina ho mangiato volentieri piatti a base di cane sarò perseguibile per il reato di cannibalismo? Smettiamola di complicarci la vita con norme illogiche.

inviato da gattomarpi il 03/01/2010 alle 18:10


La devono smettere di smantellare le nostre tradizioni!!!!! devono proibire il sushi! altro che!!!

inviato da massimo il 03/01/2010 alle 18:08


E' ufficiale è nato il partito dell'amore adesso con questa proposta di non toccare i cavalli, prima non si toccavano i mafiosi, prima ancora non si toccavano gli evasori, prima prima ancora i falsari dei bilanci...... perfetta coerenza. Propongo il LODO FRANCO DI PARMA: continuiamo ad uccidere i cavalli ma versiamo 100 Euro di tassa per ogni cavallo che diventa "caval pist" al ns. amico Mangano lo stalliere...... . Allo stadio si urla quando le cose non vanno:" andate a lavorare a lavorare... . Franco di Parma Nato a Parma

inviato da FRANCO DI PARMA NATO A PARMA il 03/01/2010 alle 17:31


Io avrei una proposta : perché, invece di abolire la carne di cavallo, non aboliamo il Popolo della Libertà (propria) ?

inviato da Vercingetorige il 03/01/2010 alle 16:59


E se facessimo il pesto con qualche animale a due zampe? Sai tipo quelli che bazzicano attorno alla capitale? Quasi quasi.......con un poco di sale ed un filo d'olio......

inviato da Valter il 03/01/2010 alle 16:45


E' giusto macellare i cavalli senza farli soffrire. Si trovi il modo per portarceli in tavola con tutto il rispetto dovuto a queste creature, Non diventi anche questa una battaglia ideologica.Tutto il rispetto per la cultura Anglosassone e per i vegetariani, altrettanto rispetto esige una cultura e questa particolare gastronomica,che non ci manderà certo all'inferno per qualche deliziiosa bistecca equina.

inviato da giancarlo il 03/01/2010 alle 16:39


certo che come augurio di buon anno una notizia del genere mi lascia piuttosto esterefatta . Direi anche che di proposte piu intelligenti non se ne possono aspettare xche di intelligente non c'e nulla in quei che ci governano

inviato da roberta il 03/01/2010 alle 16:37


L'onorevole farebbe meglio a concentrarsi sui problemi del nostro paese prima di tentare di raccattare i voti dei vegetariani. E perchè i cavalli si e i maialini no?? Cosa vogliono obbligarci a frutta e verdura per legge???

inviato da francesca il 03/01/2010 alle 16:21


ma vatti a nascondere. questi sono buonismi patetici. Viva il cavallo pesto e guai a chi lo tocca

inviato da Cippa Lippa il 03/01/2010 alle 16:10


In cambio del ritorno del gelato alla buvette la Sen. Soliani potrebbe intercedere per far ritirare questa proposta?

inviato da cavallo al pistacchio il 03/01/2010 alle 15:45


Proposta del tutto assurda. Per alcuni mangiare il cavallo è un'assurdità (p.es. gli inglesi) per noi lo è mangiere i cani o gatti. Ma la tradizione è quella. O non si mangia nessuna carne (sarebbe altrimenti demenziale e un crollo economico) altrimenti perchè gli agnellini, i poveri maialini, i coniglietti (che sono anche animali da compagnia) si, perchè gli uccelli: galline, fagiani, quaglie e persino piccioni ..... e la caccia? un bellissimo capriolo è appetitoso un vecchio cavallo da lavoro di nessun pregio (e di allevamento apposito) no? Se vengono dall'est è perchè da noi non ce ne sono abbastanza (ma viene dall'estero anche la gran parte della carne bovina, ovina, pollame e persino siuna). Premetto che non sono di parte perchè a me il cavallo non piace moltissimo (da mangiare!):

inviato da anto il 03/01/2010 alle 15:43


E' bello sentirVi discutere...................Sarebbe meglio parlare di problemi seri cercando le eventuali soluzioni e non di obbligare la gente a diventare vegetariana solo perchè a qualcuno è rimasto sullo stomaco il brodo degli anolini. I problemi sono altri, purtroppo.

inviato da DELMO il 03/01/2010 alle 15:41


Bello che ad occuparsi della triste sorte dei cavalli siano quegli stessi che invitano cortesemente gli africani ad usare caréta e camél per turner a cà....

inviato da Andrea il 03/01/2010 alle 14:43


Caro Marione, io considero tutti gli animali povere bestie.mi sembra fuori luogo parlare in questa discussione di tutti gli animali, quando è stato preso in considerazione SOLO IL CAVALLO. Quando verrà discusso di mucche, maiali, conigli ecc.. io dirò la mia, che dovrà essere un'opinione rispettata seppur non condivisa come io faccio con quelle degli altri e in particolare con la tua. Ah e non sfociare nella maleducazione, perchè io non stresso nessuno. Come fai tu, dico la mia pure io.

inviato da Sara il 03/01/2010 alle 14:28


Nobile iniziativa? Imporre il proprio pensiero agli altri è una nobile iniziativa? Se il signore in questione non vuole mangiare i cavalli, beh, ne è padronissimo... Ma allo stesso modo io sono padrona di prendere un etto di caval pìst quando mi pare e piace! Un vegetariano della domenica pomeriggio, non c'è che dire. Il cavallo è un animale d'affezione tanto quanto il maiale. Coerenza!

inviato da Eleonorac il 03/01/2010 alle 14:16


conigli,galline,mucche,vitelli,cavalli,asini,maiali......caro animals freedom...barlume di civilta'? forse la tua...ma che non necessariamente deve essere la nostra. Dove sta scritto che gli animali non si devono utilizzare per il consumo umano? Voi la pensate alla vostra maniera e fate bene a mangiare quello che mangiate,ma non vedo perche' dovete imporre ad altri le vostre abitudini,che tra le altre cose,si scontrano con la stessa storia dell'uomo,che da che mondo e'mondo si ciba di animali. Una cosa e' cercare di ottenere condizioni di vita migliori in certi ambiti,altro e' l'esagerazione che si scontra con la vita pratica:cosa facciamo costruiamo ricoveri per maiali,vacche,pecore invece di macellarli? capisco il pensiero lodevole,ma siamo seri....

inviato da enrico il 03/01/2010 alle 13:52


con questo "bailamme" per via della macellazione dei cavalli, mi chiedo.... ma anche gli altri animali hanno uguale dignità???? se passasse questa cosa (non credo) avremmo due pesi e due misure.... i cavalli no e gli altri animali sì,li possiamo macellare.... faremmo prima a diventare vegetariani tutti quanti..... senza contare la perdita di tanti posti di lavoro, nel caso venisse approvata.....

inviato da luca il 03/01/2010 alle 13:48


Ma chissene frega W il Cavàl pist!

inviato da xsemprecrociato il 03/01/2010 alle 13:35


Gianluca te la potevi proprio risparmiare la critica o l'affermazione.! la vera civiltà è aiutare il prossimo, o sei come quelli che non vogliono uccidere le nutrie perchè poverine... sai cosa fanno ? fanno buchi negli argini che poi crollano e ... allora il cavallo è uguale al bue, al maiale, al vitellino, non credi che chi allevi in vitellino non gli voglia bene? chi per anni cura una mucca e l'assiste nel parto non le voglia bene? il problema è che ci sono troppe persone al governo e una ad una ogni mattina in base a come ha passato la notte ,partorisce una cretinata.

inviato da rosetta il 03/01/2010 alle 13:24


Peccato che l'0norevole Frassinetti non abbia pensato prima allo stracotto di asinina! L'asino come si sa, non è affatto un somaro, meritevole forse di più attenzioni del cavallo, riguardo al rischio d'estinzione. Evidentemente si tratta di un animale che l'on. non conosce. Certo i cavalli di razza... a volte fanno storia; gli asini, per la mia esperienza,un pò meno! Saluti e Buon anno a tutti, compresa l'on. Frassinetti.

inviato da Maurizio il 03/01/2010 alle 13:19


caro Pietro,per evidente problema di tempo,normalmente un macellaio non viaggia alla ricerca dei cavalli ma si affida ad un commerciante di fiducia(nel caso della mia famiglia lo stesso da 45 anni).Detto questo si macellano cavalli anche italiani se vi e' la possibilita' ma questi ultimi non sono molti ,anche perche' in Italia non esistono allevamenti. Capisco il problema del trasporto ma vorrei anche ricordare che i cavalli,specialmente ungheresi,sono quelli di qualita' migliore anche perche' vengono utilizzati per il lavoro nei campi e alimentati in modo adeguato.Certo che se in Italia vengono macellati 180000 cavalli all'anno e mettiamo il caso il 30% sono ungheresi,il governo ungherese non so dove se li mettera' 55000 cavalli,presumo che non saranno felicissimi...

inviato da enrico il 03/01/2010 alle 12:50


a nome di Animals Freedom dichiaro che FINALMENTE c'è un barlume di civiltà però è ancora troppo poco. Lodevole iniziativa ma cominciamo a considerare come animali d'affezione anche i conigli, le galline, i maiali, le mucche, i tacchini....

inviato da Gianluca il 03/01/2010 alle 12:39


Perché solo i cavalli ? Solo perché sono belli, mentre per es. il maiale è brutto e puzzolente ? E la caccia ? Io sono (quasi) vegetariano ma non mi pare che si possa imporre quest a tutti per legge...

inviato da alberto il 03/01/2010 alle 12:34


Sono d'accordo. Ma non per una questione culturale, che pur avrebbe un senso, dato che nei paesi anglosassoni la pratica di mangiare i cavalli è considerata da sempre aberrante. La maggior parte dei cavalli utlilizzati per il vostro amato "caval pist" provengono dall'est europa, ungheria e romania in primis, macellati dopo viaggi massacranti di 4 o 5 giorni. Invito allora il gestore della macelleria - invece di parlare di guerre ideologiche - a impegnarsi pubblicamente a non comprare più equini provenienti dall'est, ne guadagnerebbero anche i posti di lavoro degli italiani che gli stanno tanto a cuore, E inviterei il governo a studiare una legge che vieti il commercio di animali vivi oltre talune distanze. Gli animali andrebbero macellati nei pressi degli allevamenti.Questo sarebbe un passo avanti verso la civiltà.

inviato da Pietro Franzosi il 03/01/2010 alle 12:25


Allora cara Sara,è giusto uccidere il maiale,il coniglio,la gallina ecc...non sono povere bestie anche loro?ma per cortesia siamo carnivori,mangiamo carne da sempre perchè un politico ieri si è svegliato con un'idea blislacca(per non dire altro) a gò da smetor ad magner al Pist..Ma per cortesia non diciamo eresie....se poi tu vuoi essere vegetariana nessuno ti vieta di farlo,però non stressare le altre persone pensa a quelli che lavorano in questi ambiti,cosa fanno vanno a coltivare l'insalata per dare da mangiare ai conigli?

inviato da marione il 03/01/2010 alle 12:24


Oltre ad avere un agriturismo, ho anche un allevamento di cavalli bardigiani, vorrei chiedere all'onorevole Frassinetti, cosa dovrei farne di tutti i maschi che mi nascono in azienda, li devo castrare tutti, e tenerli come animali da compagnia ? In alternativa, posso sempre spedirglelii a Roma, dove penserà lei dove piazzarli. L'onorevole, ha mai pensato, a quale danno economico potrebbe arrecare a migliaia di familie che considerando l'indotto, di troverebbero improvvisamente senza lavoro ? Allevatori, commercianti, macellai, cosa andrebbero a fare ?

inviato da Paolo Grisenti il 03/01/2010 alle 12:10


ma che ragionamento è il suo? Allora macelliamo i cani e altri animali (prelibati in Cina) e apriamo dei locali pubblici(..tanto chi non li vuole li lasci lì).

inviato da luca il 03/01/2010 alle 12:04


gestisco una macelleria equina da anni in centro storico e mi sembra una cosa assurda.Chi non si sente di mangiare carne di cavallo per qualsivoglia motivo e' libero di farlo come parimenti non e' possibile per legge cancellare abitudini alimentari che si perdono nella notte dei tempi.Curioso poi che uno dei promotori sia il ministro leghista Zaia,che si riempie la bocca con frasi del tipo "difendiamo le nostre tradizioni" o "prima il lavoro agli italiani"quando una chiusura di tali attivita' danneggerebbe SOLO lavoratori italiani.Mi riprometto di vedere come la prenderanno i suoi amici veneti,specialmente veronesi,al divieto di mangiare pastisada de caval.....non bene,visto che andiamo verso la campagna elettorale che lo vedra' protagonista.Detto questo,provo tristezza nel constatare che per alcuni parlamentari questa guerra ideologica e' piu' importante che centinaia di posti di lavoro tra negozi ed indotto,con conseguente aumento di disoccupazione in questo momento gia' difficile per l'economia.Visto che non sarebbe una legge di mercato a farmi chiudere (la domanda c'e' ed e' notevole)ma una legge dello stato,dovrebbe pero' essere quest'ultimo a garantirmi un nuovo posto di lavoro....Una cosa mi domando:i nostri politici,dal sindaco all'assessore al commercio si faranno sentire per tutelare i nostri posti di lavoro e le tavole dei parmigiani? Capisco chi vuole migliorare la vita di questi animali,di questo con chi di dovere se ne puo' discutere ma scusatemi...io...non riesco a pensare alla mia tavola senza il CAVAL PIST!!!!!!

inviato da enrico il 03/01/2010 alle 11:53


Io proporrei di ricominciare anche con i soriani..... A parte gli scherzi , si potrebbe allora iniziare ad essere vegetariani , visto che qualsiasi animale è degno di rispetto , credo che chi vuole può astenersi dal mangiare qualsiasi tipo di carne che gli crei qualche problema di cosienza ma da lì a fare una proposta di legge secondo me ce ne passa , diciamo che potrebbero fare proposte più INTELLIGENTI.

inviato da Gian Luca il 03/01/2010 alle 11:49


eh???? no non ci credo .....il cavallo pesto ? ma stiamo scherzando ? ma al governo non hanno cose piu' importanti a cui pensare ?

inviato da miche il 03/01/2010 alle 11:48


Io sono d'accordissimo!!!Non ha senso uccidere quelle povere bestie!!!

inviato da Sara il 03/01/2010 alle 11:25


quindi molto meglio sgozzare gli agnellini... ..che macellare i cavalli, visto che la prima pratica è tradizionalmente accettata dal cristianesimo

inviato da Luigi il 03/01/2010 alle 11:24

style="display:inline-block;width:728px;height:90px"
data-ad-client="ca-pub-1148397743853804"
data-ad-slot="6534948771">