Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

Mazzette a Solignano: arresti domiciliari per l'ex responsabile dell'Ufficio tecnico

(gazzettadiparma.it) SOLIGNANO (PR) - Un caso di mazzette in provincia. Concussione è infatti l'accusa con la quale è stato arrestato (si trova ai domiciliari) l'ex responsabile dell'Ufficio tecnico di Solignano, un 60enne pugliese che da qualche mese era tornato appunto in Puglia, per un incarico in un comune del Barese.

Là è stato rintracciato e fermato dai carabinieri, che in questi mesi avevano indagato dopo una segnalazione dell'allora sindaco di Solignano Carpena. La vicenda riguarderebbe la procedura di ristrutturazione di un albergo-ristorante: per accelerare l'iter, la titolare avrebbe sborsato circa 22.500 euro.

Poi l'uomo avrebbe cercato di "completare l'opera" prendendo di mira le ditte appaltatrici. Ma nel frattempo qualche voce è arrivata al sindaco, che ha messo in moto i militari. Le intercettazioni telefoniche hanno fornito i riscontri che i carabinieri cercavano: stamattina, in una conferenza stampa, la notizia degli arresti domiciliari.