Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

Orso Dino, al summit di Asiago decisa la cattura. In vendita tshirt e torte di mele per la sua libertà

pubblicato: venerdì 21 maggio 2010 da Marina

la thirt per salvare dino

(ecoblog.it) Ricordate le belle parole del Ministro Galan a proposito dell'orso Dino? "Che nessuno torca un pelo". Purtroppo consideratele lettera morta. Al summit di Asiago che si è tenuto oggi tra Daniele Stival assessore regionale alla protezione civile e caccia del Veneto, il Prefetto di Vicenza, le province di Vicenza, Verona e Belluno, amministratori locali e esperti del settore si è deciso che l'orso Dino deve essere catturato, ma non si è ancora deciso dove dovrà essere trasferito.

Intanto Stival dal sito della Regione Veneto annuncia:

Attiveremo immediatamente forme di controllo dell'animale utilizzando la Polizia Provinciale, le Guardie Forestali e anche uomini della nostra Protezione Civile, nel tentativo di impedire o limitare le scorribande.

Per conoscere la nuova residenza di Dino occorrono i pareri di Ispra, Ministro dell'Ambiente e un accordo con la Slovenia, paese da cui Dino è arrivato. Il problema è che a giugno inizia l'alpeggio e sono attese sull'altopiano di Asiago almeno 10mila pecore, cioè ghiotte occasioni per l'orso Dino.

la torta di   mele dedicata all'orso dinoHa detto l'assessore Stival:

Il caso di Dino dimostra che alcuni esemplari possono prendere cattive abitudini come quella di predare animali domestici o di avvicinarsi troppo ai centri abitati. E in questi casi è necessario mettere in campo misure affinché le persone si sentano al sicuro, a prescindere dal risarcimento economico.

Intanto il popolo di facebook si mobilita e sono nati dei gruppi di sostegno all'orso. C'è che propone magliette con la scritta Dino free e chi una torta di mele a forma di orso per sottolineare che Dino non è cattivo ma che fa solo il suo mestiere di orso.

Via | L'Arena, Il giornale di Vicenza
Foto | Facebook