Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

Novellara: anziano muore in casa, trovato mummificato dopo 4 mesi

Era morto in casa da oltre quattro mesi mesi ma nessuno se n'è accorto prima. Il cadavere di un operaio in pensione di 80 anni, Giuseppe Rinaldini, è stato trovato questa mattina dai carabinieri con la polizia municipale e i vigili del fuoco in un'abitazione di edilizia popolare in via strada Provinciale Nord a Novellara, nella Bassa reggiana. L'uomo era morto in bagno, presumibilmente per un malore. I carabinieri non hanno trovato segni di effrazione o oggetti in disordine.
La salma è stata posta a disposizione della Procura di Reggio Emilia. Sul posto è stata chiamata anche la figlia di Rinaldini, che vive a Parma.

L'uomo, che era separato da molti anni, viveva solo in una palazzina di nove appartamenti. Secondo i vicini (molti dei quali sono stranieri) faceva una vita riservata. Rinaldini è descritto dagli stessi vicini come un tipo introverso. Da mesi non dava più notizie, ma il fatto non aveva destato allarme nel vicinato. Solo nei giorni scorsi alcuni conoscenti hanno chiesto alle forze dell'ordine di accertarsi che non fosse accaduto nulla. Ieri mattina vigili del fuoco, polizia municipale e carabinieri hanno suonato alla porta di Rinaldini e hanno proceduto all'apertura forzata. L'uomo era in casa, morto. Il cadavere era ormai mummificato. I vicini hanno detto di non aver sentito nessun odore sospetto nel condominio nei mesi scorsi.

style="display:inline-block;width:728px;height:90px"
data-ad-client="ca-pub-1148397743853804"
data-ad-slot="6534948771">