Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

Ristoranti Verdi : dalla parte dei vegetariani

(veganitalia.com) La crescente attenzione rivolta dal consumatore di oggi al proprio stile alimentare è, per chi si occupa di ristorazione, un dato quotidianamente importante, dal quale si deve partire per creare un'offerta che soddisfi attese ed esigenze sempre diverse.

Ogni giorno sono sempre più numerosi coloro che a tavola cercano non solo la momentanea soddisfazione del palato, ma anche uno strumento capace di aiutarli nella ricerca di un benessere duraturo. Per motivi di linea, per ragioni legate a patologie o a strategie di prevenzione, per “spezzare” il ritmo di uno stile di vita caratterizzato da abitudini spesso poco “sane”, o, più in particolare, per una precisa scelta nello stile alimentare, sono molti i consumatori che chiedono alle strutture ricettive la disponibilità di pasti in un certo senso “alternativi”, capaci comunque di andare incontro alle loro precise esigenze. Accanto a chi cerca di rispettare uno stile alimentare che potremmo definire genericamente “attento alla salute”, sempre più ampia è la schiera di chi ha scelto di affidare la propria alimentazione a una dieta vegetariana: secondo recenti stime Eurispes, infatti, il bacino dei consumatori (e quindi dei potenziali clienti) che attualmente seguono un regime alimentare privo di carne, pesce o altri derivati animali si aggirerebbe in Italia attorno ai 6 milioni di persone.

Il mondo della ristorazione, chiamato oggi a soddisfare i desideri di un pubblico sempre più ampio e variegato, non poteva dunque esimersi dal riservare a questi consumatori una particolare attenzione. Ecco perché, accanto alle proposte di singoli locali, ha preso il via una particolare iniziativa, promossa dalla società Next Italia in collaborazione con Vegan Italia, che coinvolge tutte quelle strutture ricettive, siano esse ristoranti, bar o alberghi, che vogliano rispondere alle esigenze di una clientela vegetariana o particolarmente attenta alla salute. Il progetto, denominato “Ristoranti Verdi”, si propone infatti di creare un circuito di esercizi pubblici che, pur rimanendo contraddistinti dalla propria cucina specifica, siano preparati a soddisfare al meglio le loro attese. Il comitato tecnico del progetto ha stabilito precisi criteri che i locali che desiderano fregiarsi del marchio sono chiamati a rispettare: è loro richiesta non solo la necessaria conoscenza dei criteri base per l’individuazione e la preparazione di piatti vegetariani (acquisibile attraverso la consultazione del materiale appositamente preparato) ma la disponibilità di un’offerta gastronomica che includa almeno tre piatti vegetariani, oltre ai contorni (con preferenza per un menu completo).

Attualmente sono circa 35, distribuiti tra Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Toscana, Umbria, Valle d’Aosta e Veneto, i locali italiani che hanno deciso di aderire all’iniziativa, ma il loro numero è costantemente in crescita. “Entrare a far parte dei Rostoranti Verdi – ha spiegato Angelo Faloppa, uno dei titolari dell’hotel Imperia di Jesolo Lido, recentemente entrato nel network – significava per noi conferire un importante valore aggiunto alle nostre proposte: offrire ai nostri clienti un’alternativa vegetariana e vegana è, secondo noi, segno di attenzione nei confronti di chi ha scelto uno stile di vita sano e rispettoso degli animali e dell’ambiente”. Al di là delle opinioni che ciascuno può avere in merito al fatto di seguire una simile dieta, i Ristoranti Verdi sono la dimostrazione di quante possibilità essa sia capace di offrire: al contrario di quanto spesso siamo portati a pensare, infatti, le proposte che si scoprono nei loro menu sono varie e originali e, ben lontano dalla “scontata” insalata, offrono una grande valorizzazione della nostra gastronomia, così come sorprendenti contaminazioni con altre culture gastronomiche. La partecipazione al circuito assicura del resto agli stessi ristoranti una consulenza continua in tema di ricette, vegetarianismo e salute, oltre a una costante azione di promozione e pubblicità.

DOVE SCOPRIRE I RISTORANTI VERDI

Il consumatore può trovare i ristoranti del network al sito internet www.ristorantiverdi.it. In più, all’entrata di ogni locale affiliato, è affissa la vetrofania che riporta il logo del network – caratterizzata da due foglioline verdi – e la frase “Qui si mangia anche vegetariano”, una garanzia che sottolinea la considerazione riservata al cliente che ha scelto la cucina “verde”.

[da locali top, settembre 2007 - roberta cardini]