Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

MACELLERIA

(www.ambienteweb.org) Non l’hanno nemmeno lasciato gridare.Il farmaco paralizzante l’ha tenuto inchiodato al patibolo per più di mezzora, poi, visto che si ostinava a non morire, l’hanno finito con una seconda dose di veleno.Il dolore deve essere stato atroce, ma l’iniezione letale non è stata inventata per alleviare le sofferenze del condannato, ma per non impressionare chi assiste all’esecuzione. Il paralizzante impedisce che i sussulti dell’agonia guastino lo spettacolo, mentre tampone e catetere mantengono l’effetto igienizzante. Noi abolizionisti sapevamo che la macelleria non termina con gli aghi piantati nel collo né con il bisturi che apre l’inguine alla ricerca di una vena. Noi conoscevamo l’ipocrita atrocità dell’iniezione letale. Ora la conoscono tutti. Angel Diaz (di lui stiamo parlando) è stato l’ultimo sacrificio umano del 2006, il numero 1057 della serie e il 64 della Florida di Jeb Bush.A Natale anche il boia va in vacanza, ma dopo la Befana si ricomincia. Il Tennessee ha 7 esecuzioni in programma e anche più ne ha l’instancabile Texas di Giorgino Bush. Fra questi c’è Ronald Chambers. Entrato nel braccio della morte l’8 gennaio del 1976 ne uscirà il 25, dopo 31 anni. Chambers ha spiegato molto bene il funzionamento della giustizia americana. "No rich folks here. I'm not mad at that. But again, if I had the money, I wouldn't be here." Pena capitale significa che chi non ha il capitale si becca la pena.  Dott. Claudio GiustiVia Don Minzoni 40, 47100 Forlì, Italia Tel.  39/0543/401562     39/340/4872522e-mail  giusticlaudio@aliceposta.it  Claudio Giusti ha avuto il privilegio e l’onore di partecipare al primo congresso della sezione italiana di Amnesty International e in seguito è stato uno dei fondatori della World Coalition Against The Death Penalty. Recentemente è entrato a far parte del Comitato Scientifico dell’Osservatorio sulla legalità.