Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

VARESE PROVINCIA - C'E FIDO IN CASA? NIENTE BENEDIZIONE

C'è Fido in casa? Niente benedizione; In provincia di Varese.

Benedetta Argentieri

(CORRIERE DELLA SERA 9-01-08) Provincia di Varese - "Si prega di tenere lontani gli animali; Se si vuole ricevere la benedizione della propria casa da don Eugenio Carminati bisogna rinchiudere cani e gatti nelle stanze. Per non rischiare di essere disturbati durante la funzione"

I parrocchiani di Cantello e Gaggiolo, in provincia di Varese, sono rimasti perplessi dalle indicazioni della lettera natalizia del loro parroco che ha escluso gli animali dalla preghiera. Tanto da denunciare il suo comportamento all'Aidaa, Associazione italiana difesa animali e ambiente. E, in alcuni casi, non far entrare il sacerdote.

Un atteggiamento incomprensibile agli occhi dei parrocchiani amanti degli animali. "I miei cani fanno parte della famiglia" ha spiegato la signora C. Z. "e come tali mi aspetto che possano partecipare al rito. Per questo ho deciso di non aprire la porta a don Eugenio"

Come lei, altre persone hanno scelto di non farsi benedire la casa. "Perchè non è possibile che un religioso abbia questo tipo di comportamento. Soprattutto ora che abbiamo un Papa amante dei gatti" Ma non solo "Viviamo in una zona ex rurale. In tanti abbiamo animali"

Don Eugenio, parroco della chiesa Santissimi Pietro e Paolo dal 2004, non ci sta. "Vado nelle case per incontrare le persone. Queste Feste sono un momento importante, bisogna essere in grado di parlare con tranquillità.Senza distrazioni" Quindi nessun quadrupede per casa. "Anche perchè le preghiere sono per gli uomini". C'è chi si sta già preparando alla festa di Sant'Antonio, il 17 gennaio, in cui si benedicono tutti gli animali. "Ci stiamo portando avanti perchè so che a Cantello non ci sarà nessuna manifestazione. Noi andremo a Viggiù dove ci sarà una grande festa in piazza" Con tanto di benedizione agli animali.