Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

G8: IMPEGNO SUL CLIMA DI LUNGO PERIODO, RESTANO DIVERGENZE

Antonio Fatiguso

(ansa.it) KOBE (GIAPPONE) - I ministri dell'Ambiente del G8 esprimono una forte raccomandazione per dimezzare le emissioni di gas responsabili dell'effetto serra entro il 2050. Nell'annuncio finale del summit di Kobe c'é poco spazio, a causa delle marcate divergenze emerse, per l'obiettivo di medio termine del 2020 su cui l'Unione europea (e la Germania in particolare) ha puntato in modo rilevante. Mentre si affida alle "nazioni sviluppate" il compito e la responsabilità di prendere l'iniziativa sul taglio delle emissioni. "Il principale risultato è sul cambiamento climatico: abbiamo espresso con forza di voler giungere a un accordo in Toyako, nel G8 dei capi di Stato di luglio, per dimezzare le emissioni entro il 2050", dice in conferenza stampa il ministro giapponese, Ichiro Kamoshita.

USA, MUORE IL RE DELLA PATATINA FRITTA

(ansa.it) BOISE (STATI UNITI)  - E' morto a 99 anni d'età il miliardario statunitense J.R. Simplot, l'uomo che ha fatto della patatina fritta uno dei pilastri della dieta americana e dell'industria del fast food. La sua attività ha una base nella coltivazione delle patate nelle pianure del natio Idaho e gestisce l'intera filiera, dal campo al fast food, attraverso il surgelamento delle patatine già tagliate e pronte per la frittura. La sua azienda, con sede a Boise, Idaho, rifornisce infatti le principali catene di smercio di hamburger, da McDonald's a Burger King a Wendy's. La sua impresa ha fatturato 3,3 miliardi di dollari nel 2006.

CINEMA, IL BIGLIETTO LO REGALA LA PUBBLICITA'

Francesco Norci

(ansa.it) Pubblicità di beni di largo consumo che offrono biglietti gratis per andare al cinema: l'operazione, non nuova, è cresciuta negli ultimi anni in misura esponenziale. Basti pensare che l'anno scorso 450 iniziative promozionali effettuate dalle maggiori aziende presenti in Italia hanno messo a disposizione oltre 10 milioni di biglietti di cui almeno 1 milione, pari a circa l'1% del box office nazionale, sono stati effettivamente vinti e utilizzati. Quest'anno, per andare a vedere senza spendere un euro le nuove avventure dell'archeologo col cappello da cow boy Indiana (Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo) presentato al festival di Cannes e uscito su 750 schermi italiani venerdì scorso, sono stati messi a disposizione da una catena di ipermercati 340 mila biglietti per un valore di oltre due milioni di euro.

CON ICI, MUTUI E STRAORDINARI: 1.400 EURO IN TASCA

(ansa.it) ROMA - Le famiglie italiane risparmieranno quasi uno stipendio, cioé fino a 1.400 euro, grazie alle tre misure adottate dal governo su Ici, straordinari e mutui. E' quanto scrive oggi 'Il Sole 24 Ore'. Per il quotidiano economico-finanziario la parte del leone spetta al nuovo trattamento fiscale degli straordinari, che genera risparmi per i lavoratori interessati (quelli del settore privato e con un reddito non superiore ai 30.000 euro) di oltre 760 euro. Per quanto riguarda l'Ici, l'esenzione sulla prima casa interessa 17 milioni di famiglie e per una famiglia che vive in una grande città vale anche oltre 500 euro. A pagare l'Ici sulla prima casa a giugno sarà solo lo 0,3% delle famiglie, poco di più di 54.000. Il terzo pilastro della manovra fiscale - ricorda il 'Sole' - riguarda la possibilità di rinegoziare i mutui. Secondo dati di Ing Direct un trentennale acceso nel 2006 ha già visto crescere la rata di 200 euro al mese. Ma i benefici di quest'ultima misura dipenderanno dall'andamento dei tassi dal momento che 'congelare' la rata del mutuo comporterà contestualmente un allungamento dello stesso.

CADAVERE DONNA IN LAGO D'ISEO, IL MARITO CONFESSA

(ansa.it) BRESCIA - Davide Sobacchi, l'uomo arrestato per l'omicidio della moglie Agnese Schiopetti, ha confessato. La confessione è stata resa durante l'interrogatorio davanti al pm Claudia Moregola. Tra gli elementi in possesso degli inquirenti contro Sobacchi, che avrebbe ucciso la moglie e l'avrebbe poi gettata nel lago d'Iseo, ci sarebbe anche una testimonianza.

Una serie di contraddizioni durante il lungo interrogatorio a cui è stato sottoposto, una ricostruzione dei fatti apparsa agli investigatori "senza logica", oltre a riscontri oggettivi. Sono gli elementi che hanno portato in carcere Davide Sobacchi, 28 anni, di Ospitaletto (Brescia), con l'accusa di omicidio della moglie Agnese Schiopetti, trovata morta ieri mattina nel lago d'Iseo, a Marone.

FALLIMENTI IN ITALIA

FALLIMENTI DI AZIENDE SANE : FABBRICA DEL REDDITO PER GLI OPERATORI GIUDIZIARI. ANOMALIA SOTTACIUTA DAI MEDIA E LEGITTIMATA DALLE ISTITUZIONI.

Antonio Giangrande

ITALIA - 2008 - "Basta fallimenti truccati promossi dal sistema di potere, che distruggono aziende sane. Basta caste professionali, che gestiscono con arbitrio la svendita dei beni per arricchirsi alle spalle dell'indifeso cittadino imprenditore".

Questo dice il dr Antonio Giangrande, Presidente della Associazione Contro Tutte le Mafie, che ha svolto una inchiesta sui fallimenti in Italia, pubblicata su www.ingiustizia.info e su www.controtuttelemafie.it al link FALLIMENTOPOLI.

SIAMO QUELLO CHE MANGIAMO

Franco Libero Manco

            Ciò che ingeriamo attraverso la bocca il nostro organismo lo utilizza per costruire se stesso. Siamo fatti dal cibo solido, dall'acqua che beviamo, dall'aria che respiriamo, dai pensieri nostri e altrui e da tutto ciò che arriva dall'esterno. Dalla qualità e dalla purezza di tali sostanze che assorbe il nostro organismo nella sua interezza dipende il nostro benessere fisico, mentale, emozionale e spirituale.

            In genere si fa sempre poca attenzione a ciò che viene ingerito, raramente si pensa che quella sostanza diventerà parte di noi e che condizionerà i nostri processi chimici, biologici, energetici, spirituali. Se una sostanza è compatibile con la nostra natura l'organismo la assimilerà senza fatica e ne trarrà beneficio, ma se quella sostanza è incompatibile con il nostro corpo questo resterà inquinato, faticherà per neutralizzarne gli effetti negativi e perderà energia e forza vitale. Quando il nostro organismo non è più in grado di eliminare le tossine introdotte e accumulate si manifesta la malattia nella parte più colpita e debole dell'organismo.

ARGENTO COLLOIDALE

ARGENTO COLLOIDALE: IL PIU' POTENTE ANTIBIOTICO A LARGO SPETTRO

* LA RISCOPERTA DELL'ARGENTO COLLOIDALE.

Prima dell'avvento degli antibiotici nel 1938 l'argento colloidale era considerato come uno dei fondamentali trattamenti per le infezioni. E' stato provato essere efficace contro più di 650 differenti malattie infettive, a confronto degli antibiotici chimici che FORSE lo sono contro una mezza dozzina.

* GLI USI DELL' ARGENTO COLLOIDALE PRIMA DEL 1938.

La seguente è una lista parziale di alcuni usi documentati dell'uso dell'argento, particolarmente nella forma colloidale per il trattamento di varie malattie e agenti patogeni.

Acne, artrite, ustioni, avvelenamento del sangue, cancro, candida albicans, colera, congiuntivite, cistite, difterite, diabete, dissenteria, eczema, fibrosi, gastrite, herpes, herpes zoster (fuoco di S.Antonio), impetigine, infiammazione della cistifellea, infezioni da lieviti, infezioni oftalmiche, infezioni dell'orecchio, infezioni alla prostata, infezioni da streptococchi, influenza, problemi intestinali, lebbra, leucorrea, lupus, malaria, meningite, morbo di Lyme (borelliosi), pertosse, piede d'atleta, polmonite, pleurite, reumatismi, riniti, salmonellosi, scarlattina, seborrea, setticemia, tumori della pelle, verruche, sifilide, tubercolosi, tossiemia, tonsillite, tracoma, ulcere.

TECNICI MARTEDI' A CHIAIANO, APPELLO ALLA CALMA

(ansa.it) NAPOLI - I tecnici dell'Arpac e quelli nominati dalle comunità locali entreranno martedì mattina nel sito di Chiaiano, dove dovrebbe essere realizzata la discarica. Per questo le istituzioni rivolgono un appello ai cittadini affinché consentano senza problemi l'accesso dei tecnici. E' quanto emerso dalla riunione, durata oltre quattro ore, in prefettura a Napoli, tra il sottosegretario Guido Bertolaso e gli amministratori di Chiaiano. Prima di martedì mattina, prosegue la nota diffusa alla fine dell'incontro, "non ci sarà alcuna attività presso la cava di Chiaiano".

A Reggio Emilia convegno sulla giustizia amministrativa

(bologna2000.com) Reggio Emilia - La complessità raggiunta dalla giustizia amministrativa al centro di una due giorni organizzata dall'Università degli studi di Modena e Reggio Emilia. Esperti e magistrati approfondiranno gli aspetti sempre più nuovi e ampi che tracciano l'intervento della giustizia amministrativa. L'appuntamento lunedì 26 e martedì 27 maggio 2008 a Reggio Emilia.

Un convegno dell'Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, promosso dal corso di laurea in Scienze dell'Amministrazione, punta la sua attenzione sulla sempre maggiore estensione dei compiti e della chiamata in causa della giustizia amministrativa.

Attorno a "Le nuove frontiere della giustizia amministrativa", che nella stessa scelta del titolo rimanda all'immagine di una giustizia amministrativa in movimento, che ha cambiato volto negli ultimi anni verso una direzione che non si è ancora stabilizzata per quanto riguarda i suoi confini, dalle ore 9.00 di lunedì 26 e martedì 27 maggio 2008, presso l'Aula Magna "Pietro Manodori" del Complesso universitario ex Caserma Zucchi (viale Allegri 9) di Reggio Emilia, si confronteranno qualificati esperti e magistrati.

Ministero assicura: nessun pericolo per la salute dei cittadini

(ansa.it) ROMA - La commissione d'indagine ministeriale già istituita "fino a oggi e allo stato delle informazioni ricevute dalla procura di Torino, non ha riscontrato, nelle verifiche effettuate, pericoli per la salute dei cittadini". Lo afferma il sottosegretario alla Salute Ferruccio Fazio in relazione all'inchiesta giudiziaria in corso sull'Aifa. "La commissione d'indagine sulla stessa Aifa, nominata tempestivamente dal ministro giovedì scorso - sottolinea una nota del ministero del Welfare - ha preso contatto fin dalle ore successive alla divulgazione delle prime notizie con la procura di Torino. L'obiettivo più immediato della commissione è stato quello di verificare, allo stato delle informazioni ricevute dalla procura, la congruità dei farmaci oggetto di indagine per garantire la massima tutela della salute dei cittadini". Il professor Fazio, si precisa nella nota, "fa sapere che la commissione d'indagine ministeriale, fino a oggi e allo stato delle informazioni ricevute dalla procura di Torino, non ha riscontrato, nelle verifiche effettuate, pericoli per la salute dei cittadini".

ARCHEOLOGIA: FORSE IDENTIFICATA LA TOMBA DI CLEOPATRA

(ansa.it) IL CAIRO - La tomba degli amanti più famosi della storia d'Egitto, e non solo, potrebbe trovarsi a una trentina di chilometri da Alessandria, dove gli archeologi egiziani hanno recuperato monete e statue che fanno pensare al possibile luogo di sepoltura di Antonio e Cleopatra. Lo ha detto lo zar dell'archeologia egiziana, Zahi Hawass.

"Non abbiamo ancora nessuna prova, ma la nostra teoria è che la leggendaria regina egiziana e il condottiero romano siano sepolti lì ", ha detto il noto archeologo, che sta conducendo degli scavi nel tempio di Tabusiris Magna, sulla costa mediterranea. Una squadra di dodici archeologi e 70 operai ha trovato un cunicolo sotto il tempio lungo 120 metri e scoperto statue di Cleopatra, un busto di Marco Antonio e monete con il ritratto della regina: "Cose che non si trovano normalmente in un tempio", ha detto Hawass. Cleopatra e Antonio, che ebbero tre figli, si suicidarono ad Alessandria nel 30 a.C., lui con una spada e lei con un aspide, dopo essere stati sconfitti da Ottaviano nella battaglia di Anzio.

RIFIUTI: D'ALEMA, NON CI SI AFFIDI SOLO ALL'USO DELLA FORZA

(ansa.it) MARINA DI CAMEROTA (SALERNO) - "Temo che ci si affidi in modo esclusivo all'uso della forza, che potrebbe lasciare un segno nei rapporti tra cittadini e istituzioni perché nella protesta non ci sono solo facinorosi, ma anche cittadini normali e bisogna preoccuparsi della loro tutela". Massimo D'Alema lancia, a margine del seminario 'Religione e democrazia' della sua fondazione Italianieuropei, un "appello alla calma" sugli scontri per i rifiuti a Napoli. "Sono preoccupato - sostiene D'Alema - da episodi di violenza che coinvolgono cittadini e forze dell'ordine e spero che la situazione torni alla calma". Per l'ex ministro degli Esteri "é una sfida difficile e vorrei che prevalesse lo sforzo per risolvere il problema anche attraverso la collaborazione ragionevole degli amministratori locali".

NAPOLI -  Chiaiano vive ore di relativa calma, dopo gli scontri di ieri mattina, ma la tensione resta palpabile. I comitati antidiscarica mantengono il presidio, in attesa degli incontri che il sottosegretario Bertolaso avrà oggi pomeriggio in prefettura con gli amministratori delle zone indicate nel decreto del Governo come possibile sede di nuove discariche: tra i rappresentanti dei territori ci sarà anche il presidente della municipalità di Chiaiano, Carmine Malinconico.

Fede

Gian Carlo Marchesini

E' un ragazzino sui dodici/tredici anni, al meglio di grazia e bellezza che possa esprimere quell'età.  Capelli biondo cenere ad accarezzargli in onde morbide  la ben profilata testa, gli occhi che sembrano petali azzurri a galleggiare nel candore del latte, la bocca leggermente protesa pronta quasi a scoccare un bacio, spalle e fianchi già delineati da atleta quale sicuramente diventerà, piedi e mani che dentro l'impronta bambina manifestano la forza del ragazzo che incalza...:  insomma, la forma piena di una tredicenne perfezione umana.

MOSTRE: SCHIFANO IL RIBELLE, RETROSPETTIVA ALLA GNAM

(ansa.it) ROMA - Ribelle, maledetto, osannato, compianto, Mario Schifano è forse l'artista italiano più famoso del dopoguerra e a dieci anni dalla morte sono molte le iniziative che ne ricordano lo straordinario spessore creativo. Fra queste, ha particolare rilievo la mostra Mario Schifano (1934-1998), che dal 12 giugno riunirà alla Galleria Nazionale d'Arte Moderna di Roma oltre cento delle sue opere tra le più importanti e conosciute.

Curata da Achille Bonito Oliva, l'importante retrospettiva è stata realizzata dalla Soprintendenza della Gnam in collaborazione con l'Archivio Schifano allo scopo di ripercorrere la vasta produzione dell'artista e illustrare la straordinaria varietà dei temi da lui sviluppati in quasi quarant'anni di attività. Con una particolare attenzione all'ultimo periodo, in cui la fotografia è entrata a far parte integrante del suo lavoro. La mostra metterà in luce anche l'aspetto delle vicende personali dell'artista legate al clima del momento, al jet set, al furore creativo, sempre permeati dalla cifra dello scandalo.

LIBANO: MICHEL SULEIMAN ELETTO PRESIDENTE

(ansa.it) BEIRUT - Il generale cristiano maronita Michel Suleiman è stato eletto oggi pomeriggio dal parlamento nuovo presidente del Libano, e ha prestato giuramento davanti al presidente del parlamento Nabih Berri  Lo ha mostrato in diretta la televisione privata libanese Lbc.

La televisione ha trasmesso il conteggio dei voti in diretta. Al termine del conteggio, il presidente del parlamento Nabih Berri ha proclamato Suleiman presidente della repubblica. L'elezione è stata accolta nella città da spari in aria di festeggiamento.

Il generale, che contemporaneamente all'elezione a presidente lascia la carica di capo delle forze armate, ha ottenuto 118 voti sui 127 parlamentari presenti (un 128/o deputato è stato assassinato lo scorso settembre e non si sono mai tenute elezioni suppletive per sostituirlo). Le schede bianche sono state sei, mentre tre deputatI hanno votato altri nomi. Il Libano era senza presidente dallo scorso novembre, quando era scaduto il mandato di Emile Lahoud. Il voto per eleggere il suo successore era stato rinviato 19 volte.

GALA'

Gala'
"Schegge di memoria" tra danza e teatro.

Teatro al Parco - Parma- 12 giugno 2008 ore 20,45

Scuola Danza
Compagnia Era Acquario
Lucia Nicolussi Perego

Artisti ospiti professionisti tutti usciti dalla Compagnia Era Acquario per festeggiare i 25 anni della scuola

Per info:
Compagnia Era Acquario
via Emilio Casa 12
tel 0521/229425
email: eraacquario@libero.it

 

Nella Macchina del Tempo. All'origine dell'universo

Al Cern di Ginevra sta per essere avviato l'Lhc, il più grande acceleratore
di particelle del mondo. Siamo andati a visitare quest'opera straordinaria

FABRIZIO RAVELLI

(repubblica.it) GINEVRA - A cavallo della frontiera franco-svizzera, fra il lago Lemano e il paese di Voltaire, la storia del mondo si prepara a una svolta. In mezzo a paesini ordinati coi loro campanili, i prati ben rasati, i vigneti e le mucche che brucano, l'umanità intera sta per fare un passo avanti, un salto forse, nella conoscenza dell'universo, della materia e delle forze sconosciute che lo tengono insieme. "Sappiamo che qualcosa succederà - dice Fabiola Gianotti, milanese -. È un momento storico per la scienza, e quel che scopriremo potrebbe cambiare i libri di testo. Fra un anno o due, c'è la possibilità che si scopra l'origine della materia oscura che costituisce il venticinque per cento dell'universo".

G8 Ambiente: il 'caso Napoli' a Kobe

Antonio Fatiguso

(ansa.it) KOBE - Unione europea, Paesi emergenti e in via di sviluppo sollecitano Stati Uniti e Giappone a impegnarsi di più sui tagli alle emissioni di gas serra entro il 2020, anno di scadenza per un obiettivo di medio termine.

PAPA: COMUNITA' INTERNAZIONALE NON RISOLVE PROBLEMA FAME

(ansa.it) CITTA' DEL VATICANO - I cristiani non possono "restare indifferenti dinanzi a chi, anche ai nostri giorni, è privo del pane quotidiano". Un problema che "la comunità internazionale fa grande fatica a risolvere". Lo ha affermato il Papa durante l'Angelus, ricordando che "tanti genitori riescono a malapena a procurarlo per sé e per i propri bambini". "E' un problema sempre più grave - ha aggiunto - che la comunità internazionale fa grande fatica a risolvere".

Dal 3 al 5 giugno, ha probabilmente presente il Papa, si svolgerà a Roma il vertice della Fao, con in agenda l'emergenza cibo e una annunciata partecipazione di Paesi e governi. Benedetto XVI ha mosso la sua riflessione dalla festa del Corpus Domini, che in Italia si celebra oggi, per ricordare che "l'Eucaristia è scuola di carità e di solidarietà. Chi si nutre del Pane di Cristo - ha sottolineato - non può restare indifferente dinanzi a chi, anche ai nostri giorni, è privo del pane quotidiano". Papa Ratzinger ha anche ricordato che la Chiesa non solo prega "dacci oggi il nostro pane quotidiano", "ma, sull'esempio del Signore, si impegna in tutti i modi a 'moltiplicare i cinque pani e due pesci' con innumerevoli iniziative di promozione umana e di condivisione, perché nessuno manchi per vivere".

A WASHINGTON IL MUSEO DEL CRIMINE E DELLA PENA

(ansa.it) WASHINGTON - Rapinatori di banche, mafiosi del proibizionismo e serial killer sono gli "eroi" del nuovo "Museo del crimine e della pena" inaugurato oggi a Washington. Su tre piani si possono ammirare oltre 400 oggetti: le auto di John Dillinger e di Bonnie e Clyde (quest'ultima è la copia usata per il film con Warren Beatty e Faye Dunaway), la ricostruzione della cella di Al Capone nel carcere di Atlanta, giornali dell'epoca con le notizie dei rapimenti del figlio dell'aviatore Lindbergh e dell'ereditiera Patti Hearst. Particolarmente curiose sono le foto segnaletiche di celebrità del cinema e della musica arrestate per vari reati: da Frank Sinatra accusato di aver sedotto una donna sposata a Jim Morrison finito in manette per aver urinato all'aperto. "In nessun modo facciamo una apologia del crimine - ha spiegato il cofondatore del museo privato, John Morgan, avvocato della Florida, che ha avuto l'idea visitando la ex prigione di Alcatraz, a San Francisco -. Al contrario, diffondiamo il messaggio che il crimine non paga e che ci sono conseguenze alle azioni illegali". 

CINA: NUOVA SCOSSA, PAURA NEL SICHUAN

(ansa.it) PECHINO - La forte scossa di terremoto avvertita nel Sichuan, in Cina, ha provocato un morto e oltre 400 feriti e sono 70.000 gli edifici danneggiati. Lo riferisce la Tv di Stato cinese.

La scossa avvertita oggi e' stata di magnitudo 6,4 sulla scala Richter. L'epicentro e' stato localizzato nel distretto di Qingchuan, nel nord-est del Sichuan.

TROVATO VIVO DOPO 266 ORE - Un uomo di 80 anni è stato estratto ancora vivo dai soccorritori dopo aver trascorso 266 ore sotto le macerie provocate dal devastante sisma che ha colpito la Cina oltre dieci giorni fa. Lo riferisce la televisione di stato cinese.

Xiao Zhihu, 80 anni e parzialmente paralizzato, è stato salvato venerdì nella città di Mianzhu. Secondo la televisione, era rimasto intrappolato sotto ad un pilastro della sua casa. Il bilancio ufficiale del terremoto che ha colpito la regione del Sichuan il 12 maggio è di oltre 62.664 morti, anche se ieri il primo ministro cinese Wen Jiabao ha detto che quello finale potrebbe superare gli 80.000.

RIFIUTI: CALMA A CHIAIANO IN ATTESA DI BERTOLASO

(ansa.it) NAPOLI -  Chiaiano vive ore di relativa calma, dopo gli scontri di ieri mattina, ma la tensione resta palpabile. I comitati antidiscarica mantengono il presidio, in attesa degli incontri che il sottosegretario Bertolaso avrà oggi pomeriggio in prefettura con gli amministratori delle zone indicate nel decreto del Governo come possibile sede di nuove discariche: tra i rappresentanti dei territori ci sarà anche il presidente della municipalità di Chiaiano, Carmine Malinconico.

 In un'intervista, oggi il ministro Maroni ripete che non può esserci dialogo con chi usa la violenza. Dal canto loro i manifestanti non sembrano disposti a trattare: andremo via dalle strade, dicono, solo se ci sarà un ripensamento ufficiale sulla discarica a Chiaiano. Intanto la barricata costruita mettendo insieme cassonetti della spazzatura e filo spinato resta, sul piazzale epicentro della protesta, emblema eloquente di un clima da guerriglia pronto a riesplodere.

Rifiuti: Berlusconi per linea dura, sinistra insorge

Silvia Gasparetto

(ansa.it) ROMA - I colpi di manganello contro manifestanti di Chiaiano dimostrano il "vero volto" del nuovo governo: di fronte agli incidenti di queste ore la sinistra radicale, Prc in testa, insorge e accusa l'esecutivo di volere uno stato di polizia. La maggioranza però difende la linea del "pugno di ferro": del resto Berlusconi, come ha detto oggi ai suoi interlocutori, intende portare avanti con determinazione le decisioni assunte a Napoli, nonostante le manifestazioni di questi giorni, e liberare la città dai rifiuti.

BOMBE CARTA E MOLOTOV, LA RIVOLTA DI CHIAIANO

Armando Petretta e Alfonso Pirozzi

(ansa.it) NAPOLI - Feriti da una parte e dall'altra, bombe carta e bastoni contro la polizia che ha risposto caricando, tre molotov e tre bottiglie con acqua e benzina pronte all'uso trovate a terra. Scene da guerra civile e invece siamo a Chiaiano, periferia di Napoli, una delle dieci località previste dal decreto del governo pubblicato oggi in Gazzetta Ufficiale come sede di discarica. Il giorno dopo gli scontri il copione non è diverso: la tregua dura lo spazio di una notte e basta un pretesto per far scoppiare la scintilla. E' il tentativo da parte di alcuni tecnici dell'Anm di rimuovere il bus messo ieri di traverso lungo la carreggiata della strada che da Marano conduce alla discarica di Chiaiano a far inasprire gli animi. I manifestanti cercano di impedirne la rimozione e la polizia risponde con una carica. Contro gli agenti i ribelli lanciano bastoni e contenitori, ma anche petardi e grosse pietre. Una molotov viene lanciata sotto l'autobus, altre tre ritrovate a terra.

style="display:inline-block;width:728px;height:90px"
data-ad-client="ca-pub-1148397743853804"
data-ad-slot="6534948771">

Condividi contenuti