ODISSEA TAV, 800 MILIONI SPESI PER COSA?