Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

Lettere

INVITO AL PASSO DELLA CISA

Non sono e non voglio essere un disturbatore. Chiedendovi anticipatamente scusa, preciso che la mia insistenza nel reclamare e sollecitare la vostra presenza alla CONFERENZA STAMPA di domani, sabato 22 Settembre, alle ore 12, al Passo della Cisa Berceto PR, è dovuta al peso morale che sento, come promotore del comitato spontaneo, apartitico, nato a Cassio, Terenzo PR, il 27 Aprile ca, che chiede il RESTAURO della gloriosa strada maestra: Strada Statale 62 detta della Cisa.
Una petizione popolare ha raccolto, in breve tempo 3.910 adesioni (tremilanovecentodiecimilafirme) di cittadini, elettori delle Terre Alte che amano questa strada e vivono l’angoscia delle sue condizioni disastrose e della rovina, delittuosa, delle sue storiche Case Cantoniere – costruite ad inizio ottocento-.

Caro Presidente

Caro Presidente,

quest'oggi, 21 settembre 2007, per l'ennesima volta, ho subito un illecito, ho subito un'ingiustizia, e il dolore è talmente forte che mi sta trafiggendo sia il cuore, sia il cervello.

Certo, Lei dirà: "sporga denuncia, perchè mai scrive a me?"

Ecco, caro Presidente, mi rivolgo a Lei perchè ho fiducia in Lei e perchè per l'ingiustizia subita non ci sono ancora norme alle quali appellarmi e non ci sono pertanto denunce da sporgere.

Allo stato attuale delle cose ci sono da una parte uomini (la maggior parte) che pensano solo a riempirsi la pancia, pretendono rispetto e vogliono essere lasciati in pace, e dall'altra parte uomini (la minoranza, forse, ma in netto aumento) che invece sono più sensibili, vivono la vita ad uno stadio superiore, meno superficiale.

LETTERA DEL LUNEDI'

Gian Carlo Marchesini

Caro Scalfari,  credo, ahimé, di dovermi annoverare anch’io tra quelli che hanno perso buona parte della fiducia e nutrono forti dubbi sulla validità di questa classe politica – parlo ovviamente di quella oggi al governo, che più mi interessa e per la quale ho sempre votato.

Ho perso la fiducia da quando mi è apparso evidente che anche le forme della tradizionale democrazia rappresentativa sono state trasformate in teatrino al servizio della conferma dei privilegi di un ceto che si è progressivamente trasformato in casta, in una crescente e impermeabile separatezza dalla dimensione della vita quotidiana dei semplici cittadini, nella autoreferenzialità e opacità di linguaggi, comportamenti, meccanismi.

L’ho persa quando ho capito quanto tale casta autoreferenziale tema e avversi la partecipazione e il confronto diretto, la circolazione piena e trasparente delle informazioni necessarie a che scelte e  decisioni siano condivise.

NOANIMALCIBUS: INVITO COME RELATORI

E' un invito a chi volesse partecipare come relatore agli incontri seminariali che si terranno durante i 4 giorni di NOANIMALCIBUS.

Forse avrete avuto modo di seguire il progetto NOANIMALCIBUS programmato per il prossimo maggio 2008. Un Social Forum sull'alimentazione che si pone questi obiettivi:

CHE COSA E'

NOANIMALCIBUS, the Big Bang in the Food

  1. E' un Social Forum alimentare a Parma, nella città dell’Authority Europea (EFSA). Un “nodo” mondiale di cultura alimentare vegana, contro la violenza nei confronti della vita, degli animali, contro la vivisezione, contro la caccia, gli ogm intraspecie. Un incontro autorganizzato aperto, partecipato e sviluppato da tutte le persone e le organizzazioni sensibili a questi temi.
  2. “NOANIMALCIBUS” è un nuovo neologismo internazionale contro le economie e i consumi di derivazione animale
  3. E' un evento mondiale, un BIG BANG reale e virtuale di cultura vegetariana vegana; una nuova spinta verso la
    consapevolezza, la diffusione e la tutela della cultura vegana nel mondo

FANTASIA AL POTERE? DOVE? QUANDO?

Lettera a Luca Sommi, responsabile Agenzia Grandi Eventi (!) del Comune di Parma.

Caro Luca,
mi dispiace averti forse risposto in modo un po’ irruento alla tua domanda: “Che cosa volevo dire con la mia lettera sull’Oltretorrente?
Sinceramente tu queste mie risposte te le cerchi!
Il contenuto del mio scritto era chiaro e il tuo voler banalizzare il mio intervento del 2001 nell’Oltretorrente palese.
Oggi è di gran moda banalizzare e derealizzare le idee degli altri, in particolare quelle che hanno avuto magari successo o che il tempo ha rivelato giuste  e l’oligarchia locale ha cercato invece di boicottare con la stampa, serva, complice!!

UN FUTURO SENZA ATOMICHE...IL VIA DA BRESCIA!

cari amici
vi disturbo per informarvi o ricordare una iniziativa che credo debba vederci coinvolti insieme come segno di speranza e di impegno per la pace.

In luglio è stata presentata in Cassazione una proposta di legge di iniziativa popolare per dichiarare l'Italia "zona libera da armi nucleari".
La raccolta di firme inizierà in ottobre 2007 e finirà in marzo 2008, 6 mesi per raccogliere almeno 50.000 firme, ma spero molte di più.
Sul sito www.unfuturosenzatomiche.org troverete tutto il materiale e sopratutto il breve testo della proposta di legge che allego anche in calce.

Vi scrivo perchè proprio a Brescia avrà inizio la campagna di raccolta firme e in particolare a Ghedi (nell'aeroporto di Ghedi e in quello di Aviano sono presenti bombe nucleari di proprietà statunitense). La cosa bella è che i primi firmatari della proposta legge saranno proprio Anna Polo sindaco di Ghedi e Stefano Del Cont sindaco di Aviano.

Mi piacerebbe vedere anche la vostra presenza a Ghedi, a livello nazionale molte associazioni e gruppi hanno aderito alla proposta e stanno promuovendola (Acli, Pax Christi, Beati i costruttori di pace, Arci, Rete Disarmo, Nigrizia, Missione Oggi, Fim-Cisl e Fiom-Cgil, Tavola della Pace, Rete Lilliput, Ctm altromercato, Rete nuovo municipio e ... tanti altri).

Fate in modo di partecipare il 30 a Ghedi, e se già avete deciso di esserci fate girare la notizia.

NOANIMALCIBUS: ADESIONI AL PROGETTO

ADESIONI, PROGETTO IN PROGRESS, PARTECIPAZIONI,
ISCRIVITI!!! E-MAIL: noanimalcibus@yahoo.it

MANIFESTO INFORMATIVO

Cari amici tutti,

vi scrivo per presentarvi lo spunto del progetto elaborato che insieme a voi vorrei poter completare e realizzare: NOANIMALCIBUS, the Big Bang in the food. Da più parti ho avuto reazioni positive, testimonianze di attenzione e di disponibilità alla partecipazione, sollecitazioni ad andare avanti su questa idea, spinte di passione e di forte convinzione della necessità, positività e importanza dell'iniziativa.

ANNOZERO PERCHE' NON TI OCCUPI DELLA VIVISEZIONE?

Lettera alla redazione di ANNOZERO per la nuova in programmazione su RAI2

annozero
Cara redazione,
mi piacerebbe che uscisse allo scoperto, e quindi ne parlasse “Annozero”, il NON DIBATTITO che c'è stato sulla VIVISEZIONE, un problema importantissimo per le implicazioni che ha sulla nostra salute, su quella degli animali e sull’ambiente.

La PdL 2157 sta avanzando senza che i cittadini ne sappiano nulla. Si vorrebbe far approvare, in sordina, e possibilmente in commissione, senza passare dall’aula del parlamento la proposta di legge: “protezione degli animali utilizzati per esperimenti o altri fini scientifici”.  Un ossimoro mostruoso: come si può pensare di PROTEGGERE gli animali per TORTURARLI E UCCIDERLI

PERCHE' NON SI DA' ACQUA SALUBRE A TUTTI?

Carissimo Luigi,
ti invio una lettera trasmessa tempo fa anche a Beppe Grillo.
Voglio sottoporti un problema di assoluta rilevanza confidando nella tua sensibilita'. Cerchero' di essre conciso il più possibile anche perche'non amo i lunghi discorsi anche se a volte necessari per meglio esporre l'argomento. Parlero' di ACQUA, e più specificatamente quella che sgorga dai rubinetti delle nostre case, quella che, oltre all'uso domestico di igiene personale, utilizziamo per preparare o lavare i cibi o che beviamo. Ebbene, alcuni giorni fa, ho ricevuto presso l'abitazione, un collaboratore / venditore che ha esposto le caratteristiche di un'apparecchiatura (GOLD I.P.S. L'ACQUADOMESTICO ) che attraverso un processo di osmosi inversa abbatterebbe ogni eventuale sostanza ( INDESIDERATA ) come: CALCIO, CLORO,NITRATI,METALLI PESANTI, PESTICIDI, SOLVENTI, ETC.Tutto questo dopo avere verificato e dimostrato con apparecchiature semplici, le caratteristiche dell'acqua che proviene dal rubinetto della cucina. Mi astengo dal commentare i risultati citando soltando il valore dei NITRATI superiore a 100 ben oltre la soglia di tolleranze consentita.

CORNIGLIO ROCORDA ANDREA BORRI



AVVISO - INVITO

Alle Autorità e alle Rappresentanze locali e provinciali ai Cittadini singoli e associati, si comunica che SABATO 1° SETTEMBRE 2007 alle ore 11 in località Centrale di Marra nel territorio comunale di Corniglio, lungo la Nuova Strada Provinciale dei Cento Laghi una delegazione di esponenti del Consorzio Miglioramento Alta Val Parma e del Comitato per le celebrazioni civili nel Cornigliese, guidata da Virginio Ghirardini e Nando Donnini, deporrà un omaggio floreale al cospetto della targa commemorativa dell’ On. Dott. ANDREA BORRI (1935-2003) già Presidente dell’Amministrazione provinciale, principale fautore della nuova viabilità per Bosco, operoso e lungimirante interprete dell’esigenza di rilancio delle Terre Alte cornigliesi e parmensi.
Si precisa che la cerimonia – promossa dal Consorzio Miglioramento Alta Val Parma e dal Comitato per le Celebrazioni civili nel Cornigliese, d’intesa con la Consulta delle Associazioni locali – si terrà in occasione del tradizionale appuntamento popolare di fine stagione turistica estiva denominato “BOSCO IN FESTA”, giunto quest’anno alla 6^ edizione. “BOSCO IN FESTA” prenderà avvio alle ore 13 circa e durerà fino a tarda sera.

Consorzio Miglioramento Alta Val Parma
Comitato per le celebrazioni civili nel Cornigliese
Telefono 0521889324

LETTERA APERTA CONTRO LE INGIUSTIZIE

Sig. direttore,
i disabili sono condannati da Dio, i carcerati sono condannati dagli uomini, i disoccupati sono condannati dalla fortuna. Questi, ignorati dai media, non hanno rappresentanza politica o sindacale, in una ITALIA dove lobby e furbi sono ben rappresentati. La società  civile non pone alcun rimedio alle sofferenze della parte più debole della società. Non si prodiga ad eliminare le barriere architettoniche poste ad ostacolo del transito o stanziamento dei disabili. Non si prodiga ad eliminare il freno delle raccomandazioni, posto a bloccare la meritevole occupazione. Non denuncia l'impedimento del diritto di difesa dei non abbienti, per mancata concessione del gratuito patrocinio. Avvocati scaltri che non comunicano la facoltà  del gratuito patrocinio, per antieconomicità. Magistrati e Dirigenti che omettono o impediscono la concessione del gratuito patrocinio, affinché consegua condanna certa. Tutto questo porta, nonostante la nullità  mai eccertata, alla naturale condanna del povero senza adeguata difesa. La difesa di ufficio è una farsa. Basta entrare nelle carceri. Si trova solo gente povera. Si trova spesso gente veramente innocente. Tutto ciò stride con il fatto che in Italia l'insabbiamento delle denunce penali è uno sport nazionale. Sig. Direttore, mi aiuti a denunciare queste tematiche. E' questione di Alta Coscienza Civile. L'autorizzo a pubblicare questa lettera aperta, di cui sono il solo responsabile per eventuali ritorsioni.
Dossier e testimonianze si trovano su:
www.associazionecontrotuttelemafie.org oppure www.malagiustizia.eu

Dr Antonio Giangrande
Presidente ASSOCIAZIONE CONTRO TUTTE LE MAFIE
E-mail: presidente@malagiustizia.eu

NOANIMALCIBUS: INFORMATIVA ALLA AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI PARMA

Alla attenzione:
del Sindaco Pietro Vignali
del Vice Sindaco Paolo Buzzi
del Pres. Cons. Elvio Ubaldi
dell'Assessore Gianpaolo Lavagetto
dell'Assessore Lorenzo Lasagna
dell'Assessore Costantino Monteverdi
dell'Agenzia Grandi Eventi Luca Sommi

Con la presente sono a chiedere la vostra attenzione sull'iniziativa "NOANIMALCIBUS" che è in sviluppo organizzativo per il prossimo Maggio 2008 nei giorni dal 5 all'8.
I contenuti dell'evento vi sono stati precedentemente inviati e sono comunque pubblicati sul blog www.luigiboschi.it (link:http://www.luigiboschi.it/?q=node/3558 ).
E' una iniziativa che dovrebbe essere di interesse internazionale e ha nelle sue intenzioni culturali di coinvolgere tutto il pensiero alimentare vegetariano, vegano, animalista, dei social forum, delle organizzazioni ong, ecc.
Gradirei poter avere un incontro con voi o con  il delegato dell'Amministrazione Comunale di Parma che riterrete mio referente, affinché con spirito collaborativo l'iniziativa possa riuscire nel miglior modo possibile sotto l'aspetto culturale, logistico, di ordine pubblico.
E' un tema l'alimentare che coinvolge numerosi aspetti: etico, ambientale, salutistico, sociale, economico. Tutti argomenti che non possono passare inosservati nella capitale Europea dell'alimentazione.

NOANIMALCIBUS: INFORMATIVA AI SERVIZI DI SICUREZZA

Alla attenzione:
del Prefetto di Parma
del Questore di Parma
della Digos di Parma

Con la presente sono a chiedere la vostra attenzione sull'iniziativa "NOANIMALCIBUS" che è in sviluppo organizzativo per il prossimo Maggio 2008 nei giorni dal 5 all'8.
I contenuti dell'evento sono pubblicati sul blog www.luigiboschi.it (link:http://www.luigiboschi.it/?q=node/3558 ).
E' una iniziativa che dovrebbe essere di richiamo internazionale e ha nelle sue intenzioni culturali di coinvolgere il mondo vegetariano vegano, animalista, dei social forum, delle ong, ecc.e lanciare in tutto il mondo un messaggio collettivo sul pensiero alimentare senza prodotti di derivazione animale: "NOANIMALCIBUS"
Gradirei poter avere un incontro per informarvi maggiormente su questo prossimo evento sotto l'aspetto culturale e logistico, stabilire inoltre un rapporto collaborativo, in particolare come ideatore e promotore dell'iniziativa, per la riuscita del meeting per quanto di vostra pertinenza e in particolare per l'ordine pubblico.  

FIORI DI STRADA ALLA FESTA DELL'UNITA' DI BOLOGNA

24 agosto / 17 settembre 2007
"Fiori di Strada alla Festa Nazionale dell'Unità", Bologna Parco Nord

Dal 24 agosto al 17 settembre 2007 si terrà a Bologna, presso il tradizionale spazio del Parco Nord, la Festa Nazionale dell'Unità. L'Associazione Fiori di Strada sarà presente alla Festa con un proprio stand per tutta la durata della manifestazione. Presso lo stand sarà possibile reperire materiale informativo e incontrare i volontari dell'Associazione, che si renderanno disponibili per illustrare la propria attività e le proprie modalità d'intervento.

Lo stand di Fiori di Strada  sarà ubicato presso il Padiglione 43, all'interno dello Spazio Esaforum, un luogo interamente dedicato a molte realtà diverse che si occupano di sociale a Bologna. Arricchiranno lo spazio Esaforum una birreria, con a disposizione prodotti alimentari e bevande prive di glutine per celiaci, e uno spazio destinato a convegni a tema e spettacoli, gestiti entrambi dalle stesse associazioni. Per tutta la durata della Festa dell'Unità sono previsti momenti di divertimento con esibizioni artistiche per adulti e bambini, e spazi dedicati alla cultura, con corsi di primo soccorso, informazioni sulla prevenzione e tutela della salute, sulla patente a punti e altro.

La mappa per raggiungere il nostro stand

La Festa può essere una grande occasione per conoscere da vicino la nostra Associazione e la realtà di cui ci occupiamo, vieni a trovarci!

Associazione Fiori di Strada Onlus
Casella postale 2138 - 40137-  Bologna
Tel. 392.900.800.1 Fax 051.337.145.7
info@fioridistrada.it - www.fioridistrada.it
C.F. 91272920371

A RICORDO DI GIOVANNI PESCE

Venerdì 27 luglio è morto Giovanni Pesce, antifascista, partigiano, medaglia d’oro al valor militare della Resistenza. Di umilissima estrazione operaia, minatore in Francia già a tredici anni, comunista da ragazzo fino alla fine, Pesce per tutta la vita ha combattuto per la libertà, per la democrazia, per il socialismo. Ricordiamo in particolare il combattente in Spagna volontario nella Brigate internazionali in difesa della Repubblica, l’antifascista condannato al carcere e al confino, il comandante dei Gruppi di Azione Patriottica a Milano che ha inferto duri colpi a fascisti e nazisti. Alle armi e all’eroismo costretto dalle circostanze, il comandante “Visone” è stato persona semplice, altruista, sempre coerentemente impegnato nell’opera per l’affermazione più piena e compiuta della pace, dei diritti dei lavoratori, della giustizia sociale e dell’uguaglianza. A uomini come Giovanni Pesce va la riconoscenza profonda e imperitura dell’Italia democratica, grazie a loro l’Italia ha riconquistato la libertà, raggiunto condizioni pacifiche, civili, democratiche, conosciuto la stagione di conquiste democratiche e sociali più avanzata. Di lui ha detto De Gasperi: «Valoroso combattente garibaldino, lottò strenuamente in Spagna per la causa della libertà e della democrazia riportando tre gravi ferite. Il movimento di ribellione alla tirannide nazi-fascista lo trovò ancora, ardito ed instancabile partigiano, alla testa dei G.A.P., al suo posto di lotta e di onore. Tra innumerevoli rischi, alla testa dei suoi valorosi G.A.P. organizzava e conduceva audacissime azioni armate, facendo sempre rifulgere il valore personale e l’epica virtù dell’italica gente». (Parma, 30/07/2007)

Giovanni Caggiati
Comitato antifascista e per la memoria storica – Parma

SONO SGOMENTA DI COME QUESTA SOCIETA' TRATTA GLI ANIMALI

Caro Luigi,
perdonami se mi prendo la libertà di sfogarmi, ma penso che tu mi possa capire più di altri. Sono rimasta di sasso quando ho visto nel tuo blog, come la società tratta gli animali e mi sono vergognata di appartenere a questa società in questo tempo, ma ho rincarato la dose quando assisto alle morti delle persone per la strada e tutto sembra nella norma. Si può morire solo perchè una persona decide di non rispettare gli altri. Non estiste senso civico, ma mi sono chiesta cosa esiste? Le persone sembrano lì sulla tua strada per farti notare che non sei in linea con i crismi della legge dell'effimero e del superficiale.

PER SALVARE GLI ASINELLI

Vi è la possibilità di adottare uno o due asinelli per salvarli dalla macellazione. Sono disposto ad ospitarli  qui da me. Vivo in  campagna a Castrocielo un paesino nella provincia di Frosinone. Per chi è interessato a contribuire finanziaramente può rivolgersi a Vittorio Panza. Numero di tel.334 3820854.
Grazie per l'attenzione a Franco Libero Manco e a tutti gli amici degli animali.

Vittorio Panza

LE DIFFICOLTA' DEI VIGILI DEL FUOCO A PARMA

caro Luigi,
voglio sottoporre al tuo blog un problema che mi sembra molto attuale e che viene ignorato, la questione sicurezza della città, dovrebbe essere sviscerata alla cittadinanza, che a sua volta sembra ignorare oppure sonnecchiare, per non dire altro, i vigili del fuoco rivesano in condizioni precarie sia economiche che di personale.
Un vigile del fuoco deve essere in grado di operare nelle migliori condizioni, la sua tranquillità è la nostra tranquillità, non è una questione di salario, ma di operatività, è proprio questo il punto da mettere in risalto.
Per ora si vive nella speranza che "loro" possano arrivare tempestivamente sul luogo dove portare soccorso, cosa faremo quando sarà successo qualcosa di irreparabile, voi lo metterete in risalto e noi non resterà che piangere.
E' altresì vero che oggi la vita umana ha un importanza relativa non è certo un bene primario e forse è per questo che l'opinione pubblica è disinteressata. Bene, ci sono i giornali apposta per sottolineare il problema ma lo fanno in modo che non si noti, puoi fare qualcosa? Ti ringrazio molto e ti saluto cordialmente.

Gloria Bianchi

GREENPLANET.NET IN LEONARDO

GREENPLANET.NET UN GRANDE SALTO IN AVANTI

Greenplanet lunedì 16 Luglio fa il grande salto. La novità rappresenta sicuramente una svolta epocale per il nostro portale, che per l'occasione indosserà una veste grafica rinnovata. Siamo stati scelti infatti dal portale nazionale Leonardo.it , di proprietà della società One Italia, per veicolare i nostri contenuti all'interno del suo circuito informativo. Perché Greenplanet? Per la specificità dei contenuti e perché è l'unico quotidiano online del circuito che si occuperà di tematiche legate al biologico e alla sostenibilità. Cosa cambierà? Molto, e in positivo. Innanzitutto la possibilità per noi di Greenplanet di "contaminare" l'informazione convenzionale di Leonardo.it con i temi del biologico e della sostenibilità, che ora avranno l'occasione di raggiungere un'utenza molto più vasta. Un'utenza che si aggira sui 7 milioni di utenti unici al mese con circa 182 milioni di pagine visitate. Leonardo infatti, è il settimo portale nazionale in base al numero di visitatori, appena dietro a Repubblica.it e Tiscali.

SAN FELIX

Nella valle di San Felix, l´acqua più pura del Cile scorre nei fiumi alimentati da due ghiacciai. Grandissimi giacimenti d´oro, argento e altri minerali sono stati individuati sotto questi ghiacciai. Per arrivare a questi giacimenti, sarà necessario rompere e quindi distruggere questi ghiacciai, - niente di cosa­ folle  è mai stato concepito nella storia del mondo, (forse si) - e fare due grandissimi buchi, ognuno dei quali sarà, grande come una montagna, una per l´estrazione e l´altro per lo scarico
della miniera.

Questo progetto si chiama PASCUA LAMA. La compagnia si chiama Barrik Gold.

UN PICCOLO AIUTO PER UN PADRE

La tata di Marco, mio figlio più piccolo (ex professoressa di matematica in Albania) ha un marito che purtroppo i giorni scorsi è rimasto senza lavoro perché i suoi datori di lavoro hanno chiuso i battenti. Era  portinaio dai Gesuiti che hanno lasciato la casa di Via Università.

Anjelin Shiroka si è adattato a fare questo lavoro, così come si adatterebbe a farne tanti altri, soprattutto manuali (piccole aggiustature, biciclette, elettrodomestici...sa fare tutto!) ma:

- ha due lauree (Matematica e Fisica)

- è stato per anni preside di un liceo a Scutari

ARMI BATTERIOLOGICHE

Cari amici,
vi invio due foto del bimbo Kaled visitato dalla ns volontaria lo scorso aprile. Le ferite sono dovute all'uso di armi DIME (Dense Inert Metal Explosion). E' un'arma ancora alle prime fasi di sviluppo negli USA, ha un  rivestimento in carbonio e contiene polvere di tungsteno e piccoli  proiettili di metallo. Provoca potenti esplosioni ma in un raggio limitato.
Le parti del corpo vengono bruciate, per prosciugamento della parte liquida del corpo. Le informazioni sono il risultato di un lavoro di ricerca di un gruppo di medici e scienzati che hanno potuto lavorare su materiali prelevati da Gaza. Purtroppo il bimbo ha subito anche un intervento di colostomia.
Si prega di diffondere. Grazie

Francesca Bettini
per Gazzella onlus

Gazzella Onlus Roma
www.gazzella-onlus.com

Appello al Consiglio per i Diritti Umani delle Nazioni Unite

Oggetto: stabilire se vi siano rischi sanitari di lungo periodo per la popolazione civile di Libano e Striscia di Gaza in seguito all'uso da parte israeliana di nuovi tipi di armi durante i conflitti dell'estate 2006.

DESTINO INCERTO PER LE RIVISTE COMPUTER IDEA E PC MAGAZINE

Cari colleghi, sono Elena Avesani della redazione di Computer Idea. Scrivo anche a nome dei colleghi perché stiamo cercando di diffondere il più possibile i nostri comunicati sindacale.

Le riviste Computer Idea e PC Magazine stanno vivendo un momento difficile. Volevo chiedervi se vi va di aiutarci a diffondere la notizia: stiamo per essere ceduti a un editore che difficilmente potrà garantire lunga vita a delle riviste che per storia e venduto sono di riferimento nel settore informatico.

ABITARE IN UNA CASA ANTICA

Quando, anni fa sognando il nostro agriturismo, guardavamo con ammirazione e anche un po' d'invidia le riviste specializzate che presentavano dimore da sogno ristrutturate con passione, non avremmo mai pensato di poter vedere un giorno la nostra casa raccontata proprio da una delle riviste più
prestigiose del settore.
E' con soddisfazione e anche un po' di orgoglio che possiamo annunciare che
ci potete trovare sul n° 18 luglio/agosto di CasAntica (ed. 3ntini). Per un'anteprima http://www.trigallia.com/triga_shop_scheda.asp?id=497&cat=18

BANCHETTO INFORMATIVO SUL CANILE DI PARMA

COMITATO DEI CITTADINI PER IL NUOVO CANILE, A TUTELA DEGLI ANIMALI

Nei giorni di LUNEDI' 25 e MARTEDI' 26 giugno dalle ore 15 alle ore 20 PRESIDIO con banchetto organizzato dal Comitato a Parma sotto i portici di VIA MAZZINI.

Scopo: informare e sensibilizzare l'opinione pubblica sulla questione del nuovo canile e sulle richieste che il Comitato ha presentato, a tutela degli animali, all'amministrazione comunale, senza peraltro ricevere alcuna risposta.

Turni: occorre con urgenza organizzare i turni.
Penso che per ogni pomeriggio si potrebbero fare due turni:
dalle 15 alle 17.30 e dalle 17.30 alle 20
e che per ogni turno ci vogliano almeno tre persone.
Invito tutti coloro che vogliono solidarizzare con la causa a comunicarmi al più presto via mail la loro disponibilità di tempo per i giorni suddetti. align="left">
Due ore e mezzo tutto sommato volano e sarà anche un'occasione per incontrarci e fare il punto sulla situazione.
Anche se qualcuno non potesse fermarsi per un intero turno di 2 ore e mezzo, qualunque disponibilità di tempo è comunque gradita, anzi, indispensabile!!
Ricordo che il Comitato è l'unica "forza" animalista totalmente indipendente dal Comune che, in quanto tale, e in proficua collaborazione con le altre associazioni animaliste, ha potuto opporsi con successo nel corso di quasi un anno (dal settembre 2006!) alla decisione del Comune di trasferire i cani nel nuovo canile comunale, struttura inadeguata e poi rappezzata in qualche punto, ma ancora gravemente carente.

Condividi contenuti