Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

Oristano

Oristano

L'annuale massacro festaiolo dell'agnello a Bidonì (OR).

SORRADILE E BIDONÌ (OR), SULLE RIVE DEL LAGO

Gentili signore e signori, 

le sagre a base di agnello sono frequenti in Sardegna la cui economia si basa per buona parte sul massacro di questo cucciolo. “Sa Sagra de S’Anzone” a Bidonì (OR) http://www.comune.bidoni.or.it/cominfo/eventi/evento.asp?id=33 è un esempio molto rappresentativo di questo genere di sagra, complice la sua “scenografia” sanguinaria. Da vent'anni è un appuntamento fisso il Lunedì di Pasqua ed è organizzata dalla Associazione Turistica Pro Loco Bidonìcon il patrocinio di: Consorzio di Tutela dell'Agnello Sardo IGP, Borghi autentici d’Italia e le immancabili istituzioni Comune di Oristano, Barigadu Unione dei Comuni, Provincia di Oristano, Regione Autonoma della Sardegna. 

33° Mostra Regionale Bovini di Razza Bruna e Frisona Italiana ad Arborea (OR).

Gentile Sindaca di Arborea Manuela Pintus,

nel calendario delle manifestazioni storiche e culturali e delle fiere regionali di istituzioni, enti, associazioni, sono spesso presenti eventi che vedono come protagonisti animali non umani, perpetuando tradizioni più o meno radicate. Con ciò l’umano cerca di trasmettere la propria cultura, facendola così sopravvivere a se stesso. Dal latino “tradere” deriva, peraltro, il concetto di passaggio, interpretabile sia in senso di tramandare qualcosa di preesistente, sia di passare da un sistema a un altro.

Il cinghiale l'azzanna, spara e muore dissanguato

 Il cinghiale l'azzanna, spara e muore dissanguato La vittima, 45 anni, viveva a Pabillonis Il proiettile gli ha reciso l'arteria femorale

(la nuova sardegna, 29/12/08) MOGORELLA (OR). Il cinghiale ferito a morte si è ribellato e si avventato contro il cacciatore. L'uomo azzannato ad una gamba ha cercato di difendersi puntandogli contro l'arma ma si è sparato con il suo fucile. La pallottola ha reciso l'arteria femorale della gamba e il cacciatore è morto in pochi minuti: dissanguato. A nulla sono valsi i soccorsi del 118. Antonello Zucca, 45 anni, di Mogorella, ma residente da anni a Pabillonis, è morto così tragicamente alla vigilia del nuovo anno. Con lui c'era anche il figlio tredicenne che impotente ha assistito alle concitate fasi dei soccorsi.

BAMBINA CELIACA MUORE IN COLONIA ESTIVA IN SARDEGNA

(ansa.it) ORISTANO - Una bambina celiaca, Emanuela Carta, di 10 anni, di Villacidro (Medio Campidano), che stava trascorrendo le vacanze in una colonia estiva ad Arborea (Oristano) è morta ieri notte in Sardegna dopo aver mangiato un gelato.

 I responsabili della colonia, che conoscevano da anni la bimba, le davano solo cibi privi di glutine e anche il gelato era del tipo realizzato per i celiaci. Ieri sera, secondo quanto riferiscono i quotidiani sardi, Emanuela aveva mangiato poco a cena, ma non aveva voluto rinunciare al gelato come tutti gli altri piccoli compagni di vacanza.

Poco dopo la piccola ha cominciato a lamentare un fortissimo mal di pancia e i volontari che accompagnavano i bambini di Villacidro nella colonia estiva, hanno fatto scattare l'allarme. Emanuela è stata accompagnata alla Guardia medica e il medico resosi conto della gravità della situazione ha chiesto l'intervento di un'ambulanza medicalizzata del 118. Ma quando quando il mezzo è arrivato la bimba era già morta. Sull'episodio hanno aperto un'indagine i carabinieri e il magistrato di turno ha ordinato l'autopsia che verrà eseguita oggi.

Condividi contenuti