Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

Paolo Icaro

Icaro Paolo

Paolo Icaro ...o della leggerezza dell'ombra

Giorgio Bonomi

(undo.net) Paolo Icaro è uno scultore che illustra un filone, tutto italiano, nella storia dell'arte contemporanea - e ciò, certamente, non sminuisce né viene affermato per nazionalismo vanesio, pur consapevoli che per le politiche culturali ed economiche sciagurate l'Italia non ha mai difeso, né lo fa ora, i suoi artisti, spesso grandissimi, e comunque non inferiori agli americani o ai tedeschi - che risale, nella modernità, a Medardo Rosso, più che a Brancusi, ma potremmo anche dire che tutti provengono dall'"incompiuto" michelangiolesco, per poi affermarsi con Arturo Martini, Leoncillo, Melotti, il Fontana delle sculture titolate "concetti spaziali", Nanni Valentini, il primo Spagnulo. Tutti artefici di una scultura, se non proprio "incompiuta", certamente "abbozzata", "scabrosa" nella sua non levigatezza totale o in alcune parti, nella quale la "sbozzatura" è tale solo apparentemente, essendo già opera "compiuta" e non mancando di un certo rigore "classico" nell'armonia delle forme (anche se sono "disarmoniche"). Inoltre, se il materiale più usato è la terracotta, in tutte le sue declinazioni, anche gli altri non sono tralasciati, dal marmo al bronzo, dalla cera al ferro.

ClubART Newsletter - aprile 2010

Paul Jenkins - La coscienza del tempo
Palazzo Pacchiani, Prato 8 maggio - 30 giugno 2010
Galleria Open Art, Prato 8 maggio - 24 luglio 2010

A distanza di dieci anni dalla prima grande rassegna monografica pubblica italiana, ospitata a Vicenza nel 2000 alla Basilica Palladiana, l'americano Paul Jenkins, uno dei maggiori pittori contemporanei viventi, torna in Italia con una importante mostra personale curata da Mauro Stefanini con il patrocinio del Comune di Prato.
Per la mostra, aperta dal 8 maggio 2010, è prevista una doppia sede: - Palazzo Pacchiani, palazzo del XVIII secolo nel centro di Prato, cortesemente messo a disposizione, e la Galleria Open Art.
Dopo il fondamentale viaggio compiuto in Italia nel 1953, quando l'artista rimase illuminato dalla conoscenza di Pompei, e di Taormina in Sicilia, Jenkins ritorna nel nostro paese per questa mostra personale, con una selezione di dipinti dagli anni '50 fino alle opere più recenti.

Leggi il Comunicato completo ››

Paolo Icaro - 15stele15
Galleria d'Arte Niccoli, Parma
24 aprile - 3 luglio 2010

Paolo Icaro a Parma

15stele15 di Paolo Icaro

Periodo
24 aprile - 3 luglio 2010

Inaugurazione
Sabato 24 aprile ore 18.00 - 20.00

Orario
9.00 - 12.30/ 15.00 - 19.00 Lunedì e festivi chiuso

Luogo
Galleria d'arte Niccoli, Borgo Bruno Longhi 6 43121 Parma

Paolo Icaro (Torino 1936) interviene negli spazi della Galleria d'arte Niccoli con un'installazione di 15 stele in gesso. Opere dal forte impatto poetico,   si innalzano verso l'alto permeando l'ambiente con la loro luminosità e creano un  dialogo intimo con lo spettatore. Coniugando l'istintiva gestualità delle sue prime sculture in terracotta con la maggior progettualità di strutture in cemento e ferro, trova nel gesso il materiale idoneo per la sua poetica. Il Gesso è duttile, si può manipolare, è monocromo, capace di conservare le impronte dei gesti, di resistere per anni, ma anche estremamente fragile.

Ad accogliere il visitatore una stele in gesso con un ramo di neon rosso illumina l'ingresso e annuncia il concetto, ripetuto in altre stele, di innesto. Innesto come chiave poetica di unione e fusione di materiali estranei tra loro che raggiungono la perfezione momentanea dell'incanto. Le stele per Paolo Icaro sono incantate: trovano un loro equilibrio in seguito ad una continua instabilità. 

Percorrendo un sentiero di marmorina  ci si imbatte in un bosco, impossibile frutto del naturale con l'artificiale. Alberi di gesso, sculture a misura d'uomo dichiaratamente antimonumentali. Queste presenze disseminate nello spazio della Galleria comunicano senso di precarietà, di non finito e nello stesso tempo di forte spiritualità.

style="display:inline-block;width:728px;height:90px"
data-ad-client="ca-pub-1148397743853804"
data-ad-slot="6534948771">

Condividi contenuti