Home Argomenti Animali BAILADOR – NUMERO 31 – 12 . 10. 2011

BAILADOR – NUMERO 31 – 12 . 10. 2011

209
0

http://www.bailador.org/
www.lasaggezzadichirone.org
 

SCIMPANZÉ  LIBERI DOPO UNA TRAGICA ODISSEA

 

La specie tremenda che siamo: gli uccisero le madri, gli infusero l’AIDS, soffrirono tremendi esperimenti.  Li tennero in prigionia per 30 anni. Ora vecchi sono liberi

E sembrano ringraziarti. L’innocenza degli animali davanti all’oscenità umana

 

http://multimedia.lastampa.it/multimedia/la-zampa/lstp/78308/

 

http://www.dailymail.co.uk/news/article-2034439/Lab-chimps-freed-caged-fior-30-years-injected-HIV.html

 

IL FILM “GREEN MAN” DI ALESSANDRO ZUNINO

DAL LIBRO IL “GESU’ CLONATO E L’ANTICRISTO VEGETARIANO”

DI PAOLO RICCI 

 

http://www.youtube.com/watch?v=upETH3vSdps&feature=related  PRESENTAZIONE

 

http://www.youtube.com/watch?v=E5oFMrFatOk  1°tempo

http://www.youtube.com/watch?feature=PlayList&v=fbzdWwgNF7M&list=PL360849060C598BF3

2°tempo

http://www.youtube.com/watch?v=rnC9y0SGqvA&feature=related  GREEN MAN

 

 
IL RANDAGISMO PIAGA DEL SUD

https://www.facebook.com/notes/roberto-covelli/il-randagismo-una-piaga-del-sud-che-diventa-ancor-pi%C3%B9-cruenta-di-fronte-al-disin/10150286898817961

 

 

 J.RENARD : STORIE NATURALI

Non è possibile mettere fuori dall’uscio Punta, per via di questo tempaccio ; lo spiffero gelido del vento sotto la porta lo costringe finanche a lasciar lo stoino. Cerca di meglio, e caccia il testone bonario tra le nostre seggiole. Ma noi s’è tutti chini sul fuoco, stretti a gomito a gomito, e do una sculacciata a Punta. Mio padre lo respinge col piede. Mi sorella gli offre un bicchiere vuoto, Punta starnuta, e corre un momento in cucina. Poi torna, forza il nostro cerchio a rischio di restar strangolato fra le ginocchia, ed eccolo in un angolo del camino. Gira a lungo su sé stesso, e si accuccia ai piedi dell’alare, e non si muove più. Guarda i padroni con occhi così dolci che si fa tollerare. Solo, c’è l’alare quasi rovente e la cenere sparsa che hli scottano il sedere. Ma resiste e resta.
Gli apriamo un passaggio.
“Sù, fila via, bestione!”.
 Ma lui si ostina. Nell’era che i denti dei cani randagi stridono pel freddo, Punta, al calduccio, col pelo strinato, cotto il sedere, resiste e non urla ; ride giallo, gli occhi pieni di lacrime.

 

 

GUERRA DEL KASHMIR, ANCHE GLI ANIMALI SONO VITTIME

Finiscono di continuo sulle mine pakistane e indiane gli animali selvatici che, per loro sfortuna, vivono in questa zona di guerra infinita.
 
http://petslife.tv/blog/news/guerra-del-kashmir-anche-gli-animali-sono-vittime/

 

 

 

LETTERA A ZAIA

Sabato scorso a venezia abbiamo distribuito 1.500 volantini con il testo riportato qui sotto in 5 lingue e abbiamo riscontrato molto interesse da parte di italiani e stranieri a loro chiedevamo di inviare una mail di protesta oltre che di non tornare in veneto. Per fare veramente rumore e incavolare chi crede di poter fare tutto in nome di quattro sporchi voti ottenuti da gente ignorante che vuole far credere che la natura si protegge sparandogli. Chiediamo anche a  voi popolo del web di inviare una mail a dimostrazione
che di voti ne prenderebbero anche d piu’ se nei loro intenti ci fosse una sola parola ma che ne vale tante: etica! Solo uniti potremo ottenere il rispetto di ogni vivente.
 
Anna Maria 

Se il veneto non garantisce ai migratori di poter tornare, perché i turisti dovrebbero garantire al veneto il proprio ritorno?
 
Il 15 luglio 2010 l’Italia è stata condannata dalla Corte di Giustizia Europea, per aver violato le norme UE che proteggono gli uccelli migratori.  Specie protette nei vostri Paesi diventavano cacciabili in Veneto grazie alle concessioni regionale della caccia in deroga.
Anche quest’anno la regione veneto, autorizzando la caccia in deroga, consentirà ai cacciatori di sterminare fringuelli e altri piccoli volatili protetti, anticipando addirittura di 15 giorni l’apertura della caccia.
 Anche voi potete contribuire a far cessare questa vergogna comunicate il vostro sdegno contro la caccia in deroga al Presidente del Veneto Luca Zaia: presidenza@regione.veneto.it.

 

 

TAHCA USHTE, CERVO ZOPPO, LAKOTA

Noi Sioux siamo parenti del bisonte. E’ nostro fratello. Non riuscirai a capire la Natura e cosa essa rappresenti per noi, se prima non comprenderai il legame che ci legava ad essa, che era quasi una parte di noi stessi, una parte della nostra anima (…)

 

CARBONI E LA DISCARICA: IL SISTEMA PER FAR SOLDI DEI FURBETTI 

http://www.dirittiglobali.it/home/categorie/21-politica-a-istituzioni/20024-carboni-al-telefono-ammise-qla-mia-discarica-piena-di-veleni-e-il-piu-grande-scandalo-daitaliaq-.html

Da quell’immenso vaso di Pandora che sono le intercettazioni nell’inchiesta P3, rispunta la vecchia e controversa vicenda della discarica di Calancoi, a Sassari, creata dal Comune su terreni che appartenevano ad Andrea Carboni, il fratello di Flavio, l’uomo d’affari considerato dalla procura di Roma uno dei protagonisti dell’associazione segreta. Carboni, che proprio l’anno scorso ha perso la lunga contesa giudiziaria con il Comune di Sassari su Calancoi, parla al telefono con Pinello Cossu dicendogli che la discarica è «una bomba ecologica».  Come aveva riferito in due interviste rilasciate alla Nuova Sardegna, Flavio Carboni conferma a Cossu che a Calancoi sarebbero sepolte sostanze inquinanti pericolosissime. L’uomo d’affari sassarese ne aveva parlato anche in tribunale nella causa contro il Comune di Sassari, facendo riferimento a scorie provenienti da inceneritori

 

 

BOCCA: RUBO ERGO SUM

http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2011/09/03/la-cricca-non-resiste-al-rubo-dunque.html

 

 

CAPO LEON SHENANDOAH, ONONDAGA

Se voi uomini bianchi non foste mai arrivati, questo paese sarebbe ancora come era un tempo. Tutto avrebbe conservato la purezza originaria. Voi L’avete definito selvaggio, ma in realtà non lo era. Era Libero. Gli animali non sono selvaggi; sono solamente liberi. Anche noi lo eravamo prima del vostro arrivo. Voi ci avete trattati come selvaggi, ci avete chiamati barbari, incivili. Ma noi eravamo solamente liberi!

 

 

VOGLIO CONOSCERE QUALE DIO SI CANDIDA

http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2011/09/01/voglio-conoscere-quale-dio-si-candida-alla.html

 

 

  
IL RITORNO DEL PINGUINO

http://www.onenewspage.co.uk/video/20110827/564553/lost-penguin-to-head-home.htm

 

 

 

LA “MUNNEZZA” SPAZIALE. DOPO AVER FOTTUTO LA TERRA E’ L’ORA DELLO SPAZIO  
 
http://www.guardian.co.uk/science/2011/sep/01/space-junk-rising-exponentially-earth

 

 

CECITÀ DELLA SINISTRA

http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2011/08/30/la-cecita-della-sinistra.html

 

 

AHIMSA
 
Palwal, città di 150.000 abitanti nel nord dell’India, a 70 km. al sud di New Delhi, è, attualmente, l’unica città vegetariana per legge.
Nei tempi passati, vi fu un caso analogo: per diversi decenni, infatti, lo Stato del Gujarat divenne interamente vegetariano e bandì la caccia. Il re Kumarpal, di fede jainista, fortemente influenzato dagli insegnamenti dell’Acharya jainista Shree Hemchandrasuri, ordinò a tutto il popolo di smettere di uccidere altre creature per il cibo, lo sport o il divertimento. Così, per molte generazioni, lo Stato del Gujarat divenne interamente vegetariano e nessuno uccise né torturò più animali.
Questo rimase il principale caso, fino ad oggi, di un intero Stato che, per un certo periodo, arrivò a seguire l’antico principio dell’Ahimsa, la Nonviolenza universale.
Alcuni mesi fa, la Signora Khuban Devi, Sindaco della città di Palwal, ha ordinato la chiusura di tutte le macellerie sul territorio urbano al fine di “promuovere la spiritualità tra le masse”, abolendo sul territorio cittadino il commercio di carni bovine, suine, ovine e delle cani bianche.
Commercianti e macellai sono subito insorti con una petizione al tribunale locale per chiedere la revoca dell’ordinanza.
Scriviamo numerosi alla Signora Khuban Devi per sostenere la sua coraggiosissima campagna, affinché altri seguano il suo illuminato esempio.

Per saperne di più sul Jainismo:

 

www.claudiapastorino.it/jainismo

 

http://www.veganitalia.com/modules/news/article.php?storyid=8

IL PIU’ BEL FILM MAI GIRATO E LE LOCUSTE

 

Per molti critici il più bel film che è mai stato girato è: “Days of Heaven” di Terrence Malick .

http://it.wikipedia.org/wiki/I_giorni_del_cielo

Io penso che il più bel film che abbia mai visto è “Stalker” di Tarkowsky

http://it.wikipedia.org/wiki/Stalker

Ma tutti i film di Malick sono memorabili. Ho trovato una momento stupefacente in “Days of Heaven”: durante un’invasione di locuste che divorano tutto il grano e sono respinte e distrutte con il fuoco dagli agricoltori, uno dei protagonisti (che non è un vegano o un rudista) dice: “Accidenti! avete mai osservato una cavalletta? Sono sensazionali e incredibilmente belle e ti fanno sentire che ci fosse un disegno dietro il loro essere. Allora perché cerchiamo di ostacolarle?” Questa domanda che si pone l’agricoltore, mentre

cessa dal distruggere le cavallette, mi ha colpito. Ma voi vegetariani,vegani, biocentristi, universalisti ecc..ecc…che fareste davanti a un’invasione di cavallette che divorano il vostro grano?

 

 

IL CULO DEI POVERI

 

Gabriel Garcia Marquez: Il giorno che la merda avrà un valore, i poveri nasceranno senza culo.

 

 

 

ANCHE GLI ANIMALI SOFFRONO E PIANGONO…

http://laverabestia.org/read_post.php?id=1264&user=3557

 

http://petslife.tv/blog/news/ci-risiamo-in-giappone-riprende-la-mattanza-dei-delfini/

 

 

QUELLO CHE I CANI SOFFRONO ANCHE IN INDIA

 

http://www.change.org/petitions/stop-the-dog-massacre-in-hyderabad

 

 

FRANCIS LAFLESCHE, OSAGE

Ogni vita è sacra. Ed è La stessa cosa per tutto ciò che possiede un potere, che sia nell’azione come le nuvole che giungono a piacere dei venti, o nella resistenza passiva come la roccia sul sentiero. Questo perchè anche il più modesto dei rami o la più modesta delle pietre possiede un’essenza spirituale che deve essere venerata come manifestazione del potere misterioso diffuso in tutto l’Universo.

 

 

IL CANTO DI TERESA

http://www.geapress.org/ambiente/il-canto-di-teresa/18901

 

 

 

 

CACCIATORI: SÌ O NO ALLA CACCIA?

http://www.net1news.org/cacciatori-minoranza-di-minorati-s%C3%AC-o-no-alla-caccia.html

 

 

 

SONDAGGIO SULLA CACCIA DEL CORRIERE

VI PREGO DI VOTARE E DI CHIEDERE A QUANTI CONOSCETE DI VOTARE A QUESTO
SONDAGGIO SULLA CACCIA DEL CORRIERE, È MOLTO IMPORTANTE. GRAZIE.

http://www.corriere.it/appsSondaggi/pages/corriere/d_7850.jsp

 

 

VINCONO SEMPRE LORO PERCHE’  NOI SIAMO DIVISI

 

Federcaccia, a Varazze, ha vinto tutto il piatto. In una Liguria che mai
come quest’anno è finita ai disonori della cronaca per il suo trattamento
degli animali, il Tar regionale cancella un’ordinanza del 1990 che
proteggeva gli animali dando, di fatto, ragione a un ricorso presentato
proprio dall’associazione pro “arte venatoria”.
Risultato? Abolite le norme che impedivano di detenere animali in spazi
ridottissimi e scarsi di luce e aerazione, abolite le sanzioni contro le
soppressioni non necessarie, aboliti i provvedimenti contro la vivisezione.
Un passo del gambero che riporta la regione – e la nazione che la ospita,
inevitabilmente – indietro di decine di anni.
Del sindaco Giovanni Delfino avevamo, purtroppo, già avuto modo di parlare,
così come delle sue sconcertanti posizioni a favore di caccia e vivisezione.
Un primo cittadino che definisce “i volontari che danno da mangiare ai
randagi” la causa prima del randagismo mostra, senza bisogno di aggiungere
altro, tutta la sua cultura in materia di animali.
Ora, ad AffariItaliani, rilancia con la consueta tolleranza: “Sui cinghiali
sono a favore delle doppiette. Portano paura tra la gente. Non è che si
possono amare pure gli scarafaggi e le pulci”.
Complimenti, sindaco, per averci riconfermato in pieno l’idea che ci eravamo
fatti di lei.

 

ma non solleviamo una protesta di massa?
ma stiamo veramente arretrando in modo spaventoso e vergognoso

Raffaela

E ti poni una domanda del genere quando sai che per fare uno straccio
di movimento devi impazzire per mettere insieme tre teste?
Noi amiamo la dispersione e le urla del copia – incolla e invia oltre
quello non sappiamo andare perché nel nostro DNA c’è la frammentazione
folle, il piagnisteo inconcludente e far mille cose dimenticando la più importante
che è quella di unirsi e combattere insieme, ma lì non ci sente nessuno

Tutti che evitano il discorso vero quello dell’unità che fa la forza

e che la dispersione provoca quello che denunci. In effetti:

la scoperta dell’acqua calda. Ma vallo a far capire.

Con che la fai la protesta di massa con le 2000 onlus?
Colpa della leadership del vecchio animalismo (antispecismo – biocentrismo –
universalismo ecc..ecc…) colpa del “ghettismo” tutto chiuso in se stesso, il “ghettismo”

che ama le piccole cose e che mai cambierà; però almeno non lamentiamoci…

In gran parte quello che soffre il non umano è anche colpa nostra.

Non c’è più grande peccatore di chi poteva fare e non ha fatto.

(Pasolini al Papa E gli animali a noi.) 

Paolo Ricci

 

si me ne rendo conto
ed è per questo che stiamo sprofondando in tutti i sensi.
ma io voglio fare la mia parte anche se la faccio in tante direzioni, forse mi
disperdo un po’ , ma sento che devo farlo, è senza dubbio un sacrificio enorme
ma ne vale la pena , ne sono straconvinta,anche se i crolli non mancano.

Raffaela

http://www.savonanews.it/2011/09/01/leggi-notizia/argomenti/attualit/articolo/varazze-e-lordinanza-anti-vivisezione-impallinata-intervista-a-chi-21-anni-addietro-laveva-r.html

 

 

 

AMORE ETERNO (o quasi)

 

http://gazzettadimantova.gelocal.it/cronaca/2011/09/06/news/in-mostra-gli-amanti-di-mantova-con-l-invito-per-san-valentino-1.803948

 

 

 

I DELFINI SANNO CHE COS’È LA MORTE

Stanno vicino a chi non ce la fa e a volte gli rendono omaggio in una sorta di funerale
I delfini sanno che cos’è la morte

http://www.corriere.it/animali/11_settembre_06/delfini-hanno-il-senso-della-morte_faf62e60-d897-11e0-b038-3e67ea432e86.shtml

 

 

 

L’ESERCITO USA CHE AVVELENA LE SCIMMIE

 

https://secure.peta.org/site/Advocacy?cmd=display&page=UserAction&id=3813

 

 

 

IN ISLANDA IL PREMIER COLPEVOLE ALLA SBARRA, MA BANCHIERI E FINANZIERI SI SALVANO

http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2011/09/06/islanda-la-recessione-un-crimine-alla-sbarra.html

 

 

SINISTRA CREDIBILE DOPO PENATI?

 

http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2011/09/06/colpita-la-credibilita-del-centrosinistra-basta-con.htm

 

 

 

SCIABOLETTA: OIBÒ….MI HANNO COMPRATO UNA CASA…MICA LO SAPEVO…

 

http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2011/08/30/fingersi-fesso-per-farci-fessi.html

 

 

 

 

 

ANCHE IN IRAN CRESCE IL GRIDO IN DIFESA DELLA TERRA

 

http://www.guardian.co.uk/world/2011/sep/05/iran-greens-lake-orumieh-shrinks

 

http://stampanazionale.esteri.it/PDF/2011/2011-09-07/2011090719597091.pdf

 

 

IL CERVO E I BRACCONIERI

http://www.sassuolo2000.it/2011/09/05/muore-un-cervo-impigliato-ai-lacci-tesi-dai-bracconieri/

 

 

PABLO NERUDA: IL MIO CANE È MORTO

 

http://www.youtube.com/watch?v=O5kYp3CCfps

 

 

VAJRACCHEDIKA (FENDITRICE DEL FULMINE)  testo sanscrito buddista)• I-III sec.

Tutte le creature sono fornite di una smisurata quantità di meriti, sono fornite di inconcepibile, incomparabile, immisurabile quantità di grazia. Tutte le creature possiedono un’eguale parte di splendore.

 

 

SIGNOR MINISTRO, AIUTI I POVERI CACCIATORI…

 

http://www.cacciapassione.com/notizie/associazioni-venatorie/2609-caccia-crca-scrive-a-maroni-chiedendo-tutela-della-caccia.html

 

 

 

LO SCHIFO DEL CONTINUO MASSACRO DELL’INNOCENZA E LA STUPIDA MENTALITA’  RELIGIOSA CHE LO PERMETTE

I tifosi della squadra di calcio turca Karsiyaka, hanno ucciso un povero cammello, semplicemente per portare fortuna prima della partita.
Circa 800 sostenitori hanno partecipato e assistito al rituale sanguinario, in cui anche alcuni dei giocatori sono stati imbrattati di sangue sulla fronte. Pensano che sia un modo particolare per creare un’atmosfera nella squadra, per partire con entusiasmo la stagione.
Questo “rituale” va ad aggiungersi ad un altro caso simile svoltosi non meno di un mese fa a Belgrado, dove prima del fischio d’inizio dell’amichevole tra l’FK Rad di Belgrado e i turchi dello Sivasspor, la squadra ospite ha dato vita ad un rituale religioso insolito,con i giocatori turchi che si sono radunati ai lati del campo per macellare una pecora. I calciatori del team turco recitano una preghiera prima di sgozzare con un coltello l’animale, posano poi orgogliosi davanti alla vittima sacrificale e infine si piegano e, uno ad uno, si spalmano addosso il sangue.
Religione, costumi, tradizione … sono infiniti tentativi per giustificare lo sfruttamento degli animali. Le vittime di queste usanze sono sempre e solo gli animali che vengono macellati.

 

 

 

 

 

 

 

CACCIATORE CIRCONDATO DAI LUPI

 

http://www.bighunter.it/Caccia/ArchivioNews/tabid/204/newsid730/9095/Default.aspx

 

http://www.geapress.org/randagismo/napolitano-a-palermo-scomparse-le-carogne-dei-cani-foto/18950

 

 

Funziona così: se in Inghilterra fanno male a un cane o a un gatto il Daily Mail e parecchi giornali di destra insorgono. Se fanno male alle scimmie o ai cavalli peggio che mai. Fanno sacrosante campagne in difesa

di questi animali. Anche i cacciatori insorgono. Ma se sbudellano un cervo a fucilate non se ne parla. E delle volpi è meglio tacere. E’ un po’ come la violenza degli emigrati verso le donne. Se avvengono dieci atti di violenza verso le donne perpetrati da nove inglesi e uno slavo o un africano state sicuri che apparirà in grande evidenza solo la notizia riguardante lo straniero. Stessa cosa con l’arrivo degli emigrati sulle sacre sponde. Il Mail fa capire che l’invasione non è generalizzata, che non è  più grande verso Germania, Belgio, Olanda o Francia ma da l’impressione, come fa la Padania da noi, che tutti gli stranieri approdano ai britannici lidi. Con la volpe è lo stesso. La volpe è il nemico. Attacca bambini e signore dormienti.

E i tassi anche sono nemici perché infettano con la tubercolosi le vacche del popolo rurale.

Cosa assolutamente non provata. E allora? Sterminiamo tassi e volpi!

E perché questo?

Ma è la politica bellezza! Il Mail vende grandi quantità di copie al popolo rurale e alle classi abbienti quindi è un difensore della caccia alla volpe. La difende come Cameron, i conservatori, i nani e le ballerine arricchiti e  i chavs (coatti ) che fanno palate di soldi con il capitalismo selvaggio. Quindi difendono sempre gli animali meno quelli nei macelli – che si pappano – le povere volpi, i dolci tassi e i cervi che cacciano perché se non lo fanno perdono clienti e voti. Semplice!          

 

 

 

LAC: TOSCANA – IMPIEGATA COMUNALE CHIEDE DI ESSERE ESONERATA DALLA

CONSEGNA DEI TESSERINI VENATORI PER OBIEZIONE DI COSCIENZA

Un’impiegata del Comune di Cortona ha scritto al segretario generale del Comune ed al responsabile dell’ufficio dove presta servizio, appellandosi alla Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo, alla Convenzione per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali e al Patto internazionale relativo ai diritti civili e politici, per essere esonerata dalla consegna dei tesserinbi venatori. “Si tratta di carte fondamentali – ha scritto – che al pari della nostra Costituzione garantiscono il rispetto delle opinioni e delle scelte dei cittadini. La mia attività lavorativa – ha proseguito la donna – in qualità di dipendente del Comune di Cortona prevede, tra le altre incombenze, anche la consegna dei tesserini venatori che consentono ai cacciatori di poter uccidere un numero imprecisato di animali. Capita a volte che questo si trasformi in tragedia provocando anche la morte degli stessi cacciatori o altre persone che si trovano nelle vicinanze”. Alla signora è giunto il sostegno delle associazioni animaliste ENPA, LAV ed OIPA (ANSA, 9 settembre).

 

 

 

 

I CANILI FANTASMA

 

http://www.geapress.org/randagismo/dossier-sui-canili-fantasmi-esistono-in-italia-ma-si-nascondono-come-se-fossero-allestero/19023

  

 

 

L’ETERNO MASSACRO CINESE

 

http://petslife.tv/blog/dossier/il-mercato-cinese-delle-pellicce-di-cane-e-gatto/

 

 

 

IL PARROCO APPASSIONATO ALLEVATORE DI SERPENTI.

http://www.federfauna.org/newss.php?id=6019

Cita Francesco d’Assisi e poi dice: “Fa nulla se il freezer del frigo, invece che contenere gelati o roba simile, e’ pieno di topolini, ratti e quaglie: e’ vero, sembra la cella di un obitorio, ma che
posso farci? I serpenti, oltre a essere velenosi e a strisciare e a mordere
(i soliti luoghi comuni!)… mangiano anche”

 

 

CARACCIOLO: IL DECLININO AMERICANO

 

http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2011/09/08/il-declino-americano.html

 

 

L’ULTIMO GIORNO DEL MONDO DI ABEL FERRARA

 

http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2011/09/08/ultimo-giorno-del-mondo-secondo-abel-ferrara.html

 

 

 

AMANO I CACCIATORI, A NOI CI ODIANO MA FANNO SOLDI A PALATE

 

http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2011/09/09/opposizione-insorge.html

 

 

 

L’AMICO OCA

 

http://www.dailymail.co.uk/news/article-2035123/Barrie-Haymans-duck-quackers-master.html