Home Argomenti Animali BAILADOR – NUMERO 32 – 19 . 09. ...

BAILADOR – NUMERO 32 – 19 . 09. 2011

387
0

TEMPLARI E SUINI AVVINGHIATI NELLA NOTTE INFINITA

Nell’agosto del 1179 Saladino attacca i templari presso Ateret, il Guado di Giacobbe, situato a 160 chilometri da Gerusalemme. Vuole conquistare la fortezza di Chastellet finita di costruire dai crociati in quell’anno. La fortezza è difesa da 80 templari e 750 fanti che si rinserrano nelle mura e attendono l’attacco. Restano anche in attesa che il re lebbroso, Baldovino, giunga con i rinforzi e li salvi. 

Saladino fa scavare un tunnel sotto le mura, vi fa accendere un grande fuoco e, durante il sesto giorno dei combattimenti, a causa del calore sotterraneo che brucia le travi di sostegno, le mura crollano.

Baldovino non ha il tempo necessario per mobilitarsi. Arriverà tardi. I crociati sono spacciati.

I templari dopo il crollo delle mura devono combattere contro un nemico infinitamente superiore nel numero, ma non nel valore, e lottano con grande coraggio e furore. Fanatici saranno stati ma grande guerrieri anche. E sarà un combattimento tremendo all’ultimo sangue. Ma alla fine i monaci guerrieri soccombono e vengono trucidati. Quelli più importanti vengono catturati e decapitati. Il comandante templare della fortezza sceglie il suicidio e si lancia, con una carica solitaria, verso le fiamme. Soccombe, con il suo povero cavallo, in un buco di fuoco. Un uomo di Saladino dirà che il crociato è passato dalle fiamme terrene a quelle infernali. Dalla padella alla brace. Vengono catturati Oddone di Saint Amand, Ugo di Tiberiade, Baldovino di Ramla. Oddone, detestato dallo storico Guglielmo di Tiro e considerato responsabile della disfatta, rifiuterà di essere scambiato per un prigioniero musulmano. Preferirà la morte al disonore. Anche gli ausiliari e gli uomini che lavorano a nella fortezza non sono risparmiati. I prigionieri, circa 700, vengono uccisi prima di raggiungere Damasco. Non salva nessuno il Saladino. Quando i guerrieri mussulmani trovano nelle stalle i maiali e i maialini li uccidono tutti perché sono bestie immonde, e li seppelliscono con i templari. Templari trucidati con suini massacrati. Poveri animali, avevano solo due scelte: finire come pasto dei cristiani o massacrati dai maomettani. Era il loro destino: mica si sceglie di essere maiali, lo si è e basta. In Israele, presso B’not ya’akov, il Guado di Giacobbe, hanno riesumato gli scheletri dei guerrieri e degli animali  e li stanno esaminando. Uomini, muli cavalli, maiali giacciono con i templari avvolti dalla terra e dalla notte infinita.

http://natgeotv.com/uk/templars-the-last-stand/videos/bloody-battle-bones   (VIDEO)

IL RE ZULÙ CONTRO I BRACCONIERI

 

http://www.voceditalia.it/articolo.asp?id=71427&titolo=Re%20Zulu%20contro%20bracconieri%20di%20rinoceronti%20’dovreste%20vergognarvi

QUANTO COSTA UNA ZANNA DI ELEFANTE

 

http://www.corriere.it/notizie-ultima-ora/Ambiente/Cina-zanna-elefante-vale-000-dollari/12-09-2011/1-A_000246463.shtml

IL TEXAS INCIVILE  E BARBARO

 

http://www.care2.com/causes/texas-approves-aerial-hunting-of-pigs-and-coyotes.html

LA NUOVA ORDINANZA

 

http://www.geapress.org/corse-palii-giostre/la-nuova-ordinanza-equidi-la-protezione-del-cavilli-e-dei-frustini/19048

J.RENARD: IL NIDO DEI CARDELLINI  

C’era, su un ramo forcuto del nostro ciliegio, un nido di cardellini, grazioso, rotondo, perfetto, tutto crine di fuori, tutto soffice dentro, e portava quattro piccoli appena usciti dall’uovo.
Dissi a mio padre: {( Ho quasi voglia di prenderli e di allevarli… ».
Accomodai il nido in una gabbia, appesi la gabbia al ciliegio e accadde ciò che avevo previsto; i genitori, senza esitare, portarono ai piccoli vermi a non finire.
Una sera dissi: « l piccoli sono abbastanza ben nutriti, ora. Se fossero liberi, volerebbero via. Lascerò che passino un’ultima notte in famiglia, e domani li porterò a casa.
Li appenderò alla mia finestra, e non ci saranno al mondo cardellini curati meglio dei miei ».
All’indomani trovai la gabbia vuota.

 

 

MANIFESTAZIONE NAZIONALE “NO ALLO ZOO”

http://www.youtube.com/watch?v=V3OTPLSOyks&feature=channel_video_title

 

 

 

LUIGI BOSCHI: BARATRO NOTTURNO

 

http://luigiboschi.it/?q=node/41169

 

 

SANTIDEVA:  INTRODUZIONE ALLA PRATICA DELL’ILLUMINAZIONE, I, 21 • VII SEC.

La semplice risoluzione di fare del bene ad alcune creature è infinitamente meritoria.
Considera la tua vita come una barca che va e viene a tuo arbitrio, utile per salvare le creature e fare il loro bene. Io debbo combattere il dolore degli altri perché esso è dolore, come il mio. Io debbo fare il bene degli altri, perché sono esseri viventi, come me.
La liberazione delle creature è per i saggi un oceano di gioia.

 

 

L’ORRORE RUMENO

 

http://www.youtube.com/watch?v=U_sFjDNM4a8

 

 

IL VERGOGNOSO EMENDAMENTO ULTRAVENATORIO

 

vi trasmetto l’emendamento del Senatore Molinari alle modifiche della 394/91 in discussione in Commissione Ambiente del Senato. L’emendamento modifica l’articolo 19 della legge 157/92 permettendo di fatto la caccia (anche se non la chiamano così) in tutto il territorio nazionale, aree protette comprese, al di fuori della stagione venatoria anche nei confronti di nspecie protette e particolarmente protette. E’ una cosa gravissima dovete voi tutti fare assolutamente dei comunicati per denunciare questo tentativo di modifica che sarà peggio delle modifiche di Orsi

 

Giovanni Albarella

LIPU – BirdLife Italia

 

LEGGE 413/93 PER IL  DIRITTO ALL’OBIEZIONE DI  COSCIENZA CONTRO LA SPERIMENTAZIONE ANIMALE.

 

2.735.887 animali in 3 anni in Italia. 12 milioni di animali in Europa all’anno  (fonte Lav). Animali impiegati: topi, ratti,  roditori, conigli, furetti, cavalli e asini, suini,  bovini, uccelli,  pesci….Rinchiusi, sfruttati  con  interventi cruenti ed invasivi e poi soppressi se sopravvissuti agli  esperimenti. Per avere risultati aleatori  e inutili per la ricerca. Presso l’Università degli Studi di Firenze c’è uno stabulario per  il quale ogni anno vengono ordinati animali da laboratorio per migliaia di euro,
mentre molti credono che la vivisezione non esista più…La legge 413/93,  dà diritto a diventare  obiettore di coscienza a chi deve studiare e/o lavorare in mezzo ai vivisettori,   ma non viene adeguatamente pubblicizzata, da 18 anni…. Facciamolo  noi,  più possibile. Ricordatevi che basterebbero pochi studenti o ricercatori  (teoricamente anche uno solo) che volendo sostenere un’esame o una  ricerca che richiede sperimentazione, s’impunti per avere dei metodi  alternativi, la legge lo consente dall’ormai lontano 1993. Non è banale perchè  l’Ateneo sarebbe costretto a cambiare modus operandi,  acquistando finalmente ciò che serve e aprendo la mente ai metodi  sotitutivi, non presi in considerazione anche per pigrizia mentale dei cadaveri  viventi che insegnano nelle università italiane. Non permettiamo che gli studenti vengano spinti a non avere  sensibilità verso gli animali e a pensare che per imparare e  fare  carriera non ci siano alternative alla sperimentazione sugli animali. Come saprete già non si tratta solo di salvare milioni di animali ma  anche di salvaguardare la nostra salute: la sperimentazione animale è fuorviante oltre che crudele e nel mondo numerosi gruppi e associazioni di medici si battono per l’adozione di metodi alternativi, non perchè sono “animalisti” ma  per una ricerca davvero utile. Su FB ho pubblicato una nota dal titolo: Come diventare  obiettore di coscienza per la sperimentazione animale:

Sabrina

http://www.facebook.com/notes/cicerchia-dei-prati/come-diventare-obiettore-di-coscienza-per-la-sperimentazione-animale/104241479683293

 
http://www.facebook.com/pages/Sperimentazione-Animale-voglio-diventare-obiettore/207543655975932

 

 

LA SPAGNA INCIVILE: IL TORO CHE MUORE… 

http://www.leggo.it/articolo.php?id=138488&sez=ESTERI

 

 

MANIFESTAZIONE NAZIONALE CONTRO LA CACCIA 

 

http://www.abolizionecaccia.it/lacinaction/appuntamenti/dettaglio/appuntamento/manifestazione-nazionale-contro-la-caccia-17092011-torino.html#.Tm3HVOxsiCc

 

 

MOLINARI L’AMMAZZA – TUTTO CI RIPROVA

Il partito di “caccia selvaggia” ci riprova e con la complicità del Senatore Molinari presenta un emendamento ammazza-tutto.

http://www.vittimedellacaccia.org/comunicati-stampa/2363-il-partito-di-caccia-selvaggia-ci-riprova-e-con-la-complicita-del-senatore-molinari-presenta-un-emendamento-ammazza-tutto.html

 

 

WILLIAM BLAKE   CANTI DELL’INNOCENZA, III, L’AGNELLINO • 1789

 

Chi ti ha creato e
Chi ti ha creato e ordinato
Di nutrirti al ruscello e sul prato;
Chi ti diede quell’abito di gioia,
Soffice, lanoso, splendente;
Chi ti diede sì tenera voce,
Per far gioire le valli?       

 

 

I GATTINI TRANSGENICI

Buongiorno, scrivo in merito alla notizia data da tutti i telegiornali sui gattini fosforescenti. Tutti ne parlano come se si trattasse di un gioco, anzi di una cosa simpatica. Nessuno però ha riportato la notizia nella sua tragicità: nessuno ha parlato delle atroci sofferenze a cui questi animali dovranno essere sottoposti, delle violenze che dovranno subire, della non vita che faranno, e della tremenda morte che li aspetta. Bene un servizio giornalistico deve essere veritiero. Non si può nascondere il triste destino che è riservato a questi animali, fintanto che la vivisezione non verrà abolita e non si passerà alla sperimentazione in vitro. Il destino di questi animali è tremendo, per favore non colorate di rosa l’orrore, riportate la notizia dando vere informazioni e non facendo credere che a questi gattini sia solo stato cambiato il colore del pelo. E’ davvero tremendo quello che gli faranno. Potete documentarvi su tutti i siti che parlano di sperimentazione. Se vedeste coi vostri occhi il grado di sofferenza a cui questi animali verranno sottoposti, sentendo le loro urla, o vedendoli immobilizzati da elettrodi e con la testa schiacciata dentro macchine, se sapeste che a loro toglieranno tutto, ecco allora forse la notizia da dare in tv non sarebbe più la stessa.

Auguro a questi gattini la morte più veloce che c’è perché Dio solo sa quando dovranno urlare prima di morire nei laboratori.

 

Sabina Guidotti 

 

SETTIMANA MONDIALE PER L’ABOLIZIONE DELLA CARNE: 23-30 SETTEMBRE 2011

 

http://www.aboliamolacarne.blogspot.com/

 

 

UNA CAT SITTER INDIGNATA

 

Mi chiamo Daniela, faccio la cat sitter a Roma.

Scrivo questa lettera perché sono stufa di vedere che ogni anno si fanno campagne anti-abbandono solo per i cani. E i gatti? Perché non c’è mai un gatto in queste campagne anti-abbandono? Forse i gatti sono meno importanti dei cani? Ogni anno, con l’idea che i gatti se la possono cavare da soli per strada, vengono abbandonati più gatti che cani. Ma si parla solo dell’abbandono dei cani, quello dei gatti sembra non esistere per i media, non gli danno nessuna visibilità. Eppure ogni estate i cassonetti pullulano di cuccioli di gatto appena nati o di pochi mesi. La gente li considera spazzatura, non sa neanche cosa significa sterilizzare. Buttare per strada un gatto sembra una cosa naturale con l’idea che il gatto per strada se la cava e il cane no. Tanta è l’ignoranza. Mentre sembra che avere un cane di razza vada di moda. Che sia uno status symbol. E per questo la televisione ne parla. Sono rimasta indignata quando ho visto la campagna anti-abbandono di Mediaset con Edoardo Stoppa inviato di Striscia la Notizia. C’erano solo cani, non un solo gatto. Ma Edoardo Stoppa non è amico di tutti gli animali? Forse pensa anche lui che i gatti possono essere lasciati per strada e invece i cani no? E il manifesto gigante che si vede in città con Carlo Conte e un pastore tedesco? Che dice che i cani sono i migliori amici della nostra vita? E i gatti? Non sono anche loro i migliori amici della nostra vita?

Basta non ne posso più di sentire parlare in televisione solo dell’abbandono di cani e vedere che la situazione dei gatti viene totalmente ignorata. L’anno prossimo vorrei finalmente vedere una campagna anti-abbandono anche per i gatti, amici di tanti noi che li amiamo.

 

Daniela

 

 

13-09-11 CACCIA: DI NARDO (IDV), ANNUNCIAMO BATTAGLIA A EMENDAMENTO ‘MARCHETTA’  

 

http://www.italiadeivalori.it/home/news/latest/7981-caccia-di-nardo-idv-annunciamo-battaglia-a-emendamento-marchetta-cacciatori

 

 

LUZIA JANETT: RIFLESSIONI SULLA CIVILTA’

 

http://www.ilcambiamento.it/video/riflessioni_civilta.html

 
http://www.youtube.com/watch?v=BGrauQL-88s&feature=player_embedded

 

 

LA FRODE VENATORIA

 

E se si scoprisse che per decenni i cacciatori non hanno pagato per entrare in casa d’altri per il loro discutibile passatempo, mentre avrebbero dovuto indennizzare i proprietari delle terre? E che le amministrazioni non hanno ottemperato a un ben preciso obbligo di legge in tal senso?
 Si avvierebbero delle gigantesche azioni legali e il mondo della caccia ne uscirebbe stravolto
 Venerdi’16, in vista dell’apertura della caccia, alle ore 12 alla sala C del Consiglio regionale lombardo, via Filzi 29, Milano, il presidente della Lega per l’Abolizione della Caccia LAC Carlo Consiglio, l’avvocato Claudio Linzola e rappresentanti del mondo agricolo e dei proprietari di terra presenteranno una nuova dirompente campagna legale contro la caccia
 
www.abolizionecaccia.it

 

 

 

ALTIERI: PERCHE’ MANGIAMO PESTICIDI

 

http://blog.ilgiornale.it/locati/2011/07/28/vi-spiego-perche-mangiamo-pesticidi/

 

MOVIMENTO PER L’ALTERNATIVA AL NUCLEARE

 

www.csenonuke.altervista.org[email protected]

 

 

QUESTA E’ ARTE?   PRIMA HIRST CON LE CARCASSE DEGLI ANIMALI POI LA FOLLIA DEI CADAVERI UMANI.

 

http://www.artribune.com/2011/09/macche-damien-hirst-qui-si-espongono-cadaveri-veri-arriva-a-roma-body-worlds-la-mostra-dei-record-e-delle-sicure-polemiche-foto-in-anteprima-solo-per-stomaci-forti/

 

 

EMPEDOCLE – POEMA LUSTRALE, 120 • V SEC. A.C.

Questa deve essere la mia convinzione, o cuore! Tu non devi avere altro pensiero, se non il bene di tutte le creature. Non uccidere animali, questa per tutti sia la legge che spazia senza interruzione, attraverso l’etere sorvegliante e l’immensa luce…

 

 

UNA NOTIZIA PER BORGHEZIO E PER IL RE DEI LONGOBARDI E DEGLI ALLEGRI BARBARI:

SAREMO TUTTI METICCI

 

http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2011/09/14/next-africa-2050-quando-un-uomo-su.html

 

 

I CONIGLI CHE DANZANO

 

http://www.dailymail.co.uk/news/article-2037368/Strictly-Come-Dancing-bunnies-Calendar-shows-rabbits-strutting-stuff.html

 

 

POFFARBACCO … LA SANTACHÈ (LA NOSTRA PALIN ALL’AMATRICIANA) S’INCAZZA CON MADONNA CHE NON AMA PAPI…

 

http://www.youtube.com/watch?v=ayv7hLsr_Bs

 

MENTRE  QUELLA VERA, DOPO AVERCI VENDUTO LA PATACCA DELLA PIA DONNA “WASP”, FINISCE COSI’: 

 

http://ticinonews.ch/articolo.aspx?id=238797&rubrica=15

 

 

 

UN’IDEA STRABILIANTE: IN UNA GABBIA NELLO ZOO DEL PD DI RAVENNA  INFILIAMOCI D’ALEMA…  COSI’ I MILITANTI GLI PASSANO LE BANANE TRA LE SBARRE

 

http://ravennapuntoacapo.blogspot.com/

 

 

PICCOLI VEGETARIANI SANI E FORTI

Piccoli vegetariani crescono..Sani e forti! La Società Scientifica di Nutrizionale Vegetariana (SSNV) ha recentemente pubblicato una ricerca che dimostra come la scelta vegetariana non alteri in alcun modo l’andamento della crescita dei bambini. Non solo: i bambini vegetariani godono di una salute ferrea e si ammalano meno dei coetanei che mangiano carne. Lo studio è stato condotto su 95 bambini vegetariani e vegani di età compresa tra 1 e 2 anni dal dottor Leonardo Pinelli, presidente della SSNV. E’ stato presentato a Parma in occasione delle Giornate pediatriche, evento organizzato dalla Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale (SIPPS) e dalla Clinica Pediatrica dell’Università di Parma.

 

 

UNIONE EUROPEA – RESPINTO RICORSO DI CACCIATORI DI FOCHE

LAC :  La Corte di giustizia dell’Unione europea ha respinto una volta per tutte il primo ricorso avanzato nel 2010 dai cacciatori di foche contro il Regolamento comunitario che vieta il commercio di prodotti derivanti dall’uccisione delle foche. “La stragrande maggioranza dei cittadini europei, il 72% secondo sondaggio Ipsos Mori del 13 luglio 2011, è fortemente contraria all’uccisione delle foche per finalità commerciali, come ad esempio produzione di pellicce, grasso o carne (Bat/Zn/Adnkronos, 15 settembre).

 

ADAM SMITH  TEORIA DEI SENTIMENTI MORALI, VI, III • 1767

Tutti gli abitanti dell’universo, dal più umile al più potente, sono tutti sotto l’immediata cura e protezione del grande, benevolo e onnisciente Essere che dirige ogni moto della natura.                    

 

 

 

LA LAC PROMUOVE UNA CLASS ACTION A DIFESA DEI PROPRIETARI DEI TERRENI DOVE SI CACCIA

Nell’imminenza dell’apertura della caccia per il 18 settembre, fervono gli ultimi preparativi per la manifestazione nazionale in difesa della fauna, prevista per domani a Torino. Intanto però i proprietari di terreni lombardi ove si svolge la caccia vantano un credito nei confronti della Regione Lombardia di € 89.390.000 solo per il 2011.
CacciatoreRegione Lombardia (insieme a tutte le altre), infatti, ha mai dato attuazione all’art. 15 della legge nazionale n.157 del 1992 sulla disciplina della caccia secondo cui è “dovuto ai proprietari o conduttori un contributo da determinarsi a cura della amministrazione regionale in relazione alla estensione, alle condizioni agronomiche, alle misure dirette alla tutela e alla valorizzazione dell’ambiente” ; una spesa a cui si deve far fronte con la tassa di concessione venatoria regionale.
La legge dello Stato prevede che se si vuole cacciare sui terreni altrui, che sono gravati da una “servitù venatoria”, deve essere corrisposta dalle Regioni una indennità a tutti i proprietari.
Se si considera un indennità medio-bassa di € 70 all’anno per ettaro (pari a 0,007 al mq, una cifra irrisoria), moltiplicati per gli ettari ove sui svolge la caccia (1.277.000), si scopre che Regione Lombardia avrebbe dovuto pagare ai proprietari dei terreni – per l’anno 2011 – ben € 89.390.000.
Se si considera ancora che nulla è stato pagato, gli arretrati di 10 anni ammontano a oltre 890 milioni di €, oltre interessi, solo per la Lombardia.
Il che significa che i cacciatori, se intendono continuare ad andare a caccia, dovranno sborsare a loro volta le somme dovute ai proprietari, pagando alle regioni salatissime tasse di concessione e non l’importo assolutamente irrisorio di € 64 circa all’anno!
Un terreno senza cacciatoriLa Lega per l’Abolizione Caccia ha iniziato a raccogliere le adesioni dei proprietari e dei conduttori dei fondi (compresi nell’80% del territorio agro-silvo-pastorale) ove si svolge la caccia, per una class-action civile nell’interesse di proprietari e conduttori di terreni contro tutte le Regioni per ottenere il pagamento del “canone venatorio” per il 2011 e per 10 anni arretrati.
La Lombardia dovrebbe essere la prima realtà territoriale ove sperimentare la nuova class-action, attraverso uno studio legale di fiducia della Lega Abolizione Caccia, incaricato di patrocinare in un fronte comune tutti i proprietari ed i conduttori dei fondi rurali ove si svolge la caccia, che dovrebbero reclamare il canone 2011 non corrisposto, gli anni arretrati e relativi interessi.
In sostanza i cacciatori italiani, dal 1992, vanno a caccia gratis su 18 milioni di ettari di terreni rurali altrui,quando invece le Regioni avrebbero dovuto pagare milioni di € ogni anno ai proprietari dei terreni, tassando i cacciatori.
La Lega Abolizione Caccia chiede la immediata sospensione di ogni attività venatoria fintanto che non saranno corrisposte a proprietari e conduttori dei fondi agro-silvo-pastorali le somme dovute per legge (nell’ordine di centinaia di milioni di euro).

http://www.abolizionecaccia.it

 

 

L’ECCEZIONE: LA FOCA ALBINA RESPINTA DALLA MADRE

 

http://www.tgcom.mediaset.it/magazine/fotogallery/1005355/russia-la-foca-albina.shtml

 

 

IMMANUEL KANT   LEZIONI DI ETICA  (1775)

L’uomo deve mostrare bontà di cuore verso gli animali, perché chi usa essere crudele verso di essi è altrettanto insensibile verso gli uomini.
Puoi conoscere il cuore di un uomo già dal modo in cui egli tratta le bestie.
Quanto più ci si dedica all’osservazione degli animali e del loro comportamento, le cure che hanno per i loro piccoli, tanto più si prova amore per essi

 

 

IL GATTO CHE VAGA: DAL COLORADO A NEW YORK

 

http://100gf.wordpress.com/2011/09/15/willow-the-cat-who-disappeared-in-colorado-and-was-found-in-new-york/

 

 

 

 

 

DAL MONDO DEI COATTI: IL CAGNOLINO NON E’ PIU’ DI MODA: BUTTIAMOLO!

 

http://www.dailymail.co.uk/femail/article-2036339/Hundreds-miniature-pooches-abandoned-owners-bought-fashion-accessories.html

 

 

GIUSTINO MARTIRE Prologo de Dialogo con Trifone •II sec. d.C.

“Tutte le anime — domandò allora — discendono indifferentemente in ogni essere vivente, o l’anima dell’uomo differisce da quella del cavallo o dell’asino?”
“No, sono tutte identiche in tutti” risposi.   Ogni essere è un frammento luminoso dell’anima universale.   

 

 

LA NUOVA SCHIAVITU’

 

Funziona così: prima ti trovi il senzatetto disperato in qualche parte dell’Inghilterra

Poi lo porti in un luogo che lui non conosce. Lo isoli.

Poi lo metti in una stalla o nella cantina e gli fai fare una dieta alla Auschwitz, così non diventa obeso.

Possibilmente cibo per cani con un po’ di riso.

Se scappa lo carichi di botte e poi a lavorare sodo dalle 7,00 alle 19,30.

Se crepa lo seppellisci e buonanotte!

Se ti prendono dici: l’ho visto mezzo morto e l’ho salvato.

Punta sempre ai disperati, agli alcolizzati o ai drogati. Punta ai reietti.

E’ il mercato bellezza! E il mercato è spietato!    

 

http://www.telegraph.co.uk/news/uknews/crime/8756637/Slaves-held-for-15-years-in-kennels-and-horse-boxes.html

 

http://www.periscopepost.com/2011/09/modern-day-slavery-in-the-uk-travellers-charged-in-leighton-buzzard-case/

 

 

QUANDO NON CI SARANNO PIU’ ANIMALI DA DIVORARE ALLORA….

 

http://www.guardian.co.uk/film/2011/sep/15/cannibal-holocaust

 

 

 

LEIBNIZ  (1533-1592) SAGGI: DELLA CRUDELTÀ

 

Ogni essere è un frammento luminoso dell’anima universale

 

 

LA RIVOLUZIONE ISLANDESE: IL PREMIER IN GALERA, MA I BANCHIERI SI SALVANO 

 

http://www.senzasoste.it/le-nostre-traduzioni/islanda-una-rivoluzione-nel-cuore-delleuropa

 

 

 

IL GHIACCIO SI RITRAE NELL’ARTICO MA I MEDIA E I POLITICI CORROTTI NEGANO ANCORA QUELLO CHE STIAMO FACENDO ALLA TERRA

 

http://www.guardian.co.uk/environment/2011/sep/11/arctic-ice-melting-at-fastest-pace

 

 

ARCA:  IN FAVORE DEI RANDAGI IN SERBIA

 

PER TUTTO SETTEMBRE DIFFONDI L’INVITO e AIUTACI NELLA RACCOLTA!

Per tutto settembre collabora con noi al progetto “ARCA” in favore dei Randagi in Serbia! E’ difficile scegliere chi aiutare tra migliaia di creature in gravi condizioni. Attraverso i pochi volontari presenti sul territorio, conosciamo a fondo la situazione dei randagi in Serbia (e Bosnia): critiche come quelle dei randagi di tutto il mondo, ma in condizioni climatiche e sanitarie drammatiche e vittime di sevizie e grande indifferenza da parte della società. Ad ottobre vogliamo portare 2 furgoni carichi di aiuti fino in Serbia e tornare con più bestiole possibile adottate!

Vi invitiamo PER UN MESE A RACCOGLIERE:

– MEDICINALI

   antibiotici RUBROCILLINA FORTE 100 ML
   CORTISONE VOREN 50 ML O PREDSOLAN 100ML 

   ANTIDOLORIFICI/ANALGESICI A BASE DI KETAPROFENE
   ANTISPASTICI/ANTICOLINERGICI A BASE DI BUTILSCOPOLAMINA

– ANTIPARASSITARI, VITAMINE,
– BENDE DISINFETTANTI, ROTOLI DI CEROTTO, GUANTI, SIRINGHE, COTONE;

– GABBIE E TRASPORTINI GRANDI, CESTE, CUCCE, BRANDE (per separarli dal terreno freddo);

– TELI, PANNI, ASCIUGAMANI E COPERTE CALDE;

– CIBO IN SCATOLA E SECCO, RISO SOFFIATO E PASTA SECCA;

– GUINZAGLI, IMBRACATURE, COLLARI;
– CIOTOLE, GIOCATTOLI!

 

Abbiamo per ora punti di raccolta su FIRENZE – LUCCA – PISTOIA – BOLOGNA – MODENA – REGGIO EMILIA – TORINO – MILANO – TREVISO e TRIESTE!

Contattare: Xelah [[email protected] – 3931416225]

 

NOI NON POSSIAMO PASSARE OVUNQUE A RITIRARE IL MATERIALE.

POTETE CREARE UN VOSTRO PUNTO DI RACCOLTA E FAREMO PARTIRE L’ARCA DIRETTAMENTE DA CASA VOSTRA.

POTETE CONSEGNARE IL VOSTRO CONTRIBUTO AI VOLONTARI DELLA ZONA A VOI PIU’ VICINA.

POTETE EFFETTUARE UNA DONAZIONE O SFRUTTARE LA LOTTERIA O L’ASTA che trovate sulla pagina SOS – SALVIAMO I CANI DELLA SERBIA.

POTETE INVIARE IL MATERIALE PER POSTA RICHIEDENDOCI L’INDIRIZZO PIU’ VICINO.

POTETE CONTATTARE IL DISTRIBUTORE/SUPERMERCATO PIU’ VICINO A NOI E REGALARCI UN BUONO DI ACQUISTO oppure usare ZOOPLUS on line! Sono sufficienti anche pochi euro..

 

–> SOMME DI DENARO per le cure, gli interventi e la sopravvivenza delle pochissime strutture a disposizione, ma anche per aiutarci nelle spese di viaggio ANDATA E RITORNO – CI SERVONO FONDI PER PAGARE IL CARBURANTE E I PEDAGGI DEL VIAGGIO FINO IN SERBIA. [INDICATE LA CAUSALE “ARCA PER LA SERBIA”]:

– da intestare a GIULIA ZANON con CAUSALE “ARCA PER LA SERBIA”:
. Postepay: 4023600601078027 intestata a Giulia Zanon ZNNGLI86P70B791H
. Paypal: [email protected]
. Bonifico Bancario: IT03B0306901083100000060916 intestato a Giulia Zanon
– da consegnare direttamente a Xelah [[email protected] – 3931416225];

–> ADOTTARE UN CUCCIOLO O UN ADULTO RANDAGIO:

– A DISTANZA contattando Giulia – attraverso il canale diretto Italia-Serbia, riceverete continui aggiornamenti e comunicazioni quotidiane;
– OFFRENDOGLI UNA FAMIGLIA: porteremo in Italia i randagi che avrete adottato, con tutte le carte e i vaccini in regola (vedi sotto)!

–> DIFFONDERE OGNI GIORNO L’INIZIATIVA:
– a tutti i vostri contatti mail;
– sui vostri profili BLOG, FACEBOOK, MYSPACE, YOUTUBE, FORUM E SITI e vari;
– stampando in versione ingrandita l’evento e usandolo come locandina o volantino per bar, pizzerie, ristoranti, parrucchieri, toilette e negozi di animali e ovunque vogliate;
– qualsiasi altro mezzo a vostra disposizione.

CI SERVONO VOLONTARI PER IL VIAGGIO IN SERBIA: 1 MEZZO DI GRANDI DIMENSIONI E 2 AUTISTI UOMO-DONNA CON PASSAPORTO!

Per tutti coloro che riescono a trovare adozioni sicure e del cuore: AIUTATE ANCHE UN RANDAGIO SERBO. UNO SOLO. Per noi fa la differenza. L’inverno serbo di notte arriva fino a -20, DOBBIAMO TROVARE LORO CASA! E tu ci puoi aiutare..

Questo è l’album dei Pelosi Serbi DA ADOTTARE!
https://picasaweb.google.com/115866833380269014374/CANISERBIDAADOTTARE?authuser=0&authkey=Gv1sRgCLfr6ufqvcjB5QE&feat=directlink

Stiamo costituendo un’Associazione direttamente in Serbia, a breve le informazioni.
Cerchiamo l’aiuto e il sostegno di Organizzazioni e Associazioni in Italia perché l’Unione fa la Forza e Collaborare è Bello. COSI’ CI AIUTATE A CRESCERE IN UN PAESE DIFFICILE E A LOTTARE CONTRO L’INDIFFERENZA DELLE ISTITUZIONI.

SONO TUTTI GIOVANI, BELLI, ADORABILI CON TUTTI, vanno d’accordo tra loro, maschi e femmine, e conoscono già e amano i bambini! Ma soprattutto sono VACCINATI, con MICROCHIP e perfettamente SANI, le femmine sterilizzate.

GIULIA

 

[email protected] – 3454157999

 

Abbiamo tempo fino al 30 SETTEMBRE 2011 – diffondete, ma soprattutto, agite!

Grazie.

Xelah, Giulia, Renata, Dusica, Alice.

 
http://www.facebook.com/pages/SOS-SALVIAMO-I-CANI-DELLA-SERBIA/120610874679898?sk=wall

Arca per i Randagi della Serbia.

http://www.bailador.org/

 www.lasaggezzadichirone.org

 

Previous articleGrecia: Borse in attesa per nuove misure
Next articleDAL FASCIO ALLO SFASCIO. Conoscere l’Italia per sapere cosa sta accadendo